Home Vivere in Brasile La scommessa

La scommessa

11
39
CONDIVIDI





Vorrei  fare osservare a coloro che vedendo il cambio passato da 2.2 a 2.4  ( +10% ) stanno gridando al miracolo che , se avessero cambiato un anno fa ed investito in tranquilli titoli di stato brasiliani ,  avrebbero guadagnato lo stesso il 10% e  senza alcun rischio. 


Se nel 2012  il cambio arrivasse a 2.66 sarebbe lo stesso che aver cambiato a 2,2 nel 2010 ed investito al 10% e così via . Ecco perchè ho sempre detto che aspettare non paga . Per coloro che poi aspettano il  cambio a 3,5 posso dire che se questo evento si verificasse nel  2015  avrebbero perso la scommessa in quanto cambiando nel 2010 ed investendo avrebbero ottenuto lo stesso effetto di un cambio a 3.54 nel 2015 .


Staremo a vedere chi vince la scommessa . 



39 Commenti

  1. be'..in realta' non e' proprio cosi'. Il guadagno del 10% che tu dici e' nominale. Con l'inflazione annua del 5% del Brasile, il rendimento netto e' il 5%. Investire ora col cambio a 2,45 e' piu' conveniente che un anno fa dell'8%, in quanto l'euro si e' svalutato meno (2%ca) e ne hai conservato meglio il potere d'acquisto.

  2. ciao Antonio il tuo ragionamento fila liscio..pero' se permetti non pensi che il cambio a 2.20 fosse sopravvalutato? cosa ne pensi di questa obbligazione US105756BN96 brazil 7/28 proprio in questi giorni e' tornata a quotare intorno a 100 rende circa il 10% ti pare un buon investimento?grazie per il tuo lavoro

  3. Ciao a tutti,
    discorso che fila, come sempre; credo anche però che bisognerebbe un attimo analizzare il "perchè" il cambio, in questi giorni, ha subito questa variazione che oggi lo porta a oltre 2,47; il Portogallo ha chiesto aiuto finanziario al brasile, dotato di oltre 350 miliardi di dollari di riserve; lo stesso brasile, che si riunirà con i paesi del BRIC, si è detto più volte favorevole ad "aiutare" l'aerea euro (anche perchè sennò non si capisce chi andrà ad utilizzare le sue materie prime); quindi è abbastanza realistico la banca centrale brasiliana stia comprando titoli di stato europei (in euro) vendendo real; solo così, credo, si spiegherebbe perchè l'euro in questi giorni sta perdendo su tutte le valute, guadagnando botte da 2% al di solo sul real!!
    Camillo / Brescia (aimè Italia!!)

  4. X Anonimo delle 10:22

    sei cascato in un tranello ! L 'inflazione non ha alcuna influenza nel discorso perchè nel momento in cui tu cambierai ti dovrai ciucciare comunque tutta l'inflazione accumulata nel frattempo esattamente come me .Non guadagni nulla aspettando !!

    Faccio un esempio : se un immobile nel 2010 costava R$ 250000 ed oggi costa R$ 275 000 : la differenza pesa allo stesso modo sia per me che ho cambiato nel 2010 per te che cambi oggi nel 2011 .Anzi , nel caso di un terreno potrei molto facilmente dimostrarti che puoi lucrare il 30% in un anno e pertanto guadagnare molto di più che investendo in titoli di stato … ma questo è un altro discorso .

  5. X Anonimo delle 10:24

    io ero un fedele investitore di obbligazioni brasiliane , purtroppo la Banca Fineco , dove mi appoggio , non ne ha più . Tu dove le acquisti ? Comunque attenzione al fatto che sono un USD .

  6. grazie per la risposta.. ti sbagli banca Fineco non le acquista proprio perche' sono in real non in usd!l'unica banca che le acquista e' UBS italia peraltro con commissioni alte.Cosa ne pensi del titolo?finalmente lo si acquista a 100 inoltre il cambio e' intorno al 2.50(molto meglio del 2.20).Questo e' il rischio piu' grande comunque compensato da una cedola del 10%.grazie

  7. Ciao Antonio, "insospettito" dal commento di Camillo sono andato a vedere il cambio euro real sul sito di Bloomberg, quando da diverso tempo mi riferivo alla applicazione Oanda inserita in questo sito per aggiornarmi in merito. Ebbene c'è una bella differenza: Oanda su questo sito al momento in cui scrivo dice 2,34 mentre Bloomberg dice 2,58. Era solo per avvisarti. Un caro saluto. Mario

