martedì 12 febbraio 2013

L'America latina diventa brasiliana


E' il titolo di un articolo di oggi del Financial Time che si riferisce al concetto di" guerra valutaria "  denunciata  da tempo dal governo brasiliano come causa immediata della ridotta competitività del Paese .

Oggi con l'annuncio che altri paesi , come il Giappone , si uniranno alle nazioni che " stamperanno moneta  " per svalutare la propria valuta il problema diventa globale e si allarga a tutta l'America Latina .

L'argomento è uno dei temi dominanti del G20 che si tiene in questa settimana a Mosca .


Latin America is going Brazilian. Previously, it was only Brazil, the region’s biggest economy, that complained about the competitive devaluations generated by money-printing in the west, the so-called currency wars.

Now, however, as Japan joins the rush to print money and devalue, the more orthodox and free-trading Latin economies – investor darlings such as Mexico, Chile, Colombia and Peru – also fear catching a bullet. The issue may well dominate this week’s G20 meeting in Moscow, given that Asian exporters such as South Korea are also worried about currency appreciation.


Nessun commento:

Posta un commento

Lasciate qui un vostro commento