Home alimentazione Quanto costa vivere in Brasile

Quanto costa vivere in Brasile

59
38
CONDIVIDI

Questa guida è dedicata a coloro che hanno deciso di passare in Brasile parte dell’anno e che sono interessati a saperne di più sul costo della vita. Il visto turistico consente infatti di trascorrere dai tre ai sei mesi all’anno sul territorio brasiliano , un periodo più che sufficiente a valutare i pro ed i contro di questo straordinario Paese .La guida è scritta con riferimento alla città di Salvador . Se la scelta ricade su di un’altra città del Nord-Est i costi indicati potrebbero essere inferiori . In particolare se dalla costa ci si muove verso l’interno i costi diminuiscono notevolmente ma altrettanto diminuisce la qualità della vita .Nella guida analizzerò: i costi della abitazione , dell’energia , del telefono , del trasporto , della salute , del divertimento e della alimentazione .Per quanto riguarda l’abitazione consiglio l’affitto di un piccolo quarto/sala ammobiliato che potrà costare al massimo 800 R$ al mese . Bisogna fare attenzione al cosiddetto condominio . Io avevo un flat di 38mq a Salvador nel Corredor da Vittoria e pagavo quasi 1000 R$ al mese di condominio !! Quindi nella scelta dell ‘appartamento occhio ai servizi offerti ( Piscina , sauna , palestra ,… ) : più servizi … più spese di condominio .Un condominio per un edificio medio si aggira sui 200 -300 R$ al mese . Di solito l’acqua è inclusa nel condominio . L’energia elettrica a Salvador costa 0,44098 R$ al KWh oltre al 25% di tasse . In pratica , se non si usa il condizionatore , non si superano 50- 60 R$ al mese . In Brasile è molto diffuso l’utilizzo di un dispositivo chiamato ” chuveiro eletrico ” . Si tratta di un oggetto che si installa al posto del soffione della doccia e che riscalda istantaneamente l’acqua . Il consumo di energia è micidiale : 4000 – 5000 Watt per capirci pari a quello di 10 televisori accesi contemporanea-mente . Da usare con moderazione .Anche l’uso del condizionatore può far lievitare e di molto la bolletta , pertanto consiglio l’acquisto di un buon ventilatore ma soprattutto quando si affitta l’appartamento cercarlo dal ” lato das ombra ” e ben ventilato ( Due finestre ai lati opposti ) .Naturalmente , se non si acquista l’appartamento non bisogna preoccuparsi di pagare ICI e TARSU che qui sono raggruppate in un unico tributo annuale chiamato : IPTU . Il valore di questo tributo dipende dal quartiere dove si vive e varia moltissimo da poche decine di R$ a migliaia di R$ .Telefono fisso: non lo consiglio . E’ molto meglio acquistare un chip prepagato per il cellulare ( In Brasile ci sono diversi operatori cellulari GSM tra cui TIM ) ed installare in casa una linea internet veloce dopodichè per mezzo del programma Skype è possibile telefonare in tutto il mondo . E’ consigliabile acquistare un PC portatile in Italia perchè in Brasile tutti i prodotti elettronici sono più cari. Il costo di una connessione veloce si aggira sui 50-100 R$ al mese. In alternativa sono diffusissimi gli internet cafè . Automobile: è possibile sia affittarla che acquistarla . Consiglio di affittarla solo se veramente necessario e per periodi almeno di una /due settimane. Trattando con un privato si può spuntare un prezzo di 800 -1000 R$ al mese L’alternativa è usare l’omnibus ed il taxi quando necessario . Procuratevi una buona cartina della città: sono ottime quelle che si trovano negli elenchi telefonici e cercate di non perdervi in qualche favella di notte .La benzina è cara , l’alcool è solo meno inquinante ma costa lo stesso della benzina fatti i dovuti rapporti ( L’alcool rende il 70% della benzina e costa infatti circa il 30% in meno ) . Oggi siamo a 0.83 euro per litro di benzina ( Cambio 3.0 ) . Il problema è che le autovetture in Brasile fanno non più di 10 KM con un litro ! La mia Crossfox 1.6 fa 8 KM con un litro ! In compenso non ci sono autostrade da pagare… perchè non ci sono le autostrade!La tassa di circolazione : IPVA , è pari al 2,5% del valore aggiornato dell’automobile e si paga ogni anno assieme alla assicurazione obbligatoria DPVAT ed alla tassa di licenziamento .Assistenza sanitaria pubblica: si chiama SUS ma è meglio dimenticarsene. E’ preferibile ricorrere a quella privata. Una visita specialistica costa in media dai 100 ai 150 R$ . Esami medici e medicinali possono essere molto costosi. I brasiliani che hanno possibilità economiche acquistano una assicurazione detta: plano di saude. Il costo del Plano dipenda dalla età del sottoscrivente e varia dai 300 ai 1000 R$ al mese a seconda della età e dei servizi. Per i turisti è consigliabile una assicurazione Europassistance acquistata al momento di fare il biglietto aereo.E veniamo ai divertimenti: Il Brasile consente a tutti di divertirsi con pochi o con molti soldi. Una serata può costare dai 15 ai 300 R$ ! Il vero problema è che a differenza che in Italia quì ci si può divertire tutta la settimana e pertanto anche spendendo poco alla fine il totale diventa preoccupante. E’ necessaria pertanto una certa disciplina altrimenti invece che sei mesi resterete solo un mese.Per mangiare, se si è single conviene il ristorante a peso dove si mangia bene e variato al prezzo di 15R$ . La frutta locale: banana, mango, mamao, ecc. è molto economica e non supera i 2 R$ al Kg nei mercatini. Altrettanto economici sono riso, fagioli, latte, farina, zucchero, caffè, birra. Proibitivi i prodotti importati: vino importato, pasta, pomodori pelati, parmigiano, prosciutto crudo, ecc .In definitiva, per vivere a Salvador, servono dai 2500 ai 3000 R$ per mese. Se invece si vive all’interno dello Stato possono bastare anche 1500 R$ ( Il costo di affitto di una casa , non un mini appartamente, è di appena 200 R$ al mese / la frutta non supera 1R$ al Kg / ecc ) . Buona permanenza in Brasile!

