Home costo della vita Come far fruttare i propri risparmi

Come far fruttare i propri risparmi

115
69
CONDIVIDI


Il prossimo 2 Marzo , dopo la prevista riunione del COPOM verrà comunicata la nuova tassa SELIC . Le previsioni sono di una manutenzione della Tassa al valore attuale dell’11,25% o di un suo ritocco in salita . L’inflazione infatti è arrivata al 6% e non accenna a rallentare . L’aumento dei tassi di interesse è oramai un fenomeno generalizzato nei paesi dove l’inflazione sta andando fuori controllo a causa principalmente dell’aumento del costo delle materie prime .

In attesa del 2 Marzo coloro che hanno aperto il conto qui in Brasile stanno comunque già usufruendo del tasso di interesse più alto del mondo . Per coloro che ancora si chiedono a quale interesse netto stanno rinunciando ricordo il Fondo Priority del Banco Real oggi Banco Santander , a partire dai 100 000 R$ investiti NON ha tassa di performance , HA una tassa di amministrazione dell’0,7 % ed ha ottenuto la seguente redditività :
12 mesi 24 mesi 36 mesi
9,6% 19,88% 34,03%
Questi sono valori lordi . Le tasse variano dal 22% al 15% a seconda del tempo di applicazione . Dopo sei mesi sono al 20% , dopo un anno al 17,5% e dopo due al 15% .
Si osservi che i valori dell’ultimo periodo corrispondono al PEGGIOR periodo in termini di tasso di interesse , quando cioè i tassi sono scesi al minimo storico . Pertanto con i tassi attuali all’11,25% a salire avremo sicuramente rendimenti a fine 2011 decisamente superiori e molto prossimi al 10 % netto .
Per coloro che fossero realmente interessati alla apertura di un conto in Brasile inviatemi una e-mail con il vostro numero di CPF ,. il Codice Fiscale brasiliano . Non potrò rispondere alle e-mail prive di questa informazione indispensabile per operare in Brasile .
Coloro che non lo avessero ancora , possono rivolgersi alla Ambasciata in Italia per ottenerlo o in alternativa richiederlo al loro arrivo in Brasile presso una qualsiasi sede del Banco do Brasil .

69 Commenti

  1. CIAO ANTONIO,GRAZIE PER LO SPLENDIDO SITO!!HO DIRITTO AL VISTO PERMANENTE,MIA MOGLIE E' BRASILIANA,E IN 2 O MAX 3 MESI IL CONSOLATO DI ROMA ME LO CONCEDEREBBE SENZA RITARDI.UNA VOLTA GIUNTO IN BR E' VERO CHE LA FEDERAL RILASCIA SOLO UN "PEDIDO DE RNE" NON ACCETTATO DAGLI ISTITUTI BANCARI?OCCORRE VERAMENTE ASPETTARE ANNI PER IL TESSERINO PLASTIFICATO??GRAZIE PER LA DISPONIBILITA'.
    MARIO PORTOGHESE
    ROMA

    • salve Antonio,
      Sono brasiliana, e vorrei poter aiutarti nella tua domanda,
      Mio marito è Italiano ed ha già il visto permanente, e con la RNE è possibillissimo aprire un conto dove vorrai
      Da dove siete?
      Abbiamo una piccola comunità di Italiani a Maceiò dove siamo andati in vacanza questo anno, dietro suggerimento di una coppia di amici Italiani che hanno comprato casa là.
      Un saluto e aspetto le tue notizie

  2. Bom dia, gostaria de entender melhor os tramites para um italiano obter o CPF. Pois meu marido è italiano e no ano passado estive no brasil tentando registrar nosso matrimonio, obtive a informaçao de que o registro sò seria possivel se nòs abitàssemos no Brasil e consequentemente ele somente conseguiria obter o seu CPf estando ali.

    Grazie mille Sandra

  3. Ciao Mario

    ma ti hanno detto che per avere l'RNE devi risiedere in Brasile con tua moglie fino a che la PF non viene a fare la visita a casa tua ? Solo dopo la visita , e l'attesa può durare anni , la PF avvia il processo a Brasilia per la generazione del tuo RNE .

