Home Vivere in Brasile Le vostre storie : vado a vivere a Goiania … o no...

Le vostre storie : vado a vivere a Goiania … o no ?

64
35
CONDIVIDI

Sto ricevendo molte mail come quello di Chiara ( Nome di fantasia ) ed ho deciso di pubblicare domanda e risposta affinchè anche i lettori possano  esprimere i loro commenti e dare suggerimenti .

Salve! Mi chiamo Chiara  e ho trovato il suo indirizzo sul sito Vivereinbrasile .Il  mio compagno ha ricevuto un’offerta di lavoro da un’azienda italiana che ha una sede a Goiania( GO) .fin qui,non ci piove..il dubbio che mi assale e’ se con il suo stipendio possiamo riuscire a vivere fino a quando non trovo un lavoro anche io.
Lui prenderebbe 1200 euro al mese+incentivi . Noi abbiamo tre figli di 13 e 12 anni, sento pareri molto discordanti circa il costo della vita,casa,lavoro ecc e le assicuro che leggo di tutto per chiarirmi le idee.sarebbe cosi’ gentile da rispondermi e darmi dei chiarimenti?


Grazie mille


Chiara 



Ciao Chiara 


innanzitutto ti do il benvenuto come nuova lettrice del Blog Vivereinbrasile il cui scopo è quello di fornire informazioni , le più accurate possibili , circa il Brasile e le possibilità di trasferimento in questa splendida terra .


Ciò detto però vediamo di stare con i piedi per terra e cominciamo a parlare un pò di costo della vita a Goiania . Lo stipendio di tuo marito equivale a  R$3000/mese , veramente pochino per il Brasile , ma procediamo con ordine . Una buona fonte di informazioni sui costi è il sito www.custodevida.com.br che fornisce capitale per capitale sia un indice di confronto con le altre città sia i valori medi dei prezzi di beni e servizi comunicati dai lettori che in queste città vivono . Da questo sito apprendiamo che Goiania ( Nella foto ) capitale dello Stato di Goias , ha un indice di costo della vita di 3.5 comparato con 10 che il costo a Rio de Janeiro . Considerato che Belo Horizonte , altra capitale molto frequentata dai lavoratori italiani a causa della FIAT  ha un indice 6.1, possiamo concludere che Goiania è una città molto economica per vivere … per un brasiliano .


Nel caso di un europeo , noi diamo per scontato alcuni servizi che lo Stato fornisce gratuitamente ma che qui , pur esistendo , non sono all’altezza di quelli europei . Naturalmente essendo il Brasile un paese immenso le cose sono diverse da Stato a Stato e chi è vissuto a Goiania mi parla di una realtà molto migliore rispetto alle Capitali del Nordeste che io conosco con maggiore profondità . Comunque sia quasi certamente avrai bisogno di un Plano de Saude privato ovvero una assicurazione sanitaria per te e per i tuoi tre figli che costerà non meno di  R$1000 al mese a meno che la Società di tuo marito non li includa nei benefit ( La maggioranza delle grandi e medie aziende  lo includono ) . Se non è così  NON vi conviene accettare il trasferimento : i costi sanitari sono elevatissimi ed anche con il Plano de Saude dovrete comunque acquistare le medicine che sono MOLTO più care che nelle farmacie italiane ( Lo so per esperienza ) .


Altra voce di spesa è la scuola . Dove pensate di mandare i vostri tre figli ? Per la scuola si ripete lo stesso discorso della salute con l’aggravante della lingua . 


Altro aspetto da considerare è quello dei trasporti . Le città brasiliane sono molto estese ed i servizi pubblici raramente sufficienti . L’auto è praticamente indispensabile ed è un bene costoso . Una vettura sia nuova che usata costa mediamente il 30% di più che in Italia e la benzina benchè apparentemente costi 1 euro al litro , a causa dell’aggiunta di alcool nella miscela , rende molto meno che in Europa e pertanto con un litro non si superano i 12Km al litro in città .


