Home Vivere in Brasile La Sicilia ancora in primo piano in Brasile

La Sicilia ancora in primo piano in Brasile

2
0
CONDIVIDI


Palermo , 18 Maggio 

Anche le imprese italiane, grazie all’iniziativa dei Giovani di Ance Sicilia, potranno partecipare al progetto di ”defavelizzazione” di San Paolo del Brasile, ossia la costruzione di un milione di alloggi al posto delle tristemente note baraccopoli, tramite costituzione di ”joint ventures” per il trasferimento di know-how organizzativo, tecnologie costruttive e ambientali, capacita’ operative e management, attrezzature, materiali innovativi e manufatti.

Dopo la missione in Brasile dello scorso mese di marzo del gruppo giovani imprenditori di Ance Sicilia, una delegazione di imprenditori brasiliani di Amat e Fiespe-Sinduscon San Paolo ha incontrato in Sicilia all’hotel Baia Verde di Catania, tra gli altri, il Consiglio centrale dei Giovani imprenditori edili dell’Ance presieduto da Simona Leggeri, il presidente nazionale dei Giovani imprenditori di Confindustria, Federica Guidi, il vicepresidente di Confindustria Sicilia Antonello Montante con delega all’Internazionalizzazione, il Gruppo Giovani imprenditori dell’Ance Sicilia presieduto da Marcello La Rosa.

La delegazione brasiliana ha illustrato il progetto alle imprese italiane e ha raccolto le adesioni, atto preliminare alla costituzione delle societa’ miste e allo stanziamento dei capitali da anticipare. 

L’Amat e’ una associazione di Comuni dell’Alto Tiete’ (conurbazione della cosiddetta Grande San Paolo) asseverabile alle nostre province regionali, con finalita’, criteri e poteri analoghi e con un bacino di abitanti pari a circa dieci milioni. La Fiespe, ed in particolare la sua consociata Sinduscon, e’ un organismo confederale che riunisce gli imprenditori edili (Sinduscon) e piu’ in generale tutti gli imprenditori dello stato federale di San Paolo del Brasile. I delegati riferiranno sul nuovo piano di costruzioni di unita’ abitative (denominato ”Un milione di abitazioni per il popolo”) finanziato dai fondi nazionali del Governo centrale brasiliano.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here