  8. il discorso è sempre lo stesso l'oro ha fatto il maggior picco in 650 anni , oro che cade materie prime cadono e real sprofonda ( inutile farvi seghe mentali, se l'oro scende il real sprofonderà ) by francesco

  9. DOLLARO FORTE DETERMINA: DISCESA ORO – DISCESA MATERIE PRIME- TASSI INTERESSI REALI SALGONO ( DIFFERENZA TASSI A BREVE ED INFLAZIONE , PROVOCATA DAI PREZZI ALTI MATERIE PRIME )- SCENDONO L'ECONOMIA DEI PAESI EMERGENTI RICCHI DI MATERIE PRIME E DIMINUISCONO I CONSUMI INTERNI DI TALI PAESI , DIMINUENDO ULTERIORMENTE L'INFLAZIONE DA MATERIE PRIME ) – MIGLIORA L'EFFICIENZA PAESI RIMO MONDO.

  10. Ciao San15

    il 30% di rivalutazione è una stima conservativa per un terreno edificabile di questi tempi . L'area è quella intorno a Parnamirim . Ti scriverò in privato appena mi è possibile o ti faccio contattare dal mio consulente immobiliare .

  11. Ciao 8aprile,

    Parnamirin é l'area vicino all' aeroporto di Natal, vero ? Ë verso quella zona che c'è una grossa crescita economica-demogrtafica ? Sono stato a Natal settimana scorsa e per l 'appunto mi sono reso conto che tutti i pomeriggi la strada che da Parnamirin va a Natal é un grande engarraffamento. A Natal si sta costruendo quasi ovunque, cosa ne pensi dell' opportunitá che é la Coppa del Mondo per questa cittá, se si rifará solamente lo stadio(ancora nn sono iniziati i lavori) oppure se ci sará pure un minimo di sviluppo urbanistico e infrastrutturale. Mi hanno detto che il nuovo aeroporto di Natal, dovrebbe essere pronto per il 2013, anche questo sará o no un' altra opportunitá ? Visto che vivi a Natal, volevo sapere un' opinione su questi temi, se possibile.

    Un saluto e ancora complimenti, questo blog é pieno di informazioni interessanti su tantissimi temi differenti.

    Salvatore
    salvatorebarbaro@gmail.com

  12. Ciao Salvatore

    visto che eri a Natal potevi contattarmi , avremmo potuto scambiare due chiacchiere da vicino .
    Per quanto riguarda Natal posso dirti che le costruzioni civili sono realmente tante … troppe per i miei gusti . Le infrastrutture , prima perfettamente adeguate stanno diventando sempre più insufficienti come tu stesso hai potuto notare percorrendo la BR101 verso Parnamirim . Aeroporto e Stadio sono opere in progress … secondo il mio modesto parere entrambe non saranno pronte per il 2014 incartate come sono in vincoli burocratici infiniti .Le completeranno questo si ma forse a tempo per la prossima coppa del mondo ma non quella del 2014 .

  13. Ciao Antonio, grazie per l' invito, la prossima volta che verró a Natal, magari con biglietto solo andata, te lo faró sapere.
    Per il tema stadio, nn saprei che pensare; il treno sta passando ora, nn serve fare lo stadio con megaprogetto ( per la realtá che é Natal ) per dopo la coppa. A che servirebbe ? Per le partite del mitico AmericaRN ??? Ejejejejejje !!! A parte le battute purtroppo hai ragione te, la burocrazia la sta facendo da padrona, e al giorno d'oggi ancora nn sono iniziati i lavori(fine 2011). Cmq costruire solamente lo stadio senza un minimo di sviluppo urbanistico é una follia, magari qualche architetto/urbanista potrebbe dire la sua a riguardo. Per come é oggi la situazione del traffico, vedrei bene una bella tramvia come sistema pubblico alternativo al carro… Magari é solo un' utopia al giorno d' oggi, peró credo che potrebbe risolvere vari problemi. Staremo a vedere quello che succede…..
    Per quello che riguarda il tema aeroporto: dicono che potrebbe essere l 'aeroporto di scarico e carico di merci piú grande del Sudamerica; é strategicamente fondamentale il fatto che Natal dista 6,55 ore da Lisbona; stesso discorso dello stadio, il treno sta passando ora…..
    Bueno, buona domenica e a risentirci

