sabato 25 febbraio 2012

Mi compro una fattoria in Brasile



Chi di voi non ha mai pensato : scappo dall'Italia e mi compro una fattoria in Brasile alzi la mano . Certo l'idea di vendere cocco sulla spiaggia è esotica ma vuoi mettere  vederli crescere nella propria fazenda e berli freschi appena colti dal  "coqueiro ". E' questo il più bel ricordo che  mi è rimasto della visita alla Fazenda do Recreio   del mio amico Michele dove siamo arrivati dopo un viaggio di circa  40 minuti da Natal . Un bellissimo terreno piano con un leggero declivio    si è aperto ai nostri occhi . A qualche centinaio di metri dalla entrata , immersa tra alberi imponenti una bella e grande casa colonica su un piano , appena ristrutturata e dipinta di un vivace colore rosso . Due  cani  enormi ma dall'aspetto tranquillo  ci sono venuti incontro raggiunti poco dopo dal "caseiro " l'impiegato che si occupa della casa e di portare avanti le attività della fazenda . In verità si tratta di una "fazendinha " nel metro brasiliano dove tutto è gigantesco , " solo " 20  ettari di terra fertile attraversata da ben due fiumi che in un territorio come quello del nordeste è come dire attraversato da due filoni d'oro . 

Nonostante ciò non siamo riusciti  a girala tutta a piedi per poter ammirare i quasi 4000 alberi di pregiato tek piantati dallo stesso Michele .Oltre agli alberi da legno ci sono  moltissimi alberi da frutta quali Manga , Graviola, Cajù , Banane , Açai e gli immancabili  cocchi . 
Dopo la passeggiata e la bevuta di qualche cocco fresco ci siamo letteralmente buttati sulle amache disposte nell'ampia veranda antistante la casa . Mentre dondolavo sull'amaca il mio olfatto è stato colpito  da un intenso profumo che il caseiro mi ha spiegato derivare da una siepe che circondava tutta la casa , una specie di citronella ma più soave che qui usano anche per fare un infuso aromatico che si chiama erba citrina . E' inutile dire che da allora a casa mia non manca mai una confezione di tè all'erba citrina : provatelo anche voi , non ve ne pentirete .

Il motivo della visita , oltre al piacere personale , è che Michele deve purtroppo rientrare in Italia per motivi personali e pertanto ha deciso di vendere la sua Fazenda e poichè ha fretta la vende ad un prezzo realmente ottimo . Sia chiaro che Michele non la regala e che i buoni affari si fanno sempre in due ma a chi interessa una fazenda vicino alla città , con acqua , di forma regolare e piana ad appena un chilometro e mezzo dalla statale è un affare imperdibile .
Come al solito coloro che sono interessati possono contattarmi via e-mail . Tenete presente che la fazenda non è un appartamento e pertanto solo sul posto potete veramente farvi una idea precisa . 
Per coloro che amano il mare faccio presente che siamo a 10 minuti  dalle spiagge di Maracajaù , Caraubas e Cabo Sao Roque  famose per le loro barriere coralline .

40 commenti:

  1. Ciao Antonio cosa intendi quando dici "occhio che la fazenda non e' un appartamento" intendi per le comodita',per il tipo di investimento o per cosa?Ancora si potrebbe ottenere il visto per investimento comprando la fazenda?grazie e complimenti per il blog

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Roby

      chi acquista la fazenda può senz'altro avere diritto al visto . In questo caso però deve acquistarla come Persona Giuridica , ovvero aprire una Società ed intestarla alla medesima .
      Chi acquista una fazenda di solito ha delle competenze nel settore e pertanto sa ben che alcune caratteristiche del terreno vanne valutate sul posto eventualmente accompagnati da un geologo di fiducia . Noi abbiamo il nostro geologo naturalmente .

      Elimina
    2. l'aveva già adocchiata Massimo su un sito immobiliare!!!! Peccato sia così lontano da Natal e passeremo dalla padella alla brace per le scuole :)

      Elimina
    3. ops...volevo dire passeremmo!!

      Elimina
  2. Cristian Salvador26 febbraio 2012 11:15

    Ciao Antonio come va? spero benissimo, ascolta potresti darmi qualche dritta su Natal tipo investimenti locali in vendita io sono Italiano per sto risolvendo tutto per vivere a salvador ma mi piacerebbe una citta' piu' piccola e a misura d'uomo.

    la mia mail è info@cristianpelillo.it

    Grazie mille

    RispondiElimina
  3. Sapresti dirmi se il tetto è in eternit o di tegole ?
    grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eternit ??? Ma siamo pazzi , ti sembra che avrei proposto un capannone industriale come casa colonica ? La casa è stupendamente rustica con tegole in coccio .