Infine la casa . La Società vi fornisce l’alloggio ? Almeno per i primi 6 mesi dovrebbe per consentirvi di adattarvi e trovare una adeguata sistemazione . L’ideale sarebbe che l’alloggio facesse parte del pacchetto dei benefici perchè comunque non spenderete meno di  R$1000 al mese tra affitto e condominio .

In attesa che tu trovi un lavoro dovete quindi tirare la cinghia . Un salario ” adeguato ” per una famiglia di 5 persone non scende sotto i  R$5000 al mese in una capitale . Spero che i lettori ti diano ulteriori informazioni . 


Saluti e ti auguro di trovare presto anche tu un lavoro in quel di Goiania .

35 Commenti

  1. Scusa Chiara, non voglio sembrare polemico nè voglio sapere per quale azienda lavora tuo marito, ma questo benedetto datore di lavoro (che Dio lo abbia in gloria) veramente pensa di poter trasferire un dipendente con moglie e 3 figli piccoli a carico dall'Italia al Brasile pagandolo la miseria di 1.200 euro al mese?? Qui siamo alla follia, questo è uno "stipendio" col quale oramai si fa ben poco pure in Italia. E con questi soldi questi splendidi imprenditori ci vogliono mandare 5 persone a vivere nell'interior del Brasile?? Forse è il caso che li spingiate a pagare qualcosa in più o a trovare altre soluzioni.
    Marco

  2. Oi Clara
    Escrevo em Portugues pois assim ja vai acostumando com a lingua. Sua criancas estao em idade escolar, o ano escolar no Brasil comeca no inicio e nao no meio, e sem saber portugues, vai ser uma penosa experiencia para as criancas para ajustarem-se a escola. Se pensa mesmo vir morar permanentemente no Brasil o conselho que te dou é que seu marido faça o sacrificio e venha sozinho e viva aqui ao menos um ano antes de trazer a familia. Tempo em que voce deve procurar fazer seus filhos estudarem a nova lingua, e tempo que voce deve tentar encontrar trabalho postando seu CV em agencias de emprego e esperando uma oferta de trabalho.
    A empresa de seu marido TEM de oferecer apartamento, plano de saude para toda a familia e garantias adicionais para que voces tenham o minimo de tranquilidade. Dependef do estado ou ter que arcar com o aluguel por conta propria lhe coloara numa situacao delicada.
    Boa sorte

  3. io mi chiedo come faccia a vivere la gente del posto considerando che lo stipendio medio di un brasiliano è di 1000 reales..non credo vivano tutti nelle favelas o no?

    • La risposta è di una mia amica brasiliana che io mi limito a tradurre .E' possibile vivere con 1000 reais al mese vivendo in un quartiere povero ( Povero significa senza strade , senza fogne e senza sicurezza ) , mandando i figli alla scuola pubblica ( A Salvador gli insegnanti pubblici sono in sciopero da 100 giorni … hai capito bene 100 giorni ), facendo la fila di notte per prendere il numero per il medico del SUS ( Servizio Unico de Saude ), alimentando i tui figli con alimenti semplici ( fagioli , riso , pane , ecc ) .

      Non tutta la gente del posto guadagna R$1000 al mese .Funzionari pubblici di alto grado , giudici , avvocati , medici , imprenditori ecc . guadagnano oltre R$10000 al mese e alcuni superano i R$30000 . Le differenze salariali sono enormi , non come in Europa .

      Considera inoltre che chi è nato sul posto ha la famiglia che costituisce una rete di protezione sociale alla stessa stregua che in Italia . Se non ci fossero i genitori ed i nonni quanti giovani trentenni italiani vivrebbero sotto ai ponti ?

