lunedì 13 luglio 2009

Aquiloni assassini


E' questo il periodo che in Brasile i ragazzi , soprattutto dei quarieri più popolari ,amano giocare con gli aquiloni che qui si chiamano pipa . Il gioco preferito è quello descitto nel famoso libro : Il cacciatore di aquiloni di Khaled Hasseini dove il protagonista è campione nel tagliare la sottile corda che sostiene l'aquilone avversario determinandone la caduta .

Ma come avviene tutto ciò ? Semplicemente cospargendo il filo con una soluzione di colla e polvere di vetro che in Brasile prende il nome di Cerol . In questo modo il filo diviene " cortante " ovvero tagliente ed in grado quindi , al pari di una lama di rasoio , di tagliare il filo avversario . Solo che il filo non distingue tra un aquilone o il collo di un essere umano e con la stessa facilità può letteralmente decapitare un ciclista o un motociclista che si trovi a passare sulla sua traiettoria .

Mi scuso con i miei lettori per le immagini forti ma in Brasile è in corso una campagna di sensibilizzazione contro l'uso del Cerol che è naturalmente un prodotto fuorilegge . Alcune città sono addirittura arrivate a proibire l'uso degli aquiloni . E' attualmente disponibile per i motocicli un accessorio , una sorta di antenna posta sul frontale che ha la capacità di intercettare il filo tagliente e di tagliarlo a sua volta .

E' inutile dire che molti turisti stranieri ignorano completamente questo pericolo e pertanto possono essere indotti a sostare nei pressi dei campetti dove i ragazzini fanno gareggiare i loro aquiloni assassini .

Nessun commento:

Posta un commento

Lasciate qui un vostro commento