martedì 31 marzo 2009

Un appartamento di sogno a Natal


Dopo la pubblicazione del post sull'appartamento di Rio Vermelho ho avuto , contrariamente al previsto delle richieste di immobili di maggiore pregio .
E' per questo che in questo post presento il top di Pontanegra , la famosa località turistica di Natal meta di italiani , spagnoli , norvegesi che riempiono le sue spiagge ed i suoi locali tutto l'anno . Voli diretti collegano Milano con Natal ed altri voli charter si aggiungono di continuo.

La vita notturna di Natal si concentra a Pontanegra dove bar all'aperto , ristoranti tipici sono il ritrovo preferito dei turisti più nottambuli .
La località è sicurissima , potete
passeggiare di notte sulla spiaggia senza alcun timore di incappare in malintenzionati .

L'appartamento che presento fa parte del complesso denominato Varandas de Pontanegra , una costruzione della impresa DELPHI ENGENHARIA una delle aziende più prestigiose di Natal .

Il complesso , come si vede dalle foto si trova di fronte alla famosa spiaggia di Pontanegra ed in prossimità del Morro de Careca che è la cartolina turistica di Natal . Non esiste località più privilegiata di questa . La struttura è costituita da sei terrazze degradanti verso il mare . Il nostro
appartamento occupa il quinto livello e gode di una vista senza ostacoli . Il residence ha tutto quello che si può desiderare : piscina con bar , churrascheria , sauna a vapore , palestra completamente equipaggiata , lavanderia gratuita ,utilizzo gratuito dei PC del business center , portineria giorno e notte con consegna della posta , interfono e possibilità di ricevere telefonate esterne , telecamere di sorveglianza , posto auto .
L'appartamento , che misura ben 78mq è un ampio loft con angolo cottura , sala , due bagni con doccia , zona notte con letto matrimoniale e guardaroba , zona giorno con divano
letto per bambini o eventuale ospite .L'appartamento è dotato di
caldaia a gas con misuratore individuale , acqua condominiale , aria condizionata con split silenziosissimi , tv via cavo con oltre 60 canali , internet individuale in appartamento .

Ma quello che rende unico il Varandas
è appunto la presenza di una enorme terrazzo dove addormentarvi dondolandovi sull'amaca o dove trascorrere piacevoli serate all'aperto in compagnia degli amici bevendo birra gelata . Non troverete una combinazione del genere in tutta Natal
Naturalmente tutto ciò ha un prezzo
ben lungi dall'appartamentino di Rio Vermelho . Il prezzo è infatti di R$ 300 000 ed il condominio vale 580 R$ . Tuttavia facciamoci quattro conti : internet , TV via cavo e palestra da soli hanno gia un valore di 250 R$ . La piscina e la lavanderia con asciugatura valgono almeno altri 150R$ . Alla fine stiamo pagando un condominio di 180 R$ !

E se intendete usarlo solo per le vacanze niente paura , durante il restante periodo dell'anno una società di gestione gia impiantata si occuperà di affittarlo per voi e vi manderà ogni mese via internet il bilancio di quanto state guadagnando .

Dimenticavo di aggiungere che il prezzo include l'arredamento completo come da foto oltre al corredo di utensili e biancheria di qualità hotel .

Anche per questa opportunità potete contattarmi sulla mia e-mail . Ma in questo caso non c'è fretta : l'appartamento è gia dato in gestione e sta generando reddito per il proprietario .

Avete una utilizzazione migliore per 100 000 euro in questi tempi di crisi ed instabilità economica ?









domenica 29 marzo 2009

La storia della fondazione di Salvador


Quest'anno la citta di Salvador , la capitale dello stato di Bahia , compie 460 anni dalla sua fondazione . Benchè recente la storia della nascita di Salvador non è priva di fascino come apprenderete leggendo questo articolo .

Nel 1501 il navigatore italiano Amerigo Vespucci scopre la Bahia de Tosos os Santos . L'uomo che darà il proprio nome al nuovo continente battezza il punto geografico ma nessun abitato è edificato sul luogo . Questo accadrà per caso in seguito al naufragio che lasciò a terra il portoghese Diego Alvarez Correa rinominato in seguito dagli indios Tupinambà con il nome di Caramurù . La legenda di Caramurù è veramente bella e la voglio raccontare .



Diego Alvarez ( Vedi ritratto ) , un esperto marinaio della Galizia , una regione del Portogallo , si imbarcò nel 1510 alla volta delle coste brasiliane allo scopo di commercializzare un legno pregiato denominato pau-brasil ( Che in seguito darà il nome al Brasile ) . Giunto nella Baia de Todos os Santos di fronte all'isola di Itaparica , una tempesta lo fece naufragare . Assieme ad otto compagni raggiunse a nuoto la costa abitata dagli indios Tupinambà dove rimase l'unico sopravvissuto essendo gli altri compagni morti o mangiati dagli indios . Molti storici hanno tentato di spiegare come Diego sia riuscito non solo a sopravvivere ma entrare addirittura nelle grazie del Cacique ( Capotribù ) Tapariqua . Alcuni lo attribuiscono al suo aspetto fisico differente dagli Indios , altri al fatto di possedere una pistola ! Qualunque sia il motivo , il Capotribù , in segno di stima , gli offre in moglie la giovane figlia Paraguasu che in Tupi significa " Grande mare ".

