Home italia Succede in Italia

Succede in Italia

1
0
CONDIVIDI

Ufficialmente era assente da lavoro per malattia, problemi di salute documentati con tanto di certificato medico; in realtà era impegnato nella vendita di capi d’abbigliamento con marchi contraffatti lungo le spiagge di Vieste, sul Gargano. Si tratta di un cinquantenne , impiegato pubblico dell’ente provinciale di Caserta: l’uomo è stato sorpreso con circa 300 capi contraffatti, nell’ambito di una serie di controlli effettuati negli stabilimenti balneari del Gargano dai finanzieri della tenenza di Vieste.

Ironia della sorte, era stato proprio l’impiegato  a contattare i finanzieri in servizio in quella zona per segnalare la presenza di due concorrenti abusivi di nazionalità senegalese, impegnati nella sua stessa attività, sulla spiaggia della cittadina del Pizzomunno. Giunti sul posto, i militari delle fiamme gialle hanno portato a termine l’operazione sequestrando tuttii capi illegali trovati in possesso di questi ultimi, ma hanno poi proceduto a un analogo controllo nei confronti del  sedicente ambulante ed è emerso che questi non solo è un dipendente della Provincia di Caserta ma che, in quei giorni, era assente dal servizio sulla base di una certificazione medica.

Per il fatto, l’impiegato pubblico è stato deferito alla Procura della Repubblica di Foggia, oltre che per la vendita di prodotti contraffatti, anche per l’ipotesi di reato di truffa aggravata ai danni di un ente pubblico. Sulla vicenda saranno svolti ulteriori accertamenti al fine di quantificare eventuali danni erariali, anche in termini di danno all’immagine della pubblica amministrazione.

Fonte : La Repubblica 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here