Home Vivere in Brasile Gli italiani , come Trump , preferiscono le donne dell’Est

Gli italiani , come Trump , preferiscono le donne dell’Est

54
5
CONDIVIDI

Con tanti motivi per infuriarsi in italia  scoppia la polemica sulle donne dell’Est . Le opinioni di tutti vanno rispettate . E’ noto che l’italiano è esterofilo in tutto tranne che nel mangiare ! 

“Non ho visto la puntata, lo sto scoprendo dai siti. Quello che vedo è una rappresentazione surreale dell’Italia del 2017: se poi questo tipo di rappresentazione viene fatta sul servizio pubblico è un errore folle, inaccettabile”. E’ il commento della presidente Rai Monica Maggioni sulla polemica scoppiata intorno al servizio sulle donne dell’est andato in onda sabato, nel corso della trasmissione Parliamone sabato, rubrica de La vita in diretta condotta Paola Perego.

“Personalmente mi sento coinvolta in quanto donna, mi scuso”, ha aggiunto Maggioni, “ogni giorno ci interroghiamo su quale immagine di donna veicoliamo, su come progredire, uscire dagli stereotipi. Poi accade un episodio come questo: il problema non è una battuta inconsapevole, ma la costruzione di una pagina su un tema del genere: è un’idea di donna che non può coesistere con il servizio pubblico”. “Per prima cosa – dice ancora la presidente – mi scuso. Poi come azienda cercheremo di capire come è nata una pagina di questo tipo”.

Le scuse della presidente Rai erano stao anticipate via Twitter da quelle del direttore di Rai1 Andrea Fabiano: “Gli errori vanno riconosciuti sempre, senza se e senza ma. Chiedo scusa a tutti per quanto visto e sentito a #Parliamonesabato”.

La polemica, che infuria da due giorni in rete,  era scoppiata dopo la messa in onda del servizio “La minaccia arriva dall’est. Gli uomini preferiscono le straniere” (sottotitolo: “Sono rubamariti o mogli perfette?”) nel corso del programma La vita in diretta. Il servizio introduceva l’argomento del dibattito condotto da Paola Perego. Una discussione con ospiti in studio e poi grafica con ben 6 punti che doveva spiegare, secondo gli autori del programma, il valore aggiunto in base al quale gli uomini italiani – e non solo – preferirebbero o dovrebbero preferire le donne dei paesi balcanici, in particolare dei paesi dell’ex Unione Sovietica.

Sulla vicenda sono intervenuti anche i senatori di Mdp, Federico Fornaro e Miguel Gotor, della Commissione di Vigilanza Rai.”Le scuse del direttore di Rai 1, Andrea Fabiano, per il vergognoso servizio sulle donne andato in onda nella trasmissione “Parliamone sabato”, non bastano. I vertici della Rai devono interrogarsi come sia potuto accadere un simile triste e indecoroso episodio nella programmazione della televisione pubblica e soprattutto devono dirci al più presto e con chiarezza quali provvedimenti intendono assumere affinchè vicende come queste non possano più ripetersi”, si legge nella nota.

5 Commenti

  1. la troppa comodità e l’eccessiva sicurezza ha reso le donne Italiche e non solo Italiche “troppo sicure” quindi……..ora pagano il prezzo! comunque è una indagine che fatta dalla RAI crea qualche sospetto di “violazione della privacy” fatta da una Istituzione Statale non comprovata da Organismi privati di ricerca.

  2. la cosa scandalosa è chi si lamenta per il servizio fatto dalla RAI.
    ci sono questioni che non possono essere trattate, altre che possono essere trattate ma solo come piace alla dittatura del pensiero unico politicamente corretto.
    GUERRA senza quartiere a questa dittatura.

    p.s. le donne sono peggiorate rapidamente anche qua negli ultimi lustri… almeno quelle che sono ancora rimaste donne…

  3. il politicamente corretto è la perfetta “colonna sonora” per un occidente in via d’estinzione. non so se vi rendete conto che con una fecondità di 1.4 nel giro di 3 generazioni i bianchi nel mondo si ridurranno al 30% di quanti sono oggi.
    io manco morto avrei mai fatto un figlio con un italiana e non è perchè non ne avevo… lasciatele starnazzare ste italiane… darwin le punirà.

    • concordo! Visto che il sottosviluppo e’ direttamente proporzionale con l’ indice di natalita’, questa entropia genetica fara’ sparire in qualche decennio gran parte del mondo occidentale come lo conosciamo. Un ciclo che si ripete dall’ impero romano, arrivano i barbari e poi 1000 anni di medio evo prima di un nuovo rinascimento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here