La bella Paraguasu e il neo batezzato Caramurù iniziarono una storia d'amore che ha dato origine a numerose legende e ... molti figli . Anna sposata con Vincente Dias de Veja , Apollonia sposata con Juan Figueirido Mascarenhas , Grazia sposata con Anton Gil . Ma Caramurù intende dare al Brasile una nuova discendenza per cui con altre donne della tribu mette al mondo Gaspar , Marcos ,Manuel , Diego, Jorge e così via .


Caramurù viveva in un eden con la sua amata Paraguasu in un villaggio di 300 case contribuendo alla crescita degli indigeni grazie alla sua formazione europea . Col passare del tempo molti navigatori francesi e portoghesi passarono per i suoi domini ed alcuni sposarono delle sue figlie .

Diego incominciò a commercializzare frutti della terra e farina di mandioca . In seguito ad un viaggio in Francia fatto assieme alla moglie Paraguasu a bordo di una nave di contrabandieri , quest'ultima si convertì al cristianesimo e fu battezzata a Saint Malo il 30 Luglio del 1528 . I francesi le posero il nome di Caterina del Brasile in onore alla sua madrina Caterina dei Medici . Secondo alcuni storici Diego e Caterina si sposarono in Francia e dopo un certo tempo rientrarono a Bahia .

Nel frattempo il Portogallo , preoccupato per l'infittirsi delle relazioni francesi con Bahia decisero di realizzare un loro insediamento nella zona.

Toumè di Souza fu incaricato di organizzare una spedizione di 400 soldati e 600 volontari tra cui dei carcerati . Il 29 Marzo del 1549 sbarcò nella Bahia de Todos os Santos dove fondò definitivamente la città di Salvador . Qualche anno prima , nel 1545 il navigatore portoghese Francisco Pereira Coutinho aveva tentato di insediarsi nello stesso luogo ma era finito ucciso e mangiato dagli indigeni . Caramurù , diede un grande contributo alla nuova colonia .Assieme a Toumè di Souza arrivarono in Brasile anche membri della Compagnia di Gesù essendo il superiore per il territorio del Brasile il padre Manuel Nobrega . Alvarez Correa e Caterina Paraguasu aiutarono molto padre Nobrega , tra l'altro realizzarono la prima chiesa . Per ringraziare della collaborazione ricevuta Toumè di Souza nominò cavalieri tutti i figli ed i generi della famiglia Caramurù .
Diego morì nell'Ottobre del 1557 e fu sepolto nella Chiesa di Gesù avendo lasciato la metà dei suoi averi ai Gesuiti .
Caterina do Brasil , " La bella Paraguasu " sopravisse al marito circondata dall'affetto della sua famiglia , degli indigeni e della popolazione di origine portoghese . Morì in Salvador il 26 Gennaio del 1583 .


La storia del galego Diego e della bella Parguasu è diventato un classico tra i scolari di Bahia e la sua storia è tramandata da una generazione all'altra .Una storia di amore e di incontro tra due culture che resero possibile la fondazione di Salvador .




sabato 28 marzo 2009

Ottimo investimento a Salvador


Molti amici mi hanno chiesto quanto costa acquistare un appartamento in Brasile . In un post precedente ho tentato di dare una risposta adeguata .
Poi mi sono chiesto : ma perchè non inserire dei post dedicati all'argomento che illustrano delle reali opportunità di acquisto ? Il progetto , portato avanti con serietà non era facile da realizzare . Si trattava di esaminare le varie offerte presentate da privati ed agenzie sui giornali e sul web , confrontarle tra di loro , visitare dal vivo gli appartamenti selezionati ed infine presentare quelli che superavano il test .

Ho deciso che valeva la pena tentare ed ho dedicato l'ultimo mese a questa attività . Obiettivo : trovare dei mini appartamenti intorno ai 50mq con un qualità quanto più prossima allo standard europeo in quartieri tranquilli e prossimi ai principali servizi . Altro aspetto ha cui ho dato priorità è quella del valore del condominio che non doveva superare i 200R$/mese .

Quest'ultimo dettaglio mette fuori gioco tutti i residence ovvero quelle strutture nate apposta per i turisti o coloro che abitano solo temporaneamente in città . Gli appartamenti dei residence hanno dimensioni dai 30 ai 50 mq con piscina e possibilmente palestra privata e/o sauna ed un condominio dai 300 ai 1000 R$/mese ! Li sconsiglio fortemente , per esperienza personale, a chi vuole investire perchè si rivendono con difficoltà a causa del condominio alto ed in più se non ci abitate pagate comunque un condominio che è paragonabile ad un affitto .

Dovendo visitare di persona gli appartamenti mi sono limitato , per ovvie ragioni , a Salvador . I quartieri che ho preso in considerazione sono stati Barra , Ondina e Rio Vermelho .

Oggi ho intenzione di presentarne solo uno , quello di Rio Vermelho che a mio parere è in questo momento l' opzione migliore .

L'edificio , riportato nella foto di apertura ha solo 5 anni di vita ed è in ottime condizioni . Si trova a Rio Vermelho in una strada senza uscita , dunque tranquilla , ma vicina alla Av. Garibaldi uno degli assi portanti della viabilità di Salvador . Prossimo alle migliori cliniche e supermercati della città , l 'edificio, grazie alla geografia del territorio , ha il privilegio di avere un altro accesso in corrispondenza del terzo piano . L'appartamento in questione si trova al secondo piano ed è affacciato verso la strada . Una pulsantiera con iterfono all'ingresso pedonale e cancello automatico all'ingresso del posto auto . Portiere presente dalle 8 alle 18 .