      Elimina
  4. Si BELLA , VERAMENTE BELLA ED INTERESSANTE.
    gRAZIE,

    aNDREA

    RispondiElimina
  5. buongiorno, sono stata in brasile 3 volte e me ne sono subito innamorata. vorrei comprare con la mia famiglia una pousada a porto seguro mantenendo però il lavoro estivo qui in italia, secondo voi è molto difficile? ho guardato su internet ma vedo che le agenzie per la maggior parte sono italiane e i prezzi a mio parere sono un po lievitati.. io come badjet ho 100000 euro. voi avete qualche aggancio, qualche contatto??.. grazie mille.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Anonima

      non sono i prezzi delle Agenzie "lievitati" ma il tuo budget che è meno della metà di quello che serve per mettere su una Pousada a Porto Seguro o in un qualunque altro posto turistico del Brasile .Ti suggerisco pertanto di fare come l'amica Mary che ha scelto un posto vicino al mare ma non ancora fortemente turistico , ha comprato una casa e l'ha ristrutturata . Spero che Mary ci legga e possa darci una idea dei costi sostenuti .

      Elimina
  6. confermo che i prezzi in Porto seguro e dintorni sono molto alti, avendo costruito una casa l'anno scorso

    RispondiElimina
  7. i prezzi pazzi li ho trovati ad Itaparica dove esiste il niente con tanto "lixo" e Salvador, dico questo perchè ho comprato una casa e un terreno a Porto Seguro, dove ho trovato prezzi giusti e tanto turismo.

    RispondiElimina
  8. Salve,
    ho provato a contattarla ma la mail mi torna indietro. COrtesemente può darmi un indirizzo funzionante.
    Saluti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Luigi

      la mia e-mail è a.oliviero55@gmail.com come appare nella pagina iniziale del Blog .

      Elimina
  9. Ciao Antonio,
    il discorso di possedere una fazenda lo trovo molto interessante vorrei chiederti secondo la tua esperienza quali sono le grandezze sia di terreno che di produzione di una fazenda (frutta) per poter generare un utile minimo in grado di poter vivere nelle zone circostanti a Natal sempre tenendo conto della produttività media del contadino brasiliano., giusto per avere un idea di grandezza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Luigi

      non penserai mica di vivere con una fazenda di 20 ettari in Brasile ? Qui l'agricoltura è praticata in maniera seria e su estensioni molto superiori ai 100 ettari . Con 20 ettari puoi " divertirti " coltivando quello che ti serve per vivere e rivendere quello che resta . Puoi dedicare una parte ad alberi da frutta , una parte ad alberi da legno ( Come è già è fatto ) ed eventualmente allevare animali di piccolo taglio come le pecore da carne ( esistono razze già selezionate per questo ). Io ho avuto in passato un allevamento di pecore ed è molto redditizio se curato .Naturalmente gli animali non crescono da soli e così pure le piante : hai bisogno di personale ed investimenti . Insomma devi vivere sul posto se vuoi il massimo . Una ulteriore fonte di lucro è la piscicoltura . Avendo disponibile acqua tutto l'anno puoi costruire un laghetto artificiale ed allevare pesci ( La tilapia è la razza più diffusa ) che puoi tranquillamente rivendere .
      Questo è quanto posso dirti , parlare di produttività media del contadino brasiliano mi sembra fuori luogo oggi in agricoltura . Meglio comprare un buon trattore .

      Saluti ed auguri

      Elimina
  10. gent.mo, sono interessata alla fazenda
    potrei avere il contato per sapere quale è la richiesta
    grazie
    Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Laura

      la mia e-mail è a.oliviero55@gmail.com come appare nella pagina iniziale del Blog .La richiesta , poco trattabile è di R$ 290000 ovvero poco più di 120000 euro . Fossi in te approfitterei di questa momentanea risalita dell'euro del 10% per bloccare l'acquisto . Il proprietario viene a Natal il giorno 29 e resta qualche settimana se hai intenzione di visitarla .

      Elimina
  11. x ottoaprile
    é possibile secondo te comprarsi il visto permanente (avendo le conoscenze giuste..) ho sentito di alcuni stranieri specialmente a fortaleza, anni addietro, che hanno ottenuto il visto permanente corrompendo qualche organo addetto della federale.. insomma per fartela breve, secondo te uno straniero anche a seconda dello stato brasiliano in cui si trova puo pagando (che so 3 4 mila euro) avere il tanto ambito tesserino plastificato o é pura fantascienza ?!?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao

      non so se sia fantascienza ma sicuramente è una " stronzata " che io non farei nemmeno se fossi un pregiudicato in fuga . Comunque tornando con i piedi per terra ,ATTENZIONE , sul " tesserino plastificato " che questi signori hanno conseguito è indicato il motivo del visto : cosa c'è scritto ?

