Home costo della vita La patente per stranieri in Brasile

La patente per stranieri in Brasile

126


L’ente CONTRAN ( Consiglio Nazionale per il Transito ) ha recentemente emendato una risoluzione risalente al 2006 che obbligava gli automobilisti stranieri a fare una traduzione giurata della propria patente per poter circolare nel territorio brasiliano .

Il paragrafo 3 dell’articolo 1 della risoluzione 193 del 2006 recitava :
O condutor … deverá portar a carteira de habilitação estrangeira, dentro do prazo de validade, acompanhada da respectiva tradução juramentada e do seu documento de identificação, devidamente reconhecida mediante registro junto ao órgão ou entidade executivo de trânsito dos Estados ou do Distrito Federal.

Dal Marzo 2010 il paragrafo 3 è stato così emendato :

O condutor … deverá portar a carteira de habilitação estrangeira, dentro do prazo de validade, acompanhada do seu documento de identificação.


Pertanto dal Marzo 20101 è sufficiente la patente in corso di validità accompagnata da un documento di identificazione ( Passaporto ) .
Vale la pena ricordare che questo è valido solo per i turisti entro i 180 gg di permanenza mentre per i residenti , ovvero coloro che permangono oltre i 180 gg all’anno , permane l’obbligo di sostenere l’esame per ottenere la patente di guida brasiliana come recita la stessa risoluzione 193 nel par.4 dell’Art.1
O condutor estrangeiro, após o prazo de 180 (cento e oitenta) dias de estada regular no Brasil, pretendendo continuar a dirigir veículo automotor no âmbito territorial brasileiro, deverá submeter-se aos Exames de Aptidão Física e Mental e Avaliação Psicológica, nos termos do artigo 147 do CTB, respeitada a sua categoria, com vistas à obtenção da Carteira Nacional de Habilitação.

Si noti che non è necessario fare un vero e proprio esame di guida con corsi teorici e pratici ma basta il cosiddetto Esame Psicofisico e la Visita Medica . Il tutto è svolto al DETRAN di competenza in un paio do giorni . Naturalmente la patente straniera deve trovarsi in corso di validità .
Io ho personalmente sperimentato questa procedura al DETRAN di NATAL nell’ Ottobre 2009 ed ha perfettamente funzionato . Costo complessivo : 275 R$ .
Resta comunque un dubbio . Per ottenere la patente il DETRAN ha preteso la mia CIE ( Carta di identità di Straniero ) che notoriamente non è concessa immediatamente dopo la richiesta del visto permanente . Pertanto se non si è in possesso della CIE difficilmente il DETRAN prenderà in considerazione la vostra richiesta e sarete costretti a guidare per un certo periodo fuorilegge .
Se qualche amico ha risolto questo cavillo burocratico sarebbe interessante sapere come .
Sembra che nell’attesa dell’RNE la PF rilasci su richiesta un documento detto SINCRE che consente il rilascio provvisorio della Carteira de Trabalho nonchè della  Carteira de Motorista ( Habilitaçao ) 

126 Commenti

  1. Ciao a tutti,
    in Goiania con il sincre, traduzione giuramentata della patente italiana, passaporto,e un pagamento di quasi 300 rs mi hanno detto che posso fare la loro patente, ma ho degli amici in Bahia che sono riusciti ad avere la patente brasiliana con i documenti sopra elencati, ma senza il SINCRE.

    Dimitri Pesci

    • Ciao, dipende dallo stato in cui ti trovi, alcuni richiedono Rne, altri in attesa accettano il sincre o la ricevuta con il protocollo della PF, pero' di regola serve solo l'Rne.
      Ciao