L'appartamento ha una superficie di 52 mq . La porta di ingresso si apre su di una ampia sala e sul terrazzino che da luce ed areazione al locale . La sala è equipaggiata con un angolo cottura completo di una zona lavanderia con finestra ed un picccolo bagno . Dettaglio importante perchè non facilmente disponibile è la presenza del gas canalizzato il che evita l'utilizzo delle bombole .

Dalla sala si accede sia al bagno principale che alla camera da letto . Il bagno è ampio e dotato di doccia con blindex . La camera da letto ospita un piccolo armadio a quattro ante , una scrivania per il PC e ovviamente il letto matrimoniale . Una ampia finesta da luce ed aria al locale . Internet è già cablata , altro dettaglio importante per chi vive all'estero .

Veniamo ora al bello : il condominio include anche gas ed acqua e costa solo 165 R$ al mese . L'ENI mi ha appena rapinato , a mia insaputa , di quasi 300 euro per gas mai consumato ( visto che vivo in Brasile ) sulla base di una presunzione di consumo !!! Ho immediatamente disabilitato l'addebito automatico . Valutate la cosa prima di partire per il Brasile .

Il prezzo richiesto è di 130 000 R$ ,a cui vanno aggiunti altri 5000 R$ i costi per il trasferimento di proprietà : ITIV ( 3%: 3900 R$ ) , due tasse per il cartorio ( DAJ : 622 R$ ) , certidao e despachante. Al cambio attuale sono 45 000 euro in totale : il costo di un garage in Italia .

Se siete interessati contattatemi via e-mail al più presto a.oliviero55@gmail.com



venerdì 27 marzo 2009

Come ritirare soldi in Brasile


Questa guida si rivolge sia a chi vive saltuariamente in Brasile , sia a chi ha deciso invece di abitare stabilmente in questo straordinario Paese .

Si noti che il titolo non parla di come trasferire soldi in Brasile poichè stiamo supponendo di essere già in Brasile e pertanto trascurerò , almeno in questa guida , i vari sistemi di rimessa di soldi dall’Italia al Brasile che usano di solito i brasiliani emigrati in Italia ( Reme$$a Facil , Western Union ,Valutrans , Ria , ecc . ) .


Il sistema migliore a mio parere consiste nell’utilizzare la Banca FINECO
. Pertanto raccomando di valutare questa opzione prima di partire per il Brasile . Avere questo conto on line significa avere sotto controllo tutte le proprie finanze indipendentemente dal luogo dove ci si trova .

I vantaggi di avere una carta di credito FINECO sono evidenti proprio all’estero . Infatti il modo più semplice per ritirare del contante in Brasile consiste nel fare un prelievo presso un terminale automatico . A differenza delle altre carte di credito che applicano una commissione del 4% sull’importo ritirato , la carta FINECO applica una commissione fissa di 2,9 euro indipendentemente dalla somma prelevata .

Vediamo come questo si traduce nel caso di un prelievo di 1000 R$ ed un cambio di 3R$ per 1 euro . Prelevando con una carta qualsiasi pagheremo il 4% dell’ equivalente in euro di 1000R$ ovvero : 13,33 euro contro i 2,9 euro della carta FINECO . Assumendo di fare in un mese almeno tre prelievi si risparmiano circa 94 R$ .

Il conto FINECO inoltre fornisce gratuitamente il servizio di SMS per tutti i movimenti di un certo importo effettuati sul conto e per tutti i prelievi e/o pagamenti effettuati con la carta di credito . Questo significa che sul vs. cellulare TIM italiano che funziona traquillamente anche in Brasile riceverete le notifiche dei movimenti effettuati sul vostro conto e sulla vostra carta di credito FINECO in tempo reale . Questa funzionalità si è rivelata fondamentale il giorno che hanno clonato la mia carta di credito qui in Brasile . Alla prima spesa effettuata è arrivato puntuale l’SMS ed io ho provveduto immediatamente , via telefono , a bloccare la carta . La carta viene riemessa subito al costo di 10 euro e spedita a casa vostra . Può essere abilitata al funzionamento solo via internet dal proprietario .

Altro vantaggio del conto on line FINECO è la possibilità di ordinare via telefono bonifici internazionali . Se dunque ci troviamo in Brasile ed abbiamo la necessità di trasferire una quantità ingente di denaro , per esempio per comprare una automobile o un appartamento , possiamo farlo senza la necessità di rientrare in Italia .

Il trasferimento può essere fatto verso un vostro conto , se avete un conto corrente in Brasile , oppure verso un conto differente , ad esempio quello del proprietario del bene che state acquistando ( Appartamento o automobile o altro ) . In entrambi i casi vi serve il codice SWIFT della banca ricevente . I costi di trasferimento sono esigui rispetto alla somma trasferita e di gran lunga migliori del ritiro via carta di credito .

Se la somma è importante vi conviene negoziare il tasso di cambio applicato perchè ciò è possibile .Le Banche infatti hanno una certa discrezionalità nell’applicazione del tasso di cambio sempre ovviamente nell’ambito dei valori minimo e massimo della giornata assunta come riferimento .

