domenica 29 marzo 2009

La storia della fondazione di Salvador


Quest'anno la citta di Salvador , la capitale dello stato di Bahia , compie 460 anni dalla sua fondazione . Benchè recente la storia della nascita di Salvador non è priva di fascino come apprenderete leggendo questo articolo .

Nel 1501 il navigatore italiano Amerigo Vespucci scopre la Bahia de Tosos os Santos . L'uomo che darà il proprio nome al nuovo continente battezza il punto geografico ma nessun abitato è edificato sul luogo . Questo accadrà per caso in seguito al naufragio che lasciò a terra il portoghese Diego Alvarez Correa rinominato in seguito dagli indios Tupinambà con il nome di Caramurù . La legenda di Caramurù è veramente bella e la voglio raccontare .



Diego Alvarez ( Vedi ritratto ) , un esperto marinaio della Galizia , una regione del Portogallo , si imbarcò nel 1510 alla volta delle coste brasiliane allo scopo di commercializzare un legno pregiato denominato pau-brasil ( Che in seguito darà il nome al Brasile ) . Giunto nella Baia de Todos os Santos di fronte all'isola di Itaparica , una tempesta lo fece naufragare . Assieme ad otto compagni raggiunse a nuoto la costa abitata dagli indios Tupinambà dove rimase l'unico sopravvissuto essendo gli altri compagni morti o mangiati dagli indios . Molti storici hanno tentato di spiegare come Diego sia riuscito non solo a sopravvivere ma entrare addirittura nelle grazie del Cacique ( Capotribù ) Tapariqua . Alcuni lo attribuiscono al suo aspetto fisico differente dagli Indios , altri al fatto di possedere una pistola ! Qualunque sia il motivo , il Capotribù , in segno di stima , gli offre in moglie la giovane figlia Paraguasu che in Tupi significa " Grande mare ".

La bella Paraguasu e il neo batezzato Caramurù iniziarono una storia d'amore che ha dato origine a numerose legende e ... molti figli . Anna sposata con Vincente Dias de Veja , Apollonia sposata con Juan Figueirido Mascarenhas , Grazia sposata con Anton Gil . Ma Caramurù intende dare al Brasile una nuova discendenza per cui con altre donne della tribu mette al mondo Gaspar , Marcos ,Manuel , Diego, Jorge e così via .


Caramurù viveva in un eden con la sua amata Paraguasu in un villaggio di 300 case contribuendo alla crescita degli indigeni grazie alla sua formazione europea . Col passare del tempo molti navigatori francesi e portoghesi passarono per i suoi domini ed alcuni sposarono delle sue figlie .

Diego incominciò a commercializzare frutti della terra e farina di mandioca . In seguito ad un viaggio in Francia fatto assieme alla moglie Paraguasu a bordo di una nave di contrabandieri , quest'ultima si convertì al cristianesimo e fu battezzata a Saint Malo il 30 Luglio del 1528 . I francesi le posero il nome di Caterina del Brasile in onore alla sua madrina Caterina dei Medici . Secondo alcuni storici Diego e Caterina si sposarono in Francia e dopo un certo tempo rientrarono a Bahia .

Nel frattempo il Portogallo , preoccupato per l'infittirsi delle relazioni francesi con Bahia decisero di realizzare un loro insediamento nella zona.

Toumè di Souza fu incaricato di organizzare una spedizione di 400 soldati e 600 volontari tra cui dei carcerati . Il 29 Marzo del 1549 sbarcò nella Bahia de Todos os Santos dove fondò definitivamente la città di Salvador . Qualche anno prima , nel 1545 il navigatore portoghese Francisco Pereira Coutinho aveva tentato di insediarsi nello stesso luogo ma era finito ucciso e mangiato dagli indigeni . Caramurù , diede un grande contributo alla nuova colonia .Assieme a Toumè di Souza arrivarono in Brasile anche membri della Compagnia di Gesù essendo il superiore per il territorio del Brasile il padre Manuel Nobrega . Alvarez Correa e Caterina Paraguasu aiutarono molto padre Nobrega , tra l'altro realizzarono la prima chiesa . Per ringraziare della collaborazione ricevuta Toumè di Souza nominò cavalieri tutti i figli ed i generi della famiglia Caramurù .
Diego morì nell'Ottobre del 1557 e fu sepolto nella Chiesa di Gesù avendo lasciato la metà dei suoi averi ai Gesuiti .
Caterina do Brasil , " La bella Paraguasu " sopravisse al marito circondata dall'affetto della sua famiglia , degli indigeni e della popolazione di origine portoghese . Morì in Salvador il 26 Gennaio del 1583 .


La storia del galego Diego e della bella Parguasu è diventato un classico tra i scolari di Bahia e la sua storia è tramandata da una generazione all'altra .Una storia di amore e di incontro tra due culture che resero possibile la fondazione di Salvador .




Nessun commento:

Posta un commento

Lasciate qui un vostro commento