      Elimina
  12. X Guido

    per favore puoi rinviare il commento ? E' stato erroneamente cancellato .

    RispondiElimina
  13. sono d'accordo con te che sia "una stronzata" comprarsi il visto anche se e' vero che si possono comprare molti documenti qui in brasile. ad esempio io sto' studiando per ottenere il creci (agente immobiliario)e mi e' stato offerto per R$2000 ma io preferisco metterci piu' tempo e prenderlo legalmente. Un mio conoscente in Fortaleza l'ha comprato e per il momento non ha avuto problemi ma sono all'ordine del giorno casi di persone che nella migliore delle ipotesi devono ridare gli esami (ad esempio per la patente)a seguito di indagini della polizia. Sinceramente poi non capisco tutti questi utenti che si preoccupano piu' di ottenere il permesso che preparare un business plan in un'attivita' che gli possa dare una rendita. Mi piacerebbe sapere da anonimo delle 5:25 una volta che ottieni il visto qual'e' il tuo piano?pensi di trovare lavoro come dipendente?

    RispondiElimina
  14. Ciao, si può avere cortesemente un idea della rentabilidade della fazenda in questione? Perché In effetti devo sapere quanto rende per poter fare un paragone e valutare ragionevolmente l ' affare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo questo dato da solo non ti basterebbe a prendere la decisione .La rentabilità della Fazenda dipende dal tuo lavoro e dal tuo investimento .Devi venire qui , vederla , farla valutare da un agronomo di fiducia . Io ti vendo la casa di 200mt ed il terreno circostante ,piano , fertile , con due fiumi perenni .

      Chi ha comprato la prima volta , l'amico Michele , non ha trovato nemmeno la casa . Ha ristrutturato una baracca trasformandola nella casa che vedi nelle foto , ha piantato migliaia di alberi da tek , legno pregiato , di cui il compratore godrà i frutti . Il resto è per tuo conto .

      Elimina
    2. Ciao ottoaprile, to entendendo. Complimenti per il blog, valeu

      Elimina
  15. Salve! piacere a tutti. Io sono Brasiliana e mio compagno è Italiano,fai il Vivaista. Stiamo pensando nella possibilità di trasferirsi nel Sud del Brasile e aprire un'attività li.
    Come noi non siamo sposati,vorrei sapere riguardo ai suoi documenti,il suo visto per rimanere li in Brasile come funziona. Lui aprendo un'attività c'e la possibiità di rimanere?grazie...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potrebbe richiedere il visto come investitore oppure può tentare la strada della union estavel . Deve chiede al consolato .

      Elimina
  16. salve a tutti! Ho 24 anni vivo poco fuori Roma. Con la mia famiglia stiamo valutando seriamente di trasferirci in Brasile. Amiamo la vita di campagna e ci piacerebbe poter "metter su" quello che qui in Italia viene definito "agriturismo" ovvero qualche ettaro, bestiame equino bovino ovino, pollame ecc.. e puntare sul cibo. Chiedo a voi poichè ci stiamo affacciando e informando da nemmeno una settimana e siamo ancora poco ferrati su questo Paese, soprattutto a livello burocratico.
    Ciò che più mi preme sapere, se possibile, è: esiste il concetto di agriturismo come viene definito qui? Ho notato che i terreni in vendita sono vastissimi e capisco il rapporto con la grandezza del Paese stesso, ma per quello che mi piacerebbe "creare" mi basterebbe molto meno.. credo che 3-5 ettari possano andare!Ma non vorrei che ci fossero dimensioni minime standard! Mi piacerebbe puntare piu sul bestiame piuttosto delle coltivazioni. Pensavo anche di avvicinarmi nelle zone limitrofe a San Paolo poichè ho capito che c'è un elevato numero di italiani e quindi potrebbe andare l'idea della "mangiata domenicale" in agriturismo-giretto a cavallo-carne-formaggio-i bambini che si divertono... mah.. voi che ne pensate??
    Grazie mille
    Samantha