Una ultima raccomandazione : non trasferite soldi sul conto del venditore se non siete assolutamente certi del contestuale trasferimento di proprietà del bene acquistato .

giovedì 26 marzo 2009

La fiera di Sao Joaquim


Ieri , grazie al mio amico Elio , ho scoperto la Fiera di Sao Joaquim . Si tratta di un mercato rionale che si tiene quotidianamente nella cidade baxia a Salvador . Io l'avevo già notata ma non avevo mai avuto il coraggio di andarci . Si , perchè proprio di coraggio si ha bisogno per entrare nella Fiera di Sao Joaquim . Per intendersi si tratta di un vero e proprio suk , come quello di Tunisi o Casablanca o quello di Khan el Khalili al Cairo , solamente più sudicio .Viuzze strette che si incrociano come in un labirinto e teli che ricoprono le strade per riparare i clienti dai raggi solari fanno ben presto perdere l'orientamento .Elio si muove a suo agio tra venditori di banane ,angurie , pomodori , patate , aglio , ortaggi di ogni tipo , spezie profumate , carni fresche , salate , animali vivi , polli , capretti , pesce . Il mercato è suddiviso a settori quello degli ortaggi , quello delle carni macellate , quello degli animali vivi , quello del vasellame . Il motivo fondamentale che ci spinge a Sao Joaquin , oltre ovviamente ai prezzi bassi è che li si trovano i pomodori tipo San Marzano con i quali è possibile sostituire i pelati in scatola . Questi pomodori sono misteriosamente introvabili nelle catene di supermercati mentre si trovano in abbondanza nella fiera . Il loro prezzo è poi scandalosamente basso se comparato a quelli del supermercato : 1 reale al chilo contro i 3 di Bompreco ( Wal Mart ) .Se ne ricava in sugo paragonabile a quello dei pelati in scatola in vendita da Perini ( Un rinomato negozio di prodotti alimentari di Salvador importati soprattutto dall'Italia ) . Qui una scatola di pelati italiana si trova a non meno di 3 R$ . In fiera con 2R$ si compra l'equivalente di quattro scatole di pelati ! Insomma si risparmia e si mangia un prodotto fresco .Girando per i banchetti della fiera ci si rende conto di come possa sopravvivere una grande quantità di popolazione con un reddito di soli 450R$ al mese .
Dopo un'oretta passata tra acquisti e contrattazioni ( Si perchè Elio , nonostante i prezzi bassi , non ha vergogna a chiedere lo sconto ) ci ritroviamo carichi di borse di plastica traboccanti di pomodori , patate , zucchine , cipolle , ma soprattutto banane in quantità industriale , di cui i figli di Elio sono voraci cosumatori . Le buste della fiera sono realizzate con la metà della plastica necessaria e pertanto prima si allungano come chewing gum e poi si schiantano di colpo facendo rotolare nel fango il prezioso bottino . Ma la creatività brasiliana viene subito incontro e trasformando un problema in opportunità ecco apparire il portatore di borse . Un uomo con una cariola si offre di portare la merce sino alla macchia parcheggiata all'esterno della fiera . Io che avevo detto addio , per ovvi motivi ad una anguria di otto chili a soli 3 R$ non mi faccio scappare l'occasione . Scarico il malloppo nella carriola e ci aggiungo l'anguria che già pregusto bem geladina !


Clickando qui farete una gita fotografica nella Fiera di Sao Joaquim grazie ad un album Flickr di Marina Palmeira .Sono foto veramente suggestive .Buona visione .

