Home Vivere in Brasile Il cambio torna ai livelli del pre-sisma

Il cambio torna ai livelli del pre-sisma

5
16
CONDIVIDI

Terminato l’effetto Giappone , il cambio è ritornato ai suoi livelli fisiologici . Riusciranno gli interventi di Mantega a contenere l’apprezzamento della valuta brasiliana ?

Per il momento sembra di si , altrimenti saremmo già con il cambio a 2 contro l’euro !


16 Commenti

  1. X Anonimo

    Previsioni nel Post non ce ne sono pertanto penso che il tuo commento si riferisca alle misure di Mantega che non mi sembra sia un dilettante ma puoi sempre provare a suggerirgli qualche altra " medida " .

  2. Mantega, da buon discendente di genovesi, e perciò avaro come la sua filogenesi, non sa sfrutture le occasioni d'oro che il Brasile sta vivendo. Un bel 10 per cento secco di IOF su investimenti speculativi era il giusto da applicare. In Brasile sono entrati 45 miliardi di dollari che NON sono stati investiti nella produzione bensì sono lì perché i rendimenti sono appetibili. I profitti del consumo interno spingono le aziende a rinnovare i macchinari, tecnologia che con il forte real costa poco. Non c'è bisogno di capitali esteri. L'imprenditore ne ha troppo di soldi e non li trasforma neanche più in dollari; e perché mai quando la stabilitá del real é sotto gli occhi di tutti. Non solo gli interessi ma anche la moneta, per l'effetto termodinamico delle entrare, attira l'investitore speculativo. Il Mantega genovese non ha neanche inpensierito la borsa e il dollaro quotato 1,61. Perché non tassare i capitali speculativi con un IOF più polputo?

    fl@vio

  3. Terminato l'effetto Giappone , il cambio è ritornato ai suoi livelli fisiologici .

    i suoi livelli "fisiologici" quali sarebbero guru?…fisiologici poi, parola più che sbagliata inoltre

    Riusciranno gli interventi di Mantega a contenere l'apprezzamento della valuta brasiliana ?

    "aprezzamento"? il real fluttua non si apprezza

    Per il momento sembra di si , altrimenti saremmo già con il cambio a 2 contro l'euro !

    questa cosè se non una previsione? prevedi il cambio a due, anzi ne dai certezza assoluta
    , da palla di vetro…appunto

  4. Io quello che vedo nella palla di cristallo come la chiami tu ( Io la chiamo analisi economica ) lo scrivo e sino ad oggi si è verificato .

    Dimmi cosa prevedi tu e … per favore quando fate affermazioni personali uscite dall'anonimato altrimenti rischiate di non essere creduti .

    Il cambio a 2 non è una previsione : è un fatto . Il cambio aveva già sfiorato questo valore prima del terremoto e le misure correttiva di Mantega , che sono state tante , hanno avuto l'effetto di contenere la rivalutazione del real … non quella di abbatterla . O pensi davvero che la discesa agli inferi dell'euro contro il real si sia fermata da sola . Beata ingenuità .

  5. X Anonimo non pubblicato

    ripeto che non pubblico offese personali da parte di anonimi … non cado in questi puerili trabocchetti per far scadere il livello del Blog.

    In questo Sito sono pubblicati i contributi personali e non sulla vita in Brasile e che sono di interesse per tutti .

    Non sono pubblicati i commenti invidiosi di persone senza fantasia che pensano che tutto sia legato al lucro .

    Come ho riportato nel Post dedicato a Padre Sabino ( http://www.vivereinbrasile.com/2011/03/langelo-di-mae-luiza-1.html ) che invito a rileggere
    " affinchè tutti possano ricordare che nella vita ci sono altri valori oltre la avidità ed il guadagno sopra di tutto .

    Nessuno vi obbliga a leggerci … cambiate pure canale .

  6. Ciao a tutti,ho una domanda da porre,chi mi sà spiegare cosa sono i consorcio??o meglio ho un'idea di cosa siano ,ci sono consorcio per case,auto,moto ecc..ec.. ma vorrei capire il loro funzionamento,le condizioni, quanto siano convenienti,quali siano i vantaggi ,se sia meglio farli nel caso delle auto, direttamente con le concessionarie o con le banche.Insomma vorrei potermi fare un'idea chiara.
    grazie a tutti
    Giovanni

  7. Caro Giovanni

    i consorzi sono una invenzione delle banche brasiliane …meglio starci lontano . Metti da parte i soldi e compra quando hai il cash . Non c'è alcun vantaggio da parte del consumatore , leggiti bene il regolamento e se non capisci … desisti . Le cose se non sono chiare è perchè nascondono un imbroglio : vedi le obbligazioni strutturate .