    Salvatore

  14. Ciao, vedo che sei un esperto di Natal.Non voglio intromettermi nel tuo blog.Il mio commento non c'entra niente. Volevo solo che mi indicassi un locadore di carro a Natal .Io vivo a Sao Paulo e vengo li venerdi e vorrei affittare una macchina.
    Scusa ancora e grazie in anticipo
    Michele mpiovan@libero.it

  15. Caro Anonimo

    la Borsa è una cosa e l'economia reale un'altra almeno sino a che la gente non incomincia a confondere realtà e fantasia . Tutti i titoli della borsa e non solo brasiliana sono in calo perchè il mercato teme una decelerazione della economia brasiliana a causa della crisi mondiale . In particolare preoccupa la Cina che è la locomotiva delle materie prime di cui il Brasile è il maggiore fornitore mondiale .

  16. I bilanci di queste società di costruzioni VANNO MALE,per cui se queste società grandissime sfruttano economie di scalae vanno male a livello economico ,nonostante i numerosi condomini offerti sul mercato, figuriamoci per le piccolissime società

  17. X Anonimo

    almeno quando dai un link cerca di leggerlo … va be che è in inglese . A proposito di Gafisa ecco cosa è pubblicato :

    Brazilian home builder Gafisa is earning a bit of applause in the market today for reporting stunning earnings growth — but any gains will probably be limited at best. GFA ( quote ) tripled its profits last quarter and beat analyst forecasts by an impressive 23%. And it is true that Brazilian housing has been booming ….

    Il costruttore brasiliano Gafisa si è guadagnato l'applauso del mercato per aver riportato una sorprendente crescita dei guadagni . Gafisa ha triplicato i profitti nell'ultimo trimestre ed ha battuto le previsioni degli analisti del 23% .

    Alla faccia di bilanci negativi …

  18. X Anonimo & Anonimo

    che continuate con commenti sul mercato delle costruzioni brasiliano . Una cosa sono i bilanci ( ottimi )ed una cosa le speculazioni del sito finanziario : We still think GFA is a sell ( Noi PENSIAMO che il titolo Garfisa sia da vendere ).

    Vi ripeto NON confondete l'economia reale con quella di carta che ha altre logiche . Venite in Brasile e vedrete un paese in crescita . Il salone immobiliare di Sao Paulo di quest'anno è stato annullato per scarsità di offerta rispetto alla domanda ! La crisi mondiale rallenterà l'economia brasiliana … bene ma se qui rallenta altrove ci sarà la recessione e allora dove investirete i soldi disinvestiti in Brasile ?

  19. se noterai vedrai che sta in fase incipiente un nuovo ciclo positivo per i paesi industrializzati e negativo per i paesi ricchi di materie prime : oro che scende , dollaro che sale e borse dei paesi industrializzati che iniziano ad acquisire forza

  20. Ragazzi, mia cognata lavora con una grande impresa costruttrice quotata in borsa.Voleva comprare un appartamento, il direttore gli ha detto che per i due prossimi anni non deve ASSOLUTAMENTE comprare niente perche' ormai la bolla sta' per esplodere ( riferita ad una citta' in particolare ). Il direttore, non il portiere, con tutto rispetto per i portieri.. Parole di mia cognata:" a situaçao esta' preta". La nonna di mia moglie e' venuta in Brasile nel 46', dicevano che era il paese del futuro, lei ora non c'e' piu' e dopo 60 anni si dice la stessa cosa, che il Brasile e' il paese del futuro.. Io farei attenzione ad essere sicuri su un qualcosa perche' una rivista specializzata dice determinate cose. Adesso e' il momento cruciale, vediamo che succede in Europa dopo che la Grecia fallisce, e come reagiranno i paesi BRICS. Io aspetterei per muovere un capitale, se non per motivi particolari. Secondo me non esiste piu' un porto sicuro.
    Riccardo

  21. Ciao Riccardo

    perchè fai il misterioso e non ci dici la città dove non comprare ? Io in cambio ti dirò dove comprare per i prossimi due anni .

    Tieni presente che a me l'investimento immobiliare non piace , ma devo riconoscere che qui ha fatto arricchire un sacco di gente e c'è ancora molto da fare . Sono daccordo che in alcune città si è raggiunto un livello da bolla ( Rio de Janeiro ) e pertanto non vale la pena comprare ma se quardiamo a città come Rio e SAo Paulo o Fortaleza e Salvador non posso fare a meno di pensare che tutto quello che è costruito , ed è tanto , è abitato .Le aree di pregio e non sono affollatissime e tanti vivono ancora in affitto . La popolazione , prossima ai 200 milioni è in continua crescita , la fertilità delle brasiliane è alta ed a breve non sono previste misure per contenere la natalità .

