Home Vivere in Brasile Vado a vivere a Natal

Vado a vivere a Natal

12
19
CONDIVIDI


Alla fine ho preso la decisione e da Settembre lascio il mio appartamento di Salvador affacciato sulla meravigliosa Baia de Todos os Santos e vado a vivere a Natal , nel quartiere di Pontanegra ad un tiro di schioppo dal famoso Morro do Careca , la cartolina postale di Natal .

E’ stato duro vendere l’appartamento sulla Ladeira da Barra perchè difficilmente ne potrò trovare uno simile se dovessi ritornare a Salvador in futuro : spazioso , ventilato e con una vista mozzafiato , ma l’alternativa era affittarlo e con il ricavato pagare le spese condominiali , altissime , e le tasse . Ho preferito pertanto venderlo e così liberarmi dal fardello .
Dopo l’ultima visita fatta a Natal all’inizio del 2009 avevo cominciato a persare a questa eventualità perchè dopo 5 anni di Bahia mi sento pronto ad affrontare qualsiasi altro stato brasiliano . Senza dubbio infatti Salvador è la città che da di più e richiede di più .
Per chi non la conoscesse Natal è la capitale del Rio Grande do Norte un piccolo stato a 1200 Km da Salvador . Per arrivarci , oltre alla Bahia si attraversano gli stati del Sergipe , dell’Alagoas , del Pernambuco e del Paraiba . Di solito io ci vado in macchina con la mia Wolkswagen Crossfox e svolgo il tragitto in due giorni con pernottamento a Maceiò . Le strade dell’interno non consentono velocità medie superiori a 60-70 Km all’ora e dopo il tramonto preferisco non guidare a causa della segnaletica insufficiente , dei dossi non segnalati che fanno sobbalzare la macchina e degli assalti naturalmente .
La città fu sede di una base militare americana nel corso della seconda guerra militare ed il suo sviluppo può farsi risalire a quel periodo . E’ pertanto una città molto giovane con edifici moderni e strade regolari come una città degli States . Le favelle sono virtualmente inesistenti e la popolazione non arriva a 800 000 abitanti . E’ una delle poche capitali brasiliane ad essere governato da una donna ed anche il prefetto di Natal è una donna .
Trovandosi molto prossima all’equatore ha un clima caldo ma grazie alla sua posizione sulla estremità del continente sudamericano gode di una ventilazione eccellente che la rende anche la città con l’aria più pura del pianeta ( Così dice uno studio fatto dagli americani un pò datato ) .
Le guide turistiche dicono che c’è il sole per 300 giorni all’anno e definiscono Natal la città del sole . Comunque non pensiate che non piove . Piove eccome , lo sanno bene i turisti che vengono a Giugno e Luglio .
A causa del fondale basso e sabbioso la spiaggia di Pontanegra è adatta ai bambini ma raramente l’acqua appare limpida . E’ una spiaggia adatta al passeggio essendo lunga , ampia e sabbiosa . Attenzione però alle maree , proprio a causa del basso fondale la marea è molto lunga cioè arriva a mangiarsi praticamente tutta la spiaggia quando è alta . Un pò come accade in Normandia a Mount Saint Michelle .
La parte più bella della spiaggia di Pontanegra è senz’altro quella poco oltre il Morro di Careca . Di colpo sulla sabbia bianca appaiono rocce nere apparentemente basaltiche , come quelle che fuoriescono dai vulcani . Le rocce , erose dal vento e dalle maree formano piccole cavità che si riempiono di ciottoli di mare . E’ veramente meraviglioso passeggiare nel mezzo di queste formazioni rocciose nerissime appoggiate sulla sabbia bianca come se fossero delle opere d’arte esposte in un museo all’aperto.
Ma Natal non è solo Pontanegra ed è questo che intendo scoprire vivendo qui . Inoltre , per quel poco che ho avuto modo di vedere durante i miei precedenti soggiorni gli italiani imprenditori sono molto più numerosi a Natal che a Salvador . Sarà perchè lo Stato del Rio Grande do Norte guarda al turismo con maggiore attenzione rispetto al governatore di Bahia ?

19 Commenti

  1. andare a natal ? Mi sa che e' una brutta scelta visto che ponta negra oltre ad essere carissima rispetto agli altri posti , offre ogni giorno sempre meno.Locali che chiudono, investitori che scappano, turismo in caduta verticale verso il basso, il mare e' infettato dagli scarichi, e sopratutto sta diventando sempre piu pericolosa, sempre piu sono i casi di agressioni verso i turisti. I tour operator cancellano i voli!
    comunque buona fortuna.

  2. io andrei a vivere in posti piu tranquilli non invasi dal turismo straniero: joao pessoa, arracaju, anche maceio eventualmente ci sono molti italiani ma non troppi. Prezzi molto piu bassi di natal. A natal la gente ce l'ha con gli stranieri.

