mercoledì 3 settembre 2014

Analisi del cambio euro-real decennale

Il 23 Agosto 2013 , un anno fa pubblicavo questo articolo per smorzare l'entusiasmo di coloro che auspicavano  a breve il  cambio  a 4 :1 contro l'euro  

"Per  i lettori disorientati dall'andamento del cambio euro-real pubblico questo grafico degli ultimi 10 anni che aiuta a guardare le cose in una ottica di lungo periodo e aiuta a smorzare l'ansia . Come si vede , ad esclusione di alcune fasi ben definite il cambio medio si attesta intorno a 2.5 "



L'articolo scatenò all'epoca molte discussioni , soprattutto tra i rialzisti . Vediamo come sono andate le cose , un anno dopo :





Ogni commento è inutile . Il cambio è sceso ed il trend è costante . E pensare che  siamo alla vigilia delle elezioni  ovvero un periodo in cui , a causa delle turbolenze mediatiche , il real  affondava sistematicamente . Segno che i tempi sono definitivamente cambiati .

36 commenti:

  1. Buona giornata a tutti! In effetti mio fratello,che in Brasile ci vive,continua a pressarmi per farmi comprare reais,che a suo dire tornerà a 2.5 nel 2015....Detto così sembrano soldi facili,invece non è quasi mai come sembra! Premetto che son contento per il mio conto in real al BB,mi piacerebbe sapere come mai la borsa di S.Paolo continua a salire nonostante i tempi di semi-recessione....Durerà?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il cambio di oggi 23.07.2015 eì a 3,53, siamo di fronte di nuovo ad un bivio, stanno svalutando il real, ormai il cambio a 4 e' vicino, ma qualuno crede ancora nell'economia corrotta e devastata del brasile ????? a lungo fra 1 anno con lem olimpiadi recuperera' i 2,90 ???? qualcuno ha qualche motivo sul crollo real su un euro messo male per via della grecia.
      io credo che l'eruo sia impostata come valuta forte, solo il dollaro oggi a 1,08 sta recuperando la parita'.

      Elimina
    2. ...mai creduto in un real forte. Oggi l euro è ha 3,61 e U$D a 3,20. Cmq il dollaro sull euro tornerà 1,15, per poi stabilizzarsi a fine anno a 1,20, tranquillo, Il contigente attuale brasiliano è solo Politica, un po come Mani Pulite. Stanno bloccando l economia brasiliana, e non se ne rendono conto

      Elimina
  2. bert,
    le borse non sono molto collegate con le condizioni "reali" dei paesi, ormai l'economia è globalizzata e finanziarizzata.
    in brasile stanno rientrando ingenti capitali da fuori a causa dell'enorme stampa di yen e ora anche del fatto che pure l'euro si sta indebolendo.
    lucio.

    RispondiElimina
  3. ciao antonio,
    piu che di reais forte,in questo momento bisogna parlare di euro che crolla perche se guardi il grafico reais/$,la situazione e ben diversa che con l'euro.comunque,visto le premesse,non ci sono dubbi che se l'euro va a 1.2 contro $,il reais puo benissimo arrivare a 2.7 velocemente(elezioni permettendo).
    saluti
    francis

    RispondiElimina
  4. Ciao Antonio, ricordo benissimo un tuo commento di 6 mesi fa circa in cui prevedevi un ritorno al rafforzamento del Real per fine 2014/inizio 2015 e, devo dire, che i fatti ti stanno dando ragione. Devo dire che in questi ultimi mesi il cambio ha resistito anche troppo sopra i 3,00 ma credo che ora la ricerca di rendimenti maggiori da parte dei capitali speculativi farà la sua parte. D'altra parte l'Europa a tasso zero non si era mai vista prima ed il bello deve ancora avvenire.