mercoledì 25 marzo 2009

Il dopo carnevale a Salvador


Archiviato appena un mese fa il carnevale di Salvador, la città non smette di credere che allegria e musica costituiscano il migliore clima per vivere la vita che, nonostante le difficoltà quotidiane, si può tradurre in una esperienza unica, vissuta con adeguata leggerezza. Marzo è di solito molto caldo, la città è già tornata alla routine lavorativa, ma andando in giro basta guardare le affissioni pubblicitarie per intuire quale sarà il prossimo clima festivo del calendario: il periodo del forrò e relative festas juninas.
Questo mese è dedicato alle donne (giorno 8), alla poesia (14) alla lotta contro la discriminazione razziale (21), ai graffiti, al teatro e al circo (27) e all'anniversario della fondazione della città (29). Una programmazione ricca e variata è pronta a saziare gli appetiti culturali della popolazione locale di quella turistica. La giornata internazionale della donna, già trascorsa quando questo articolo sarà pubblicato, ha offerto uno spunto culturale di arti visive con l'esposizione dell'archivio della biblioteca Pubblica dello stato di Bahia dedicato al profilo di tre grandi donne brasiliane: Maria Filipa de Oliveira, Amélia Rodrigues e Cecília Meirelles. La mostra sarà aperta fino al 31 marzo.
Il giorno 9 si è tenuto lo spettacolo "Nobreza", conJussara Silveira e Luiz Brasil che con la formula voce-chitarra hanno dato spazio a elementi musicali semplici in un clima intimista con ispirazione a brani di Mpb e bossa nova al Teatro Castro Alves. Ma da qui alla fine del mese sono in programma altri importanti appuntamenti, cominciando dalla giornata mondiale del Teatro e del Circo, prevista il giorno 27, nella quale attori, drammaturghi, direttori, giocolieri ed equilibristi si uniranno per festeggiare l'evento. Previste varie attrazioni tra cui proiezioni di film, seminari, workshop e concorsi. Lo spazio Xisto Bahia ha variato la sua programmazione per festeggiare il mese del teatro e del circo con una serie di 15 spettacoli che si tengono lungo tutto il mese.
Il concerto del pernambucano Lenine è uno degli eventi di spicco. L'artista, riconosciuto dal grande pubblico, dai media e dal mondo dell'arte come uno tra i più importanti innovatori dell'attuale scenario musicale nazionale si esibisce giorno 14 nella Concha Acustica. Tutti i sabato pomeriggio continua con successo il progetto "Jam no Mam" che, oltre a fare ammirare il tramonto della Baia di tutti i santi, consente di ascoltare session di jazz nello spazio retrostante il Museo di arte contemporanea. La sera di sabato 15 ritorna una delle rivelazioni più ascoltate degli ultimi anni: Vanessa da Mata calca nuovamente il palco del teatro Castro Alvez per riaffermare presso il pubblico baiano il suo talento apprezzato anche da Ben Harper, con cui ha registrato il recente successo "Boa Sorte".
La stessa sera chi invece vuole già assaporare il clima junino si può scatenare nella prima grande festa di forró della stagione. Le band Falamansa e Estakazero e i cantanti Adelmário Coelho e Flávio José presentano un omaggio al re del baião Luiz Gonzaga con uno spettacolo di forró arrasta-pé che durerà ben sei ore. Un pubblico d'elite sarà il target della serata che si terrà nell'ampio spazio del Wet'n Wild nell'Avenida Paralela. Gruppi di poeti e attori si uniscono invece in un corteo poetico in occasione della giornata nazionale della Poesia, il 14 marzo, anniversario di nascita del poeta baiano Castro Alvez. Durante l'evento saranno ricordati anche il poeta Solano Trindade, il regista Glauber Rocha e l'attivista negro Abdias Nascimento. La partenza del corteo poetico è prevista alle nove da Piazza della Piedade.
Un progetto di carattere cinematografico iniziato il giorno 6 prevede la proiezione di recenti film nazionali presso le scalinate della Chiesa do Passo nel centro storico del Pelourinho, tutti i giovedì a partire dalle ore 18h. Da segnalare anche il seminario "Un Salto quantico", tenuto da Gioia Panozzo, nostra connazionale presidente di una ong a Salvador, che il giorno 15 tiene una conversazione sul "Piacere di vivere". In programma riflessioni su come smettere di essere artefici dei nostri malesseri e incrementare invece i tassi di amore e di affetto durante le nostre giornate. L'appuntamento si tiene all'Istituto Universal Vida, sede della ong, a Boa Viagem.
Riamngono fissi nella programmazione cittadina i tradizionali martedì al Pelourinho, dove è sempre consigliabile seguire lo show settimanale gratuito diGeronimo, eclettico compositore baiano, che a partire dalle 19 riceve sempre invitati internazionali presso le scalinate do Passo nel Pelourinho. Infine tutti i mercoledì sera continua l'appuntamento sambistico con Gal do Beco nel locale Dique dos Orixas, mentre chi è in vena di originalità creative e percussive può recarsi la domenica pomeriggio al Galpao cheio de assuntos, nella Avenida Djalma Dutra per seguire l'applauditissima esibizione di Peu Murray e la banda Papajaca.
Durante il mese di febbraio appena concluso abbiamo veramente potuto constatare come nonostante quest'anno il carnevale sia finito così presto, la stagione estiva si è protratta grazie all'impegno del comune soteropolitano che ha realizzato una serie di programmazioni culturali voltate a garantire l'intrattenimento a coloro che sono arrivati dopo il carnevale. La manifestazione di maggiore successo è stata senza dubbio il "Praia 24 Horas": ogni sabato un folto pubblico ha assistito a diversi concerti allestiti su un palco galleggiante e durati fino all'alba.
Veramente spettacolare la gente che si avvicinava al palco nuotando per assistere in acqua all'esibizione, mentre i più pigri potevano gustarlo sdraiati sulla fresca sabbia della spiaggia di Porto da Barra grazie a un potente impianto di amplificazione. Tra le esibizioni a tema, come quella dedicata alla bossa nova, un omaggio alla famiglia Caymmi e il grande finale incentrato sulla corrente culturale del tropicalismo che ha visto come ospite la grande Gal Costa.

Fonte : Alberto Pisciotta  di Musibrasil  10.03.2008 Titolo originale : A Salvador è l'ora del forrò

domenica 22 marzo 2009

Nuovi post in lingua portoghese

A partire da oggi inserirò alcuni post in lingua portoghese . Si tratterà generalmente di articoli estratti da famose riviste brasiliane  come il caso della rivista Veja con cui esordisco questa domenica . Il motivo è che ritengo che buona parte dei lettori di questo Blog comprenda perfettamente la lingua . Per gli altri può essere un buon motivo per incominciare ad apprenderla . Vivere in Brasile è anche questo .

Il Brasile invitato a far parte dell'OPEC

O Brasil na Opep?
Parece brincadeira, mas não é: na quinta-feira passada, o Brasil foi convidado oficialmente a integrar a lendária Organização dos Países Exportadores de Petróleo, a Opep, pela Arábia Saudita, Catar, Venezuela e Irã. O convite foi feito diretamente ao ministro Edison Lobão, que participava de um encontro da organização, em Viena. O mais provável é que o Brasil agradeça e recuse. Segundo Lobão disse a um interlocutor, é preciso que haja mais excedente na produção de petróleo do país para pensar nisso. Do contrário, haveria o risco de, numa crise, a Opep determinar aos seus associados uma redução da produção, e o Brasil acabaria tendo de importar petróleo.

Incontro Lula Obama

No primeiro encontro de Lula e Obama, apareceram diferenças entre os dois presidentes, quando deram entrevista no Salão Oval da Casa Branca. Eis algumas:
• Enquanto Lula fala, Obama olha-o fixamente. Quando Obama fala, Lula olha para o teto, a plateia, o chão, o tradutor – para qualquer coisa, menos para o interlocutor.
• Obama entende algumas palavras em português, anuindo com a cabeça antes que o tradutor entre em ação. Ou finge entender. Lula não pesca nada de inglês. Ou finge não pescar.
• Lula e Obama gostam de descontrair o ambiente. Lula expressa sua informalidade em gracejos e piadas. Obama acompanha, mas sua descontração está na linguagem corporal.
• Atenção, atenção, itamaratecas de punhos de renda: os sapatos pretos de Obama brilhavam mais que os sapatos pretos de Lula.

giovedì 19 marzo 2009

Le brasiliane sono meglio delle italiane ?


