lunedì 23 dicembre 2013

Voglio rientrare per sempre in Italia : cosa devo fare ?


Un argomento che viene difficilmente affrontato nei blog , ma anche nei libri , che parlano del Brasile è  il rientro definitivo in Italia . 


Ho trovato questo argomento trattato nel gruppo Linkedin di cui sono membro : Italians doing business in Brazil . Uno dei soci chiede appunto cosa fare in questa circostanza 


DOMANDA 
Vorrei sapere tutte le informazioni possibili su un trasferimento di questo tipo, a partire dalla burocrazia, dal pagamento di eventuali imposte, trasferimento ufficialmente del denaro . Ho provato a chiedere a parecchi avvocati, contador , banche etc ma mi danno pareri alcune volte contrastanti.

RISPOSTA

fissa un incontro con la Receita Federal e concorda con loro il tuo "saldo finale a debito" informandoli della tua uscita definitiva dal Paese. pagato il docuto ti viene rilasciata una dichiarazione che nulla devi al Brasile. questa dichiarazione di servirà per non avere problemi sia per un eventuale trasloco sia per un trasferimento di quattrini Banca su Banca.

2° per il trasferimento di quattrini ci sono diversi modi, il più sicuro è Banca su Banca un bonifico sempre che tu sia intestatario sia del conto in Brasile che del conto in Italia. Se non fosse così, ti conviene aprire da subito un conto in Italia. Non è complicato....ed anche via web lo puoi fare. Per il trasferimento devi dichiarare l'origine dei quattrini, dimostrarla e dimostrare che con la Receita sei a posto. Devi anche avvisare la Banca Italiana a priori altrimenti ti viene tassato l'importo come provenienza attiva da operazioni finanziarie....e se hai pagato le tasse qui NON devi pagarle anche in Italia.

ti fregheranno sul cambio perchè la Banca Brasiliana applicherà il cambio turistico e al massimo di chiederanno il controvalore di 100USD dipendendo da quanto trasferisci. Ma è il sistema più sicuro. Ce ne sono altri tra i quali emerge per cifre importanti il MONEYCORP....cambio discreto ed anche costi discreti. Puoi anche accedere ai servizi di Western Union ma questi come costi "sono fuori di testa".

tieni conto che tra Banca e Banca puoi fare mensilmente ordini di trasferimento fino a 19.999 Reais senza alcun problema.....ma potrebbe essere una cifra leggera. Però se ci metti il bonifico più ci carichi un paio di carte ricaricabili fanno circa 60.000 Reais mese. 

Tutto qui....un'ultimo consiglio....l'Unica Banca Brasiliana che abbia in Italia delle Agenzie (una a Roma ed una a Milano) è il Banco do Brasil.....se riesci da qui a aprire un conto in Banco do Brasil in Italia ti verrà tutto più semplice e potrai anche negoziare il cambio. 

Io a suo tempo avevo usato CityBank/Corp ma era una cifra molto importante....hanno fatto tutto loro ed io mi sono ritrovato i soldi sul mio conto in Italia al costo del 3% del trasferito. Avevo usato la Sede di SP.

Comunque il passo formale più delicato è quello con la Receita per ottenere la dichiarazione che nulla devi fiscalmente al Brasile......

DOMANDA 

Grazie. L'unico mio dubbio é  ,se facendo la DSPDB ( Dichiarazione di uscita dal Brasile ) , il trasferimento del capitale può essere fatto in differenti tranche o deve essere fatto in una volta sola , indipendentemente dai costi ?


Facendo l'uscita definitiva non si paga nessuna tassa sul denaro in uscita , chiaramente dopo IRPF . Ma se faccio i 20 mila al mese , so che c'é sempre una tassa da pagare ( IOF a parte ). 

Mentre le carte ricaricabili per me sono una cosa nuova, cosa intendi?


RISPOSTA 


Fino a 19.999 Reais mese NON c'è assolutamente nessuna tassa, IOF a parte e spese "pratica" che in Agenzia Bradesco , ad esempio ,  sono 53 Reais. La menata è il cambio che se sei qui puoi negoziare verso il massimo se fai l'operazione tramite internet banking perchè sei già in Italia tra il minimo ed il massimo giornaliero del Banco Central stai tranquillo che è decisamente verso il minimo (-6%)

Le carte ricaricabili sono carte rilasciate dai soliti circuiti (Visa ,Mastercard etc. ora anche Pay Pal) . Le richiedi alla tua Banca Brasiliana. Puoi richiederne 2 o 3 di differenti marchi e poi una volta ricevute dalla Banca Brasiliana le carichi in USD o EURO alla cassa oppure se hai internet banking lo puoi fare da casa o dall'Ufficio. Motivazione: turismo.....cadauna puoi caricarla fino a 10.000USD e poi quando sei in Italia le scarichi sul tuo conto Italiano o vai in qualsiasi Banca o Agenzia di Cambio per scaricarle e prenderti i contanti.