38 Commenti

  1. Invito gli amici a rispondere per la loro personale esperienza . Io attualmente ce la farei a stento da solo ma in teoria è possibile .Ricordo che ad oggi 1000 euro corrispondono a circa 4 salari minimi . In futuro non si sa .

    Prendi un appartamento piccolo a 450R$/mese incluso condominio oppure una casetta da 40mq per 300R$ e senza condominio .

    Vai a piedi , plano de saude minimo da 350-400 R$ , mangi brasiliano per 300 R$ /mese , esci poco , vedi solo la TV non a pagamento ,usi internet nei centri commerciali dove è gratis , vesti low profile , NON rientri in Italia una volta l'anno , NON usi il cellulare e soprattutto non rispondi alle chiamate "a cobrare" delle donne !

    E' tutta questione di abitudine … i brasiliani ci riescono perchè noi non dovremmo ?

  2. Per prima cosa sarebbe da sapere è cosa intendi tu per "dignitosamente" e di quante persone parli. Se hai una moglie e un filho non è facile ma si può. Ma ti giro la domanda: si può vivere in Italia con 1000 euro? Se sei da solo e abiti in un appartamento da 200 euro di affitto sì, con sacrifici ma puoi vivere. Qui in Brasile è lo stesso. Al cambio di oggi 1000 euro corrispondono a circa 2300 reais. Come ha detto Antonio sono circa 4 salari minimi. Conosco persone che vivono con meno della metà e hanno famiglia, ma non pagano l'affitto dato che hanno la casa di proprietà, non hanno un plano de saude, non hanno la macchina, mangiano arroz e feijao tutti i giorni e si permettono una pizza solo per le grandi occasioni (qui sono molto care). Con 2300 reais tu potrai vivere un poco meglio ma non ti aspettare di fare grandi cose. In ogni caso valgono di più 1000 euro qui in Brasile che in Italia. Ma io ci penserei bene prima di trasferirmi.

  3. Quindi per vivere a livello europeo in Brasile occorrno ben più di 1000 € ….ipotizzando le voci che dicevano sia Antonio che Franco e considerando una compagna e un figlio ne servono almeno 2000-2500€ (4600-5750 R$ )di rendita fissa.. senza contare le fluttuazioni del cambio e l'inflazione che comunque erodono il tutto. .. Confermate?? E' una cifra attendibile… però i brasiliani vivono con molto meno e sono felici lo stesso noi ci preoccupiamo di programmare una rendita fissa e siamo sempre ossessionati di perdere il nostro status di "ricchi".. che ne dite? Lorenzo

  4. Ciao Lorenzo

    è vero che i brasiliani vivono con molto meno ma ci sono anche brasiliani , e non sono pochi , che vivono con molto più che 5000R$ al mese . Un salario di 10000 R$ al mese per un professionista medio è comune a Sao Paulo .

    Se tu vuoi vivere a livello europeo ( scuola, sanità e sicurezza ) spendi senz'altro di più in Brasile che in Europa .