Voglio subito precisare che questa , contrariamente al solito , non è una guida sul Brasile e nemmeno un articolo per dimostrare se e perchè le donne brasiliane sono migliori di quelle italiane .

Il titolo del post non a caso è interrogativo . La domanda nasce dal fatto che questo , volendo o no , è uno degli argomenti più dibattuti dagli italiani in Brasile . Soprattutto qui a Bahia , dove vivo dal 2005 , tra una birra ghiacciata ed un cafesinho , la questione è causa di discussioni paragonabili solo a quelle provocate dal calcio . Ad onor del vero , devo dire che molto spesso la risposta è positiva .

Io non voglio dare ragione i nè all'una nè all'altra fazione , voglio solo suscitare dei commenti sull'argomento . Sicuramente quelli che seguono le mie guide sul Brasile avranno già una loro opinione a proposito .

Per rispetto al principio di parità tra i sessi la domanda può essere naturalmente interpretata anche al contrario : i brasiliani sono meglio degli italiani ? Non è infatti raro imbattersi in Brasile in normalissime ragazze italiane accompagnate da muscolosi quanto instancabili ragazzi brasiliani , preferibilmente di colore e con i capelli rasta .

La parola adesso ai lettori !

martedì 17 marzo 2009

Allarme Dengue a Bahia


Il ministro della salute Josè Gomes Temporao ha accusato le amministazioni municipali dell'aumento dei casi di dengue nello Stato di Bahia . Secondo il ministro , in seguito alle recenti elezioni municipali , circa il 40% dei nuovi prefetti hanno cambiato il segretario addetto alla salute. I nuovi segretari si sono insediati a Febbraio ed hanno iniziato ad organizzare la loro squadra determinando così una interruzione amministrativa ed operativa di cui si è avvantaggiata la zanzara portatrice della terribile malattia . Nonostante le rassicurazioni del nuovo segretario alla salute dello Stato di Bahia Jeorge Solla la situazione resta preoccupante . Alla fine di Febbraio sono stati registrati 15 mila casi di dengue di cui 22 della forma emorragica e pertanto mortali .

La mia raccomandazione è quella di evitare luoghi che possono costituire focolaio di dengue ovvero luoghi con acqua dolce stagnante . Di giorno restare vicino al mare o in locali condizionati , indossare pantaloni lunghi chiari ed usare repellente per zanzare .
Ulteriori informazioni sulla dengue sono sul sito del ministero della salute http://www.ministerosalute.it/malattieInfettive/documenti/Dengue.pdf

lunedì 16 marzo 2009

Forme societarie in Brasile


Le principali e più comuni forme societarie usate e consigliate per “fare impresa in Brasile“ sono:

· Sociedade Limitada – Società Limitata (LTDA).

La Società Limitada (LTDA) è la forma societaria più usata e consigliata alle aziende straniere (piccole, medie e grandi) che intendono operare in Brasile con agilità ed autonomia (regolata dalla Legge 10.406 -Nuovo Codice Civile - e dall’Istruzione Normativa n° 76/1998).

Ai soci stranieri, persone fisiche e/o giuridiche, di una Società Limitada (LTDA) è concesso di:

  • Possedere il 100% delle quote sociali.
  • Nominare Amministratori di proprio gradimento, regolandone e limitandone i poteri.
  • Acquisire le condizioni per poter essere o diventare Amministratori della Società.
  • Gestire la società con proprie direttive e strategie.

· Sociedade Anonima – Società Anonima (S.A.).

La Società Anonima (S.A.), regolata dalla Legge 6404/76, è la forma societaria utilizzata e consigliata principalmente nei seguenti casi:

  • Necessità di emettere azioni.
  • Quotazione alla borsa valori.

Per le sue caratteristiche la S.A., che non va confusa con la S.p.A., NON permette a stranieri di diventare Amministratori.

sabato 14 marzo 2009

Trasferirsi in Brasile , alcuni buoni motivi


Molti amici continuano a chiedermi se e come possono trasferirsi in Brasile sulla scia di molti coraggiosi o incoscienti , dipende dal punto di vista , che l'hanno già fatto . Ed il numero sta aumentando negli ultimi tempi a causa della violenta crisi economico finanziara che sta spazzando via il lavoro e le speranze di un futuro per molti giovani .

C'è da dire che la crisi non è solo italiana ma mondiale solo che quando negli Stati Uniti la disoccupazione era del 3% , nel Sud Italia si era al 30% e a nessuno importava , ora che la disoccupazione negli Stati Uniti ha toccato la quota fatidica del 10% tutto il mondo trema . Cosa voglio dire con questo ? Che a noi italiani emigrare in qualsiasi altra parte del mondo , a parte rare eccezioni , può solo convenire .

Ma veniamo al caso Brasile . Fino all'anno scorso la crisi era solo sui giornali che parlavano di quello che stava accadendo fuori del Paese . La sensazione generale , alimentata anche dalla stampa specializzata , era che la tempesta lì fuori non avrebbe toccato il Paese se non in minima parte . Insomma in Brasile ci sarebbe stato solo un acquazzone . Quest'anno invece la musica è cambiata . Ci sono state parecchie dimissioni nel settore auto , minerario e della grande distribuzione .Le Banche hanno incominciato a scricchiolare così come giganti quali la Petrobras . L'intervento del governo , devo dire veramente tempestivo , ha tuttavia se non risolto ,almeno messo a tacere le voci più allarmanti .

