mercoledì 18 luglio 2012

" Procura immensa "

" Procura immensa " ovvero richiesta enorme , con queste parole l'impiegata dello sportello PJ ( Persona Juridica ovvero Società ) del Banco do Brasile di Ponta Negra ha giustificato la decisione presa dalla Agenzia di bloccare momentaneamente l'accettazione di apertura di nuovi conti .


Il problema non è di poco conto se teniamo presente che il BB è una delle poche banche , se non l'unica , a consentire l'apertura di conti a Società straniere qui a Natal . Le altre , con motivazioni esotiche o meglio ancora senza motivazione non aprono conti a Società di nuova costituzione .
Al momento il blocco sarebbe dovuto alla mancanza di personale per fare fronte alle richieste ma probabilmente c'è qualcosa d'altro . Il rossore sulle guance dell'impiegato che due settimane fa aveva ritirato dalle mie mani il plico di documenti da inviare a Recife per la valutazione ( Si ,Natal dipende da Recife per queste cose e non solo ... anche il consolato , ma precisiamo è solo un consolato onorario senza una vera sede e soprattutto senza un "tostao"  , manda tutto a Recife ) rivela qualcosa d'altro , qualcosa di cui vergognarsi ! 


Su mia insistenza l'impiegata ritrova il mio plico che riposava tranquillamente tra molti altri , lo ha aperto , ha vidimato le pagine dei vari documenti e mi ha confermato che in giornata lo avrebbero digitalizzato e spedito a Recife . Qui , riposerà un'altra settimana , dopodichè avrò acquisito il diritto a chiamare ,reclamare ed incazzarmi con calma alla moda nordestina .


Meno male che fuori splende il sole e nonostante il diluvio di stanotte il cielo è azzurro .

7 commenti:

  1. Burocrazia troppo spesso assurda ed inspiegabile. Questo è uno dei peggior difetti del nordeste. A volte è dura continuar empurrando anche se, alla fine, quasi sempre si riesce a risolvere. Ma quanta fatica!
    abraço
    Marco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marco

      effettivamente e grazie a Dio alla fine il jetinho si trova sempre !

      Elimina
    2. Qui in Italia la situazione e' surreale. Il commercio al dettaglio e' crollato di un ulteriore trenta per cento rispetto all'anno passato, che comunque fu il peggior anno della storia. Ed il peggio deve venire. si respira un'aria di calma prima della tempesta.
      Mai come adesso sono convinto di aver fatto bene nel diversificare in Brasile. Gianni

      Elimina
    3. Ciao Gianni

      non solo hai fatto bene ma lo hai fatto al momento giusto . Molti si stanno svegliando solo adesso nonostante sul blog ne parli da tre anni e pretendono in due mesi apertura società , conto in banca e visto.. Cari amici il sottoscritto per avere il visto per ricongiungimento familiare ha atteso quattro ... dico quattro anni ! Pertanto non lamentatevi se aspettate quattro mesi per avere un visto per investimento. Speriamo soprattutto che non cambino a breve le regole per diventare più restrittive : i segnali ci sono tutti .

      Elimina
  2. si troverà nel nordeste, perchè garantisco che nel sudeste c'è un'altrettanto assurda burocrazia ma il jeitinho se sei straniero non si trova.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non vorrei essere frainteso . Il jeitinho di cui parlavo è " una pazienza immensa "

      Elimina
  3. Io per poter aprire il conto societario presso la privatissima ed efficiente prima banca del mondo HSBC ho dovuto attendere circa 3 mesi senza motivo.

    RispondiElimina

Lasciate qui un vostro commento