    • Salve a tutti,mi chiamo Gabriele e conoscho il Brasile da più di 9 anni, mia moglie è brasiliana e secondo me state generalizzando un po. Ogni stato nel Brasile è un mondo a se; Sao Paolo non potrà mai essere come Rio Grande do Nort o come Pernabucco e così via; mia moglie ha fatto un pre-natal in Brasile e precisamente a sao Paolo ottimo anzi mi stò rendendo conto che sia molto migliore dell' Italia. Ho un cugino di mia moglie che vive a Sao Paolo zona sud, ha 2 figli (gemelli) e vive in affitto e percepisce un salario di 1400rs e abita in affitto. Guardiamo in faccia la realtà.
      Un abbraccio

    • Caro anonimo

      mi dispiace contraddirti ma la conoscenza del Brasile NON si acquisisce visitandolo 10 , 15 o 50 volte ma VIVENDOCI .Se tu pensi che il cugino di tua moglie viva in una casa decente ed una vita decente a Sao Paulo con due figli a R$ 1400 significa che non " guardi in faccia la realtà " Basta farsi due conti per capire l'estrema indigenza in cui si trovano i parenti di tua moglie . Vai a trovarli a casa e mi darai ragione .
      Il mio inquilino vive in un appartamento di 45mq e paga R$1000 di affitto e condominio ( Condominio R$ 315 ) , vive da solo ed ha sempre le bollette in arretrato … paga l'energia solo alla vigilia dello stacco .
      Tutte le persone che conosco della fascia sociale C e D sono angustiate dai debiti ,fanno non meno di due lavori e girano solo a piedi o in omnibus affollati e perennemente in ritardo .

    • Forse non ci siamo capiti, io passo 5 mesi la e 7 in Italia ho girato una buona parte del Brasile conosco palmo a palmo lo Stato di Sao Paolo ecc. La situazione dei cugino di mia moglie, che tu chiami di indigenza io non l' ho notata, chiaramante non abita in condominio e non ha l' aria condizionata a casa ma ti posso assicurare che non chiede l' elemosina. Ha il privilegio di lavorare vicino a casa e non ha bisogno di prendere i servizi pubblici; ecco perchè ogni storia è diversa. Io cosiglio a tutti quelli che vogliono andare a vivere in Brasile di analizzare bene la situazione, credere nella propria scelta e non dare retta mai a nessuno; chiaramente i consigli vanno accettati ma alla fine chi decide devi essere tu non gli altri. Se hai un sogno lotta affinchè si realizzi. Come ripeto ogni stato del Brasile è un mondo a se e non bisogna generalizzare.
      Ottoaprile il "lavoro" che fai attraverso questo blog è molto interessante e devo dire che tu non illudi nessuno e fai bene, ma io credo che se una persona crede in qualcosa riuscirà nell' intendo.
      Un abbraccione da GABRIELE

    • Gabriele
      Ti sbagli,di brutto,io nn ho vissuto in Brasile soltanto,io sono brasiliana,di famiglia moltissimo benestante,e ti posso giurare,com 1400 reais in san paolo si fa la fame.Fame .Altra volta dico:fame.
      Anche se mandi i figli alla scuola pubblica,anche se usi il SUS,400 euro in Brasile sono NIENTE.
      Ovvio,i poveri vivono.Meglio,fanno finta di vivere.Nelle favelas,senza fogna,senza acqua potabile,senza nulla.Il pubblico fa schiffo,la sanita pubblica fa schiffo,schiffo,schiffo,la scuola pubblica e talmente in disgrazia che dopo le scuole superiori i ragazzi escono senza sapere leggere,hai capito bene,leggere,nn scrivono ,nn sanno fare una addizione o sottrazione,nn scherzo( purtroppo) .E basta con il mimimi che e diverso di un posto ad altro,il pubblico fa sempre schiffo e 1400 reais e un stipendio da fame.E infatti cosi vivono i brasiliani con 1000 reais,fanno la fame.
      Penso quel cugino di tua moglie abbia altre entrate ,o che davvero stia a vivere quasi nella miseria e voi nn vi siete accorti.Nn c' e altrimenti,o qualcuno gli aiuta(e lui nn paga affitto,qualcuno da i soldi,nn lo so) o vive quasi in una favela e nn avete fatto caso.NN C'E ALTRIMENTI E NN SCHERZO .Potete chiedere a qualsiasi paulistano che sia serio come si fa a vivere in san paolo con 400 euro /mese.NN SI VIVE.

