venerdì 30 dicembre 2011

ISTAT : 25% degli italiani a " rischio " povertà


Quasi un italiano su quattro nel 2010 è a rischio povertà. È quanto emerge dall'indagine dell'Istat su "Reddito e condizioni di vita". Nel 2010, spiega l'Istituto di statistica, il 18,2% delle persone residenti in Italia è, secondo la definizione Eurostat, a «rischio di povertà», il 6,9% si trova in condizioni di «grave deprivazione materiale» e il 10,2% vive in famiglie caratterizzate da una bassa intensità di lavoro. L'indicatore sintetico del rischio di povertà e di esclusione sociale, che considera vulnerabile chi si trova in almeno una di queste tre condizioni, è pari al 24,5%, un livello analogo a quello del 2009.

Naturalmente questi sono solo i valori medi , se poi si qualifica il dato tra Nord e Mezzogiorno d'Italia si scopre che qui il numero delle famiglie gravemente deprivate sale al  12,9%  più che triplo rispetto al Nord (3,7%). 


Tratto da  : Il Sole24ore 


1 commento:

  1. L'Italia è ridotta come una vecchia nave che sta affondando e tutti i topi saltano via. Extracomunitari in cerca di migliori condizioni di vita in questo paese emigrano altrove o tornano alle proprie patrie. La realtà italiana è drammatica. Domanda: chi resiste a vivere qui commette un atto di stoicismo o considera un lussuoso privilegio abitare in questa apocalittica dimensione?

    RispondiElimina

Lasciate qui un vostro commento