  2. POLEMICA DAL PIANETA DELLE SCIMMIE:
    Oggi sono stato al detran a Fortaleza ( Av. Godofredo Maciel,Maraponga) nell'unico posto dove si può fare questa pratica per quanto riguarda lo stato del CEARA'. Portando le varie fotocopie e documenti sono andato a parlare con quella che dovrebbe essere stata la ragazza più attualizzata del posto tentando di risolvere la questione: PER CONVERTIRE LA PATENTE SERVE O NON SERVE LA TRADUZIONE GIURATA?
    Insomma,la ragazza mi ha portato l'articolo di riferimento, del 2010 ,che potete trovare anche su questo sito: http://www.denatran.gov.br/download/Resolucoes/RESOLUCAO_CONTRAN_360_10.pdf così la domanda mi é sorta spontanea,ovvero,dove stà scritto che devo portare la traduzione giurata?
    Così se nè andata di nuovo e dopo un pò é ritornata con questo articolo del 2004: http://www.denatran.gov.br/download/Resolucoes/RESOLUCAO_CONTRAN_168.pdf in cui all'articolo 29 paragrafo 3 dice che bisogna essere accompagnati dalla traduzione giurata.
    Avevo già tentato di spiegargli che era testato che in altri stati si poteva fare senza traduzione giurata e lei mi ha risposto che questo varia da stato a stato…??? Come può essere se il COTRAN significa appunto "Conselho NACIONAL do transito"!
    Tornato a casa mi sono messo a leggere le due normative,e la seconda (2010) alla fine dice appunto:
    – Art. 7°. Ficam revogadas as Resoluções n° 193/2006 e n° 345/2010 – CONTRAN e
    os artigos 29, 30,31 e 32 da Resolução n° 168/2004 e as disposições em contrário.
    Art.29 é proprio quello che parla della traduzione… :/
    Che faccio?
    Ritorno la domani con una pistola e un libro di grammatica o tra due gg.con la traduzione?!!!
    BINTAR

    • Ti consiglio di non demordere . Ritorna ed affronta la situazione con calma e diplomazia . Vedrai che alla fine la spunterai . L'importante è dare alla impiegata " una via di fuga " ovvero non metterla con le spalle al muro affinchè possa trovare una scusa onorevole .Non esaltarti quando l'avrai vinta anzi chiedi scusa .

    • Niente da fare! La ragazza si é scaldata già solo per il fatto che non sono ritornato con la traduzione. Così sono andato dalla dirigente, che ha passato la patata bollente alla dirigente superiore, che mi ha rimandato la ragazza di nuovo per chiedermi i documenti. Dopo poco la ragazza é uscita dicendomi che non si poteva fare perchè la mia patente era scaduta (scade nel 2020!!!). Entra di nuovo, mostra la scadenza alla dirigente generale,esce e mi dice che senza traduzione non si fa niente. Ribadisco che vorrei avere la norma che regolamenta il tutto e lei mi dice che la norma c'é ma é la mia interpretazione che é errata.Pronto! Sparita! Quà é proprio il pianeta delle scimmie!
      Ma ci sono precedenti in cui questa traduzione non é servita?!!!

    • Interessante.
      Appena ho una testimonianza che qualcuno é riuscito a passare la patente senza traduzione giurata,non minaccio di farlo, ma lo farò direttamente!
      Intanto non mi costa niente andare un attimo là e denunciare il fatto. Anche perché questa PFDC, qui a Fortaleza,é vicino alla zona dove ho un giro d'affari.
      Obrigado pela dica! 😉

    • De nada! Purtroppo bisogna fronteggiare con armi adeguate le persone affette da quel misto di ignoranza-pigrizia, soprattutto in questioni burocratiche. Anche se la perdita di tempo e le noie resteranno sempre. Mantienici informato!

  3. Ultime sul fronte patente . Mi è stato confermato sia da Rio de Janeiro che da Joao Pessoa che alla consegna della patente brasiliana il DETRAn RITIRA la patente italiana .
    Si tratta di una nuova disposizione , sembra che la patente venga rispedita in Italia alla motorizzazione .
    Vale la pena osservare che la patente brasiliana è valida anche in Italia se ci si reca come turisti .

    • Come sembra? Ci sarà una circolare, una legge, un qualcosa caratterizzato da un numero e da una data in cui si dice ciò? Vale in tutto il Brasile?
      Motivazione di tale eventuale bizzarra procedura?
      Comunque io andrò tra uma decina di giorni e vi informo

    • Ciao Guido

      Se vai su Linkedin nel gruppo Italians doing business in Brasile e trovarai proprio il caso attuale di Rio de Janeiro . La patente in questione è quella italiana e pertanto il caso è diverso dal tuo .

      Il caso è stato riportato da Marco Villa uno dei membri del gruppo 26 giorni fa .

      MARCO VILLA
      Ciao Gente, oggi sono andato al DETRAN per convertire la patente italiana in quella brasiliana. Scopro che al momento del ritiro della patente brasiliana dovrò consegnare la patente italiana al DETRAN, il quale la spedirà prima a Brasilia e successivamente in Italia. Come quando e perchè non hanno saputo dirmelo (da non crederci).
      L'unica cosa che mi hanno detto è che si tratta di una nuova legge applicata da pochi giorni.
      FINE

      Sono seguiti 23 commenti . Riporto gli ultimi tre che sono conclusivi :

      MARCO VILLA
      Gente, venerdi sono andato a ritirare la patente brasiliana al DETRAN di Rio de Janeiro. Confermo che la patente italiana viene ritirata per essere spedita alla motorizzazione in Italia. Trattasi di nuova normativa emessa i primi di giugno.