E' di questi giorni la notizia della riduzione del tasso di sconto di 1.5 percentuali dal 12.75% all'11.5% . Questo dovrebbe dare stimolo alla economia reale . Forse è ancora poco . Lo vedremo nei prossimi mesi . Il cambio euro- real si mantiene stabilmente a 3 con lievissime oscillazioni nell'uno e nell'altro senso .

Il cambio a 3 non và sotto stimato nella scelta del momento di trasferirsi in Brasile . Secondo me oggi è un momento d'oro per questa decisione . Vediamo perchè :

1) Non lasciate niente alle vostre spalle , solo problemi ed un incerto futuro . Oramai in Italia il lavoro è finito , anche quello squalificato . Quello qualificato , che dava piacere oltre alla indipendenza economica , come dovrebbe essere il vero lavoro era già finito da tempo .Dunque niente rimpianti .

2) Difficilmente in futuro il cambio sarà più favorevole . Il valore max raggiunto durante la prima elezione di Lula è stato 4 ma tutta l'America Latina sembrava sull'orlo della bancarotta . L'Argentina era appena fallita , in Venezuela c'era stato il colpo di Stato che aveva deposto il presidente Chaves ed in Brasile , per la prima volta sembrava che l'eterno secondo Luiz Inacio Lula da Silva del temuto Partito dei Lavoratori potesse prendere il potere .

Le cose sono andate poi come sappiamo : l'Argentina ha rinegoziato il suo debito , Chaves è rientrato trionfalmente a Caracas ed è stato rieletto , Lula è effettivemente diventato il nuovo presidente del Brasile , ma , contrariamente ai timori degli economisti , sotto di lui il Brasile ha prosperato come non mai . E' stato indubbiamente fortunato perche , grazie alla apertura del mercato alla Cina , c'è stata una enorme richiesta di materia prima di cui il Brasile è principale esportatore : soia , minerale di ferro , succo d'arancia , caffè , zucchero .

3) Il costo della vita è ancora relativamente basso . Si vive tranquillamente con 1000 euro al mese e poichè siete sempre in vacanza non spenderete più una cifra per andare al mare una volta l'anno .

4) Gli interessi sui BOT brasiliani , benchè si siano ridotti di molto , sfiorano ad oggi il 10% netto .

5) Il clima è eccellente ( Almeno al nordest ) il che si traduce in una drastica riduzione dei costi per riscaldamento e vestiario .Bermuda , polo e infradito per tutto l'anno ! E poi i brasiliani
sono cordiali e disponibili . L' età media in Brasile è di 28 anni contro i 43 dell'Italia . E non dimentichiamoci della musica , del cibo eccellente e ... delle donne .

Avete bisogno di altri motivi per prendere la fatidica decisione ? Lasciati i vostri commenti .

venerdì 13 marzo 2009

Un jukebox con 300 milioni di canzoni


Vi piace ascoltare la musica ? Vi piace la bossa nova brasiliana o la canzone melodica napoletana ? Da oggi potete ascoltare i migliori brani di tutti i tempi semplicemente con un clik e soprattutto gratis grazie all'incredibile jukebox proposto dal sito : www.soundzit.com .

Basato sulla tecnologia streaming di Youtube il sito , disponibile sia in lingua francese che inglese , si presenta con una semplicissima interfaccia : quella classica del motore di ricerca . Basta inserire il titolo della canzone che desideriamo ascoltare et voilà appaiono tutta una sequenza di canzoni che hanno a che fare con il titolo digitato .

A questo punto possiamo decidere di ascoltarla immediatamente in streaming oppure scaricarla a pagamento da i-tunes . Naturalmente la versione streaming è completamente GRATIS .

La pubblicità del sito parla di oltre 300 milioni di titoli disponibili , e c’è da crederci . Ho passato ore digitando titoli impossibili di canzoni vecchissime sia italiane che straniere ed ho sempre ottenuto quello che cercavo . E non basta , di ciascuna canzone sono presentate diverse esecuzioni con interpreti differenti ed eseguite in periodi di tempo differenti .

Ad esempio provate a digitare ” va pensiero ” e troverete la versione originale del Nabucco di Verdi , quella mitica di Zucchero e Pavarotti quella di Zucchero e Sinead o conner e così via . Ho provato anche a digitare titoli di canzoni napoletane : provate ” cu mme ” ( con me ) ed è apparsa come prima scelta la versione originale di questa splendida canzone di Gragnaniello , quella cantata da Roberto Murolo e Mia Martini .

Insomma una vera e propria miniera di musica disponibile sul Web !

Provatelo e senz’altro collocherete il sito tra i vostri preferiti : buon ascolto con Soundzit.com

giovedì 12 marzo 2009

Il costo del denaro scende all'11.25%


Ieri il Comitato di Politica Monetaria Brasiliano ( COPOM ) ha deciso alla unanimità la riduzione della Tassa SELIC dal 12,75 % al 11.25% . La riduzione , di ben 1.5 punti percentuali , era attesa dai maggiori economisti come conseguenza del peggioramento della crisi economico e finanziaria mondiale che , a dispetto delle dichiarazioni ottimistiche del presidente Lula nei mesi passati , sta creando molte preoccupazioni alle Banche ed alle industrie brasiliane . Molti operatori economici ritengono il taglio ancora insufficiente a stimolare adeguatamente l'economia e si prevedono ulteriori tagli nella prossima riunione del 28/29 Aprile . Tutto ciò si riflette sulla diminuzione della rendita derivante da applicazioni finanziarie a tasso fisso ( CDB e simili ) e pertanto il post in cui si parla di come vivere di rendita in Brasile potrebbe subire una correzione a breve per quanto riguarda o l'importo da investire o la natura dell'investimento .

