Home Blog

Italia : boom multe per infrazioni al codice della strada , 1.7 miliardi incassati nel 2015

1

Boom di incassi grazie alle multe pagate da automobilisti, motociclisti e tutti coloro che devono rispettare il codice della strada. Il gettito dei comuni, nel 2015, è arrivato a 1,7 miliardi di euro, con un incremento del 45,6% rispetto all’anno precedente.

Un terzo delle sanzioni vanno ai comuni del Lazio, che da solo ha incassato 563 milioni (33,5%). Il secondo posto va alla Campania con 182 milioni (10,8% del totale) e il terzo al Piemonte con 179 milioni (10,7%). I dati sono contenuti nella relazione sulla gestione finanziaria degli enti locali della Corte dei conti, elaborati dall’Adnkronos. Nell’ultimo anno rilevato dalla magistratura contabile si registra un dato “in controtendenza” rispetto agli anni precedenti, quando era stato registra “un trend in riduzione, con una variazione negativa tra gli anni 2014 e 2011 pari al 10%”.
Le tabelle contenute nel dossier mostrano che in alcune regioni gli incrementi in termini percentuali, rispetto agli incassi del 2014, sono arrivati anche al 75,4%. E’ il caso delle Marche, dove le sanzioni riscosse sono passate da 18,6 milioni a 32,7 milioni. Anche il Lazio ha registrato un notevole incremento (+54,7%), partendo però da numeri molto più consistenti: 364 milioni di gettito nel 2014.

Considerevole anche la crescita delle entrate da sanzioni per violazioni del codice della strada registrata in altre regioni come: in Lombardia, dove si passa da 122 milioni a 179 milioni (+53,1%); in Sicilia, che da 75,7 milioni si arriva 115 milioni (+51,3%); in Veneto dove da 67 milioni le entrate sono salite fino a 101 milioni. Non mancano delle eccezioni, dove si è registrato un calo anche considerevole delle multe incassate; nel Molise si è passati da 2 milioni di euro a 947.000 euro (-23,9%).

Con incassi inferiori al milione di euro il Molise è anche la regione che si classifica all’ultimo posto per entrate da violazione del codice della strada. Penultima è la Basilicata, dove nel 2015 sono state riscosse multe per 2,4 milioni di euro, in aumento del 21% rispetto all’anno precedente.

Fonte : Repubblica

Transferwise taglia ancora il limite di invio dal Brasile .

23

Dopo il  taglio da R$120 000 a  R$25 000  come tetto annuo massimo di trasferimento dal Brasile per conto corrente e per CPF ,la Transferwise taglia ulteriormente riducendo anche il tetto del trasferimento mensile da R$ 9999 a R$ 9000.

Cosa significa questo ? Che è sempre più difficile rimpatriare i capitali detenuti in Brasile qualora si decida semplicemente di rientrare in Patria .Dapprima il Governo  eleva il capitale minimo per gli investitori stranieri da  R$150 000 a R$ 500 000 e poco più di un anno dopo rende praticamente impossibile rimpatriare questo capitale se si è decisi a rientrare . Non che sia impossibile con altri mezzi ma si tratta di mezzi molto più onerosi .

Tutto ciò accade in concomitanza con il caos sociale e politico che sta sconvolgendo il Brasile . Esiste un nesso tra questi due eventi ? Per rispondere a questa domanda bisogna guardare anche ad altri segnali , come è risaputo una rondine non fa primavera .

Lascio ai lettori interessati commentare questa notizia .

” Undici giorni “

4

Nel 2003 lo scrittore brasiliano Paulo Coelho conosciuto internazionalmente per il suo libro ” L’alchimista ” ,scrisse un altro celebre romanzo ” Undici minuti ” . E’ storia di una ragazza brasiliana , Maria , che dopo alterne vicende si trasferisce a Ginevra dove esercita il mestiere più antico del mondo . Una storia molto verosimile come il titolo ” Undici minuti ” che è il tempo medio di una relazione con i clienti secondo la protagonista .

Tutto questo preambolo per annunciare una nuova pubblicazione  , questa volta in fomato di video ed il cui autore non è  Paulo Coelho  ma di un gruppo di agguerriti magistrati brasiliani ed a cui mi sono permesso di dare il titolo di ” Undici giorni ” che è il tempo necessario per visionarla .

