Home Vivere in Brasile Vivere in Brasile : le vostre storie /7

Vivere in Brasile : le vostre storie /7

4
5
CONDIVIDI

L’amico Sergio mi segnala il suo nuovo blog :http://wwwvivereingoiania.blogspot.com .

Ciao a tutti ,
ho creato questo blog perche tra circa un anno mi trasferisco in Goiania con mia moglie,lei è di Sao Paolo,ma la sua famiglia vive in Goiania. Sono sposato con lei da più di 16 anni,e,dopo varie vicissitudini qui in italia ,abbiamo preso questa decisione;vorremmo aprire una lanchonette,pizzeria(visto che io sono gastronomo -pizzaiolo-)
Ho 48 anni e ho ancora tanta voglia di lavorare,li abbiamo comperato un appartamento proprio nel centro di Goiania,Vorrei entrare in contatto con la gente del posto,ed sapere di esperienze vissute anche di persone che non abitano in Goiania, ma che si sono trasferite in Brasile, avere tanti consigli utili ,in particolar modo su come è avvenuto il loro trasloco,sdoganamento del container eventuali spese da pagare per il trasporto del container da Santos a Goiania;se e consigliabile comprare un negozio subito oppure prima prenderlo in affitto,quanto potrebbe costare comprarlo e,sapere come sono strutturati gli affitti per locazione commerciale(in italia quelli standart sono 6anni +6 ).
Abbiamo saputo che in Brasile bisogna stare molto attenti prima di prendere in affitto un negozio perche il proprietario se si accorge che lavori tanto puo aumentarti repentinamene l’affitto.Poi anche sulle condizioni sanitarie,se meglio fare un piano de saude oppure se affidarsi al SUS….faccio presente che qui in italia l’assistenza sanitaria non è piu come una volta, mesi per avere una consulta quasi gratis, ma una settimana dopo se a pagamento.
Dopo tagli ,tagli,e ancora tagli alla sanita anche qui è diventato uno schifo.E per finire vorremmo sapere della vita in Goiania ….noi ci andiamo circa ogni 18 mesi ma un conto come turisti e un conto viverci…..
INSOMMA scriveteci in tanti,sempre se cortesemente quando ne avete il tempo,risponderemo a tutti e ne facciamo tesoro di tutti i vostri consigli . ……OBRIGADO

5 Commenti

  1. Ciao, sto pensando anch'io di andare in Brasile con mia moglie (lei è brasiliana) per mettere su qualcosa nel campo alimentare. La scelta è giusta, in quanto il cibo italiano va alla grande, e se si è mediamente in gamba di affari se ne fanno parecchi. Io sono interessato alla zona dell'interior paulista (Presidente Prudente, nello specifico) che conosco benissimo… Se ti va di chiamarmi: 334-5882434.
    Andrea Michelini (di Roma)

  2. Ciao!
    siamo una piccola famigliola che traferendosi in Brasile per lavoro. Ho alcune risposte per te.
    1) sanità. Quella pubblica qui è da escludere assolutamente lo schifo italiano come lo chiami tu è anni luce avanti. Discorso diverso se hai (e devi avere assolutamente)una piano sanitario privato. Con 250 real al mese una piccola famiglia è coperta e i servizi sono buoni.
    2) lavoro. Al sud il tenore di vita è senz'altro meglio, qui al nord devo dire che i ristoranti-pizzerie italiane si sono un po Brasilianizzate in termini di menu, però una buona pizza con prodotti italiani costa intorno ai 23 real. Il brasiliani apprezzano, e hanno sempre più disponibilità economiche. Basta trovareil posto (città) giusto.
    3) affitto locale. I bresiliani sono furbi molto più dei gringos…stranieri..e tutte le cose costano per noi almeno il 20% in più rispetto a un brasiliano con cui fanno sempre le trattative. Ti consiglio di far trattare un bresilano al posto tuo e dire solo alla fine i nomi dei contraenti e quale attività devi fare solo dopo aver firmato il contratto con l'importo per più anni e registrato al cartorio (notaio). Non ci sono periodi predeterminati.
    5) prova. Sarebbe opportuno fare una prova di mercato e dopo fare contratti pluriennali. Quindi se puoi scegli dopo la localizzazione definitiva del tuo locale e fai la prova in un locale nelle vicinanze. Così non scopri le carte ma nel contempo sei conosci la zona.
    &) problemi. Preparati a lunghe trafile burocratiche e a convivere con un grado di sicurezza generale molto molto lontano dal nostro (assalti rapine etc). Affina le contromisure.
    Infine vorrei sapere se sai della possibilità di avere un container gratuito con la tua roba in quanto emigrante dall'Italia. Se puoi chiedi al consolato, io so che qualcuno lo ha fatto ma non son ruscito a trovare i riscontri.
    Grazie! in Bocca al lupo, Pietro e famiglia.

  3. Ciao,
    anche se questo post e abbastanza vecchio, spero che tu ti stia trovando bene qui in Goiania….
    Io mi sono trasferito qui dall Ottobre dell 2011.
    Sto cercando di incontrare Italiani che vivono qui in Goiania per creare un circolo, un associazione o per il semplice piacere di incontrarci e di scambiare quattro chiacchere….
    Aspetto una tua risposta
    Ciao e Grazie

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here