Home alimentazione Quanto costa vivere in Brasile ( seconda parte )

Quanto costa vivere in Brasile ( seconda parte )

230

Riprendiamo dalla prima parte del post che avevo concluso con la promessa : ” restano ancora tre voci importanti : casa ( incluso condominio , TV satellitare o cavo , Internet , telefono ,acqua , gas , ICI e TARSU ), automobile ( incluso carburante e tasse ) edalimentazione ( incluso ristoranti e spiaggia ) . Di questo parleremo nella seconda parte .”

Cominciamo con la casa . Abbiamo due alternative : comprarla o affittarla e per ciascuna scelta ancora due alternative villetta o appartamento . Ovviamente a ciascuna delle combinazioni è associato un costo differente .
Per chi abita in una grande città spesso l’alternativa villetta non esiste ma in una città ancora in sviluppo come Natal le opzioni sono molte . Di solito le città in Brasile si sviluppano a partire da aree storicamente urbanizzate con casette indipendenti . L’edilizia verticale si espande in queste aree attraverso l’abbattimento a volte sistematico ma più spesso a macchia di leopardo di casette per lo più abbandonate . La foto del post ne è un esempio .
Ad un certo punto diventa praticamente impossibile vivere in città in una villetta , vedi il caso di Salvador , perchè si è completamente circondati da grattacieli che tolgono luce e soprattutto ventilazione . Quello della ventilazione è una questione di estrema importanza per chi risiede nel Nordest del Brasile ed ha un impatto drammatico sui costi di gestione della casa . Una casa ben ventilata , oltre ad essere più salubre ( assenza di muffe ) non necessita di un impianto di condizionamento dell’aria con tutti i vantaggi sia economici che di salute . La differenza di costo di energia elettrica può andare da 100 a 500 R$ al mese !
Per chi ama vivere in una casa singola esiste comunque la soluzione : il condominio di case chiuso o condominio fechado come dicono in Brasile . Si tratta di un’area generalmente localizzata fuori città chiusa per mezzo di una cinta di mura e dotata di servizi comuni , spesso di elevato livello .
Sicurezza , piscina/e , palestra , sauna , area giochi per i bambini , area verde per rilassarsi , area per socializzare , l’immancabile brace o churrascaria per arrostire la carne il fine settimana , ecc. I brasiliani sono amanti del ” Lazer ” o piacere in senso lato … è la parte latina della loro cultura .
Per chi vuole vivere nel cuore della città e quindi prossimo a tutti i servizi essenziali quali scuole , ospedali , centri commerciali , centri amministrativi , ecc . l’appartamento in un edificio è l’unica opzione . Così come i condomini di case anche gli appartamenti godono di una serie di servizi dai più semplici ( Sicurezza 24h ) ai più sofisticati ( Piscina , sauna, palestra , TVcavo o satellitare , internet , churrascaria , sala giochi , sala cinema , ecc ) . Il tutto si riflette sul costo del condominio che può variare da poche centinaia ad alcune migliaia di R$ al mese !
Per intenderci un condominio all’italiana : portiere elettronico , e pulizia affidata ad una ditta esterna costa sui 150 R$ al mese … ma è quasi introvabile . Più frequente è il caso di condomini con qualche servizio aggiuntivo ( Portiere 24 h , piscina , ascensore ) il cui costo , a seconda del numero di proprietari , può variare dai 300 ai 700 R$ al mese a parità di servizi .
I condomini di case sono generalmente più economici a parità di servizi perchè mancano gli ascensori , la manutenzione dell’edificio ( Ci sono solo le parti comuni ) ed i proprietari sono numerosi .
I prezzi di acquisto di un appartamento o di una villetta sono decisamente inferiori a quelli europei nonostante la crisi economica e la valorizzazione del real rispetto all’euro abbiano ridotto parecchio questo differenziale . Per intenderci nel 2004 un euro si cambiava a 3.7 R$ mentre oggi si è ridotto a 2.5 R$ , una svalutazione di oltre il 30% ! Nel frattempo i costi di costruzione sono cresciuti di circa il 7% medio all’anno ( Oggi siamo al 5% ) . Questo effetto si sente soprattutto sulle costruzioni nuove o in lanciamento come si dice qui . I costruttori hanno contrastato questi aumenti riducendo la metratura degli appartamenti a parità di numero di vani . Oggi un appartamento nuovo da tre vani e doppi servizi occupa una superficie netta di appena 75mq e costa intorno ai 250 00 R$ . Lo stesso appartamento usato si acquista sui 180 000 R$ .
Per chi ha tempo e voglia di cercare esistono delle buone occasioni a patto di ristrutturare l’immobile , è quello che ho fatto io acquistando un appartamento di 20 anni e ristrutturandolo radicalmente . Ho speso complessivamente 260 000 R$ , ovvero poco più di 100 000 euro , per un appartamento di 140mq di tre ampi vani con suite e varanda al centro di Natal .
La TV via cavo o satellitare è disponibile in tutto il Brasile . Qui a Natal esiste la TV via cavo che riduce molto l’impatto ambientale ( non sono visibili quelle antiestetiche parabole ) . Un abbonamento al pacchetto Standard Plus ( Disney channel , Discovery Kids , Discovery Channel , National Geographics , Fox, Universal , CNN , Space, Warner , e molti altri ) assieme ad Intenet
( 150KB) costa 134R$ al mese .
Il telefono fisso è consigliabile solo per le telefonate locali poichè Skype rappresenta la migliore alternativa per le telefonate intercontinentali . Io possiedo solo il cellulare con contratto prepago della TIM e spendo dai 70 ai 100 R$ al mese oltre a 50R$ per Skype ( Lo uso per telefonare verso telefoni fissi o cellulari oltre che verso utenti Skype ) .
ICI e TARSU arrivano ad inizio anno in un unico tributo municipale detto IPTU . Lo si può pagare a rate oppure in contanti con un considerevole sconto . L’anno scorso lo sconto era del 30% , quest’anno è stato ridotto al 20% essendosi ridotta l’inflazione e soprattutto il costo del denaro . Per il mio appartamento di 140mq posto al centro io pago circa 850 R$ all’anno ( Già applicando lo sconto del 20%)
Per quanto riguarda acqua e gas queste due voci sono tradizionalmente incluse nel prezzo del condominio . Alcuni edifici includono anche altri servizi come TV , Internet , ecc. Laddove possibile è meglio avere un misuratore individuale , almeno per l’acqua , perchè i brasiliani quando si tratta di una spesa comune non badano molto all’economia .
In definitiva , almeno per le spese fisse di casa per una famiglia di 4 persone con uno standard di vita europeo , queste si aggirano sugli 800 -1000 R$ al mese . Questa spesa è relativamente elevata perchè include il costo per garantire la sicurezza 24H dell’edificio ( Tre portieri più una riserva ) . Questa della sicurezza è la vera spesa extra che in Europa non c’è . Tuttavia si stanno sempre più diffondendo anche qui i sistemi di sorveglianza elettronici che riducono sensibilmente tali costi .
Comunque se teniamo in conto la differenza di prezzo di acquisto dell’immobile tra Europa e Brasile vediamo che il risparmio ottenuto paga abbondantemente questo extra dovuto alla necessità di una maggiore sicurezza . Nel mio caso , un appartamento della stessa metratura a Napoli non sarebbe costato meno di 500 000 euro o 350 000 euro nella vicina Caserta . Pertanto , investendo la differenza in Banca al 7.5% netto …. fatevi voi i conti .
Restano ancora auto e alimentazione ma ne parleremo nella terza ed ultima parte

