Home costo della vita Gli auguri di Natale

Gli auguri di Natale

5
0
CONDIVIDI

E siamo arrivati al Natale di Natal . Certo qui non crescono gli abeti ne possono essere importati , il caldo li ucciderebbe in pochi giorni , pertanto le decorazioni cittadine sono fatte di strutture metalliche ricoperte di lampadine che nella notte danno l’illusione di giganteschi alberi di Natale .
La neve non c’è ma le dune bianchissime che occhieggiano tra il verde dei bassi cespugli sembrano davvero banchi di neve .
Il panettone , quello invece c’è e con tutti i ripieni immaginabili : frutta candita , uva passa , cioccolata , goiaba . Altra tradizione alimentare comune , almeno all’Italia del sud , è il baccalà . Si tratta di un piatto di origine portoghese molto apprezzato in Brasile e con prezzi che vanno dai 15 ai 150 R$ al chilo ( da 6 a 60 euro ).
I regali ai bambini si fanno il giorno di Natale e non in quello della epifania , pertanto è tutto concentrato . Del resto dopo il Natale ed il Revellion ( Ultimo dell’anno ) iniziano subito i preparativi per il carnevale .
A differenza che nella Bahia , dove la spiritualità non necessariamente legata ad una religione specifica , permea l’ambiente , qui a Natal la ricorrenza sembra molto di più legata al consumo .
La quasi totale assenza del piccolo commercio ed il dominio incontrastato di grandi catene di distribuzione spesso di proprietà di grosse multinazionali come il caso della catena Bompreco del colosso americano Wal-Mart , contribuiscono ad amplificare il fenomeno .
Il cosiddetto tredicesimo salario è disputato senza risparmio di creatività . Le banche , prima che lo si sia ricevuto ,sono disposte ad anticiparlo in cambio di una fetta di interessi . I consigli su come spenderlo sono numerosi .
Il governo ha prorogato la esenzione parziale di alcune tasse che gravano su automobili ed elettrodomestici ottenendo effetti sorprendenti anche in tempo di crisi economica .
Le rateazioni non si contano , i venditori combattono la loro battaglia non sui prezzi ma sull’ allungamento dei tempi di pagamento . Risultato : consumatori sempre più indebitati e portafogli gonfi di carte di credito emesse dalle catene di distribuzione allo scopo di fidelizzare il cliente . Letteralmente tutte le catene di vendita sia alimentare che di abbigliamento o di elettrodomestici hanno la loro carta di credito .
Lula ha detto una volta : se quando avrò terminato il mio mandato il popolo brasiliano potrà mangiare tre volte al giorno avrò raggiunto il mio obiettivo . Da questo punto di vista sembra proprio che ci stia riuscendo .
La locuzione latina : mens sana in corpore sano è solo in parte rispettata . Se il Brasile vorrà realmente progredire e divenire un grande Paese avrà bisogno di un nuovo Lula il cui obiettivo sia quello di alimentare anche le menti .
E’ questo il mio augurio di Natale al Brasile .

Booking.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here