    RispondiElimina
  5. marcofalco,
    infatti... sai che botto quando inevitabilmente si verificherà una delle seguenti:
    - smembramento euro e ricostituzione valute nazionali
    - mega svalutazione dell'euro, 1:1 col dollaro
    lucio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Malgrado la Germania NON voglia assolutamente, è evidente che una svalutazione prossima dell'euro è prevedibile. Ovvio che un'eventuale smembramento dell'euro porterebbe a un suo crollo e conseguente crollo di tutte le ricostituite valute nazionali e non ad una semplice svalutazione.
      D'altro canto è chiaro che la mossa a sorpresa di Draghi ha messo in luce tutta l'inadeguatezza dei suoi metodi e delle sue parole che ripetono come un'eco le solite ricette UE-BCE-FMI-BILDEBERG perdenti degli ultimi 20 anni.
      In tutti i casi è chiaro che avere in mano euro in questo momento è una posizione "perdente" credo.

      Elimina
  6. vorrei fare notare a tutti che il cambio del reais e "controllato"dalla banca centrale brasiliana senza nessuna difficolta perche il reais NON e una moneta che che si puo trattare sui mercati finanziari di tutto il mondo.e come il yuan cinese.e per questo motivo e sopratutto per il debole euro che il reais sta recuperando negli ultimi 6 mesi.la banca centrale brasiliana ha venduto molti euro e $ per tenere un cambio "adeguato" e non fare schizzare l'inflazione che e gia alta.
    fare speculazioni sul cambio tra 6 mesi o 1 anno e una pura cabala.potra essere a 2.6 come a 3.3 e lo sapremo solo a scadenza.
    saluti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora mi ha fatto bene leggere Paulo Coelho : sono un mago avendo previsto il calo con un anno di anticipo ( e notare che durante l'anno non è mai risalito ! )
      Da oggi in avanti previsioni solo a pagamento via e-mail da mago Antonio :)

      Elimina
    2. ho dimenticato di firmare la mia ultima mail e spero che la tua risposta sia un battuta e ben venga.comunque, non e vero che non e mai risalito visto che un anno fa il cambio era a 2.99.non sono mai stato uno di quelli che vedeva il cambio a 4 e puoi controllare tutte le mie mail ma ripeto che il cambio reais e una cosa a parte rispetto alle monete trattate sui circuiti finanziari mondiali.
      saluti
      francis

      Elimina
    3. All'epoca del mio post il cambio era 3.17 che è maggiore di 2.99 , ma non è questo il punto : il trend è quello che conta e quello è decisamente discendente . Il resto è evidentemente una battuta tranne che per il fatto che in futuro terrò le previsioni per me visto che generano tante inutili polemiche ( Non mi riferisco a te ovviamente )

      Elimina
    4. Mi sembra assurdo che proprio tu che consenti a tutti noi di esprimere le nostre opinioni sul TUO blog ti debba auto-censurare per evitare polemiche Antonio.
      Ricordo sempre un mio professore di scuola il quale diceva sempre che "il sale della vita è il contrasto delle idee" e poi le previsioni di mago Antonio a me interessano :)
      un saluto
      Marco

      Elimina
    5. francis,
      non è esatto. il BC ha venduto solo in piena crisi cambial a fine 2013. da gennaio è in atto il movimento opposto e le riserve sono nuovamente a livelli record:
      http://chart.tradingeconomics.com/charts/brazil-foreign-exchange-reserves.png?s=brazilforexcres&d2=20140814&lang=all
      lucio.

      Elimina
    6. concordo totalmente con Marco Falco, ed aggiungo: a me le previsioni interessano tutte anche le piu assurde e polemiche;
      ricordo un mio professore che diceva: la media del pensiero di tanti è sempre migliore del pensiero espresso dal singolo!
      Saluti
      Roberto

      Elimina
    7. ciao lucio,
      questi grafici vanno contro la logica.perche la banca centrale avrebbe smesso di vendere valuta "preggiata" quando il cambio era ancora a 3.3 e i dati sull'economia del paese erano meno buoni?io penso che le banche centrali in generale predicano bene e razzolano male come al solito.comunque sia,continuo a pensare che que e come il bianco o il nero al casino,nel senso che tra 6 mesi,il cambio puo essere sia a 3.3 come a 2.7,lo sapremo solo a tempo debito.comunque grazie del grafico che mi tengo e confrontero con altre fonti.
      saluti
      francis

