Traduzione dal portoghese: Italiano IT Português PT
Home costo della vita Tasso di interesse all’11,25%

Tasso di interesse all’11,25%

39
18
CONDIVIDI


La riunione del COPOM , la prima del governo Dilma , ha deciso, stasera , alla unanimità l’aumento di 0,5 punti percentuali della taxa di juro ( SELIC ) passando da 10,75% a 11,25% .

“O Copom decidiu, por unanimidade, elevar a taxa Selic para 11,25 por cento ao ano, sem viés, dando início a um processo de ajuste da taxa básica de juros, cujos efeitos, somados aos de ações macroprudenciais, contribuirão para que a inflação convirja para a trajetória de metas”

La frase ” dando inizio ad un processo di ajuste ” non lascia dubbi sul fatto che il tasso di interesse aumenterà anche nelle prossime riunioni e probabilmente per tutto il 2011 .
Con questa misura il Brasile allinea la sua politica monetaria a quella dei Paesi emergenti con forte crescita economica nel tentativo di raffreddare i prezzi .In Dicembre il BC della Cina ha aumentato il suo tasso di interesse per la seconda volta in poco più di due mesi . In Novembre anche l’Australia aveva adottato la stessa misura sorprendendo i mercati finanziari .
Per coloro che hanno i propri soldi in Brasile investiti in fondi legati a tale indice ( Fondi DI ) è una ottima notizia .

18 Commenti

  1. Ciao, seguo con molto interesse le notizie che scrivi sul sito.
    Io sono uno dei tanti Italiani che ha già deciso di migrare in Brasile, ma per motivi legati al recupero delle somme necessarie, non ho ancora potuto muovermi in via definitiva….. sto cercando a piccoli passi (purtroppo) di crearmi degli investimenti per un trasferimento definitivo.
    Vorrei avere alcune precisazioni in merito all'investimento in fondi legati all'indice SELIC
    essendo interessato a poter investire un pò del mio denaro.
    1) in un tuo articolo parlavi di una "possibilità" di poter investire in questi fondi anche se non si è residenti… a cosa ti riferivi in particolare?
    2)premetto di non sapere se quello che sto per scrivere è una "bestemmia finanziaria"…… ma questi tipi di fondi sono nominali o al portatore?
    Ti ringrazio anticipatamente per la tua attenzione e per i chiarimenti che mi vorrai fornire.
    Mario

  2. Ciao Mario

    sto seguendo diversi amici come te nel processo di trasferimento in Brasile .

    Ognuno si trova ad uno stadio differente : chi ci sta ancora pensando , chi ha già deciso ma preferisce investire a piccoli passi , chi ha già il visto , chi non ce l'ha e quindi pensa a come ottenerlo , chi acquista immobili , chi investe nel settore finanziario , chi apre una attività .

    Da quello che capisco tu non hai ancora il visto permanente e pertanto non puoi aprire un conto corrente . Questo ti impedisce di fatto di investire nell'area del finanziario in Brasile . Per inciso i Fondi sono nominali , del titolare del conto corrente a cui si appoggiano i movimenti .

    Puoi comunque investire in ambito immobiliare in quanto per quello basta solo il CPF ( Codice Fiscale Brasiliano ) che puoi fare qui in Brasile oppure al Consolato in Italia.

    Nel momento in cui hai un conto corrente qui puoi fare tutti i tuoi investimenti tramite internet anche dall'Italia . La privacy e la sicurezza sono garantite . Ogni transazione infatti necessita della immissione di un codice che cambia continuamente . Tu ricevi una tabella di 50 codici numerati progressivamente .

    All'atto della transazione ti viene chiesto di digitare il codice 15 ( Ad esempio ) e tu digiti il codice della tabellina corrispondente al 15 .
    In realtà il codice stesso non viene propriamente digitato sulla tastiera , per evitare che qualcuno possa intercettarlo , ma selezionato sullo schermo clickando sulle cifre che lo compongono e che appaiono in maniera casuale in alcuni quadratini .Insomma vita dura per gli hacker .

    Per domande più particolari puoi contattarmi via e-mail o su skype : a.oliviero55

    Saluti

  3. Ti ringrazio per la tua risposta…. come ti dicevo sto facendo piccoli passi per il trasferimento, tra quelli già effettuati il CPF e l'acquisto di un immobile a 90 km. da Fortaleza(da perfezionare a Febbraio).
    Siccome ho l'opportunità (per mia fortuna) di poter variare l'orizzonte degli investimenti, attualmente indirizzati settore immobiliare e settore commerciale (avrei magari piacere di fare due "chiacchere" privatamente con te per quanto riguarda il secondo tipo di investimento), mi sarebbe interessato anche creare una sorta piccola rendita fissa (tanto per dare una certa stabilità di investimento).
    Accetto con piacere il tuo invito a contattarti su skype o via e-mail, cosa che farò a breve per avere una tua opinione più approfondita.
    Saluti Mario

  4. IO HO UN CC NEL NAMCO DO BRASIL IN BRASILE MA NON MI HANNO FATTO FARE IL CODICGO DO INVESTIDOR PER INVESTIRE IN BANCAE SU INTERNET MI CHIEDONO DI ANDARE ALLA AGENZIA BANCARIA PER COMPLETARE IL TUTTO.
    PER QUANTO TU POSSA SAPERE, CREDI SIA POSSIBILE ANDARE NELLA AGENZIA DEL BANCO DEL BRASIL A MILANO???
    HO CHOIESTO VIA E.MAIL MA NON RISPONDONO
    GRAZIE

