Home alimentazione Quanto costa vivere in Brasile ( prima parte )

Quanto costa vivere in Brasile ( prima parte )

241

A distanza di un anno dal primo post ripropongo un titolo che fa molto discutere gli amici che stanno decidendo di trasferirsi in Brasile .

Nel corso di quest’anno ho letto molti commenti su questo argomento alcuni decisamente allarmistici .Per coloro che hanno la fortuna di leggere questo blog posso assicurarvi che quanto troverete di seguito non è semplicemente scritto in buona fede ( si possono scrivere cose inesatte anche in buona fede ) ma è documentato e documentabile perchè nasce dalla esperienza diretta del sottoscritto .
La vita in Brasile è senz’altro più cara di quella che un turista che passa qui le classiche due settimane può immaginare , ma non è quell’assurdo che ho letto su alcuni commenti che paragonano il costo della vita qui in Brasile con quello in Italia .
Assumeremo come riferimento il caso ” peggiore ” , ovvero quello di una famiglia di quattro persone , benchè non creda che un italiano si trasferisca in Brasile per crearsi una famiglia numerosa anzi la maggior parte di quelli che conosco o sono single o semplicemente convivono .
Cominciamo subito da due voci spesso incriminate : educazione e sanità .
In Italia questi due items sono gratis mentre in Brasile sono privatizzati e pertanto a pagamento. Questo è verissimo . Naturalmente esiste anche la versione pubblica sia delle scuole che della Sanità ( SUS ) . Le strutture del SUS assomigliano molto a quelle del nostro Sud Italia a cui sono abituato per averci vissuto nei primi 50 anni e pertanto le due volte che ho avuto bisogno di una emergenza mi sono rivolto al SUS . Risultato : non ho pagato nulla ed ho risolto il problema . Naturalmente non si è trattato di ricoveri o cose gravi . Dico questo solo per sfatare una leggenda e cioè che non esista l’assistenza sanitaria pubblica in Brasile .
Naturalmente , per evitare di sfidare la fortuna è bene fare una assicurazione sanitaria completa . Qui a Natal la più completa è quella della Società AMIL che oltre a garantire la copertura sul territorio della Grande Natal ( Natal e municipi limitrofi ) garantisce l’assistenza emergenziale su tutto il territorio brasiliano .
Esistono due opzioni l’assicurazione integrale e quella compartecipativa . Sostanzialmente la prima copre integralmente i costi e la seconda richiede l’esborso all’atto della prestazione di un piccolo contributo . Il valore del contributo dipende dalla prestazione , ad esempio si pagano 5 R$ per una visita specialistica contro gli 80-100 R$ che si pagherebbero senza l’ assicurazione . Il nostro ticket è decisamente maggiore .
Per questo tipo di assicurazione che copre visite specialistiche, esami anche complessi e ricoveri in camera a due letti io pago oggi Febbraio 2010 : 561 R$ al mese …. per quattro persone ! Con 224 euro al mese avete risolto alla grande il problema della salute per voi e la vostra famiglia . Naturalmente esistono anche assicurazioni più economiche , sui 300 R$ o più care , sugli 800 R$ ( Ricovero in camera singola con trattamento da hotel 5 stelle e letto per ospite ) .
Vorrei aggiungere un particolare interessante : se avessi fatto l’assicurazione da solo avrei pagato quasi la stessa cifra . Questo perchè il valore della assicurazione cresce esponenzialmente con l’età pertanto una compagna giovane e due bambini aggiungono al totale circa 260 R$ che però scompaiono quasi totalmente perchè l’assicurazione passa da singola a familiare e si ha diritto ad uno sconto complessivo del 20% . Questo è un aiuto concreto alla famiglia !
Il costo della salute che ho appena citato è ampiamente compensato dalla virtuale assenza di costi per l’energia ed il riscaldamento se ovviamente abitate nel nordest del Brasile . Se poi considerate il risparmio sull’abbigliamento e le calzature ( E’ sempre estate ) vi avanzano anche dei soldi .
Il discorso scuole è molto dipendente dalla città dove si vive e dalla istituzione scelta . Il costo per mandare a scuola un bambino di 6 anni può variare dai 200R$ ai 400R$ mensili in una scuola privata . Naturalmente esistono anche in questo caso le alternative pubbliche . Libri e materiale scolastico sono una voce a parte ed incidono dai 700 R$ ai 1000R$ all’anno . Se i figli sono due il valore raddoppia e così via . Possiamo pertanto concludere che mandare due figli a scuola in una buona struttura privata costerà circa 1000 R$ al mese tutto compreso ovvero 12 000 R$ in un anno .
Questi costi sono praticamente azzerati se considerate il fatto che non spenderete soldi per andare in vacanza visto che ci siete già . Infatti quanto spende una famiglia media di quattro persone che pensi di voler trascorrere un mese al mare in Italia ? Se va bene non meno di 5000 euro ovvero circa 12500 R$ . Appunto .
Restano ancora tre voci importanti : casa ( incluso condominio , TV satellitare o cavo , Internet , telefono ,acqua , gas , ICI e TARSU ), automobile ( incluso carburante e tasse ) ed alimentazione ( incluso ristoranti e spiaggia ) . Di questo parleremo nella seconda parte .