230 Commenti

  1. Bravo…Bravissimo confermo tutti i complimenti che hai ricevuto.
    Mi presento mi chiamo Nicola e vivo a Milano, da poco pensionato, 1500 euro di pensione ma al momento per problemi personali dispongo di 750 euro.
    Anch'io vorrei viveri dei lunghi periodi in Brasile poichè sono stango del lungo e freddo inverno di Milano.
    Sud america in genere, ma al momento mi ispira il Brasile, forse perchè ci sono molti italiani e penso che sia meno delinguenza degli altri paesi latini ho sbaglio?
    Resta da decidere in quale parte del Brasile..Vorrei un tuo parere! Non so perchè, ma al momento sarei orientato verso Natal Mi piacerebbe un zona trnquilla, calda, ed economica ovviamente che ci sia anche divertimento..! Capisci…a me…! Sicuramente inizierò con una breve vacanza in quanto stare un mese in albergo il costo è alto.
    Il mio programma è il seguente:
    Iniziare con una breve vacanza
    Trovare un modesto appartamento bilocale con cucina a vista, non molto distante dal mare.
    e poi pensare ad un eventuale acquisto e quindi trasferimento in brasile.
    Le mie domande sono queste.
    I costi degli alberghi sono diversi se prenotati dall'Italia o sul posto cioe in Brasile.
    Idem per la casa in affitto è meglio affidarsi aad un agenzia in Italia o direttamente in luogo, per evitare i costi dell'agenzia.
    Es. A Natal cosa mi costerebbe un bilocale.
    Ho in mente anche la Thailandia ma questo è un altro discorso…
    Ti chiedo scusa per il posto lungo ma ho bisogno di chiarirmi le ideee colgo l'occasione per augarti un felice 2011.
    Ciao Nicola