    • Scusate se ho scritto schiffo con 2 f,e un brutto sbaglio che nn dovrei fare,ma sono brasiliana e l ' italiano non e mia lingua madre.Anche se e sempre un sbaglio nn perdonabile.

  4. Non ho esperienza per quanto riguarda Goiania nello specifico, ma devo dire che le risposte che ha ricevuto sono state tutte molto veritiere. Mediterei molto con uno stipendio del genere in Brasile, io vivo nel nordest del paese che a quanto pare è molto meno caro rispetto al sud, sinceramente io per fare una vita "simile" all' Italia ( scuola, plano de suade, non mangiare solo riso e fagioli, macchina utilitaria, affitto appartamento di 60 mq) con meno di 4000/5000 mila reais al mese è praticamente impossibile.

    • Considerato che 4000-5000 rs sono la bellezza di euro 1600-2050…mi chiedo se per fare una vita " simile" a quella in italia valga la pena andare in brasile (parlo vivendo di pensione o rendita). Un single magari non giovanissimo quindi senza esigenze particolari tipo scuola ecc. in Italia ma anche in altri bellissimi paesi europei puo avere piu tranquillita e certezze che in Brasile …crisi o non crisi…vorrei capire …

    • Per non andare fuori tema ricordo che il post si riferisce ad una famiglia italiana di quattro persone che si sta spostando in Brasile per R$ 3000 NON ad un single non più giovane con R$4000-5000 di disponibilità .

  5. ok,sicuramente avete più esperienza di me in campo e sempre più mi monta la rabbia dentro per una proposta a dir poco indecente!perche' quando non si conosce il posto,si crede a quello che ti viene detto…

    • Ciao Chiara,
      sono di Goiania e vivo a Milano da 12 anni, quindi ti posso dire che conosco molto bene le due realtà. Mi dispiace ma secondo me la proposta che hanno fatto al tuo marito non è in linea con la realtà che dovrete eventualmente affrontare in Brasile. Ti posso garantire che per vivere bene e in modo tranquillo a Goiania avrete sicuramente bisogno di più di 1.200€, ottoaprile ha valutato molto bene la situazione (complimenti per il blog!!). Secondo me vi serve almeno 5.000reais (2.000€), considerando casa, salute e scuole.

    • Basta fare 2 conti:una scuola privata buona,cioe,buonina niente di chissacosa,costa in GOIANIA 800 reais/mes(in san paolo,4x di piu,veramente).Una assicurazione sanitaria tipo UNIMED ,800 a 1000 reais per tutti(la famiglia intendo),un affitto ,1000 reais,poi far mangiare i figli,spessi per gli italiani che strafanno col cibo,costa troppo(tra spesa con pasta,carne,iogurte,frutta,verdura,ecc e eccpossiamo mettere + 1000 a 1500 reais),e per un italiano,potrebbe nn bastare(dato che mangiare bene per gli italiani e sull ordine del giorno).Poi,le case sono grandi,avrai da mettere una donna di pullizia,+ 400 reais/mes( se vuoi una domestica,al minimo 800 reais).Allora,scuola per 3 figli,(800 x 3=2400)+ assicurazione sanitaria 1000+ affitto 1000+ spesa(mangiare)1200, solo fino a qui gia sono 5.600 reais + donna pullizia( nn ce la fai da sola) 400 reais+altre spese( benzina,bus,vestiti che sn carissimi in brasile,divertimento e ecc) spenderai + de 6500 reais.
      E una grandissima bugia dire che i poveri vivono con 1000 reais,nn vivono,hanno un schiffo di vita,senza il basico,senza nulla.