Costi.....te le caricano con cambio Usd turistico.......mediamente perdi un 3-4% sul cambio. però tratta con il Gestore delle Banca.

6 commenti:

  1. Vorrei approfittare di questo post per fare una domanda agli amici del blog: possiedo una carta postamat ( carta di debito con c\c postale) che funziona con il circuito Maestro, visto che purtroppo l'anno scorso me l'hanno clonata, è possibile prelevare agli sportelli bancari brasiliani e non solo a quelli automatici? Grazie in anticipo dell'aiuto e auguri di un felice Natale per tutti gli utenti del blog.

    RispondiElimina
  2. Avevo anche io una postapay che mi è stata clonata, ho fatto denuncia ai carabinieri e richiesta di rimborso che è stata accettata dalle poste a maggio ma ancora niente soldi...liberatene alla svelta !!

    Comunque non dovresti avere problemi...gli sportelli automatici delle banche sono aperti 24 ore in più ci sono le casse automatiche nelle stazioni degli autobus, nei supermercati, ecc...io prelevo con il bancomat circuito maestro, pago una commissione di 3,20 € per ogni prelievo e il tetto se non sbaglio è 250 € al giorno, il cambio è quello del giorno.

    Io riesco a prelevare solo da Bradesco e HSBC (sempre) e Banco do Brasil ogni tanto (spesso da errore)
    nelle altre banche Caixa, Santander, Itau non sono mai riuscito a prelevare, neanche a Rio o a San Paolo....non sò perchè !!

    Francesco (Uberlàndia)

    RispondiElimina
  3. Innanzitutto grazie per la risposta Francesco, anche io ho fatto la denuncia alla polizia in Brasile e ho fatto latraduzione giurata al consolato onorario, anche se dopo 8 mesi e con l'intervento di un avvocato ho ricevuto i soldi piú le spese e i danni. La postepay é differente dal postamat in quanto non ha il chip di sicurezza, i costi sono di euro 2,58 a prelievo per un limite di 1000 reais al giorno, ma il problema persiste se si preleva in casse automatiche a me l'hanno clonata nel banco do brasil che ha guardie e telecamere, il che mi fá supporre che vi sia una qualche complicitá interna visto che alla polizia avevano molte denuncie riguardo quella specifica sede del BB. Quindi la mia domanda é se é possibile prelevare all'interno della banca, come é possibile fare in Italia, per evitare rischio di clonazione?

    RispondiElimina
  4. @raftaipan
    ma la tua carta ti è stata clonata in Brasile prelevando presso uno sportello automatico bancario (ATM)? Mi sembra improbabile, in genere le clonazioni avvengono presso esercizi commerciali (in Brasile). Per sapere se puoi prelevare a sportello basta chiedere presso una delle 3 banche indicate da Francesco qui sopra.
    @Francesco (Uberlandia)
    io sui prelievi bancomat pago solo 2 euro di spese fisse ma questo dipende dalla tua banca italiana e dalle condizioni che ti riserva (trattabili). Io posso dire che anche Unicredit e Che Banca applicano 2 euro fissi.
    Quanto agli sportelli dove riesci a prelevare dovrebbero essere solo quelli che indicano l'adesione al circuito internazionale Maestro (attenzione, non tutti gli ATM del Banco Brasil sono abilitati a tale funzione, verificare).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si lo sò, ma non funziona comunque, negli sportelli Bradesco funziona anche in quelli che non portano i marchi visa, maestro, ecc...Francesco

      Elimina
  5. Caro MarcoFalco, grazie per il commento chiederó ialla banca brasiliana se é possibile prelevare allo sportello come da te suggeritomi. Per quanto riguarda la clonazione ti confermo che fu effettuata ad un atm del BB ( per altro l'unico abilitato alle carte internazionali su una decina presenti all'interno della banca), lo so con certezza perché é mia abitudine controllare sul sito internet il mio conto dopo ogni prelievo.P.S ho un c/c presso poste italiane, prelievo extra UE euro 2,58.

    RispondiElimina

Lasciate qui un vostro commento