  2. Corretto, in Brasile ci si deve andare in vacanza. Chi intende trasferirsi in Brasile prima affitti una casa per un certo periodo di tempo. Capirà molte cose… Io, sposato con una brasiliana ho viaggiato e vissuto in quasi tutto il nordeste e vi assicuro che in Italia l'accoglienza e il trattamento sono completamente diversi e sono convinto migliori.

  3. Caro Riccardo

    cosa vuoi che ti dica. Mi dispiace te ti sia fatto " inculare " per ben 5 anni ( Ma non potevi andare via prima ? ).

    Per quanto riguarda le donne bianche di classe media e le negrette non classifico le donne in questo modo cioè dal colore della pelle e dalla classe sociale a cui appartengono .Questa mi sembra proprio una affermazione razzista della peggior specie .

    Circa coloro che sono tornati a casa senza più niente devo dire che mi arrivano ogni settimana decine di e-mail di persone sprovvedute che vogliono trasferirsi in Brasile senza avere la più pallida idea di quello che dicono .

    A costoro io scrivo esattamente quello che tu suggerisci : andateci in vacanza .

    La colpa non è del Brasile e forse nemmeno delle persone ma della ignoranza e disperazione di molti nostri sfortunati connazionali .

  4. NORD-EST DEL BRASILE TUTTI LADRI CORROTTI ED IMBROGLIONI,SE AVETE 2 SOLDI NON ANDATE A METTERLI LI',SI SCIOGLIERANNO COME NEVE AL SOLE…VI CHIAMERANNO GRINGO=EXTRACOMUNITARI E NON AVRETE MAI UNA DONNA BIANCA DI CLASSE MEDIA PERCHE' VI ODIANO,AVRETE LE NEGRETTE CHE SONO IN VENDITA AL MIGLIOR OFFERENTE!!!POVERI ILLUSI.5ANNI E SOLO INCULATE…HO VISTO GENTE TORNARE A CASA SENZA PIU' NIENTE,QUANTO FROTTOLE CHE RACCONTA QUESTO TIPO,NON METTETICI SOLDI,ANDATECI IN VACANZA E BASTA.SONO TUTTI LADRI E CORROTTI.ASCOLTATEMI VI PREGO.

    • Beh , bisogna dire che visto quello che sta succedendo ora (giugno 2013)
      agli investimenti turistico-immobiliari a Natal ci avevi azzeccato parecchio , Conplimenti !

  5. ciao Antonio, sono Mario e vivo a Fortaleza non piu' felicemente x il semplice fatto che qui oltre alla aumentata violenza e aumento della vita sembra di essere un passo indietro rispetto a citta' come Natal,che conosco come piu' piccola , sicura e piu' a buon mercato. Ultimamente ,sto facendo un serio pensiero di trasferirmi a Natal…..Grazie x le tue preziose informazioni, ciao

  6. Ciao Aurélia

    grazie dei complimenti . E' vero che parlo sempre delle città di mare ma il fatto di essere nato ad Ercolano (NA) una antichissima città adagiata tra il Vesuvio ed il mare mi ha trasmesso l'amore per la cultura e per il mare nonchè la paura di vulcani e terremoti !

    Concordo con te l'interno del Brasile è bellissimo ed è tutto da scoprire , almeno per i turisti stranieri . Io conosco l'interno dello stato di Bahia , il grande fiume Sao Francisco ( Velho Cico ) e alcune città storiche del Sertao : Canudos , Geremoabo ecc .

    Oltre alle bellezze naturali esistono ricchezze culturali che andrebbero valorizzate .Purtroppo però le strade dell' interno , almeno nel Nordeste non sono tutte sicuri ed in buone condizioni. Io viaggio spesso in auto e incontro molte difficoltà .