      MIRIAM FERREIRA DO COUTO
      Ciao Marco, io vivo in Italia, a Milano. Tanti anni fa ho fatto la conversione della mia patente brasiliana a italiana. Hanno ritirata la mia e ho chiesto perché, mi hanno detto che di quello momento in poi la mia patente diventava italiana anche quando andassi in Brasile. Essendo cosi, non vedo dove sia la tua perplessità.

      MARCO VILLA
      Non ho perplessitá, semplicemente fino a 20 giorni fá quella italiana non doveva essere consegnata, mentre ora é cambiato tutto.
      Almeno chi mi legge quando si troverá di fronte al DETRAN sa cosa si aspetta, visto che ad ora nessun sito ne parla.

      END

  4. Ciao a tutti!

    Vi racconto la mia esperienza: mi sono recato al Detran di Sao Paulo per ottenere la patente brasiliana.
    Ho portato tutti i documenti richiesti, effettuato l'esame psicologico e della vista e pagato la tassa.
    Alla fine ho riportato tutti i documenti al Detran, che li ha controllati e approvati e ha definito la data on cui passare per ritirare la CNH.
    Quando sono andato a ritirarla, alla fine del processo, mi hanno detto che non potevo perché mancava un documento.
    Io non sono ancora in possesso dell'RNE definitivo, ma sono ancora in attesa di riceverlo (dopo più di 6 mesi). Così ho consegnato il Protocolo RNE e il modulo SINCRE.
    Al Detran mi hanno detto che in aggiunta al Protocolo RNE e al SINCRE devo presentare un "certidão qualificativa emitida pela Polícia Federal em que conste o número e a validade do documento (RNE ou CIE)".

    Qualcuno ne ha mai sentito parlare o se lo sono inventati? Come si otterrebbe?

  5. Forse é giá stato detto ma non l´ho trovato……ho la patente scaduta (quella italiana) saró in italia a fine mese posso guidare con la patente brasiliana?
    p.s sono italiano residente in brasile
    grazie

  6. boh, io sto in Brasile anche qualche mese e mi sono sempre fatto la PATENTE INTERNAZIONALE in Motorizzazione…. mi hanno fermato varie volte ed è sempre stata accettata consegnando insieme quella italiana

    • Come turista tutto bene anche se è consigliabile avere sempre una copia del passaporto per poter dimostrare la data di ingresso in Brasile . Comunque , tranne casi particolari , la polizia rodoviaria è più interessata ai documenti del veicolo ed alla sua proprietà che non alla vostra patente ( se stranieri )

  7. Anche chi ha la CHN da tempo rientra nella nuova legge? sembra un sistema che porta dritto alla iscrizione AIRE e perdita di residenza italiana , immagino la motorizzazione ricevuta la patente inneschera' la cancellazione anagrafica, mi sbaglio? saluti

    • Non esiste alcun nesso logico tra richiedere la patente brasiliana in seguito all'ottenimento dell'RNE e la perdita della residenza italiana . Difatti l'RNE , non obbliga a risiedere stabilmente in Brasile ma solo a passarci qualche tempo una volta ogni due anni .

  8. io non vedo il nesso logico del ritiro della patente con la presenza sporadica in Brasile, ai Carabinieri gli mostro la CHN? che fanno alla motorizzazione dopo aver ricevuto le patenti ritirate? io non capisco e non trovo link utili.Saluti

    • Mi spiego in altre parole : l'iscrizione all' AIRE è dovuta solo se permani oltre un anno fuori dell'Italia . La storia del ritiro della patente è un fatto nuovo e NON sempre rispettato . Alcuni amici lettori hanno riportato di recente che la patente italiana non è stata loro ritirata .
      Ai carabinieri puoi senz'altro mostrare la CHN e puoi anche affittare un'auto come ho fatto io questa estate .Naturalmente mostrerai come documento di identità il tuo RNE .

  9. Leggendo le sopracitate novità sulla patente, mi sorge un dubbio: la nuova normativa,e quindi la ritenzione della patente italiana, viene applicata solo a coloro che fanno richiesta di conversione dopo l'entrata in vigore del nuovo regolamento, o anche a coloro che pur avendo validato la patente italiana in precedenza, si rechino al detran in questi giorni per il semplice rinnovo?