  3. l'italiano è il vero problema del turismo in brasile!
    troppi e allupati di tutto…
    venendo da un paese ipocrita e represso come il nostro,ovunque andiamo si fanno danni…
    siamo esportatori di virus…
    bah!
    mi vergogno a volte(tante purtroppo!!!)di essere italiano

  4. Caro anonimo delle 10:31

    dai un contributo alla tua causa e restatene in Italia .

    Non mi vergogno affatto di essere italiano e conosco tanti italiani residenti che sono delle ottime persone .

    Di turisti poi ce ne sono di tutti i tipi , dipende dai posti che frequenti .L'errore è fare di tutta un'erba un fascio .

  5. appena tornato da natal e confermo che il turismo è in picchiata e ponta negra è sempre meno frequentata con aumento di prostituzione e criminalità. prezzi alti rispetto ai servizi offerti, chi ha investito negli ultimi tempi in appartamenti ci ha rimesso visto che a ponta negra si sono deprezzati. molto meglio i quartieri residenziali di natal come petropolis… a patto di essere abbastanza ricchi.

  6. Caro anonimo appena tornato da Natal

    mi dispiace che non mi hai contattato visto che sai che vivo qui .Ma sei proprio certo di essere stato a Natal e non in un'altra città ?

    Io non ho mai visto la città così piena di turisti dal 2005 ! Per quanto riguarda poi il valore degli appartamenti dimmi quali si stanno svendendo che io mi precipito a comprarli .

    Probabilmente tu non stai tenendo in debito conto che a parità di prezzo in reals un appartamento oggi è piu caro che nel 2004 a causa del cambio !

    Per capirci se nel 2004 con il cambio a 3,8 avessi speso 200 000 R$ ed oggi l'appartamento ne valesse solo 180 000 con il cambio a 2,3 ci starei comunque guadagnando 25600 euro .

    Questo è anche il motivo per cui dico investite subito e non pensate al cambio tanto i prezzi si adeguano . Cambio favorevole , domanda alta , prezzi alti e viceversa .

    Prezzi e cambio sono disallineati solo nelle fasi di transizione rapida nel quali acquistare significa o prendere un bagno o fare un grande affare .

  7. Salve a tutti: ho un appartamento a Natal, a 80 mt dalla spiaggia di Ponta Negra che vorrei vendere. Accetto permuta in Italia o vendita anche a riscatto. L'appart è composto da 2 camere da letto, 1 bagno, cusina living, terrazza vista mare. Giardino, piscina, barbecue condominiali. Per info 3458722216

  8. Io ti ringrazio ma l'ho già pubblicizzata su bombegocio ma ottengo solo risposte da agenzie. La villa si trova a Praia de jacuma ed è proprio davanti al mare. Per dire il vero l'ho pubblicizzata anche su vivastreet ed altro.
    Clara

  9. La villa si trova a Praia de jacuma proprio davanti al mare. Avevo già messo l'annuncio su bombegocio.com con il titolo Moradia de luxo ou possivel b@b Natal. Purtroppo sono stata contattata solo da agenzie.
    Sinceramente ho fatto anche pubblicità su vivastreet ed altro ma…
    Grazie comunque per avermi aiutato.
    Clara

  10. Grazie per il suggerimento datomi ma ho già messo l'annuncio su bomnegocio.com con il titolo Moravia de luxo ou possivel b&b ma sono stata contattata solo da agenzie.
    Ho provato anche a pubblicizzarlo su vivastreet estero ed altri siti ma…
    Comunque la villa si trova a Praia de jacuma proprio di fronte al mare.
    Se ha altri suggerimenti sono ben accetti.
    Grazie da Clara

    • Ciao Clara

      i tempi di vendita dell'usato si sono molto allungati e nel tuo caso la difficoltà è anche legata al prezzo elevato ed al fatto che si tratta di una casa di praia .Oggi infatti a causa della grande frequenza di assalti nelle case la tendenza è preferire gli appartamenti alle case o ricorrere alla soluzione condominio fechado .

  11. Sono appena tornato dal nord est del Brasile. Stavo valutando la possibilità di trasferirmi con mia moglie che è brasiliana. Purtroppo, e nonostante la crisi che c'è in Italia, non mi sento di dare seguito al progetto. Ho percepito estrema insicurezza. Ho passato due settimane a guardarmi costantemente le spalle. Non intendo vivere in questo modo. Sono deluso ma preferisco guardare in faccia la realtà. Probabilmente farò un altro viaggio nell' "interior" per valutare se città dedite all' "agronegocio" offrano più sicurezza e possibilità sociocommericiali migliori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*