    Io suggerisco i paesi dell'interno anche per investimento immobiliare ( Se si ha un punto di riferimento in zona ) perchè la crescita demografica sostiene molto la domanda ed i prezzi di acquisto sono ancora abbordabili .

  7. Ciao!!
    Vorrei farti i complimenti per il bello blog, sono brasiliana. Da un'ano e mezzo abito qui in Italia, sono qui solamente per motivi famigliare, ma sono inammorata di mio bel Brasile e vorrei chiederti di fare più publicità dell'interno del Brasile perchè tutti quanto cercano solamente belli posti con la spiaggia però all'interno ci sono anche posti bellissimo come per esempio, Bonito (MS), le regioni di Goias, Tocantins e Mato Grosso ed anche con la spiaggia di grossissimo fiumi. Io quando abitavo lì facevo un bello lavoro di consulenza contabile e so che per chi vuoi lavorare deve iniziare a cercare lavoro all'interno perchè lì manca più persone qualificata.

    Ciao Ciao

  8. Ciao Roberta

    non ti sembra troppo presto per informarti sulla validità della tua futura laurea in Brasile ? Le leggi possono cambiare in tre anni !

    Per il momento per riconoscere la laurea italiana in Brasile bisogna passare per un lungo processo burocratico chiamato validazione . Speriamo che all'epoca della tua venuta in Brasile le cose siano più snelle .

    Saluti ed auguri

  9. CIAO! complimenti per questi post molto chiari.
    io avrei altre domande da porti.
    tra tre anni finirò l'università e sarò infermiera poi valuterò se continuare con altri 2 anni di specialistica o no. finita la carriera universitaria ci sarebbe la volontà di trasferirmi in brasile con una mia amica (nata nel parà ma ha tutta la famiglia a salvador)
    vorrei sapere se sai a chi posso chiedere informazioni per come vengono riconosciuti i titoli di studio.
    io volevo andare all'ambasciata a milano per sentire un po cosa mi consigliavano.
    ma ci terrei anche ad avere un consiglio da una persona che realmente lo vive il brasile.
    grazie mille roberta
    essererobi2@yahoo.it

  10. Ciao Fabrizio

    ti aspetto . Nel frattempo sappi che per investire devi avere un conto corrente in Brasile . Attualmente la taxa SELIC che è riferimento per i titoli di Stato è del 10.75% lordo .

    Ciao

  11. Salve, gentilmente qualche consiglio sui bot brasiliani! sono cosi convenienti al momento?
    a febbraio verro in brasile per un mese per trovare un posto bello e tranquillo per viverci con la mia compagna,abbiamo un piccolo gruzzoletto da investire,secondo te i bot convengono? sicuramente verremo a trovarti, per ulteriori consigli da vicino! grazie

  12. Ciao Donato

    sicuramente stiamo vivendo una bolla speculativa . Tuttavia io affitto il mio Flat a Natal con servizi da 5* ( http://www.affitto-natal.blogspot.com ) a 1600 R$ al mese per una o due persone che non mi sembra affatto caro .

    In questo momento sono ad Atalaia Velha sulla orla di Aracaju e sono ospitato all´Hotel Algas Marinha per 74 R$/diaria con colazione , piscina ed internet . Anche con il cambio a 2 sono solo 37 euro .

    Ciao ed auguri

  13. salve,
    volevo aggiungere un'osservazione sull'aumento dei prezzi degli alberghi e dell'alimentazione. Nel 2007 e adesso, 2010, sono stato sia a Recife che a Rio, albergando in alcuni periodi negli stessi hoteis.
    Bene, a Rio ho trovato un aumento del 50%, a Recife quasi del 100%, aumenti che mi sembrano notevoli per un periodo di 3 anni (e che aggiunti al cambio ancor più sfavorevole mi stanno dando da riflettere sulla reale convenienza di viaggiare in Brasile…). Anche i prezzi dei ristoranti e del cibo in genere sono lievitati, anche se, così a occhio, non raggiungono le percentuali che ho notato negli alberghi.
    saluti

  14. Ciao Antonio, Ti ringrazio infinitamente! Sei molto chiaro. Segnalerò il tuo blog agli amici, e se dovessi "passare" da Natal sicuramente ti offrirò almeno una cena:-). Ti farò sapere se decido di investire.
    Ciao Andrea