    RispondiElimina
  17. Salve. Mi presento. Ho 24 anni e abito nei pressi di Roma. Con la mia famiglia stiamo seriamente prendendo in considerazione l'idea di trasferisci in Brasile. La nostra intenzione è quella di acquistare del terreno,se possibile non troppo sperduto e all'interno, per metter su il classico AGRITURISMO "all'italiana": bestiame equino-bovino-ovino-pollame ecc.. e puntare sul cibo. Insomma, la classica mangiata domenicale dove ci si riposano gli occhi nel verde, il giretto a cavallo, vendita dei prodotti, i bambini che si divertono a dar da mangiare alle bestiole ecc.. Premesso ciò, chiedo a voi poichè ci stiamo informando da pochissimi giorni, non siamo ancora ferrati sull'argomento e ci ponevamo alcune domande: Esiste in Brasile l'idea di Agriturismo inteso con il nostro concetto? Se si, ho notato che le Fazendas sono, non solo immense, ma si occupano maggiormente di coltivazioni estensive di prodotti del luogo. Per quello che avevamo in mente noi, basterebbero veramente 3-4 ettari; sapete se cè una grandezza minima standard per l'acquisto di terreni?Ringrazio anticipatamente per le eventuali risposte! Buon proseguimento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao

      devi pensare un poco più in grande della classica mangiata fuori porta se vuoi offrire un servizio di AGRITURISMO qui in Brasile perchè moltissimi hanno un pezzo di terra con la casa dove si ritirano i fine settimana con gli amici ( Sitio o Granja ). Non esistono dimensioni minime per i terreni ma tieni presente che due ettari possono costarti quanto venti . Pensa ad arricchire il tuo AGRITURISMO con servizi differenziati : un lago con possibilità di pescare e navigarlo , una piccola pousada per dormire , un percorso su carro di buoi , un piccolo zoo , area di degustazione dei prodotti regionali , musica regionale dal vivo , ecc .

      Elimina
  18. Salve Sig. Antonio, sono Paolo, 27 anni "italiano". Mi complimento per il suo blog, e per le risposte sempre chiare che fornisce, ci fà sentire a tutti il Brasile più vicino. La disturbo perchè ho una domanda da farle: io dovre venire con alcuni mie colleghi per metà maggio a Fortaleza, per mè sarebbe la prima volta, mentre loro sono già venuti altre volte e sono rimasti entusiasti per il movimento turistico del posto. Uno di questi miei colleghi ha un'agenzia di viaggi in Italia, e sarebbe interessato ad intraprendere la stessa attività in brasile. Incominciando, a procacciare e gestire app.ti di Italiani, da affittare settimanalmente o mensilmente, prendendo in fitto una piccola sede, in modo da poter partire. Successivamente comprare un piccolo alberghetto dove poter svolgere sià l'attività e fare contemporaneamente la residenza fisica e giuridica per la società che dovremmo andare a costituire. In realtà io vengo per rendermi conto un pò della situazione, mentre gli altri due mie colleghi sono molto intenzionati nel progetto sopra elencatole. In realtà qui in Italia non vedo molte prospettive, sopratutto per i giovani, che non amano andare distro il politico di turno; sono nell'ambito delle costruzioni insieme a mio padre, ma sembre che il mercato edile si sia completamente bloccato. Quindi, stò iniziando a pensare concretamente ad un'idea del genere come una cosa fattibile; almeno in prospettiva di un futuro che vedo nero in Italia. Lei dalla sua esperienza, cosa ne pensa? e poi dal punto di vista di iter burocratico una volta costituita la società brasiliana con una persona del posto, per poter svolgere un'attvità del genere abbiamo bisogno di permessi particolari? ad esempio, patentino di agente in mediazione per come prevede la normativa italiana, ecc..

    Saluti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paolo

      in Brasile , il patentino come lo chiami tu si chiama CRECI ed è un numero che viene assegnato agli agenti immobiliari . Si consegue con un corso e con un successivo esame .
      L'apertura della Società è solo il primo passo per il conseguimento del visto permanente senza il quale non puoi nè risiedere in Brasile nè tantomeno lavorare . Pertanto anche il patentino va conseguito dopo aver ottenuto il visto .

      Elimina
  19. Ciao, siamo una famiglia un pò allargata abbiamo 5 bambini e come tutti il lavoro scarseggia è da nolto tempo che stiamo maturando la possibilità di emigrare ma non sappiamo da che parte cominciare potresti darci qualche dritta, ciao grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Premetto che senza un capitale adeguato il Brasile è da sconsigliare . Meglio un paese europeo dove almeno non bisogna investire per il visto e ci sono le stesse regole di wellfare o migliori che in Italia . Con 5 bambini da mandare a scuola e a cui garantire un adeguata copertura sanitaria qui in Brasile spendereste almeno 1000 euro al mese in più che in Italia / Europa pertanto ne vale la pena solo se in Brasile riuscite a sviluppare una attività in proprio in grado di generare un fatturato adeguato . Abbiamo una coppia di amici lettori che ho avuto il piacere di conoscere personalmente e presentare sul Blog che sono riusciti in questa impresa .Spero a breve di poter pubblicizzare una loro nuova iniziativa sulla quale per il momento mantengo un doveroso riserbo che dimostrerà lo spirito imprenditoriale che anima questa coppia .
      Se volete potete contattarmi in privato : a.oliviero55@gmail.com
      e fornirmi qualche ulteriore dettaglio .

