Home costo della vita Caro amico ti scrivo

Caro amico ti scrivo

8
4
CONDIVIDI

Un caro amico di Salvador dove come alcuni sanno ho trascorso i miei primi 5 anni da residente in Brasile mi ha scritto oggi . Ho trovato la sua lettera molto divertente nella sua tragicità ed ho deciso , con il suo consenso , di pubblicarla  

Ciao Antonio,come va? Come procedono le cose a Natal? 

Come avrai saputo, sono passato di lì in agosto con Michelangelo , dopo tanti anni finalmente ho conosciuto Ponta Negra, anche se soltanto per poche ore. Purtroppo non ci siamo incontrati perchè agosto è il mese dei rientri, e anche tu hai rispettato il protocollo.

 Comunque l’impressione che ho avuto è stata ottima: tranquillità imparagonabile con Salvador, pulizia e ordine nonostante la passeggiata ancora in allestimento. Forse a te non sembrerà, ma basterebbe farsi un giro sui putridi marciapiedi di Salvador, per notare l’enorme differenza.. a Natal sembra di essere in Svizzera.

Dimenticavo: panorama mozzafiato,dalla finestra dell’appartamento dove ho soggiornato per 2 notti, primeggiava il Morro del Careca stagliandosi tra mare e cielo con tutta la sua sfolgorante imponenza.

Una nota dolente però l’ho trovata: i prezzi, molto più cari non solo di Fortaleza, ma anche di Salvador che come sai quanto a costi non scherza.


Purtroppo da oggi gli italiani del porto della Barra sono di nuovo in lutto, l’ultimo spazio dove ci radunavamo, era l’ex bar di Lorenzo, che nonostante il cambiamento di gestione,era rimasto il nostro punto di riferimento. Il nuovo proprietario ,un brasiliano bianco di classe medio/alta,dopo averci sopportato per qualche mese, e aver capito che con un caffè al giorno per persona,o anche meno,non sarebbe sopravvissuto,ha ceduto la gestione ad un altro brasiliano che sembra intenzionato a trasformare il bar in un ristorante,occupando anche l’area a lato dell’internet point, anch’essa in crisi di clienti.

Che brutta fine che abbiamo fatto!!! Una volta venivamo accolti come dei salvatori della patria, al nostro arrivo gli occhi delle donnine si accendevano come fiamme scoppiettanti, ci consideravano banche ambulanti,le persone in generale si prodigavano in dettagliate spiegazioni dei vari luoghi da visitare, proponendosi come guida turistica nella speranza di guadagnare qualche soldarello.

Non è più così…. pensa che in un programma radio locale, un comico ha “scherzato”, comunicando l’avvistamento di due italiani che vendevano picolè,(ghiaccioli artigianali), sulle spiagge di ItapoaEmojiEmoji

Cambiando argomento, vorrei appofittare di questa lettera per levarmi un dubbio relativo alla patente di guida. Infatti tra i vari cambiamenti del Brasile c’è anche questo, la patente italiana non viene più tollerata dalla polizia del transito.Sono diventati puntigliosi,arrivano a telefonare alla polizia federale chiedendo la data di ingresso del turista.

Essendo io stato dalla nascita sempre fuori tempo massimo,anche questa volta non ho tradito l’abitudine e sono riuscito ad avere l’RNE soltanto da una settimana, il che vuol dire che chiedendo la conversione rientrerò nella legge nuova e cioè dovrò rinunciare alla patente italiana … 

4 Commenti

  1. Non si sentano offesi gli amici che vivono a Salvador . La percezione di chi arriva oggi o comunque da pochi anni è necessariamente diversa da chi in città ci vive da 10 o 20 anni . Inoltre l'aumento del costo della vita congiunto alla crisi in Europa ha contribuito al processo di barbonizzazione degli europei , non solo degli italiani , in Brasile .

  2. Ho già commentato con il mio amico la sua osservazione sui costi . Lui è restato a Natal pochissimo e solo nel quartiere di Ponta Negra che è il più caro di Natal essendo a dominanza turistica . Insomma è come essere andato a visitare Sorrento e dedurre che Napoli è una città cara

    Infine , senza voler entrare troppo in dettaglio questa è la classifica dei costi delle capitali brasiliane secondo il sito :http://www.custodevida.com.br/ranking-capitais/

    Assumendo 10 come costo maggiore ( Sao Paulo ) : Fortaleza , Salvador e Natal si collocano secondo questo ordine

    Salvador 4,5 / Natal 2, 7 / Fortaleza :2,2 Come vedi la differenza tra Salvador , dove vive il mio amico e Natal è abissale ma in senso contrario a quanto da lui percepito a Ponta Negra .

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here