      Elimina
    8. Ciao Roberto, lanciamo quindi una petizione popolare per il ritorno alle previsioni di Mago Antonio ! :)
      Scherzo ovviamente anche perchè mi sembra che Antonio si sia già espresso per un graduale ritorno a 2,5 da qui a poco (o ho capito male?).
      Caro francis, il fatto che il BC abbia smesso di vendere sarebbe anche comprovato dalla crescita delle riserve valutarie. Evidentemente da inizio 2014 è aumentato l'afflusso di valuta dall'estero, forse in parte dovuta anche all'evento mondiali oltre che ai tassi interessanti e crescenti tutto sommato a basso rischio. Ora il difficile è prevedere cosa succederà a fine anno/inizio 2015 a seguito del risultato elettorale.
      E' ovvio che qui nessuno ha la verità assoluta in tasca e fare previsioni è molto difficile proprio perchè i problemi ci sono ad ogni angolo del pianeta e predire quale avrà maggiore incidenza è da maghi appunto.

      Elimina
    9. adesso che sono passate le elezioni e la sbornia,possiamo vedere la tendenza del reais che contro $ USA e ai minimi da piu di 5 anni dunque lasciamo stare le previsioni senza nessuna polemica.l'euro ha perso nei confronti del $ USA il 10% in 3 mesi e comunque si trova a 3.18 contro reais.
      il problema del brasile secondo me e trovare la via di una crescita costante perche come tutti i paesi che sono partiti praticamente da "zero",la prima onda di crescita legata al consumo personale fatto anche e sopratutto di debiti e dificilmente sostenibile.adesso dilma deve veramente trovare la ricetta giusta per i prossimi anni e non e cosi facile ma per amore che ho nel paese brasile,spero veramente che ci riesca.
      tornando al cambio,dico che chi possiede reais,si goda bene i titoli di stato che rendono il 10% e piu come l'italia degli anni 80 perche domani non si sa cosa ci aspetta.
      saluti e ate logo.
      francis

      Elimina
    10. Esatto , godiamoci questo 10% sui titoli di stato oltre all'aumento degli affitti degli immobili che chi ha visto lontano ha acquistato in tempi non sospetti . Gli affitti solo legati alla inflazione in maniera automatica ogni anno . Per chi ha casa propria e questi tipo di investimenti non vedo problemi .

      Elimina
  7. forse non ho neanche firmato la risposta,scusa.
    saluti
    francis

    RispondiElimina
    Risposte
    1. francis,
      è molto semplice: da gennaio i capitali in valuta estera hanno iniziato a rientrare e il real s'è rafforzato, quindi non c'era più bisogno di vendere dollari.
      in generale, bisogna PRIMA guardare i dati reali e POI costruirci sopra una "logica".
      poi vero che le previsioni sono sempre temerarie, dipendono da troppi fattori interni ed esterni... pensa cosa accadrebbe al real se si instaurasse un governo che iniziasse a fare deficit a palla, rompendo la legge di responsabilità fiscale... oppure se gli usa alzassero i tassi di brutto...
      io per i prossimi anni sono convinto solo che l'euro sarà costretto a svalutare... oppure l'italia dovrà uscire dall'euro.
      lucio.

