Home Vivere in Brasile Voglio lavorare in Brasile

Voglio lavorare in Brasile

5
1
CONDIVIDI

Molti amici , spinti soprattutto dalla crisi in Europa , mi chiedono se sia possibile trovare un lavoro dipendente qui in Brasile . Non voglio creare nessuna falsa illusione . Sia che siate laureati o no , qui è estremamente improbabile trovare un lavoro dipendente perchè il mercato del lavoro  è estremamente protetto . Ai laureati infatti non è riconosciuta la laurea conseguita all’estero a meno che non seguano un lungo processo burocratico detto di rivalidazione .
Quale è dunque la strada più pratica per restare in Brasile e lavorare ? Ebbene la strada è quella che lo stesso Governo brasiliano indica con le sue leggi : conseguire un visto permanente da investitore . Questa legge vi offre la possibilità di  conseguire in  tre – quattro mesi il visto permanente per investimento con il quale poter  essere :

1) Titolari di una Società ( Ltda ) pienamente operativa in Brasile 

2)  Conseguire la Carta di Identità brasiliana ( RNE ) 
3) Aprire  un vostro conto corrente 
4) Ottenere  il Permesso  di lavoro ( Carteira de Trabalho ) 
5) Convertire  la patente italiana in brasiliana 

La legge prevede che il minimo valore dell’investimento sia pari a R$ 150 000 ma ricordate che si tratta del minimo , se lo ritenete necessario potete ovviamente investire anche molto di più . Ricordate inoltre che i soldi restano vostri .Questo è un concetto su cui non mi stanco di insistere : molti infatti ritengono elevata questa somma come se stessero pagando un servizio mentre in realtà stanno solo spostando soldi da un conto di loro proprietà in Italia al  conto della loro Società in Brasile .Questo spostamento comporta il solo pagamento di una tassa obbligatoria dello 0,38%  (IOF ) oltre alle normali commissioni di cambio della Banca ricevente .

Se si opta per una Società immobiliare , parte dei soldi possono essere utilizzati per l’acquisto di un immobile da affittare , rivendere , ristrutturare ed i restanti  possono momentaneamente essere investiti in Titoli di Stato approfittando dell’elevato interesse pagato in Brasile : il 9 % netto , in questo modo parte del costo della pratica potrà essere ammortizzato  dal rendimento dell’investimento finanziario.

Ricordo che qui a Natal , una delle città più tranquille del Nordeste e con un clima eccellente non è ancora arrivata la bolla immobiliare che ha sconvolto i prezzi delle città del Sud del Brasile e non solo . “Vivereinbrasile ” può aiutarvi a trovare le migliori opportunità immobiliari sia nel campo del nuovo che dell’usato da ristrutturare oltre ovviamente a terreni e lotti edificabili. 

Basta la visita di qualche settimana qui a Natal per consegnare i documenti ed avviare la procedura . Un procuratore seguirà la pratica per voi ed il visto lo ritirerete direttamente in Italia presso il più vicino Consolato brasiliano . Una volta in possesso del visto dovrete rientrare in Brasile dove entro  30gg dovrete recarvi alla PF per completare la procedura e ricevere  il vostro RNE definitivo  

Il visto non vi vincola  a vivere costantemente in Brasile . Potete tranquillamente continuare a viaggiare , permanere in Italia per lunghi periodi se lo ritenete necessario . Il solo vincolo è quello di rientrare in Brasile almeno una volta ogni due anni .. 

Per iniziare il processo  basta inviare una e-mail a  vistobrasile@gmail.com  e fissare un appuntamento qui a Natal .

1 commento

  1. Salve a tutti e complimenti per l'ottimo articolo.Non sapevo della tassa da pagare dello 0,38%(IOF) del capitale se si trasferiscono i soldi dal proprio conto in Italia al Brasile trattasi comunque di poca cosa rispetto i benefici a livello di tassi di interessi che si hanno nell'investire al 9% .Mi chiedevo in caso di operazione contraria,cioe' ritrasferimento del proprio capitale dal conto brasiliano a quello italiano,se vi fossero altre tasse,gabelle varie da pagare grazie a tutti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*