E’ nientedimeno che la storia delle delazioni di Odebrecht raccontata dai protagonisti . Un documento che non deve mancare  nella biblioteca degli storici del Brasile.

Uma maratona de mais de onze dias, sem parar nem um minuto, é necessária para ver os mais de mil arquivos de vídeos com os depoimentos dos delatores da Odebrecht.

O Supremo Tribunal Federal (STF) liberou os vídeos com as delações dos executivos na quarta-feira (12) após o ministro Edson Fachin, relator da Operação Lava Jato no STF, autorizar a Procuradoria Geral da República a investigar 98 pessoas, sendo 8 ministros, 3 governadores, 24 senadores e 39 deputados federais.

La buona Pasqua di Odebrecht

2

Immaginate quante buone Pasqua , buon Natale , buon Compleanno … hanno pagato le tangenti Odebrecht . Dal 2006   al 2014 ,  3.3 miliardi di dollari sono stati pagati dal Settore Tangenti della multinazionale brasiliana .

 

Caduta verticale della SELIC

22

Continua il processo di riduzione dell’indice SELIC sceso di ben un punto percentuale dal 12,25% all’11,25% .

Il Governo festeggia perchè paga meno interessi sul debito pubblico mentre tirano la cinghia gli investitori dei titoli DI .

Ma  “il peggio ” deve ancora arrivare visto che si parla di arrivare al 9% per fine anno !

Il Brasile apre totalmente il mercato dell’aviazione civile . Le Compagnie Aeree potranno essere detenute al 100% da stranieri .

2

O governo vai permitir que grupos estrangeiros detenham até 100% do capital de empresas aéreas brasileiras, informou nesta terça-feira (11) o Ministério do Turismo. A mudança no Código Brasileiro de Aeronáutica (CBA) será feita por medida provisória, que tem validade imediata, a partir da sua publicação.

De acordo com o ministério, a medida provisória será assinada pelo presidente Michel Temer ainda nesta terça. Hoje, o CBA permite que estrangeiros tenham, no máximo, 20% do capital de empresas aéras nacionais. Ou seja, o controle dessas empresas tem que ficar nas mãos de brasileiros.

O ministro do Turismo, Marx Beltrão, afirmou que a MP não vai impor qualquer restrição ao investimento estrangeiro nas aéreas.

“Não vai ter restrição. A abertura de 100% de capital significa que, a partir da MP, a qualquer momento as empresas já podem explorar nosso mercado de aviação civil”, afirmou. Beltrão disse que todos os detalhes da medida serão divulgados à tarde pelo presidente Michel Temer.

Riconosciuto l” habeas corpus ” ad una scimpanzè : Cecilia vivrà libera in Brasile

0

Cecilia, una scimpanzé di 19 anni dello zoo di Mendoza in Argentina, ha vinto la causa contro la sua detenzione in gabbia e ora vive libera in una grande riserva in Brasile. La sentenza risale a qualche mese fa ma soltanto in questi giorni Cecilia è stata definitivamente liberata e trasferita a Sorocaba, nello Stato di San Paolo, dove potrà vivere libera insieme ad altri cinquanta scimpanzè.

Una giudice argentina aveva accettato di applicare in suo favore un habeas corpus, principio giuridico fondamentale che nel diritto anglosassone tutela l’inviolabilità della persona, ora concesso anche a un primate differente dall’essere umano. In questo modo viene stabilito che anche Cecilia è un soggetto di diritto e non un oggetto.

La causa per Cecilia era stata aperta da una Ong locale perché la scimpanzé, dopo la morte di due suoi compagni, viveva da sola nella gabbia dello zoo, “depressa dalla solitudine, in pochi metri di spazio”. Una sentenza accolta come “storica” dalle associazioni animaliste che sottolineano come “anche i primati non umani hanno diritto a leggi specifiche che li proteggano dalla commercializzazione e dagli affari dei giardini zoologici riconoscendo i loro diritti di base”.

A proposito di fondi PRE

0

Ricordate il fondo Santander FIC FI Pre Renda Fixa Longo Prazo di cui ho parlato circa un mese fa ? Ebbene ho trovato su Bloomberg la performance  del suddetto fondo nel corso dell’ ultimo anno . Il rendimento del 18.42 % indicato è al lordo della tassazione .