      Elimina
  8. Opps, oggi 12/09 si torna alla normalità: Euro - Real 3,02

    RispondiElimina
    Risposte
    1. allora, oggi l'assessore di marina ha spiegato la loro politica economica:
      - privatizzare la banca centrale
      - non intervenire sul cambio per diminuire la volatilità, svalutare
      - svalutando l'inflazione esplode (ma non era colpa di dilma?), come evitarlo? SEMPLICE! tagliando 100 MILIARDI DI SPESA PUBBLICA.
      ahahahah!
      che fine fa il pil tagliando di 100mld la spesa pubblica? in GRECIA ne sanno qualcosa...
      questi sono dei criminali.
      risultato delle esternazioni: borsa -2.40% e real crollato.
      lucio.
      p.s. ricordo che in grecia chi non lavora NON HA PIU' DIRITTO AD ALCUNA SALUTE PUBBLICA (e i disoccupati sono 27%) e così si sono impennati i tassi di mortalità, 14.000 morti in più l'anno...

      Elimina
  9. E intanto, in assenza di "Mago Antonio" il cambio è tornato sui 3,10 contro l'euro. Io credo che le tensioni rimarranno almeno fino alle elezioni visto l'esito incerto che scaturisce dai sondaggi. o no?
    Saluti
    Marco

    RispondiElimina
  10. tranquilli il cambio si assestera' a 2,90, se la grecia esce dall'euro con referendum si va a 2,50.
    il brasile ha futuro perche' sono 200.000.000 di persone milioni con molta fame
    in italia nel 2050 saremo 62.500.000 quindi 2 milioni in piu di adesso, e' un dato sconvolgente di cui nessuno parla perche' se ne parlano e' un dramma sociale , significa che la sanita' scoppiera' con un paese troppo vecchio, l'inps non paghera' piu pensioni, l'italia e' morta fra 10 anni, uscite dall'euro comprate, dollari americani, rand sudafricani, real brasiliani e corone norvegesi, anche la lira turca ha futuro
    un saluto
    franco.doc

    RispondiElimina
  11. Non ho mai creduto nel Real e si vedono le conseguenza in questi giorni. Oggi la coppia Real/Euro è a 3,4, mentre Real/USD si avvicina a 3,2.

    RispondiElimina
  12. Come scritto nel post già nell'Agosto 2013 , quasi due anni fa , si profetizzava il real a 4 contro l'euro sull'onda rialzista del momento . Anche se il real arrivasse a 4 ciò durerebbe il tempo di un respiro considerato l'orizzonte di 10 anni a cui si riferisce l'articolo . Inoltre , come ho spesso detto , è inutile attendere cambi iperbolici per cambiare euro in reais perchè i prezzi continuano a salire e la SELIC è al 12,75% . Questo significa che chi ha cambiato a 3 un anno fa ha già guadagnato il 10% sul capitale investito .Oltre a ciò , anche se c'entra poco , qui in Brasile si lavora e si guadagna mentre in Italia si vive a spese dei genitori .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ottoaprile informaci di quanti operai sono rimasti a casa dal 1 gennaio ad 10 di marzo 2015 qui in Brasile, o vivi da qualche altra parte? Il cambio attuale e' tutta speculazione monetária il governo qui há rubato tutto, la cassa e' vuota ed hanno bisogno i capitali delle banche estere che comprano titoli di stato del governo brasiliano al 12,75%, per questo motivo il governo svaluta il real per chiamare i capitali esteri. e' il solito gioco che dura da anni e che in tanti ci speculano sopra. Se volete portarvi i soldi qui fate pure, li moltiplicherete come i pani e i pesci, magari dopo sei mesi vi ritrovate la meta del capitale iniziale perche il real si e' valutato!! Non siate gonzi per ciulare i vostri soldi qui sono molto esperti. Pensateci.

      Elimina
    2. Caro anonimo

      il mio blog si rivolge a coloro che vivono in Brasile e non agli speculatori finanziari . Per noi residenti oculati e senza debiti il fatto che la SELIC sia oramai al 13 % è una benedizione . Sono oltre 10 anni che vivo tranquillamente con i proventi degli investimenti fatti in Brasile MA vivo in Brasile . Non penserei mai di convertire euro in reais per poi riconvertirli in euro nuovamente . Questa si è pura follia e la lasciamo agli speculatori finanziari .