241 Commenti

  1. Ragazzi non drammatizziamo questo Brasile.
    Ci saranno sei problemi ma se vi adeguate la qualità di vita è superiore all'Italia.
    Sole e mare con estate tutto l'anno in Bahia e gente allegra.

  2. Sono appena tornato dal brasile come tutti gli anni faccio da ormai 10 anni (che corrispondono a quelli del mio matrimonio con una bella bahiana) ,e tutti gli anni mi domando quando potrò vivere definitivamente in brasile. questo anno ho visto allontanrsi ancora di più questa meta per due semplici motivi:
    il costo della vita
    la criminalità in forte aumento.
    purtoppo quest'ulitmo fenomeno penso sia collegato all'aumento della ricchezza prodotta, e che se non interviene in maniera massiccia la prefettura o la polizia federale quel che si voglia ,sarà una grossa piaga.tanto per avere una idea era il 20 di febbraio ed nello stato di bahia erano già successi 135 omicidi quasi due morti al giorno. Questo valore per me è troppo alto per un paese che si decreta democratico e liberale e civile.Spero vivamente che possano trovare o delle soluzioni veloci per far cessare questa violenza inaudita.(c'è da tenere conto che in quel periodo era pre carnavale).
    Vi devo lasciare..ma riprendero a scrivere
    saluti a tutti SIMONE

  3. Ciao!
    Noi siamo l'esempio che a trasferirsi sono anche le famiglie numerose. Io e mio marito, entrambi italiani, ci siamo trasferiti a Praia do Forte, vicino a Salvador, circa 2 anni fa con 4 bambini! Non siamo ricchi ma abbiamo investito quello che serviva per chiedere il visto comprando un negozio e siamo riusciti ad aprirlo con circa 5.000 reais, semplice, senza pretese…certo lavoriamo abbastanza visto che vendiamo tra le altre cose le marmellate che faccio io e i liquori che fa mio marito ma ne vale la pena….il negozio ha preso e piace. Non è stato facile tutti i giorni, ci sono stati grossi dubbi, difficoltà a abituarsi ad una mentalità molto diversa, imparare la lingua e anche qualche fregatura…ma perché in Italia sono tutti santi? comunque nei momenti difficili, ci bastava guardare i bimbi, liberi, a piedi nudi, senza bisogno di niente e i dubbi sparivano!
    Noi spendiamo circa 1000 reais al mese di sanità…ma pensando a quanto costino i dentisti in Italia, probabilmente ne spenderemmo molti di più lì….
    Per quanto riguarda la scuola, è vero non è così facile ma non è tragico come ho letto in qualche commento…i miei figli vanno alla scuola municipale (con i "negretti" per usare un termine orribile che ho letto in un altro commento di qualche ignorante che fa meglio a stare a casa) perché non ci sono scuole private nelle vicinanze. La direttrice e le insegnanti sono in gambissima, tutt'altro che analfabete, e con una gran voglia di migliorare le cose anche se non nego che i problemi siano tanti…c'è un grosso lavoro anche per me che li seguo a casa e integro dove ci siano delle lacune…ma siamo sicuri che in Italia non ci siano? Inoltre, credo che ci sia più futuro per loro qui, anche con tutte queste difficoltà, visto che io e mio marito siamo entrambi laureati, con fatica perché siamo stati studenti-lavoratori, ma abbiamo sempre fatto altro!!
    Tutto questo per dire che noi, quello che cercavamo, l'abbiamo trovato…qualità di vita, serenità, e perché no….il caldo tutto l'anno!! che effettivamente è un gran risparmio….specialmente con 4 figli!
    Ti faccio i complimenti per il blog anche se non ti nascondo che non ho ancora letto così tanto e spero di conoscerti un giorno visto che ci piacerebbe venire a vedere Natal!
    Virginie

    • CIAO MI CHIAMO FRANCESCO E ANCHIO QUEST ANNO MI TRASFERISCO IN BRASILE,VORREI CAPIRE UN PO SULLA ASSICURAZIONI SANITARIE COME MAI NE SPEDI 1000 GRAZIE

    • CHE BELLO, IO SONO BRASILIANA E VIVO IN ITALIA CONOSCO GUARAJUBA CHE PENSO è VICINO PRAIA DO FORTE, E MI PIACEREBE VIVERE IN QUELLA ZONA. SONO SPOSATA E HO UNA FIGLIA DI 6 ANNI , DA QUANDO è NATA MIA FIGLIA NON LAVORO PIU, E OGNI GIORNO HO MENO SPERANZE, QUI NON SI PUO FARE NIENTE, TI TAGLIANO LE GAMBE. MENTE CHIUSA, NON HANNO VOGLIA DI CAMBIARE. UN GRANDE PROBLEMA PER CHI VUOI FARE QUALCOSA. CERTO CHE IN BRASILE ESSENDO UN PAESE GIOVANI HA UN SACO DI PROBLEMI PERò SI VEDE UN FUTURO. AUGURI E BOCCA LUPO A VOI.

