mercoledì 25 marzo 2009

Il dopo carnevale a Salvador


Archiviato appena un mese fa il carnevale di Salvador, la città non smette di credere che allegria e musica costituiscano il migliore clima per vivere la vita che, nonostante le difficoltà quotidiane, si può tradurre in una esperienza unica, vissuta con adeguata leggerezza. Marzo è di solito molto caldo, la città è già tornata alla routine lavorativa, ma andando in giro basta guardare le affissioni pubblicitarie per intuire quale sarà il prossimo clima festivo del calendario: il periodo del forrò e relative festas juninas.
Questo mese è dedicato alle donne (giorno 8), alla poesia (14) alla lotta contro la discriminazione razziale (21), ai graffiti, al teatro e al circo (27) e all'anniversario della fondazione della città (29). Una programmazione ricca e variata è pronta a saziare gli appetiti culturali della popolazione locale di quella turistica. La giornata internazionale della donna, già trascorsa quando questo articolo sarà pubblicato, ha offerto uno spunto culturale di arti visive con l'esposizione dell'archivio della biblioteca Pubblica dello stato di Bahia dedicato al profilo di tre grandi donne brasiliane: Maria Filipa de Oliveira, Amélia Rodrigues e Cecília Meirelles. La mostra sarà aperta fino al 31 marzo.
Il giorno 9 si è tenuto lo spettacolo "Nobreza", conJussara Silveira e Luiz Brasil che con la formula voce-chitarra hanno dato spazio a elementi musicali semplici in un clima intimista con ispirazione a brani di Mpb e bossa nova al Teatro Castro Alves. Ma da qui alla fine del mese sono in programma altri importanti appuntamenti, cominciando dalla giornata mondiale del Teatro e del Circo, prevista il giorno 27, nella quale attori, drammaturghi, direttori, giocolieri ed equilibristi si uniranno per festeggiare l'evento. Previste varie attrazioni tra cui proiezioni di film, seminari, workshop e concorsi. Lo spazio Xisto Bahia ha variato la sua programmazione per festeggiare il mese del teatro e del circo con una serie di 15 spettacoli che si tengono lungo tutto il mese.
Il concerto del pernambucano Lenine è uno degli eventi di spicco. L'artista, riconosciuto dal grande pubblico, dai media e dal mondo dell'arte come uno tra i più importanti innovatori dell'attuale scenario musicale nazionale si esibisce giorno 14 nella Concha Acustica. Tutti i sabato pomeriggio continua con successo il progetto "Jam no Mam" che, oltre a fare ammirare il tramonto della Baia di tutti i santi, consente di ascoltare session di jazz nello spazio retrostante il Museo di arte contemporanea. La sera di sabato 15 ritorna una delle rivelazioni più ascoltate degli ultimi anni: Vanessa da Mata calca nuovamente il palco del teatro Castro Alvez per riaffermare presso il pubblico baiano il suo talento apprezzato anche da Ben Harper, con cui ha registrato il recente successo "Boa Sorte".
La stessa sera chi invece vuole già assaporare il clima junino si può scatenare nella prima grande festa di forró della stagione. Le band Falamansa e Estakazero e i cantanti Adelmário Coelho e Flávio José presentano un omaggio al re del baião Luiz Gonzaga con uno spettacolo di forró arrasta-pé che durerà ben sei ore. Un pubblico d'elite sarà il target della serata che si terrà nell'ampio spazio del Wet'n Wild nell'Avenida Paralela. Gruppi di poeti e attori si uniscono invece in un corteo poetico in occasione della giornata nazionale della Poesia, il 14 marzo, anniversario di nascita del poeta baiano Castro Alvez. Durante l'evento saranno ricordati anche il poeta Solano Trindade, il regista Glauber Rocha e l'attivista negro Abdias Nascimento. La partenza del corteo poetico è prevista alle nove da Piazza della Piedade.
Un progetto di carattere cinematografico iniziato il giorno 6 prevede la proiezione di recenti film nazionali presso le scalinate della Chiesa do Passo nel centro storico del Pelourinho, tutti i giovedì a partire dalle ore 18h. Da segnalare anche il seminario "Un Salto quantico", tenuto da Gioia Panozzo, nostra connazionale presidente di una ong a Salvador, che il giorno 15 tiene una conversazione sul "Piacere di vivere". In programma riflessioni su come smettere di essere artefici dei nostri malesseri e incrementare invece i tassi di amore e di affetto durante le nostre giornate. L'appuntamento si tiene all'Istituto Universal Vida, sede della ong, a Boa Viagem.
Riamngono fissi nella programmazione cittadina i tradizionali martedì al Pelourinho, dove è sempre consigliabile seguire lo show settimanale gratuito diGeronimo, eclettico compositore baiano, che a partire dalle 19 riceve sempre invitati internazionali presso le scalinate do Passo nel Pelourinho. Infine tutti i mercoledì sera continua l'appuntamento sambistico con Gal do Beco nel locale Dique dos Orixas, mentre chi è in vena di originalità creative e percussive può recarsi la domenica pomeriggio al Galpao cheio de assuntos, nella Avenida Djalma Dutra per seguire l'applauditissima esibizione di Peu Murray e la banda Papajaca.
Durante il mese di febbraio appena concluso abbiamo veramente potuto constatare come nonostante quest'anno il carnevale sia finito così presto, la stagione estiva si è protratta grazie all'impegno del comune soteropolitano che ha realizzato una serie di programmazioni culturali voltate a garantire l'intrattenimento a coloro che sono arrivati dopo il carnevale. La manifestazione di maggiore successo è stata senza dubbio il "Praia 24 Horas": ogni sabato un folto pubblico ha assistito a diversi concerti allestiti su un palco galleggiante e durati fino all'alba.
Veramente spettacolare la gente che si avvicinava al palco nuotando per assistere in acqua all'esibizione, mentre i più pigri potevano gustarlo sdraiati sulla fresca sabbia della spiaggia di Porto da Barra grazie a un potente impianto di amplificazione. Tra le esibizioni a tema, come quella dedicata alla bossa nova, un omaggio alla famiglia Caymmi e il grande finale incentrato sulla corrente culturale del tropicalismo che ha visto come ospite la grande Gal Costa.

Fonte : Alberto Pisciotta  di Musibrasil  10.03.2008 Titolo originale : A Salvador è l'ora del forrò

Nessun commento:

Posta un commento

Lasciate qui un vostro commento