      Elimina
  13. Però mi divi spiegare, caro Antonio, dal momento che la conversione Euro>Real fatta tre anni fa ha reso un buon 10 % di interessi, quando hai fatto una bella analisi di inflazione al 60% paragonando il prezzo di un dentifricio, come non possa diminuire il Capitale ai tanti risparmiatori che vivono in Brasile. Gli speculatori (risparmiatori formiche) hanno sempre vissuto bene. I fondi di investimento (speculatori aggressivi|) sorreggevano il mercato brasiliano, ora non comprano più. Il Paese non è decollato. I problemi si sono accentuati. È inutile continuare a sostenere che il Brasile è meglio de l`Italia. Se c é qualche impresario italiano che si dà bene qui, non significa `niente. Tutti abbiamo gli occhi e vediamo il degrado che ci circonda. Oggi la coppia R$/USD ha chiuso 3,25
    Buon w.e...Mi raccomando, non ubriacatevi per seppellire i problemi :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rileggiti il post sugli " hot money " :http://www.vivereinbrasile.com/2014/01/la-fuga-degli-speculatori-hot-money-dai.html
      e ribadisco che questo blog non si rivolge agli speculatori finanziari .
      La storia del dentifricio è un esempio concreto della inflazione in Brasile e mi è sembrato simpatico evidenziarlo . Da qui a pensare che l'inflazione generale sia del 60% è una tua conclusione .
      Non so se tu viva in Brasile ma qui tutti si lamentano ma i supermercati sono pieni , i buoni ristoranti hanno la fila fuori ed i centri commerciali ( quelli giganteschi come il MIdway qui a Natal ) il fine settimana sono un formicaio . Non ne parliano delle spiagge . Qui a praia do Meio durante la settimana trovi ancora il cocco fresco a 1-1.5 reais e la spiga di miglio a R$ 2 . Sonp piccole cose ma tanti vivono così e mantengono se stessi e la famiglia .
      L'inflazione è aumentata ma l'entità dipende da cosa compri e dalla tua condizione finanziaria . Ti faccio un esempio : quando ogni anno gli affitti aumentano io sono contento perchè non solo non pago l'affitto ma ricevo dall'affitto dei miei immobili un incremento adeguato alla inflazione nominale per non parlare quando aumenta la SELIC .
      Ho visto che hai toccato l'argomento odioso del confronto Italia Brasile in cui molti mi trascinano . Ebbene ti garantisco se fossi restato in Italia avrei esaurito le mie riserve da tempo e senza lavoro e senza pensione dovrei venire a mangiare a casa tua o peggio . Se tu leggessi le mail dall'Italia che mi arrivano in privato e che io non pubblico per discrezione capiresti meglio la situazione del nostro Paese e non parlo delle classi povere ma di quelle che guadagnavano 5000 e più euro al mese .

      Elimina
  14. mi permetto di dissentire sul fatto che si sta male in italia/europa con 5000 euro.chi si lamenta con uno stipendio del genere non merita neanche di essere nominato.
    saluti
    francis

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francis

      concordo con te . Io però ho detto che guadagnavano 5000 euro al mese NON che li guadagnano ora . Adesso sono disoccupati !

      Elimina
  15. Ma quindi con il cambio di adesso che è 3,5/4 a 1 con l' euro mettiamo caso se io trasferisco 20'000 euro da mio conto italiano a mio conto brasiliano "mettiamo" avrei tra 70'000 e 80'000 real? mi scusi la mia ignoranza ma non so come funzionano bene i cambi a quei livelli...quindi adesso che ci penso ragionando da ragioniere conviene dal punto di vista del economico... e per aprire un conto corrente in brasile serve il visto permanente giusto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un amico ha appena trasferito 250 000 euro incassano un milione di reais in Bradesco . Per aprire il cc. devi avere RNE , CPF e comprovante di residenza .

      Elimina
  16. Grazie mille x le risposte. Caspita! però!

    RispondiElimina

Lasciate qui un vostro commento