mercoledì 29 aprile 2009

La SELIC ridotta al 10,25%


Copom reduz Selic para 10,25%, a menor taxa da história

Atualizada às 20h32

O Comitê de Política Monetária (Copom) do Banco Central anunciou nesta quarta-feira o corte de um ponto percentual da taxa básica de juros, levando a Selic a 10,25% ao ano, menor valor desde sua criação, em março de 1999. Essa foi a terceira redução consecutiva praticada pela autoridade monetária.

"Avaliando o cenário macroeconômico e visando ampliar o processo de distensão monetária, o Copom decidiu reduzir a taxa Selic para 10,25% ao ano, sem viés, por unanimidade", disse o BC em comunicado.

Com a decisão dessa noite, o Brasil deixa de ter a maior taxa de juros reais do mundo. De acordo com a consultoria UpTrend, a taxa real brasileira chega a 5,8%, valor inferior ao praticado por China (6,6%) e Hungria (6,4%).

Se as previsões para este ano se confirmarem, o Brasil chegará a dezembro com uma taxa de juros real abaixo de 5% - também o menor patamar da série histórica.

A taxa de juros estava em 11,25% ao ano desde o dia 11 de março. O boletim Focus, divulgado nessa segunda-feira pelo BC, estima a taxa em 9,25% até o final do ano.

O BC manteve os juros em 13,75% de setembro de 2008 a janeiro passado, à espera de uma definição do cenário econômico afetado pela crise mundial. Na próxima semana, o Banco Central divulga a ata da reunião de hoje para explicar os motivos que levaram à decisão.

Com Agência Brasil e BBC Brasil.

Di seguito è riportato l' andamento della Tassa Selic dal 2005 ( Anno del mio trasferimento in Brasile ) ad oggi . Dal 18,25 al10,25 una bella batosta per chi intende vivere di rendita !
Histórico das taxas de juros fixadas pelo Copom e evolução da taxa Selic
ReuniãoPeríodo de vigênciaMeta SELIC
% a.a.
(1)(6)
TBAN
% a.m.
(2)(6)
Taxa SELIC
dataviés% (3)% a.a. (4)
142ª29/04/200930/04/2009 -10,25
141ª11/03/200912/03/2009 - 29/04/200911,251,4011,16
140ª21/01/200922/01/2009 - 11/03/200912,751,5712,66
139ª10/12/200811/12/2008 - 21/01/200913,751,4313,66
138ª29/10/200830/10/2008 - 10/12/200813,751,5313,65
137ª10/09/200811/09/2008 - 29/10/200813,751,7913,66
136ª23/07/200824/07/2008 - 10/09/200813,001,7012,92
135ª04/06/200805/06/2008 - 23/07/200812,251,6112,17
134ª16/04/200817/04/2008 - 04/06/200811,751,4111,63
133ª05/03/200806/03/2008 - 16/04/200811,251,2311,18
132ª23/01/200824/01/2008 - 05/03/200811,251,1811,18
131ª05/12/200706/12/2007 - 23/01/200811,251,4011,18
130ª17/10/200718/10/2007 - 05/12/200711,251,4011,18
129ª05/09/200706/09/2007 - 17/10/200711,251,1811,18
128ª18/07/200719/07/2007 - 05/09/200711,501,5111,43
127ª06/06/200707/06/2007 - 18/07/200712,001,3111,93
126ª18/04/200719/04/2007 - 06/06/200712,501,5912,43
125ª07/03/200708/03/2007 - 18/04/200712,751,3812,68
124ª24/01/200725/01/2007 - 07/03/200713,001,3612,93
123ª29/11/200630/11/2006 - 24/01/200713,251,8913,19
122ª18/10/200619/10/2006 - 29/11/200613,751,4313,67
121ª30/08/200631/08/2006 - 18/10/200614,251,7514,17
120ª19/07/200620/07/2006 - 30/08/200614,751,6414,67
119ª31/05/200601/06/2006 - 19/07/200615,251,9215,18
118ª19/04/200620/04/2006 - 31/05/200615,751,6915,72
117ª08/03/200609/03/2006 - 19/04/200616,501,7716,50
116ª18/01/200619/01/2006 - 08/03/200617,252,1117,26
115ª14/12/200515/12/2005 - 18/01/200618,001,6618,00
114ª23/11/200524/11/2005 - 14/12/200518,501,0118,49
113ª19/10/200520/10/2005 - 23/11/200519,001,6018,98
112ª14/09/200515/09/2005 - 19/10/200519,501,7119,48
111ª17/08/200518/08/2005 - 14/09/200519,751,3719,74
110ª20/07/200521/07/2005 - 17/08/200519,751,4419,75
109ª15/06/200516/06/2005 - 20/07/200519,751,8019,73
108ª18/05/200519/05/2005 - 15/06/200519,751,3719,75
107ª20/04/200522/04/2005 - 18/05/200519,501,3519,51
106ª16/03/200517/03/2005 - 21/04/200519,251,6919,24
105ª16/02/200517/02/2005 - 16/03/200518,751,3718,75
104ª19/01/200520/01/2005 - 16/02/200518,251,2018,25