    Grazie a tutti complimenti per il blog

  10. sono un italiano che un anno fa si e' trasferito in Brasile dove ho convertito la patente italiana in Brasiliana,ora sono tornato
    in Italia, chiedo se la patente brasiliana puo' essere convertita dinuovo in quella italiana sono in possesso di patente per camion. Grazie

  11. Confermo tutto, appena 2 giorni fa al DETRAN di Rio de Janeiro hanno chiesto il ritiro della patente italiana all´atto della consiena della patente brasiliana. Qualcuno sa di che legge si tratta? Ma poi quando si ritorna in Itália ci faranno fare la procedura al contrario, pagando altre tasse? Mi sembra veramente assurdo che un ente brasiliano si prenda il disturbo di inviare patenti in giro per il mondo, generando altri costi. E la motorizzazione civile che ci fa com queste patenti che riceve dal Brasile? Ce le restituisce al ritorno in Itália? Sinceramente non so cosa fare….se rimanere com la patente italiana e guidare con questa, forse vale la pena chiedere al Consolato.

    Saluti a tutti e complimenti per il Blog,
    Federica

  12. Ammesso che per i primi 180 giorni si possa guidare con la patente italiana ed un'auto adatta, quale procedura si applica per la conversione di una patente BS ?

    • Per la conversione è necessario essere residente e possedere una patente italiana ancora in corso di validità . Per la conversione bisogna recarsi al DETRAN di competenza dove provvederanno a fornire tutte le informazioni . A parte il pagamento di un bollettino dovrai sostenere un esame psicofisico scritto non superabile se non conosci bene il portoghese oltre al classico esame medico per la vista .

  13. Ciao a tutti. Tra i molti post non penso di aver visto il seguente: Da qualche anno in Brasile quando si fa la conversione a quella brasiliana, la propria patente italiana viene ritirata e spedita in Italia (nessuno sa bene dove). La mia domanda è: se vado in ferie in Italia o voglio rimanerci un po' e voglio guidare, come faccio? Perchè di certo non potro' guidare con quella brasiliana. Qualcuno mi puo' schiarire la situazione o dare qualche dritta? Grazie

    • Ho già risposto a questa domanda . Puoi guidare in Italia con la patente brasiliana . Io ho addirittura affittato l'auto alla HERTZ mostrando solo la patente brasiliana . Il fatto è ovvio se pensi che tra i due Stati in questione Italia e Brasile vige la legge di reciprocità .

  14. Ciao a tutti. Ho doppia cittadinanza Italiana e Brasiliana. Dopo la morte di mia madre in Italia ho dovuto prendere la residenza anche in Italia dove vivo 3/4 mesi all'anno e guido con la patente brasiliana ed internazionale. L'altro giorno mi hanno fermata in Italia dicendomi che avendo la residenza la da più di un anno devo prendere la patente italiana o non posso guidare la macchina. Come faccio se non sto la nemmeno il tempo sufficiente per fare (rifare da capo perche non c'è conversione) la patente italiana? Mi hanno fatto prendere la residenza anagrafica perche avevo domicilio fiscale, adesso come faccio?

    • La polizia stradale ha ragione : devi fare la patente italiana per guidare in Italia se sei residente ( é lo stesso per noi italiani che residiamo in Brasile ) Devi prevedere una permanenza sufficiente per prenderti la patente che in Italia non è difficile come in Brasile soprattutto se ,come nel tuo caso , non hai bisogno di fare delle lezioni di guida .
      Quando ti fermano mostra il passaporto brasilano invece di quello italiano e vedrai che non ti diranno nulla se guidi con la patente brasiliana . Non sei obbligato a dire che sei residente in Italia puoi dire che sei un turista soprattutto se resti solo meno di 3 mesi .

    • A me sembra un assurdo anche perchè se uno un domani volesse per qualche motivo tornare in Italia dovrebbe sostenere di nuovo tutti gli esami in Italia. éerchè la conversione deve prevedere il ritiro? boooh

    • Anche la conversione in Italia prevede il ritiro. Peggio non avere nemmeno questa scelta per le patenti brasiliane in Italia. Dover ricominciare daccapo per forza é molto più stressante. Poi, da informazioni avute dalla prefettura, se fai una fotocopia della patente italiana, in Italia puoi chiedere una seconda via appena cancelli la patente brasiliana, non devi rifare tutto. La tua prima patente l'hai presa in Italia comunque.

