mercoledì 1 dicembre 2010

Importazioni brasiliane in forte crescita


Si avvicina la fine del 2010 ed è tempo di bilanci . Il miglioramento della rendita delle famiglie brasiliane è tangibile guardando alla crescita del consumo interno o semplicemente all'aumentato traffico cittadino con sempre più Pick-up e fuoristrada . A tutto ciò ha contribuito anche il calo del dollaro che ha reso i brasiliani consumatori delle merci statunitensi in misura sempre crescente inclusi i viaggi per turismo .

Il rovescio della medaglia appare purtroppo nel bilancio di fine anno quando si scopre che nel 2010 a fronte di esportazioni cresciute del 30,7 % le importazioni sono cresciute ad un ritmo superiore raggiungendo il 43,9% .

Sembra proprio che la cura di Obama per tirare gli Stati Uniti fuori della crisi stia cominciando ad avere i suoi frutti . Una preoccupazione in più per la neoeletta presidente Dilma .

3 commenti:

  1. A Maceio e Recife ci sono i nuovi sacoleiros che vanno mensilmente a Miami a comprar mercanzia da rivendere!

    RispondiElimina
  2. Per chi non lo sapesse i sacoleiros sono l'equivalente brasiliano dei magliari italiani .
    Si tratta di persone che acquistano e vendono sostanzialmente a nero . Comprano nelle fiere e rivendono porta a porta .

    RispondiElimina
  3. Giusta precisazione...
    i "vecchi" sacoleiros cosi' chiamati sono quelli che rivendono mercanzia di basso valore spesso falsificata comprata in Paraguay

    RispondiElimina

Lasciate qui un vostro commento