sabato 25 aprile 2009

Rientro in Italia



Il 21 Aprile , alle 23: 40 mi sono imbarcato dall'aereoporto di Salvador con destinazione Roma .

 Rientro a Caserta per un mese e mezzo circa con una agenda fitta di noiosissimi impegni , tra i quali : dichiarazione dei redditi , pagamento di balzelli vari , invio della ennesima raccomandata alla RAI che mi perseguita con minacce mafiose pur avendo per ben due volte comunicato di aver regalato a mia madre tutti i miei apparecchi televisivi visto che oramai non vivo più in Italia .

In Brasile quando dico che in Italia paghiamo per il possesso di un apparecchio televisivo mi guardano increduli .

E che dire del pagamento della tassa di possesso del mio vecchio  fuoristrada che benchè abbia oltre 10 anni di vita ed un valore di mercato di 2000 euro paga una tassa di circa 300 euro come uno nuovo.

In Brasile la tassa di possesso della autovettura è una percentuale del valore di mercato della stessa , pertanto la mia pagherebbe non più di 60 euro . Del resto è ovvio , se il bene si svalorizza perchè la tassa per il suo possesso non dovrebbe fare altrettanto ? 

All'arrivo a casa scopro che il Comune di San Nicola la Strada ( CE ) ha brillantemente risolto il problema dei rifiuti .Non ci sono più i famigerati cumuli di spazzatura . Mi guardo intorno e noto con un certo disagio che oltre alla spazzatura sono spariti anche i contenitori per i rifiuti . Ma dove metteranno i rifiuti i Sammaritani ? 
Sembra che sia partita la differenziata ... ma dove sono i sacchetti e i bidoni per la raccolta ? Mi rispondono che  i sacchetti vanno richiesti al Comune e la spazzatura portata in orari prestabiliti in appositi campi di raccolta distribuiti nella città !

Scopro che il mio campo non è raggiungibile a piedi , dovrò quindi usare la macchina per depositare la spazzatura ! Non conosco ancora gli orari ! 

A Salvador io deposito la spazzatura sul pianerottolo entro le  16 , in buste che mi vengono consegnate puntualmente all'inizio del mese . Questa è raccolta in bidoni che sono svuotati in giorni determinati dal camion della nettezza urbana . La spazzatura viene differenziata da una cooperativa e varie aziende riciclano i materiali così suddivisi . Non conosco l' efficienza del processo ma posso dire che la vita per il cittadino è molto più facile . Non sono assolutamente daccordo nello scaricare sul cittadino i costi della raccolta differenziata senza nessun tangibile beneficio sulla bolletta . Naturalmente ho trovato puntuale la bolletta della TARSU da pagare pur non avendo abitato l'appartamento . Inutile protestare , si paga perchè esisti ed hai l'appartamento non per il servizio . Quando arriverà il giorno in cui si pagherà realmente per il servizio erogato ? 

Una menzione speciale spetta all'ENEL , che dopo aver sostituito il parco contatori con quelli elettronici che consentono la telelettura ed aver , per questo motivo , disabilitato la possibilità di comunicare la lettura del contatore via Internet , mi  ha addebitato comunque una certa somma perchè senza nessun preavviso non ha potuto eseguire la telelettura ed ha ipotizzato un certo consumo  .