  4. mi chiamo ANDREA LA ROSA ..E ti prego di non annullare i miei messaggi….vivere in brasile e' un 'avventura….non sai se uscendo di casa ..ci rientrerai…chiaro se fai una vita monacale…o vivi in una sperduta spiaggia….non illudiamoli..gia' il contro esodo e' iniziato….bravi questi italian i che volevano fare i ricchi in brasile….son contento che se ne vanno via dal brasile….il brasile non li vuole questi morti di fame schifosi italiani…che con 1550 euro mese si spacciavano per ricchi !!!!ti prego non cancellare questo messaggio..grazie ANTONIO…sono pronto al dialogo…io vivo da 7 anni in brasile !!!!ciaooo

    • Jeane. Sono brasiliana da 30 anni in Italia. Visto con la guerra del musulmani in Italia presto verrà fuori e meglio sudmerica Brasile etc.importante e la città dove vai e come ti comporti.

  5. W IL CALABRESE…..SEI UN GRANDE SOLO I POLLI DESIDERANO UN BRASILE CHE NON ESISTE..IO VIVO DA 6 ANNI…..NEL NORD EST…..TI AMMAZZANO COME CANE…PER 10 REAIS….E POI….KI CREDI DI SPOSARE ???..BOH..MAH……DONNE SCHIFIATE DAI BRASILIANI..POVERI POLLI..E ILLUSI !!!!W LA SICILIA

  6. Ciao io sono sposato in brasile vado e vengo dall italia comunque dipende molto dalla regione dove si vuole vivere se andate a rio grande do sul porto alegre novo hamburgo e dintorni li e piú caro dell italia in pasato ho abitato ha san paolo li i costi sono molto inferiori in parole povere e come l italia al nord costa piú caro al sud e piú economico

  7. MA CHE ANDATE A FARE IN BRASILE ECARO POI LA TUA VITA E COME LA FORMICA SE STAI A CASA TI POSSONO AMAZZA NON PUOI GIRA CON OROLOGIO SE SEI IN BANCA STAI CON LA PAURA PER STRADA IDEM IN SPIAGGIA PURE AL SEMAFORO GUAI SE TE FERMI ma STATEVE IN ITALIA OLIO EXSTRA VERGINE MARI LAGHI FIUMIE SE ANDATE IN CALARRIA CAMPATE 110 ANNI CON LODE TUTTI PRODOTTI ANTITUMORALI COSTO CASE 600EURIAL METRO PESCE FRESCO SOLE ARIA PULITA E GENTE BUONA IO SONO RINATO W IL PEPERONCINO VENITE TUTTIIN RIVIERA DEI CEDRI

  8. Caro Anonimo

    è una domanda alla quale devi rispondere tu dopo aver letto i tre post sul costo della vita in Brasile .

    Non so se paghi il condominio , se hai un plano di saude , se hai l'automobile , ecc . Pertanto sei tu che devi fare i tuoi conti e suddividere i 2965 R$ mensili .
    Inoltre , poichè una parte delle entrate sono in euro si aggiunge l'incertezza del cambio .
    Tieni anche presente l'aspetto inflazione che oggi è al 5,5% annuo .

    Auguri

  9. Salve Antonio,con 1150 euro + 550 reais pensione di mia mogle con un appartamento e senza figli sarà una vita discreta senza tranquilla a Bh?Grazie e complimenti x i tuoi consigli

  10. Caro amico pensionato

    innanzitutto complimenti per esserci arrivato . Il governo sta facendo di tutto per negarci questo diritto .

    Tornando alla tua domanda io vorrei evidenziare un punto importante . Se conosci ed ami il Brasile allora trasferisciti senza pensarci due volte che 2000 euro sono sufficienti .

    Se invece non sei mai stato in Brasile e vuoi trasferirti solo perchè pensi che la vita costi meno allora te lo sconsiglio a meno che tu e tua moglie non abbiate un notevole spirito di adattamento .

    Il Brasile , nonostante tutti i progressi fatti in questi ultimi anni , è ancora un paese in via di sviluppo e pertanto richiede una certa elasticità di comportamento .