      Elimina
  20. ciao ottoaprile volevo sapere, se avendo delle somme da poter svincolare qui in Italia e da poter utilizzare in Brasile per poterci rimanere e avendo in mente di vivere in una fazenda, 1)di quale somme dobbiamo parlare; 2) in quale zona del paese è conveniente andare; 3) quali passi occore fare prevenitvamente. Grazie florence.c@libero.it Marco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marco

      a quale estensione stai pensando e a quale scopo ( Coltivazione o allevamento ). Il prezzo dipende da molti fattori : fertilità del terreno , presenza di acqua ( fiumi o sotterranea ) , presenza di vegetazione , presenza di manufatti ( stalle , case , depositi , ecc )

      Come esempio posso portarti una Fazenda qui nel RN di 109 HA con casa , fiume , tre laghi artificiali per piscicultura che si vende a R$ 7800 per HA .Tutta recintata .

      Oppure una di 77 HA di terreno fertile ( Arisco ) , casa di 750mq , due cisterne , 1000 alberi di caju , recinto elettrificato e possibilità di affittare a centrale eolica per 28 anni con un fatturato netto mensile di R$ 28000. Il tutto per 1.000.000 di reais .

      Elimina
  21. Ciao a tutti.

    Innanzitutto complimenti Ottoaprile per questo sito utilissimo, per chi, come me, ha la volontà di lasciare l'Italia per andare in Brasile, non in cerca di fortuna con tanti soldi in tasca, ma in cerca di futuro nel "Paese del futuro". Io ho 28 anni e intorno ai 20 mila euro (lievitabili fino ad un massimo di 40 mila) di risparmi da investire in qualche attività. Leggendo quello che un po' tutti hanno scritto mi sono reso conto che la cifra di cui dispongo è veramente irrisoria. Personalmente, pensavo di investirli in qualche chiosco sul mare in una delle tante mete turistiche molto frequentate del Brasile. Ho notato Porto Segurà, ma vorrei avere da Te, che sei un esperto conoscitore del Brasile, un parere e un consiglio in merito alla mia idea, ai luoghi in cui è preferibile andare e al tipo di attività che potrei iniziare per poi (a distanza di anni) investire in qualcos'altro. Fammi sapere se, eventualmente, è possibile contattarti in privato per discutere meglio altri dettagli. Grazie di tutto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao

      ti consiglio di "investire " in conoscenza ovvero organizzati da solo o in compagnia con un amico un giro del Brasile di non meno di due o tre mesi . Se saprai risparmiare te la caverai con 1000 euro al mese di spesa , almeno qui al Nordeste oltre al prezzo del biglietto ( 750-950 euro ) . Insomma con 4000 -5000 euro dovresti stare dentro soprattutto se dividi le spese con un amico . Imparerai tutto quello che ti serve e sarà il miglior investimento della tua vita .Non te ne pentirai .

      Auguri

      Elimina
  22. Buona sera a tutti vi propongo un' ottimo investimento! sono in possesso di una fazenda di 25 ettari a 70km da Natal, e a 2km dal paese di circa 7.000 abitanti, con circa 6 ettari a frutteto con 120 cocchi, un migliaio di caju e altri alberi da frutto tipo limoni e arance questultimi piantati 3 anni fà, una casa da 70mq e una casetta per gli attrezzi, una casetta per coprire il pozzo (pompa e quadro elettrico), pozzo da 170m con ACQUA TERMALE con un'evasione L/ORA in base alla pompa ma la portata è molto alta essendo molto più profondo del minimo richiesto, più un vascone fatto scavare e costruire in cemento mattoni e armatoper l'acqua da 6m x 3m profonda 2,5m, la fazenda nel suo complesso a delle capacità molto elevate veramente grande con un piccolo investimento si possono allevare animali avendo anche 10 ettari di pascolo, veramente un affare, ottima anche per investimento per prendere il visto a tempo indeterminato per investimento... prezzo trattabile contattatemi alla mia email italylucapersic@gmail.com

    RispondiElimina
  23. ciao sapresti indicarmi il prezzo della terra a ettaro vicino a chaco ?
    grazie teresa

    RispondiElimina

Lasciate qui un vostro commento