  15. Si, la ritirano cambiandola con la brasiliana, ma non devi fare la patente da zero come in Italia. Questo riguarda São Paulo, Rio de Janeiro, Minas Gerais, e tutti gli stati del sud. Alcuni stati del Nord Nordest non molto informati te la lasciano tenere.

  16. Scusa il ritardo Carmine, a Såo Paulo attorno a 177,23 Reais. Sempre gli stati del sud, non potrei dirti su altri stati perche ci sono le imposte locali, ma in genere sono questi i costi.

  17. Ho trovato una richiesta di conversione con tutti i documenti richiesti per conversione in Italia, del 1996. La richiesta é stata fatta ma la patente non mi é mai arrivata. Qualcuno sa se c'è una maniera di sapere perché non é mai arrivata e se c'é la possibilità di rifare la richiesta? Non trovo dove potrei sapere, nemmeno sul sito della motorizzazione. Nel 96 ancora esisteva la conversione della patente brasiliana in Italia.

  18. Salve ragazzi ho ritirato da circa 15 giorni la patente brasiliana , dopo un piccolo corso di 5 giorni ed un primo esame psico fisico. NON mi hanno ritirato la patente italiana . Io l'ho fatto al DETRAN di Manaus
    Saluti
    Andrea

    P.S.

    Antonio sei un grande !!
    grazie anche a te Marcofalco per i tuoi consigli

    • Ciao Andrea

      approfitto del tuo intervento per aggiungere che lo scorso mese mi è scaduta la patente brasiliana e sono stato al DETRAN per il rinnovo . Ho scoperto solo allora che avrei dovuto sostenere un esame scritto oltre alla visita medica perchè sulla mia patente che all'epoca è stata convertita da quella italiana era riportata la data della mia prima licenza di guida 1979 . Da allora molte cose sono cambiate e benchè abbia fatto osservare che la conversione era stata fatta 5 anni prima ho dovuto obbligatoriamente sostenere l'esame .
      Si trattava di domande sulla sicurezza ed il primo soccorso che ho superato facilmente lo stesso giorno . L'alternativa era fare un corso a pagamento presso una scuola guida e riagendare il rinnovo a fine corso per sostenere l'esame .
      A questo punto mi hanno chiesto di consegnare la patente italiana originaria ! Io ho obiettato dicendo di non averla più ma di poter produrre una copia . Dopo una consulta telefonica l'impiegata ha accettato la mia proposta e pertanto ho potuto conservare l'originale della patente italiana .

    • Andrea sei fortunato perchè io sono stato varie volte, anche il mese scorso, al Detran e a varie autoscuole di Salvador ma tutti mi hanno chiesto la patente italiana. Tanto che ancora guido con quella italiana, fazer o que?

    • Buongiorno e auguri di un felice 2015 a tutti. Vedo da questi interventi che viene confermato il dubbio da me sollevato e pubblicato in questo sito il 15/10/2013. Una volta modificata la legge sulla abilitazione alla guida per stranieri, tutte le patenti verranno prima o poi ritirate e spedite allo motorizzazione di origine.Personalmente non penso che eventuali denuncie di smarrimento e duplicati servano a molto,in quanto tutto verrà debitamente registrato e quindi potrebbe venire contestato un illegittimo doppio possesso del documento,(parlo soprattutto del paese di origine),Ma questa, ripeto, è solo una mia idea,chiedo conferma al gruppo.
      Un caro saluto all'infaticabile Antonio.

    • Alagoas Maceio' : detran sede principale copia di RNE CPF Residenza e Traduzione patente italiana con firma traduttore autenticata (copie che hanno visionato ma non hanno trattenuto…!) pagato ca 230 rs fatta visita medica firma digitale e impronte digitali,nesuna richiesta di rilascio di patente italiana
      Come da prassi funzionari che non sanno come fare, che danno indicazioni errate, sistema "fora do ar" errore nel trascrivere il nome.
      IMPORTANTE: straniero senza RNE non puo' intestarsi un auto,circolare del Detran di novembre 2013

    • Fatta la conversione della patente italiana al DETRAN di NATAL; il tutto costa intorno ai 350 reais, ma una volta preparati i documenti, ho fatto tutto(visite ed esame psicotecnico) in 1 giorno, e 3 gg lavorativi dopo mi è arrivata la patente brasiliana direttamente a casa; NON ritirano piu' la patente italiana( non saprei al rinnovo, ma sembra di no), perche' sono cambiati gli accordi tra i Paesi(almeno cosi' mi è stato riferito);

      Un saluto , Carmine.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here