La Palma d'oro va però all'ENI che dopo che per mesi ho comunicato la lettura del contatore via Internet , sempre la stessa visto che la casa era vuota , mi ha addebitato quasi 300 euro di colpo per una lettura presunta , approfittando della impossibilità a comunicare la lettura dovuta ad indisponibilità del loro sito !

Ma io mi chiedo , tutto ciò non è immorale ? Non mi chiedo se è legale o meno visto come vengono fatte le leggi in Italia senz'altro la cosa sarà legale .  Ma perchè nel 2009 queste Società non sono ancora in grado di leggere il loro contatore ? Non sarà che è più economico trasformare i cittadini in lettori di contatori ? O selezionatori di spazzatura per la differenziata ? O in chissà cos'altro ? 

E  c'è ancora  qualcuno che  si complimenta con me per il coraggio dimostrato nel lasciare l'Italia per il Brasile ! 


martedì 21 aprile 2009

21 Aprile : Festa Nazionale Tiradentes


Tiradentes , il cui vero nome era Joaquim Josè da Silva Xavier ( 16 Agosto 1746, 21 Aprile 1792 ) era uno dei capi del movimento rivoluzionario Inconfidencia Mineira , il cui scopo era quello di abbattere il regime coloniale Portoghese ed instaurare la Repubblica indipendente del Brasile . Quando il piano fu scoperto Tiradentes fu arrestato e barbaramente ucciso , era il 21 Aprile del 1792 .

Prima fu impiccato nella piazza che oggi prende il suo nome a Rio de Janeiro e poi tagliato a pezzi . Con il suo sangue fu redatto un documento a sua perenne infamia e la sua testa fu esposta pubblicamente a Vila Rica . Pezzi del suo corpo furono esposti nelle città tra Vila Rica e Rio per spaventare i seguaci delle idee di Tiradentes .

Dopo la proclamazione della Repubblica in Brasile avvenuta nel 1889 , il giorno 21 Aprile fu dichiarato festa nazionale in memoria dell'eroico Tiradentes.


lunedì 20 aprile 2009

La Promo Bahia contribuisce al successo della missione italiana







Missão da Sicilia chega a Salvador interessada em ampliar comércio

Uma missão de seis empresários da região da Sicília, na Itália, estará em Salvador de 17 a 22 de abril, interessada em ampliar comércio, especialmente nos setores de alimentos, bebidas e produtos cerâmicos. A missão integra a comitiva liderada pelo Secretário do Comércio, Artesanato e Cooperação da Sicília, Raguza Mariano, e pelo prefeito da cidade de Sciacca, Mario Turturici, cujo propósito é estreitar as relações culturais e comerciais.

A agenda da missão começa nesta sexta-feira, dia 17, às 15h30, com a assinatura do protocolo de intenções entre as cidades de Sciacca e Salvador, reforçando acordo firmado em julho de 2001 de cidades irmãs. O encontro dos empresários italianos com os baianos foi agendado pelo Promo - Centro Internacional de Negócios da Bahia - e acontece às 18h, na Casa D' Itália, quando será apresentado o projeto "Cultura Vizinha da Terra Distante", que enfoca a realidade produtiva de cooperativas italianas para a produção de vinho, azeite extra-virgem, peixe, cerâmicas, laranjas e outros produtos típicos sicilianos.

A expectativa do Consul da Itália na Bahia, Giovanni Pisanu, e do coordenador do projeto "Cultura Vizinha da Terra Distante", Salvatore Dimimo, é "ampliar as relações de amizade e, assim, desenvolver projetos culturais conjuntos e também realizar negócios".

O Promo está coordenando também as visitas dos empresários italianos às empresas importadoras baianas na segunda-feira, dia 20 de abril. O foco é ampliar o comércio bilateral Bahia-Itália, que em 2008 foi da ordem de US$ 582 milhões, sendo US$ 492 milhões de exportações e US$ 90 milhões de importações, resultando em um superávit de US$ 402 milhões para a Bahia. Os principais produtos baianos exportados para a Itália foram celulose, cobre, óleo combustível e couros e peles. Entre os produtos italianos importados pelo Estado estão nafta, chapas de poliuretanos, máquinas e equipamentos industriais.