La costituzione Brasiliana


Ho trovato questo link molto interessante  http://tinyurl.com/5tyxml che punta ad un documento che contiene il testo in doppia lingua , portoghese ed italiano ,della  " Costituzione della Repubblica Federale del Brasile" . Il testo è redatto dal Consiglio Regionale del Veneto . 


L'immagine è tratta dal sito                                    http://www.33ff.com/flags

Brasile : scheda Paese


Il link riportato in basso punta alla scheda paese più aggiornata che abbia trovato in giro per il web . Il sito è quello della CIA ( Central Intelligence Agency ) ed è aggiornata settimanalmente !


https://www.cia.gov/library/publications/the-world-factbook/geos/br.html



Visto permanente per il Brasile : pensionati


Vi andrebbe di trasferirvi in Brasile , al caldo sole dei tropici ? Ebbene i pensionati italiani possono ottenere il visto permanente se possono dimostrare di aver diritto ad una pensione mensile di un minimo di $2000 oppure poter dimostrare la possibilita` di trasferire un minimo di $2000 mensili a vita, somma valida per una persona piu`due a carico. La documentazione che deve essere presentata :

Estratti dei Certificati di Nascita e di Matrimonio (se necessario)

Copia del Passaporto

Certificato di Residenza (ultimi 12 mesi)

Certificato Penale

Prove per le persone a carico (se necessario)

N.B. Tutti i documenti devono essere ufficialmente tradotti e autenticati dal Consolato Brasiliano. Gli italiani sono esenti dalla normale tassa pagata al Consolato dagli stranieri.

Coloro che sono in possesso del visto permanente in Brasile sono esenti dal pagamento della tassa di dogana su beni personali o necessari allo svolgimento della loro attivita` professionale. Il Consolato si riserva il diritto di richiedere ulteriore documentazione.

Auguri !

mercoledì 11 marzo 2009

Visto permanente per il Brasile : investitori


Se avete deciso di trasferirvi in Brasile , avete uno spirito imprenditoriale e naturalmente un gruzzoletto , questa è la guida che fa per voi .

Gli investitori possono infatti conseguire il  visto permanente per investimento, che viene rilasciato dal Ministerio de Trabalho e Emprego (Ministero del Lavoro Brasiliano) http://www.mte.gov.br, oppure ad uno degli offici regionali .

E’ sicuramente  una delle procedure più lineari per ottenere la permanenza, ma richiede una certa pazienza per adempiere a tutte le norme della burocrazia brasiliana .

E’  necessario investire 50.000 dollari (USD) in una attività produttiva nuova o già esistente. Fino al 2004 si richedeva un investimento di un minimo di $250.000 dollari americani. La riduzione della cifra  ha dato un forte impulso agli investimenti stranieri.

In pratica bisogna aprire una nuova impresa, rilevare una quota di una impresa o comprarne una già esistente per intero investendo  tale cifra.

Investimenti fatti da privato senza l’apertura di una società non danno diritto a questo tipo di visto. Per intenderci l’acquisto di una casa non è considerato un investimento  a meno che il bene non sia conferito alla Società che andrete a costituire .L’importo deve giungere in Brasile legalmente con trasferimento bancario.

La cosa migliore  è  far seguire la pratica da un avvocato o da un commercialista ( contador ) con esperienza .

Terminato l’iter burocratico in Brasile, sarà poi il consolato brasiliano in Italia di giurisdizione (Roma o Milano) ad apporre sul passaporto del beneficiario il visto, e la persona potrà entrare in Brasile in condizioni di permanenza definitiva.

Ogni tipo di visto prevede differenti documentazioni da presentare ma documenti comuni a tutte le procedure in genere sono certificati di cittadinanza o residenza, certificato del casellario giudiziario e dei carichi pendenti, stati di famiglia, estratto di nascita. In molti casi il visto si estende ai componenti del nucleo familiare quindi sarà necessario produrre, stati di famiglia, certificati di nascita dei figli ecc.

Importante : per tutti i certificati dello stato civile, anche quando non richiesto è sempre meglio produrre la versione con maternità e paternità (i Brasiliani mettono paternità e maternità in quasi tutti i documenti ufficiali..) e quando viene richiesto il certificato di nascita è sempre meglio produrre l’estratto di nascitacon maternità e paternità in quanto ha più di informazioni rispetto al certificato emesso dal comune di residenza.

Tutte le certificazioni prodotte in Italia devono essere legalizzate prima in Procura o Prefettura e poi al consolato italiano di giurisdizione (Roma o Milano), quando si legalizzano i documenti in Prefetture e Procure è bene accertarsi che la firma di chi legalizza il documento sia stata depositata al consolato del Brasile di competenza (Roma o Milano), in quanto, in caso negativo il documento non sarà poi legalizzato in consolato; è una informazione che in genere viene subito fornita dall’ente italiano che legalizza il documento.

Il Ministero si accertera` sull` autenticita` delle domande, sulla validita` dei posti di lavoro per brasiliani, il genere di attivita`, etc. Dettagli della procedura per questo tipo di visto si possono richiedere direttamente al Ministero:

Ministerio de Trabalho e Emprego Tel: 0055 61 317 6417 Fax: 0055 61 321 0652


Fonte : www.italiaviabrasil.net