  8. Vorrei sapere,
    secondo Voi il Real si valorizzera' ancora rispetto all' Euro?Io personalmente penso di no,perchè altrimenti a lungo andare avranno seri problemi sia con l' esportazione e sia con l' importazione,che non è un bene per la produttivita' interna,quindi per me il Real dovra' avere per forza una disvalorizzazione della moneta anche perchè si rischia un'alto indice d'inflazione.Sono in gioco vari settori,al brasile servono investimenti produttivi e non quelli speculativi e continuando cosi' è molto pericoloso anche se il paese è ricco,potrebbe diventare una bolla di neve,ricordiamoci che circa il 60% della popolazione è indebitata a causa di tutti gl'incentivi messi in atto dal governo all'epoca della creisi scoppiata negl'USA,è stato un bene,ma se continuano cosi' con il consumo alle stelle ,correranno seri pericoli.

  9. Premesso che nessuno ha la "palla di vetro" per predire il futuro e che per prevedere ipotetici rapporti di forza, e quindi di cambio, tra due valute bisogna tenere presente unicamente le realtà economiche e politiche (quindi dati di fatto) dei mercati di riferimento, io mi chiedo, lasciando stare per un attimo l'andamento del Brasile, sulla base delle notizie economiche e politiche che riguardano l'Europa ed, in particolare, i cosiddetti paesi PIIGS (Portogallo, Italia, Irlanda, Grecia e Spagna), come è possibile prevedere un rafforzamento dell'euro? Sulla base di quale presupposto o benevola speranza?
    L'euro si è rafforzato ultimamente unicamente sul dollaro per una specifica volontà degli USA il cui Ministero del Tesoro ha immesso sul mercato montagne di liquidità nel tentativo disperato di sostenere le esportazioni americane. Per il resto l'Europa è alle prese con disperati salvataggi di Paesi membri che hanno tanto il sapore di "effetto domino". E' alle prese con una costosa e improbabile guerra in Libia, con molteplici conflitti interni, con una disoccupazione galoppante, con un'immigrazione incontrollabile e con l'esplosione dei debiti sovrani oggi a rischio default come l'Argentina di qualche anno fa. Governi fragili e poco credibili.
    Il Brasile, oggi anche politicamente, è più "stabile" ed il suo Governo sta già mettendo in campo tutti i rimedi possibili (sul piano fiscale, legislativo e politico) per contenere la crescita del Real e dei consumi (e quindi dell'inflazione) ma nessuno può verosimilmente immaginare che si imponga dall'alto una svalutazione a tavolino del real. Sarebbe come fare "harakiri" a livello mondiale e Dilma tutto mi pare meno che una stupida.

  10. Caro Frango

    ti sei scelto proprio un nickname adeguato . La frase completa è :

    " Il cambio a 2 non è una previsione : è un fatto . Il cambio aveva già sfiorato questo valore prima del terremoto e le misure correttiva di Mantega , che sono state tante , hanno avuto l'effetto di contenere la rivalutazione del real … non quella di abbatterla . O pensi davvero che la discesa agli inferi dell'euro contro il real si sia fermata da sola . Beata ingenuità "

    E si riferiva appunto al periodo in cui il R$ o aveva sfiorato 2 contro euro ; per questo era un fatto … in quanto già verificato .

    Leggete bene prima di commentare . Ad ogni modo chi sta aspettando che il cambio salga per poter cambiare sta perdendo solo tempo .

    Nel frattempo sta perdendo il rendimento del 10% sugli investimenti in R$ oltre a sobbarcarsi l'inflazione che sta facendo aumentare i prezzi degli immobili quando deciderà di cambiare .

    Auguroni

  11. a 2 non è MAI stato un fatto, a meno che per 2 intendi 2,15 valore più basso registrato negli ultimi anni

    se si investe nel real con il timing sbagliato si rischia di perderci molto visto gli sbalzi della moneta, ed entrare a "2" o poco più non è un gran affare, anche se dà il 10%, è capace di mangiarselo in 2 mesi con il cambio cresciuto a favore dell'euro

    immobili? attenzione a dove comprare, si rischia la bolla oppure comprare qualcosa di economico che non si rivaluterà mai, ora come ora è tutto difficile in questo Brasil, economicamente..meglio goderselo da turisti

  12. Max

    chi continua a pensare e non agire si troverà senz'altro male . Cambio , bolla … sono tutte scuse per non fare .

    Chi non investe in questo Brasile adesso si pentirà amaramente in futuro : ascolta quello che ti dico . Io non voglio venderti nulla e pertanto il mio è un consiglio spassionato , lo stesso che do da sette anni .

    Chi mi ha ascoltato sin dall'inizio ( Non avevo ancora il Blog ) non si è pentito .

    Ho appena ricevuto un commento esemplare a proposito che pubblicherò oggi stesso come post .

    Poi ognuno è libero di fare quello che vuole e vedere il bicchiere mezzo vuoto .

    Sul fatto di goderselo da turista penso che chi ne ha la possibilità è sicuramente la cosa miigliore . Ma ci vuole una rendita in Italia che ti consenta di farlo .

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here