lunedì 5 novembre 2012

Misteriosa morte di un giovane italiano a Fortaleza


Giovane livornese muore in Brasile e su Facebook spunta un commento: "Sono l'unica testimone"

Marco Massidda aveva 28 anni: il corpo trovato in una locanda sulla spiaggia a Fortaleza

 
Marco Massidda, morto in Brasile (da Facebook)
Marco Massidda, morto in Brasile (da Facebook)
Livorno, 5 novembre - E' giallo sulla morte a Fortaleza, in Brasile, di un livornese di 28 anni, Marco Massidda. Il giovane si trovava là da circa un anno: è stato trovato venerdì mattina in un albergo chiamato 'Romeu e Julieta' nei pressi della spiaggia di Iracema, uno dei luoghi più suggestivi di Fortaleza. Si ipotizza che Marco possa essere morto a causa di un malore. Si attendono comunque irisultati dell'autopsia eseguita oggi. Sul corpo non c'erano segni di violenza, fatta eccezione per un taglio sul mento. Marco potrebbe esserselo procurato cadendo. L'esito dell'esame, fanno sapere le autorità locali, sarà reso noto nei prossimi giorni. 
A Fortaleza sono arrivati i genitori di Marco, che hanno appreso la notizia della morte su internet. Ora sono assistiti dal consolato d'Italia a Recife. Marco Massidda era nato e cresciuto in Coteto, viaggiava per il mondo con l'intento di aprire un'attività all'estero. Il senatore Pd, Marco Filippi, sta seguendo la vicenda dal punto di vista diplomatico per far rientrare nel più breve tempo possibile la salma del giovane in Italia.
 
POST SU FACEBOOK: "SONO L'UNICA TESTIMONE" - Intanto sul profilo facebook del giovane è comparso oggi un post a firma di 'Wezya Luanna Antonelli' (Lua) che dice di essere la vicina di camera di Marco e "l'unica testimone delle sue ultime ore di vita". "Scusami per non aver fatto nulla per aiutarti" - si legge in un italiano maccheronico. Nel commento si parla di "omissione di soccorso" dell'albergo e della persona alla reception. "Non è stato fatto abbastanza per salvarti".
Ecco il commento integrale alla foto :
"Scusame per non avere fato un cazino per farti auitare. Scusa, va te ne in pace belo biondino. Dio stara con te, ho pregato all tuo angelo di custodia. io stor mallissima per la omizione di socosso dall albergo e ti prometo che queli delinquente de la recepzione claudio. lo pagara molto caro, non si fa cosi. io sono la unica testemugna di tuo ultimi ori di vita e di tutto che non ano fato per salvate, tempo c,era e lo so che te potreve stare vivo adesso si tutto era diverso. ti chiedo scursa tantissimo di essere una dona debole che sa solo piangere. scusaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!".

4 commenti:

  1. Risposte
    1. Ho inserito proprio oggi un post sull'argomento

      Elimina
    2. grazie :)
      devo andare a febbraio proprio a praia da iracema.. e non sono tranquillissimo ;)

      Elimina
  2. ciao antonio, io vivo a praia de iracema e da quanto appurato dalle forze dell'ordine pare che il ragazzo abbia ingoiato diverse capsule di droga per portarle in italia...la morte quindi è stata per overdose in seguito alla rottura degli ovuli...saluti

    RispondiElimina

Lasciate qui un vostro commento