    Io non mi oriento con quello che dicono le riviste " specializzate " ma vado personalmente a fare la spesa nella " ferinha " e nonostante tutto quello che si dice circa l'inflazione posso garantirti che qui al Nordeste con R$ 30 fai la spesa di frutta e verdura per una settimana per due persone e che l'affitto di una loggina di 7 mq costata R$ 30 000 rende il 44% al netto dei costi ( Condominio ed IPTU )

    Questo la rivista non lo dice perchè l'analista finanziario legge le notizie da internet come te .
    Il porto sicuro non esiste … bene e questo sarebbe un buon motivo per tenere i soldi in Banca in Italia ?

    Il Brasile come Paese del Futuro è una dotta citazione che è anche la frase di dedica del mio blog . E' il titolo dell 'opera di S. Zweig che ti consiglio di leggere . In passato alcuni scettici l'hanno utilizzata come l'hai utilizzata tu adesso … oggi nessun serio economista ci prova più .Se la nonna di tua moglie fosse viva te lo direbbe lei stessa .

  22. Ciao Ottoaprile, la citta' e' Curitiba. Non volevo fare il misterioso, evitavo di influenzare negativamente qualcuno.. Chi ha investito fino a due o tre anni fa sicuramente ne ha fatti tanti di soldi, ma oggi gia' non so se e' piu' cosi' facile.. Sicuramente e' molto piu' rischioso e caro. Io soldi da investire in immobili non ne ho, quindi neanche mi creo il problema. Il fatto dell'orientamento era per chi come me, non esperto di economia, non deve fidarsi cecamente ma prendere solamente in considerazione quello che dicono i giornali specializzati. Per la spesa anche io che sono "italiano" vado alla ferinha, ma la stragrande maggioranza dei brasiliani non lo trova chic, preferisce andare a pagare piu' caro per far vedere che non sono poveri, questo purtroppo e' un lato negativo del brasile e succede su tutto, macchine incluse. Il nordeste sicuramente e' differente, se qui al sud dici di aprire una piccolo negozio di 7mq ti dicono che lo smalto delle unghie si rovina.. Per un brasiliano che mette i soldi da parte ce ne sono 100 che vanno in rosso. Poi se una persona preferisce togliere i soldi dalla banca per arrischiarsi in una cosa che non conosce in un paese che forse lo ha visto in vacanza, il problema e' il suo. E' a queste persone che mi riferivo.. Sicuramente mi informero' sull'opera, ne avevo sentito parlare. Le mie sono considerazioni personali, non voglio assolutamente dire che io ho ragione e gli altri no o attaccare qualcuno. Confrontarsi la trovo una cosa ottima per migliorare le persone.
    Riccardo

  23. Ciao Riccardo

    un mio conoscente qui a Natal di negozietti nel centro commerciale ne ha comprati 16 spendendo circa R$ 450 000 ed oggi vive di rendira con oltre R$ 16 000 al mese grazie ai fitti . Lui le unghie non se le rovina di certo 🙂

    Non conosco Curitiba , troppo fredda per i miei gusti , ma penso che con R$ 16 000 si viva benino anche li .

    Concordo che il consumatore brasiliano è del tutto impreparato e preda della pubblicità e del consumismo indipendentemente dalla classe sociale … che dire prima o poi capiranno il grande inganno .Io , come tanti , ho già vissuto quella vita e non la rimpiango .

    Per quanto riguarda la questione bolla immobiliare di Curitiba non conosco il prezzo a mq ma a Salvador siamo ormai ai R$ 5500/mq contro i R$ 3500 /mq di Natal .Pertanto credo che ci sia ancora spazio di crescita .