  6. Concordo con l'anonimo delle 20:09 con moglie e 3 figli a carico meno di R$5000,00 è molto molto difficile.
    L'azienda dovrebbe pagare anche affitto e plano de saude come minimo.

  7. ciao ottoaprile,vorrei informazioni in merito al latte di soia ades della unilever.
    in italia non esiste un latte di soia cosi' buono. vorrei importarlo,in base alla tua esperienza puo' essere possibile visto che si tratta di un colosso?
    grazie

    • Il maechi Ades ( Alimento de soja ) ha una lunga storia che trovi qui :http://www.unilever.com.br/Images/Ades_tcm95-162533.pdf . Lanciato in Argentina nel 1988 si è poi diffuso in Uruguai ,Paraguay ,Bolivia , Messico , Cina . Il prodotto fu lanciato in Brasile solo nel 1997 dove oggi è ampiamente diffuso oltre ad essere prodotto direttamente .
      Non credo che esistano difficoltà alla sua esportazione visto che il Brasile favorisce le esportazioni e si protegge solo dalle importazioni .Unilever è un gigante ma deve avere dei canali distributivi all'ingrosso a cui poter accedere .

  8. ….ALLORA PER VIVERE IN BRASILE BISOGNA AVERE I SOLDI ! CHI LI HA DOVREBBE PENSARE ANCHE AD ALTRI POSTI MAGARI PIU SICURI E ORGANIZZATI IN CUI TRASFERIRSI..

    • Non è una scoperta che bisogna avere i soldi per vivere in Brasile , basta leggere l'articolo sul costo della vita http://www.vivereinbrasile.com/p/costi.html . Del resto come pensi che sia possibile vivere con il nostro stile di vita e con pochi soldi ? Ci vorrebbero eserciti di schiavi che si svegliano presto di mattina al nostro posto per preparare i prodotti che consumeremo . Ebbene questo non c'è e se i politici ve lo hanno fatto credere ebbene era una favola .
      Ma perchè poi trasferirsi in posti più sicuri ed organizzati ? A quel punto avendo soldi a sufficienza è meglio starsene in Italia , almeno sai cosa ti aspetta .

    • dunque,dopo tante valutazioni,abbiamo deciso che lui partira' a settembre e cerchheera' di capire se sia possibile creare una strada anche per me,che ho due lauree e molta esperienza nel lavoro di focacceria dove ho lavorato per pagarmi gli studi.tre campidiversi di esperienza nel mondo del lavoro,spero mi permetteranno di guadagnare quello che basta per vivere,unendo il mio al suo.inoltre ho un gruzzolo da parte che mi servira' per avviare la mia attivita' da professionista.vi prego se avete qualcosa da aggiungere fatelo pure.

    • Io in Brasile (Santa catarina) ci ho vissuto con due figli di 9 e 7 anni dal 2007 a fine 2010, poi sono scappato di nuovo in Italia.
      Ci volevano 2500 euro al mese per avere una vita con tutti i "lussi" che abbiamo in Italia : Buona istruzione per i figli, una macchina, un appartamento in centro, assicurazione sulla salute e andare al ristorante 3 volte al mese 🙂 .
      Mia moglie e' brasiliana, ha vissuto 12 anni in Italia e ci e' ritornata volentieri.. Solo che il Brasile e' come una droga dopo un poco ti manca ed hai bisogno di ritornarci.. per adesso solo per ferie.
      Io sono tecnico industriale, viaggio da 20 anni, conosco tantissimi paesi.
      Devo purtroppo affermare che il buon Lula nonstante i suoi "miracoli" non ha fatto tanto per combattere la criminalita', forse e' piu' difficile che far crescere il paese, ci vorra' qualche generazione per migliorare. Auguri per chi parte e buona fortuna a chi ci vive… W " O Brasil".