    Tuttavia è anche vero che se hai una attività guadagni più qui che in Europa . Naturalmente se vivi di euro che ti arrivano dall'Europa sarai soggetto al rischio cambio ( positivo o negativo ) e alla erosione della inflazione ( sicuramente negativa ) .

    Sul fatto del nostro status di ricchi penso ti riferisca al passato .

  5. forse e cosi al nord ma ti assicuro che nel resto del brasile non e cosi vivo in brasile da molto tempo e ti garantisco che 4000 reais per mese sono pochi!!! la delinqueza? in italia non ti ammazzano per un cellulare in brasile si!Pes carita non dico che si vive male non si puo neanche dare la falsaillusione! in italia se non ho un affitto da pagare con mille euro vivo in brasile 2200 reais non sono niente si paga tutto dalla sanita allemedicine le scuole.. poi se vogliamo andare ne publico no problem trovare un posto in una scuola e un impresa e una volta trovato i livelli di insegnmento sono bassissimi.
    vivo in brasile e conosco tanti italiani che si trovano in brasile!! ho hai tanti soldi o stai in italia!

    • ECCO SARA' SOLO UN PURO ACASO CHE QUI IN ITALIA LA GENTE SUICIDA ADESSO… SAREBBE BELO SE LE PERSONE IMPARASERRO A VIVERE CON UN PO DI PIU DI UMILTA' MA SENZA QUESTO STRESS CHE SE VIVE IN ITALIA !!!

  6. Ciao Anonimo

    purtroppo non si capisce a chi stai rispondendo . Qui non si parla di violenza ma di costo della vita ed il Post è molto vecchio : Marzo 2009 . Ti consiglio di leggere gli ultimi di quest'anno ed intervenire su questi .

    • LA STESSA DOMANDA FACCIO A LEI… COME FA UN ITALIANO A VIVERE IN ITALIA ??? IN BRASILE LA GENTE NON SE AMASSA PERCHE IL LIVELLO DEL SUO BENESSERE SE E' ABASSATO.. IN ITALIA SII .. CE' UNA GRANDE DIFFERENZA.. SIAMO UN POPOLO CREDENTE IN DIO. E LUI CI AIUTA A VIVERE.. ANCHE NELLA SEMPLICITA'!!

    • ma che dici???
      gli omicidi in italia sono in COSTANTE DIMINUZIONE, appena 528 nel 2012, indice inferiore a 1 (su 100.000 abitanti).
      in brasile l'indice in media è 30 volte maggiore. per fare 500 omicidi basta una cittadina come feira de santana!
      sembra che a dio non siete molto simpatici…
      quello che più odio dei brasiliani è il nazionalismo, che vi fa sparare minkiate a raffica.
      lucio.

    • lucio
      concordo in massima parte con te ma forse dovresti prendere in considerazione il dato riferito al tasso di suicidi e non omicidi per fare un eventuale raffronto.
      saluti
      Marco

  7. x l'anonimo dei mille euro al mese

    Io dopo quasi quattro anni di Brasile te lo sconsiglierei. E' vero che tanti brasiliani purtroppo vivono con molto meno, ma sono sicuro che farebbero subito a cambio con te per venire in Italia e vivere con mille euro al mese…. 🙂
    Cambiare paese per mangiare "riso e fagioli"( non e' proprio cosi'!) 365 giorni all'anno non lo vedo un buon affare. Sono sicuro che con questa cifra peggioreresti solamente la situazione. Adesso non so se sei pensionato, ma un' idea potrebbe essere quella di cercare un piccolo paesino ( vedi Marche ) dove affitti per 100 0 200 euro al mese appartamentini in paesetti super puliti e bellissimi. Metti anche i soldi da parte a fine mese!! 🙂 ( in provincia di Ascoli, sant'elpidio, montottone… etc io ci sono stato con mio padre e sono meravigliosi!! io sono di Roma..) Non si paga piano di salute, la macchina non serve e tutto e' molto meno caro delle grandi citta'.
    Poi per fare una vacanza qui in Brasile fai sempre in tempo, se ti trasferisci qui con questa cifra in Italia fatico a pensare che ci torni anche solo per vacanza…. :)!!
    Riccardo

  8. Rispondendo all'anonimo del 23 novembre 2011 12:06…in Italia "non ti ammazzano per un cellulare" ma ti ammazzano per un parcheggio!
    proprio in questi giorni è successo tale episodio in Nord Italia…
    Valutate voi!
    Daghy

    • BRAVO!!!! I VALORI SONO DIVERSI.. PORTROPPO I BANDITI IN BRAILE SONO FRUTTI DEI BANDITI SUL POTTERE CONTRA I QUALI I BRASILIANI COMBATERANO.. AO INVECE DI PIANGOLARE E BASTA !!!!!