La citta di Sciacca espone a Salvador


Nell'ambito del progetto " Culturas Vizinhas de Terras Longiquas " , Culture vicine di terre lontane , l'Associazione Culturale di Salvador Casa d'Italia ha ospitato il giorno 17 Aprile nella sua prestigiosa sede di Avenida Sete de Setembro una delegazione di rappresentanti della citta di Sciacca .

Un coktail di benvenuto si è tenuto alle 18:00 nel salone nobile della Casa d'Italia a cui sono stati invitati tutti i membri della Associazione , rappresentanti culturali e commerciali della città di Salvador ed il Console Italiano a Bahia : Giovanni Pisanu .

La cittadina di Sciacca conta circa 50 000 abitanti ed è situata nella provincia di Agrigento in Sicilia . E' una citta di mare turistica e termale , ricca di monimenti e chiese e nota tra l'altro per il suo storico carnevale .

Le fonti principali di reddito della economia di Sciacca sono il turismo e la pesca . La sua flotta peschereccia comprende circa duecento barche è seconda solo a quella di Mazzaro del Vallo . Il pescato viene lavorato dalle locali industrie conserviere ed esportato in tutto il mondo .

Altro settore portante della economia di Sciacca è la produzione ortofrutticola , quella olearia e la vinicola . Vini ed oli pregiati D.O.P. Val di Mazara sono esportati in tutto il mondo .

L'incontro ha definito un importante passo avanti nell'ambito del gemellaggio tra le città di Salvador e Sciacca datato Luglio 2001 che ora è supportato non solo dalle amministrazioni locali delle due città ma da alte istituzioni quali l' Ambasciata del Brasile a Roma, la Fondazione Culturale di Salvador Gregorio de Mattos , l'Agenzia per il Turismo di Salvador Bahia , Entursa , il Governo Italiano , il Senato della Repubblica , il Parlamento Nazionale , la Regione Sicilia .

All'apertura dell'incontro è stato proiettato un documentario della TVGLOBO prodotto dal noto programma brasiliano Fantastico sulla Sicilia e le sue bellezze artistiche e gastronomiche . Sono seguiti discorsi di benvenuto tenuti dal vicepresidente della Casa d'Italia Pasquino , dal Console Pisanu e da altri relatori . Sono stati premiati ed applauditi calorosamente i collaboratori in Brasile della attività portata avanti sino ad oggi ed è stato anche presentato il numero zero del nuovo giornale Italia News dedicato alla comunità italiana in Brasile .

Di questa iniziativa parlerò più dettagliatamente in un prossimo post dal momento che uno dei fondatori della nuova testata è il mio amico Agostino Pedone .

Ma veniamo agli imprenditori di Sciacca che hanno portato un campione della loro produzione a Salvador .

La Cooperativa agricola Madre Terra ha presentato il suo olio fragrante e di bassa acidità confezionato in formati da 250ml, 500ml , 1000 ml nonchè splendide confezioni regalo .

Le Cantine Riunite Sciacca Terme che con duemilacento ettari di vigneto producono vini dalle caratteristiche uniche . Devo dire che i rossi sono stati particolarmente apprezzati ,e non solo dal sottoscritto , in unione a gustosissime tartine guarnite con acciughe sott'olio .

Villa Reale , un marchio che da oltre 20 anni produce specialità alimentari conservate : melanzane , olive , peperoncino, cipolle , pecorino sott'olio , funghi , pomodori secchi , patè di tutti i gusti , condimenti e salse , aggiughe sott'olio , pesce spada , bottarga di tonno , tonno , marmellate , miele , olio aromatizzato ...

Di Caro Pasquale è una azienda artigianale specializzata nel trattamento e nella conservazione del pesce azzurro del Mar Mediterraneo . La sua specialità sono i filetti di acciughe sott'olio e le acciughe salate .

Ceramiche Sabella è l'azienda di Salvatore Sabella , un artista di Sciacca che trascorma la ceramica in opere meravigliose . Vale la pena dare una occhiata al sito per poter apprezzare la magia dei colori che Salvatore riesce a trasmettere attraverso le sue ceramiche . Dopo che le avrete viste non potrete fare a meno di chiedere , come ho fatto io , ma dove si possono acquistare ?