    Se la tua destinazione è il Nordeste del Brasile ed una città di mare godrai dei vantaggi dovuti al clima che miglioreranno nettamente la tua salute e ridurranno i costi per l'abbigliamento , l'energia , le vacanze .

    Purtroppo a causa del cambio sfavorevole oggi 2000 euro sono circa 4300 R$ ( Pochi anni fa erano oltre 6000 R$) . Tuttavia , con qualche piccolo accorgimento sono sufficienti a condurre una vita dignitosa .

    Se decidi di vivere a Natal , dove vivo , scrivimi pure una e-mail e ti darò una risposta molto più precisa .

    • OI, ME CHAMO CHRISTINA SOU BRASILEIRA E MORO NA ITALIA PQ MEU MARIDO è ITALIANO,QUEREMOS VOLTAR PARA O BRASIL E MORAR EM NATAL,SOU PAULISTANA,MAS MORAVA EM ANGRA DOS REIS
      SOU CABELEREIRA,SEMPRE TRABALHEI POR CONTA PROPRIA NO BRASIL,TINHA UM SALAO E AGORA FAçO CURSOS AQUI EM MILANO DE MAKE UP ARTIST ,RECONSTRUòAO DE UNHAS ENFIM ESTOU APROVEITANDO PARA FAZER ESPECIALIZAòOES
      TRABALHAR AQUI NA ITALIA è IMPOSSIVEL PQ NA VERDADE APESAR DE TER O DIREITO A CIDADANIA PQ MINHA AVO ERA ITALIANA E ETC..OS ITALIANOS SAO EXTREMAMENTE RACISTAS COM A HISTORIA DE EXTRA COMUNITARIO
      ATE MEUS FILHOS DE 11 E 9 ANOS SAO DESCRIMINADOS NA ESCOLA, ISSO SEM CONTAR Q SOMOS TEORICAMENTE ITALIANOS ENFIM…TOTALMENTE EXCLUIDOS
      ESTAMOS NOS ORGANIZANDO PARA MORAR EM NATAL NO PROSSIMO ANO PQ SEMPRE MOREI NA PRAIA E ME PARECE Q NATAL TEM UM BOM NIVEL CULTURAL E ME PARECE TB ESTRUTURADA
      P VC QUAL O MELHOR BAIRRO PARA SE MORAR,NAO DIGO PELO TURISMO PQ PRETENDO TRABALHAR COM OS MORADORES,SEI Q PONTA NEGRA è O MAIS LUXUOSO.MAS ESTOU FALANDO SEM GRANDES PRETENSOES, UM BAIRRO RESIDENCIAL SEGURO .O Q VC ACHA, UMA BOA IDEIA?

    • Oi Christina

      il Barrio di Pontanegra e di Capim Macio sono i più frequentati dai turisti stranieri che sono quelli che usano di meno a cabelereira .
      Io consiglio un barrio nel centro della città di Natal : Tirol , Petropolis , Barro Vermelho , Lagoa Nova , ecc . L'idea è buona ma come in tutto il Brasile questo è un settore con molta concorrenza . Devi pensare ad un differenziale per attrarre i clienti nel tuo negozio . Se vuoi posso passarti il contatto di un italiano importatore di capelli dall'India e che vende molto in Brasile . Sta cercando un distributore a Natal per mega hair .

  11. un pensionato in italia con pensione di 2000.000 €
    2 persone marito e moglie che tenore di vita può condurre? naturalmente assicurazione sanitara e affitto di casa con tutto quello che ne segue acqua luce gas telefono , grz

  12. Bene , credo che siano tutti ansioni di conoscere " i tuoi conti " . Se non lo spieghi un commento così non aiuta molto . Non si capisce nemmeno se ritieni i valori riportati troppo alti o troppo bassi !

    Comunque , come ho scritto nella introduzione posso documentare tutti i costi postanto le copie delle fatture di spesa . Spero che tu possa fare altrettanto .

  13. ciao!!
    complimenti per il tuo blog mi trovo perfettamente d'accordo con tutto quello che hai scritto,io dovrei trasferirmi per fine 2011 vorrei chiederti per una famiglia di 3 persone di che rendita annua piu' o meno si ha bisogno un saluto

  14. Aspetto con interesse la seconda parte……..grazie per il valido apporto in termini di chiarezza sulle tante cose che si sentono dire su questo tema.

    Antonio

  15. Complimenti carissimo,spieghi alla lettera tutto..continua cosi', e aiuterai tanti italiani a scappare con le idee chiare..un abbraccio elena …

    • E CHE DEVONO FARE GLI ITALIANI SUBIRE E MORIRE IN ITALIA CON LA SITUAZIONE DI MERDA CHE ABBIAMO?? CHE SEI LA SORELLA DELLA POLVERINI TU??

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here