Vivereinbrasile si sposta in Italia

16

A partire da Aprile il punto di vista di Vivereinbrasile si sposterà . Anzicchè parlare di Brasile ed Italia stando in Brasile ne parlerò stando in Italia . Ho infatti deciso di passare un lungo periodo  nel Belpaese dopo oltre 10 anni di vita da residente in Brasile .

Questo mutamento mi consentirà e soprattutto consentirà ai lettori di apprezzare maggiormente le informazioni sulle differenze di vita tra i due paesi . Personalmente voglio capire come mai tanti italiani sostengono ,ad esempio, che la vita in Brasile è molto più cara che in Italia . L’ho sentito tante volte che la tentazione di ” vedere ” ha contribuito a questa mia decisione .

Sulla criminalità non c’è alcun dubbio che il Brasile vinca 100 a 1 anche se personalmente devo notare  che gli unici furti di auto , assalti a mano armata e furti in casa li ho subiti  in Italia . Qui in Brasile in 10 anni non ho mai nemmeno assicurato la macchina contro il furto .

Sui costi alimentari  mi aspetto un sostanziale equilibrio perchè non sono un gran consumatore  di pasta che assieme al condimento sembra essere un ” paniere ” molto più economico in Italia rispetto al Brasile . Io consumo principalmente frutta fresca , verdura , legumi freschi , uova , formaggio poco stagionato  ,pesce fresco o baccalà , pollo non congelato e carne rossa in modesta quantità . Per questi prodotti non credo ci sia una gran differenza a parte il pesce fresco che qui è decisamente più economico ed i formaggi che al contrario sono più a buon mercato in Italia .

Naturalmente la varietà e qualità alimentare che è possibile incontrare in Italia non ha paragoni ma chi se lo può permettere ? Io credo che quello che realmente mangiano la maggior parte degli italiani è quello che vediamo nei reparti alimentari di Conad, Coop , Carrefour e via dicendo .

Il capitolo auto è un poco più complesso . Il prezzo di acquisto in Brasile è un 20% più alto , la benzina , considerando che contiene il 20% di alcool , è più cara ed i motori delle automobili brasiliane difficilmente raggiungono i 14 Km/lt ( utilitarie ) . In compenso le autostrade non si pagano anche perchè non ci sono . Le poche che esistono ovviamente si pagano . Nel complesso credo che sia più economico gestire una vettura in Italia che in Brasile ma bisogna vedere le tasse , la manutensione , le multe , i costi autostradali e tante piccole cose nascoste che al momento non posso prevedere .

Tuttavia i ” costi energetici ” che dovrò sostenere in Italia non si limitano al carburante . C’è il costo del gas per il riscaldamento invernale che qui al Nordeste non esiste e che incide in maniera a dir poco ” micidiale ” sui costi energetici .

Ma meglio andare per gradi . Quello che al momento è certo è che ho ed avrò molto meno tempo disponibile per scrivere sul blog almeno nella fase iniziale di rilocalizzazione .

Che tempo fa

Natal,br
nubi sparse
24 ° C
24 °
24 °
94%
1.5kmh
40%
mer
26 °
gio
26 °
ven
28 °
sab
27 °
dom
27 °

Cambio valute

EUR - Paesi membri dell'euro
BRL
0,2950
USD
0,9218
BRL - Real brasiliano
EUR
3,3903
USD
3,1253

Ultimi articoli

Italia : boom multe per infrazioni al codice della strada , 1.7 miliardi incassati...

Boom di incassi grazie alle multe pagate da automobilisti, motociclisti e tutti coloro che devono rispettare il codice della strada. Il gettito dei comuni, nel...

Transferwise taglia ancora il limite di invio dal Brasile .

Dopo il  taglio da R$120 000 a  R$25 000  come tetto annuo massimo di trasferimento dal Brasile per conto corrente e per CPF ,la...

” Undici giorni “

Nel 2003 lo scrittore brasiliano Paulo Coelho conosciuto internazionalmente per il suo libro " L'alchimista " ,scrisse un altro celebre romanzo " Undici minuti...

La buona Pasqua di Odebrecht

Immaginate quante buone Pasqua , buon Natale , buon Compleanno ... hanno pagato le tangenti Odebrecht . Dal 2006   al 2014 ,  3.3...

Vivere in Brasile

Gli intoccabili

23

La lista

8

Economia