In definitiva una splendida serata , ben organizzata e ben frequentata . Speriamo ce ne siano altre come questa in futuro . Un grazie speciale alla citta di Sciacca . Sono certo che ben presto i prodotti degustati saranno disponibili nei migliori negozi di Salvador .


domenica 19 aprile 2009

19 Aprile : Dia do Indio


Agli Indios , il popolo che abitava il Brasile prima che i Portoghesi sbarcassero nel 1500 è dedicata ogni anno la giornata del 19 di Aprile.

La data fu fissata nel 1943 dal Presidente Getúlio Vargas, per mezzo del decreto legge número 5.540.

L'origine della data risale al primo congresso Indigeno Interamericano tenutosi in Messico nel 1940 a cui furono invitati a partecipare vari leader indigeni del continente . Tuttavia gli Indios , non si presentarono durante il primo giorno della manifestazione essendo stati per secoli perseguitati , aggrediti e decimati dall' "uomo bianco " . Tuttavia dopo riunioni e riflessioni alcuni leader indigeni decisero di partecipare al Congresso , era il 19 di Aprile che fu pertanto scelta come data , nel continente americano , per commemorare il Dia do Indio .

sabato 18 aprile 2009

Chavez regala un libro di Galeano ad Obama


E' la notizia del giorno , ma vediamo come questo episodio viene raccontato dal giornale brasiliano A Tarde di Bahia ed il sito finanziario del sindaco di New York : Bloomberg .


" O presidente venezuelano Hugo Chávez presenteou neste sábado, 18, o presidente dos Estados Unidos, Barack Obama, com o livro "As veias abertas da América Latina", do uruguaio Eduardo Galeano, durante uma reunião do americano com os líderes da União de Nações Sul-Americanas (Unasul) em Port of Spain.

Fontes da presidência venezuelana informaram que Chávez, cujo aperto de mãos com Obama na sexta-feira, 17, foi notícia em todo o mundo, deu a Obama uma edição em inglês deste ensaio sobre o saque dos recursos naturais sofrido pelo subcontinente latino-americano do século XV até o fim do século XX.

O livro é uma das referências para qualquer um interessado na América Latina e é citado com frequência por Chávez.

Segundo as fontes da presidência venezuelana, os dois presidentes voltaram a apertar as mãos neste sábado na reunião, que teve a presença de todos os governantes da Unasul.

"Obama disse que estava muito feliz de estar em Port of Spain e de celebrar este encontro", afirmou uma das fontes.

Na sexta-feira à noite, Obama se reuniu com os dirigentes dos países do Caribe e no domingo, 19, fará o mesmo com os líderes centro-americanos.

O encontro continental pode servir para o início de um diálogo com novas bases entre a América Latina e os Estados Unidos, segundo os participantes."


"April 18 (Bloomberg) -- Chavez, who last month called Obama an “ignoramus” when it comes to Latin America, today gave the U.S. president a Spanish-language copy of Uruguayan writer Eduardo Galeano ’s book “Open Veins of Latin America: Five Centuries of the Pillage of a Continent” before this morning’s meeting. The book attacks the U.S. and Europe for 500 years of exploiting Latin America. When asked by reporters whether he planned to read the book, Obama, who doesn’t speak Spanish, joked: “I thought it was one of Chavez’s. I was going to give him one of mine.”


Quest'ultima freddura di Obama è stata completamente ignorata dal media sudamericano . Alla domanda fatta dai giornalisti se avesse intenzione di leggere il libro , Obama , che non parla lo spagnolo , ha scherzato dicendo " Pensavo fosse un libro scritto da Chavez e stavo per dargliene uno dei miei "