  9. scusate, mi potete aiutare? vado in brasile e faccio scalo a salvador arrivo alla sera e riparto il giorno dopo a ora di pranzo avrei bisogno di trovare un hotel nelle vicinanze dell'aereporto.Qualcuno mi può indicare un posto? Grazie
    Mauro

  10. Ciao. Mi hanno offerto un posto di lavoro (universitario) a Salvador per 2 anni per circa 2200 € netti al mese. Sono fidanzato e stiamo valutando se trasferirci o no. In ogni caso ci trasferiremmo in due, ma col solo mio stipendio. Ce la facciamo? Un appartamento di 50/60 metri quadri quanto mi puo` costare tutto compreso? Grazie!
    Marco

  11. Ciao
    Io sto per trasferirmi in brasile , nello specifico a Londrina Pr
    Volevo sapere se possibile portare tutti gli elettrodomestici da qui e
    poterli convertire dai famosi 220v ai 110v .Poi sarei anche interessato a sapere se ci sono i famosi 3kw per appartamento.
    Ti ringrazio tanto

    • Non vale la pena portare gli elettrodomestici dall'Italia .A parte la tensione ci sono anche differenze nella frequenza di rete . Non c'è il limite di 3KW , anche perchè solo lo sciuveiro elettrico assorbe dai 5 ai 6KW .

    • Nicole a Londrina si trova anche la 220v; come dice Antonio il problema e' la fase che generalmente e' 60hz. Se ti dovesse servire una persona di fiducia che parla anche Italiano posso introdurti un mio caro amico.saluti

  12. ciao vorremmo trasferirci a Goiania centro ovest del brasile abbiamo il sogno di aprirci una pizzeria /gastronomia italiana si può guadagnare bene? mio marito ha sempre vissuto in Italia ma ha la cittadinanza brasiliana ho paura di fare questo passo chi mi può consigliare. ciao Mery

    • Per i primi tempi conviene senz'altro lasciare qualcosa in Italia . Poi bisogna vedere come è generata questa rendita : è un immobile ? In questo caso non è il momento buono per vendere e pertanto sicuramente direi di affittarlo ed utilizzare l'affitto in Brasile . Nel caso invece si tratti di una somma di denaro la trasferirei e la investirei in Brasile .

  13. si tratta di un immobile che rende piu o meno sui 500 euro mensili puliti. dal 18 settembre sarò in brasile, precisamente a san paolo, se riesco vorrei fare qualche giorno a natal anche se i voli interni non sono molto economici da quello che mi dicono. grazie per la disponibilità

    • Considerala una vacanza venire a Natal e vedrai che il prezzo del volo si recupera . Prenota tre diarie al Varandas de Pontanegra e la vacanza sarà indimenticabile ed avrai diritto alla consulenza locale gratuita di vivereinbrasile .

    • Considera la città in cui vivere con la rendita, soprattutto se, almeno all'inizio non avrai altri redditi. Il costo della vita è molto diverso tra San Paolo e Salvador o Natal, come detto varie volte nel blog.
      Dario

    • mi hanno parlato tutti bene di natal quindi prenderò in considerazione un eventuale tappa e ti farò sapere, per ora ti ringrazio ancora per il servizio e l'informazione gratuita che offri tramite il tuo blog che seguo ogni giorno

  14. ciao Dario, ora sto venendo solo per una vacanza, prendendo in considerazione un mio trasferimento, inizialmente mi fermerei a san paolo perchè tutti i miei amici brasiliani vivono li e perchè potrei avere anche un "contratto di lavoro" per prendere tempo e decidere sul da farsi. l'idea è quella di aprire un'attività commerciale, ma per poterlo fare devo prima farmi un idea precisa e lo posso fare solo stando li.

  15. Avere degli amici senz'altro aiuta parecchio ma oggi San Paolo, città, è uno dei posti peggiori del Brasile per viverci: troppo grande, troppo brutta, troppo cara, troppo affollata, troppo sporca, troppo violenta…, ecc., ecc!
    Meglio puntare sulle citta' dell'interno di quello stato (tipo Sorocaba, Itapetininga, Piracicaba) e degli stati vicini di Minas Gerais e Parana' (tipo Londrina, Maringa', Cianorte, ecc).

  16. Caro anonimo. guarda che i brasiliani non mangiano solo riso e fagioli !anche pesce,tanta carne ,verdure… non stai dicendo le cose giuste è come se dico che tutti il'italiani mangiano solo pasta 365 giorni al anno! allora ripensa prima di scrivere!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here