  15. Ciao Andrea

    più caro per te naturalmente .
    Vedi , il prezzo che loro ti dicono è quello che pagheresti oggi Marzo 2010 . Se , al contrario vuoi pagare a stati di avanzamento , come è normale in Italia , il costruttore brasiliano si para il culo e ti trasferisce i costi degli eventuali aumenti in corso d'opera . A tale scopo la Fondazione Getulio Vargas pubblica una serie di indici economici tra cui l'INCC ( Indice nazionale costi costruzioni civili ) che incorpora gli aumenti dei fattori produttivi ( Materiali e manodopera ) che influenzano il costo di una costruzione . Nel 2004 l'indice era del 10% all'anno , oggi è intorno al 5% . Pertanto ogni volta che paghi una rata il costruttore aggiunge la quota parte di INCC maturata . Il bello è quando consegnano in ritardo e vogliono farti pagare l'INCC sul ritardo ! Verifica inoltre che il prezzo esposto includa anche la costituzione del condominio . Le foto che mostrano sauna , palestra , area gurmet , … tutti gli arredi sono quasi sempre fuori dal prezzo e si pagano dopo .A seconda dei casi può arrivare al 10% del valore dell'immobile .

    Gli interessi sulle rate vengono applicati solo in caso che l'appartamento si consegnato e non ancora " quitado " ovvero saldado .

    Tornando al tuo caso specifico Tancredo Neves è la Manhattan di Salvador ed i prezzi sono realmente alti .Non è una area residenziale ma commerciale e pertanto ha senso acquistare piccoli locali con destinazione ufficio .Si affittano a prezzi alti e la domanda è elevata .
    Si trova a pochi passi dal lussuoso Salvador Shopping e ben collegato all'aereoporto attraverso la Parallela , la Tangenziale di Salvador . In questo segmento il discorso sull'immmobile da ristrutturare non ha senso perchè questa area è completamente nuova .

    Ciao e buon investimento
    I

  16. Ciao Antonio, ti ringrazio per le spiegazioni. Solo non ho capito quando dici:"E' sicuramente la soluzione più cara". Più cara per chi? Ho visto(sulla carta, onestamente molto bello)un appartamento in grattacielo con 2 garage, palestra comune, piscina ecc. in Av. Tancredo Neves. E visto che iniziano adesso(consegna Aprile 2012) io credo che il pagamento dovrebbe essere ad avanzamento lavori, ma mi hanno proposto un pagamento a rate con interessi!
    Ciao e grazie
    Andrea

  17. Ciao Andrea

    per quanto riguarda le tasse si paga ITIV all'atto del trasferimento di proprietà , pari al 3% del valore della compravendita ( Nota che in alcuni casi , come a Natal , è la Prefettura che decide questo valore non tu ! )

    L'atto va poi registrato al Cartorio e trascritto . Sono due atti che richiedono il pagamento di due tasse . Il valore dipende dallo Stato in cui ti trovi . Informati.

    Orientativamente per le tasse puoi assumere un costo complessivo intorno al 5% del valore dell'immobile .

  18. Ciao Andrea

    gli acquisti su carta o al lanciamento come si dice qui sono come le OPA in Borsa …mai acquistarle subito . E' sicuramente la soluzione più cara anche se è quella più gettonata dalle Agenzie ( Per forza guadagnano senza i problemi tipici di una vendita immobiliare che derivano dal visionare il reale appartamento ). In pratica ti vendono un 'idea non un'immobile . La maggior parte di coloro che fanno questi acquisti partono con il presupposto di vendere prima della consegna passando il cerino nelle mani del prossimo compratore .Il guaio è che se non ci riesci incominci a pagare il condominio che ti consuma come un cancro . Allora sei costretto ad affittare senza molti margini per trattare.
    I prezzi che hai citato sono corretti e tendono purtroppo a salire . E' una bolla immobiliare ? Si . Quando scoppierà ? Nessuno lo sa . Potrebbe durare altri 5 anni o scoppiare quest'anno . Tutto dipende dalla crescita del Paese e dal flusso di capitali in entrata che generando occupazione e migliori salari alimentano la bolla .

    Il mio consiglio è comprare appartamenti usati e ristrutturarli . E occhio al condominio .

  19. Ciao complimenti per la chiarezza e la completezza. Volevo chiederti se conosci i prezzi di salvador zona centrale(acquisti sulla carta o a lavori appena iniziati)? Tu dai un prezzo di 3200 R$/m a Natal, possibile che a Salvador si arrivi a 4300? E le spese di acquisto? tasse, notaio ecc.?
    Grazie
    Andrea

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here