  5. E' IL MOMENTO GIUSTO PER INVESTIRE IN BRASILE SE SI DISPONE DI CAPITALI INTERESSANTI.CON LA TAXA SELIC SOPRA L'11% SI PUO' OTTENERE IL 9% PULITO(AL NETTO DELLE TASSE) SE SI OPTA AD ESEMPIO PER UNA APPLICAZIONE IN CDB.L'ALTO RENDIMENTO DEL 2011 PUO' COPRIRE ANCHE EVENTUALI SVALUTAZIONI DEL REAL,CHI HA VISTO PERMANENTE E CERVELLO PUO' LANCIARSI.PER PRUDENZA FARE SEMPRE QUESTO CALCOLO:LA TAXA SELIC E' SCESA ANCHE ALL'8,5% NON TROPPI MESI FA, DUNQUE,PER CHI VOGLIA VIVERE DI RENDITA,E' PIU' OPPORTUNO BASARSI SU UNA STIMA DI INTERESSI PULITI ATTORNO AL 6,5% / 7%.PERSONALMENTE MI TRASFERIREI DEFINITIVAMENTE IN BRASILE SOLO SE AVESSI 300.000 EURO, AL DI SOTTO DI QUESTA SOMMA BISOGNA RISCHIARE IN ATTIVITA' COMMERCIALI ED IL BRASILE NON E' UN PAESE FACILE!!

  6. Ciao Anonimo

    sono anni che il Brasile rappresenta una ottima opportunità di investimento . Ricordo che sino a pochi anni fa il cambio , oggi sfavorevole , era a 3,5 . Pertanto anche chi ha investito in quel periodo ha fatto un ottimo affare .

    Non dimentichiamo inoltre che il cambio peggiora solo per gli europei che NON hanno ancora investito in Brasile perchè per coloro che hanno investito il valore delle loro proprietà in euro aumenta proporzionalmente .

    L'anno 2011 , come ampiamente previsto nei miei precedenti post , vedrà i tassi di interesse salire sino a sfiorare il 12 % .

    Per quanto riguarda il discorso " vivere di rendita " ricordo che questo non significa vivere senza lavorare . La generazione di una rendita costante richiede un continuo aggiustamento dei propri investimenti per far fronte alle mutate condizioni del mercato . Nessuno infatti è così ingenuo da pensare che i tassi rimarranno così elevati per sempre .

    Prima o poi l'economia si raffredderà ed il governo avrà bisogno di ridurre nuovamente i tassi .

    Concordo pienamente sulla somma di 300 000 euro anche se potrebbe bastare di meno in qualche caso .

    Nessun paese è facile per quanto riguarda l'apertura di un attività commerciale e l'Italia da questo punto di vista fa scuola .Te lo dice uno che ha avuto quattro società da quella semplice alla s.r.l.

    Comunque mi permetto di suggerire piccoli investimenti in loje commerciali che hanno grande ritorno e liquidità in caso di necessità .In ordine di liquidità ci sono rispettivamente : terreni , case e loje commerciali , appartamenti di piccolo taglio , appartamenti di grande taglio .

    Saluti

  7. Inutile parlare di cifre come 300 mila euro per vivere di rendita in Brasile come gia' detto ribadisco che il problema e' sempre il visto permanente.L'alternativa e' l'investimento commerciale per ottenerlo ma il Brasile non e' un paese facile… e l'investimento in immobili mi pare di aver capito non ti permette di averlo

  8. Fortunato chi ha colto l'onda del cambio favorevole,fortunato chi ha colto l'onda della selic alta…a ben vedere chi ha portato i suoi soldi in Brasile ha sempre e comunque guadagnato.Soltanto a cavallo tra 2009 e 2010 si e' avuto cambio sfavorevole e selic bassa,se si tiene conto della alta inflazione verdeoro non e' stato il migliore dei periodi.Comunque la si metta i soldi rendono piu' in Brasile che in Europa.L'importante e' fare calcoli basandosi anche su scenari peggiorativi della ottima situazione attuale.Fare impresa in Italia e' difficile quanto in Brasile, parliamo di due sistemi che hanno enormi pecche e non di Svezia o Australia.Diciamo pero'che e' meglio vivere un giorno in Brasile che 100 in Svezia!!

  9. Una bella notizia per i connazionali che hanno ..bot..brasiliani!
    Una bella notizia anche per i brasiliani in genere che hanno creduto a chi gli diceva che l´inflazione era sotto controllo e che si sarebbero abbassati i juros da subito!

  10. Caro Anonimo

    come ho scritto nell'articolo il juro prima o poi scenderà ed una parte dei brasiliani sarà contenta ( ma solo una parte perchè gli investimenti in bot li hanno principalmente i brasiliani ! ) . Per il momento lasciaci godere in pace il nostro 10% .

  11. andare in brasile e trasferire i risparmi mi preoccupa solo della delinquenza collegata con la polizia e i dipendenti delle banche.so che appena arrivano i soldi sono gia a rischio rapimento vero?

  12. Ciao Anonimo

    ma chi vi racconta queste " cazzate " ? Fate ragionare le vostre teste , fatevi sempre dire le fonti delle notizie ed evitate di diffondere informazioni false . Soprattutto , quando volete avere una risposta , non presentatevi come anonimi .

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here