  9. Ciao,
    qualcuno sa darmi le stesse informazioni o valutazioni analoghe relative al costo della vita a Belo Horizonte?

    Grazie mille in anticipo.

    • Salve! Sono Nik di Caserta e sono un Termoidraulico specializzato e con molta esperienza, per adesso ho un altro poco di lavoro ma desidero tantissimo andarmene dall'Italia, mi fai sapere qualcosa in merito?

    • ciao sono gino da qui a poco dovro trasferirmi in goiania perche mia moglie vive li pensi che riesco a trovare un lavoro tu di che ti occupi? aspetto tua risposta

    • ciao,
      puoi provare al residence everest al confine del bairo pina e boa viagem dove si sta bene e vicino al mare.hanno diverse tipologie di appartamenti.l'anno scorso spendevo 1800 reais al mese.
      ciao
      francis

  10. Ho riletto i suddetti messaggi e mi pare che ci sia un po' di confusione, oltre ai dubbi, sui vantaggi e svantaggi di una vita in Brasile.
    Anche se arrivo tardi nella discussione, visto che mi sembra ancora abbastanza attuale vorrei comunque dar il mio parere personale.
    La prima cosa che dovrebbe essere chiarita è che il Brasile ha ancora molta strada davanti per avere la stessa qualita' di vita che hanno i paesi dell'Europa occidentale, Italia compresa, e i paesi extraeuropei che hanno una popolazione a maggioranza anglosassone come il Canada, l'Australia e la Nuova Zelanda.
    Per chi vuole stabilirsi in Brasile per motivi di lavoro, è conveniente solo se in Italia è disoccupato e non riesce a trovare niente per via della crisi. In tal caso non ha tanto da perdere andando in Brasile. E' senz'altro meglio arrangiarsi con qualcosa li', almeno per qualche anno, che stare in Italia a sentir parlare di una crisi che sembra non finire mai.
    Per chi invece è gia' in pensione e può ricevere la pensione in Brasile, il paese puo' essere conveniente a patto che scelga bene dove stabilirsi. Posti come San Paolo, Rio de Janeiro, Salvador da Bahia e Recife sono assolutamente da evitare. Meglio stabilirsi in localita' minori e ce ne sono a centinaia sparse qua' e la' in tutto il paese, sulla costa e all'interno.
    Finalmente, se la persona ha gia' un lavoro in Italia ma in virtu' della crisi non riesce ad avere un certo tenore di vita allora è meglio escludere il Brasile e orientarsi verso quei paesi di cui ho detto: il Canada, l'Australia, la Nuova Zelanda…
    Mi sembra che questo sia il raggionamento migliore da fare.

    • ciao marco come ai avuto questa opportunita di lavoro in goiania sarei interessato perche mi devo trasferire o mia moglie che vive li aspetto una tua risposta grazie

  11. Salve vorrei un parere sincero da chi conosce bene goiania e limitrofi vorreivtrasferirmi con mia moglie e i miei due figli a bela bista dista più meno da goiania 40 km vorremmo a prire un negozio di prodotti italiani pasta fresca ecc dolci italianivorrei sapere se potrebbe essere una buon investimento e s ai brasiliani può piacere o a cucina italiana chiaramente non esagerando con i prezzi cercando ti reperire tutte le materie prime di qualità. Grazie a chii può consigliare

  12. ciao a tutti , io mi trovo in Goiana in questo momento per lavoro e in quella specie di citta' vado solo per il pranzo e vi posso assicurare che nessun Italiano che e' qui con me andrebbe a vivere in quel posto , e' da pazzi non c'e' cifra che ti possano affrire per andare a viverci . In linea generale concordo con la necessita' di avere almeno 4500 / 5000 rs. al mese per vivere in brasile pur non essendo molti , diciamo il minimo sindacale . Consiglio : se proprio dovete venire in brasile , scegliete il sud . Auguri

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here