Investimenti finanziari in Brasile


In un mio precedente post : " Brasile : come vivere di rendita " ho dimostrato come , investendo circa 200 000 euro sia possibile acquistare un piccolo appartamento , una utilitaria ed investire il rimanente in titoli bancari allo scopo di costruirsi una rendita di 3000 R$ al mese ( Circa 1000 euro ) sufficiente a vivere in una città come Salvador .
Il post di oggi intende rispondere alle molte domande che nel frattempo mi sono pervenute e che riguardano principalmente l’ultimo aspetto , quello dell’investimento bancario .
Molti mi chiedono in che consista esattamente questo investimento , se sono sicuri e se sono richiesti particolari requisiti per effettuarlo .
Iniziamo ricordando che l’investimento essendo in valuta locale può essere fatto se e solo se si possiede un conto corrente in Brasile . Questo è ottenibile facilmente se si possiede il visto permanente mentre risulta diffficoltoso , ma non impossibile , se non si possiede tale visto .
In Brasile tutte le banche offrono certificati di credito (CDB) o fondi legati al costo del denaro ( SELIC ) oggi al 11.25 % . Solitamente il rendimento lordo è intorno al 90% o più di tale indice ( Dipende dall’importo investito ) quindi intorno al 10 % lordo , con tassazione del 15% . In definitiva 8.5% netto . Fino a pochi anni fa la SELIC era oltre il 20% !!!
I prodotti finanziari associati a tale indice sono fondamentalmente tre : CDB , Libretto di Risparmio ( Caderneta de Poupanca ) e Fondi di Investimento.
I CDB sono veri e propri certificati di credito emessi dalla banca , possono avere interesse pre o post fissato . Se l’investitore ritiene che i tassi di interesse scenderanno in futuro ( E’ il caso attuale ) ha senso investire su CDB prefissati in quanto essendo il tasso fisso non risentiranno della prevista riduzione . Se , al contrario , si prevede un rialzo conviene investire in titoli postfissati che avendo tasso variabile si avvantaggeranno dell’aumento degli stessi . Insomma il contrario di un mutuo .
La garanzia di un CDB dipende dalla credibilità e dalla solidità della Banca oltre ad essere garantiti dal Fondo di Garanzia del Credito ( FGC) fino all’importo di 60 000 R$ per Codice fiscale / Partita IVA .
La tassazione sul rendimento dei CDB segue la seguente tabella :
  • Entro 180 gg 22,5%
  • Da 181 a 360 gg 20%
  • Da 361 a 720 gg 17,5%
  • Oltre i 720 gg 15%
Allo scopo di evitare speculazioni sul breve periodo esiate una ulteriore tassazione decrescente (IOF) per chi decidesse di ritirare l’investimento entro i primi 30gg .
A partire 31 ° giorno tale tassazione è zero e restano le sole aliquote pubblicate nella tabella in alto . Non ci sono commissioni di gestione da pagare .
Banche credibili e solide in Brasile sono il BANCO DO BRASIL , BRADESCO , ITAU’ , ABN AMRO REAL ( GRUPPO SANTANDER ) , ecc.
Il libretto di risparmio o Poupanca , è remunerato secondo un indice TR ( Tassa di Riferimento ) aumentato di un tasso mensile pubblicato dalla Banca . E’ esente da tassazione . E’ la soluzione preferita dai piccoli risparmiatori per la sua semplicità . Ha la stessa garanzia del CDB ed il suo rendimento è mediamente inferiore ai CDB .
I Fondi di Investimento , sono strumenti finanziari che consentono di investire su di un paniere di titoli azionari e obbligazionari nelle più diverse proporzioni gestito da esperti analisti della stessa Banca . I Fondi cui faccio riferimento in particolare sono quelli agganciati al cosiddetto indice DI che è appunto legato alla SELIC .
La tassazione dei fondi è più articolata di quella dei CDB . In particolare i Fondi sono suddivisi in :
  • Fondi a breve termine tassati al 22,5% entro i 180 gg ae al 20% oltre i 180 gg
  • Fondi a lungo termine tassati come i CDB
  • Fondi azionari tassati al 15%
I Fondi DI sono generalmente trattati come fondi a lungo termine . A differenza dei CDB che sono tassati solo al momento del riscatto , i Fondi a breve e lungo termine sono tassati ogni sei mesi e al momento del riscatto.
I Fondi azionari al contrario sono tassati solo al momento del riscatto indipendentemente dal tempo che restano applicati ed inoltre non pagano IOF qualora il riscatto avvenga entro i primi 30 gg .
A differenza del CDB , inoltre i Fondi presentano delle commissioni di gestione variabili con il tipo di investimento . Le commissioni , ad esempio , possono andare dallo 0,8% al 5,5% nel caso del BANCO DO BRASIL in funzione soprattutto dell’importo investito . Più si investe , più la commissione si riduce . Nella ipotesi dell’articolo ” Come vivere di rendita in Brasile ” le commissioni sono dello 0,8% .Infine i Fondi non godono di alcun tipo di garanzia da parte della Banca nè tantomeno del Fondo di Garanzia del Credito .