  24. Ciao Ottoaprile,
    sicuramente questo tuo conoscente fa parte di quelle persone che sicuramente ci hanno visto lungo e hanno fatto i soldi a palate!! Beati loro!! E forse fa parte di quelle persone che come dici anche tu, si sono sbrigate ad investire e lo hanno fatto nel momento migliore. Qui a Curitiba il prezzo puo' variare, da quello che so io, tra i 1.800 e 4.500 al mq, a seconda dei quartieri. Io volevo affittare una sala commerciale senza canna fumaria mi hanno sparato 5.000 rs al mese di affitto, su strada,( 40 mq se non ricordo male, un anno fa'..) zona medio / buona. Se qui non riesco ci vengo io a Natal a rovinarmi le unghie.. 🙂
    Curitiba mi piace moltissimo, ma ha molto poco di Brasile, e' molto simile ad una citta' europea.E' organizzata, pulitissima e trovi di tutto e ancora alla portata d'uomo. Purtroppo freddissima, mai passato tanto freddo in vita mia.. E pensare che in Italia lavoravo con caldaie e aria condizionata.. venire in Brasile e passare freddo… Ho una stufa a legno in casa!!!!!
    Un saluto Riccardo

  25. Ciao Riccardo

    non ci posso credere . Qui a NAtal io sento freddo sono nelle Banche e a Cinema dove hanno l'abitudine di mettere l'aria condizionata al massimo ! Ma a cosa ti serviva la canna fumaria nella sala commerciale ?

  26. Ciao Ottoaprile
    tante volte mi chiedo perche' mia moglie mi abbia portato al sud e non al nord…!!
    Diciamo che erano negozi su strada, varie metrature, e uno aveva anche la canna fumaria.. Sala commerciale mi sono spiegato male io… A me serviva un locale per ufficio e per magazzino.. Primo o poi ci voglio venire nel nordeste, ho visto le foto e deve essere bellissimo.
    Riccardo

  27. Buongiorno, Ottoaprile,

    sto seguendo con interesse i tuoi pareri sulla situazione brasiliana. Vorrei approfittare della tua gentilezza e cortesia per chiederti un parere. Ho una mezza intenzione di acquistare un appartamentino a Maceio o a Natal per quando andrò in pensione, fra 4 anni. Sto facendo un po' di risparmio inviando mensilmente qualcosa presso la caixa (conto poupança) e in gennaio 2012 verrò in Brasile per spostare il denaro in un fondo "renta fixa" che renda circa il 10% (così almeno mi ha prospettato la banca). Hai qualche consiglio da darmi? Tu dove sarai in gennaio?
    Ti ringrazio per l'attenzione e ti mando i miei saluti da Verona.
    Claudio

  28. Ciao Claudio

    a Gennaio sono a Natal e se passi da queste parti sarò felice di incontrarti . Attualmente i fondi legati all'indice SELIC rendono circa il 10% netto a partire però da valori di R$ 100 000 a salire .

    La tendenza per il futuro però è di una discesa dei tassi di interesse e quindi di una lenta diminuzione di questi rendimenti .

    Per l'acquisto dell'immobile , oltre a mettere i soldi da parte puoi anche comprarne uno sulla carta ( I tempi di costruzione sono dai 3 ai 4 anni inclusi i vari ritardi ) .

  29. Ciao, Ottoaprile,

    grazie per la velocissima risposta. Penso di arrivare a Natal intorno al 7 di gennaio. Se mi dici come fare a contattarti, berrei volentieri una birra con te. Mi puoi anche scrivere direttamente sulla mia email info@veronaderm.it.
    Prima passerei a Maceio dove vorrei andare a vedere una costruzione BEACH FRONT pubblicizzata da http://www.propertybrazil.com dove hanno bilocali al prezzo medio di 70.000 €. Lì a Natal come sono i prezzi degli appartamenti in città e vicini alla spiaggia? Adesso che sto parlando del Brasile, non vedo l'ora di partire! E' meglio che mi fermi sennò stamattina non lavoro più…
    Un saluto
    Claudio

  30. Sembra proprio che ho vinto la scommessa : siamo al 29 Dicembre 2011 ed il cambio è restato al palo : oggi il cambio medio è 2.43 salvo poi scoprire che nelle case di cambio a stento danno 2,3 .
    Nel frattempo sono passati 3 mesi dalla data della scommessa : certo se avete investito in BTP Italiani all' 8% allora tutto bene . Allegria come diceva qualcuno passato a miglior vita .

  31. Se avessero investito in BTP italiani all'8% a settembre oggi, oltre al differenziale sul tasso, avrebbero perso almeno il 20% sul capitale data la svalutazione del corso dei titoli di stato italiani che, al pari di altri, sono stati quasi classificati "junk". E si troverebbero in mano titoli che gli investitori istituzionali di tutto il mondo non vogliono più nei propri portafogli.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here