    Saluti

  4. Ciao Antonio,
    so che la residenza in br deve essere di fatto e non fasulla,ma il punto di domanda e' un altro: con visto permanente e pedido de RNE le banche non concedono l'apertura del conto/c o poupanca?
    grazie per la cortese attenzione
    Mario

  5. Ciao Mario

    le Banche possono aprirti il conto . Legalmente non c'è un ostacolo .All'atto pratico se tu vai in una Banca , da perfetto sconosciuto , e chiedi l'apertura del conto ti viene richiesto:

    1)Comprovante di residenza ( Una bolletta della energia elettrica o altra intestata a tuo nome )
    2) CPF
    3) Visto permanente con RNE per gli stranieri o carta di identità per i brasiliani

    Nel tuo caso il visto NON è permanente ma provvisorio in attesa di ricevere il permanente quando la PF farà i suoi controlli .

    Comunque , se conosci qualcuno che possa fare da garante puoi provare a richiedere il conto presentando il Passaporto invece dell'RNE oltre ad un documento con l'indicazione dei nomi dei tuoi genitori ( Tienilo di scorta ).

    Comunque dovrai produrre il Comprovante di Residencia .

    Saluti ed auguri

  6. PROMETTENDOTI DI NON ABUSARE OLTRE DELLA TUA PAZIENZA, TI PONGO LE ULTIME DOMANDE:MA IL VISTO OTTENUTO TRAMITE IL CONSOLATO DI ROMA NON E' DI PER SE PERMANENTE?LA PRASSI DELLA VISITA A DOMICILIO DELLA FEDERAL NON VIENE SCAVALCATA VISTO CHE SI ARRIVA IN BR CON TANTO DI TIMRO SUL PASSAPORTO?IO SAPEVO CHE LA FEDERAL DEVE SOLO PRENDERE ATTO DEL VISTO NEL MOMENTO IN CUI CI SI PRESENTA SPONTANEAMENTE PER FAR PRENDERE VISIONE DEL PASSAPORTO.NEL MOMENTO IN CUI MI PRESENTO PRESSO LA POLICIA FEDERAL HO DIRITTO A RICHIEDERE L'RNE, LA DOMANDA FATIDICA E' QUESTA:IL FOGLIO COL NUMERO DI PROTOCOLLO RNE RILASCIATO NON HA LA STESSA VALENZA DEL TESSERINO VERO E PROPRIO AI FINI DELL'APERTURA DEL CONTO CORRENTE??
    GRAZIE MILLE
    MARIO

  7. Caro Mario

    ma chi ti racconta queste cose ? Il visto che hai sul passaporto serve solo ad entrare in Brasile e rimanerci per tutto il tempo necessario alla PF per fare le sue verifiche . Hai mai visto un tesserino RNE ? Non ha niente a che vedere con il numero di protocollo che hai ricevuto . Quel numero ti serve solo come referenza del tuo processo se per esempio accedi attraverso internet al sito della PF o , quando avrai ricevuto la visita e telefoni a Brasilia per conoscere i tempi di attesa per la elaborazione del tuo RNE .

    Ho un amico ,Andrea . proprio qui a Natal sposato con una brasiliana e che da 2 attende la visita . Ha già litigato con tutti nella PF ma non riesce ad accelerare i tempi .
    Ti dico di più . Dopo sei mesi di permanenza la tua patente italiana non è più valida e devi fare la conversione in quella brasiliana . Senza RNE non la fanno . Andrea non ci credeva . Ha fatto tradurre la sua patente italiana dal traduttore giurato , ha pagato la tassa e si è presentato al DETRAN . Qui gli hanno detto candidamente che senza RNE non se ne fa niente .Pertanto legalmente non può guidare .

    Così è il Brasile . E' bene armarsi di pazienza se si vuole vivere da residenti e non da turisti .Io ho atteso 4 anni per il mio RNE !

  8. Caro Mario

    se in Italia vuoi aprire il conto corrente ti chiedono o no la carta di identita ?
    Qui in Brasile è lo stesso . Essendo tu straniero la tua Carta di Identità è il Tesserino CIE ( Cedula Identidade Estrangeiro ) che contiene il numero RNE . Questo è il numero che serve non il numero del protocollo .

    Comunque ti ho già detto che la Banca potrebbe anche aprirti il conto con i documenti in tuo possesso ma è a discrezione della Agenzia Bancaria . Niente ti impedisce di tentare .

    Io all'epoca in cui non avevo ancora l'RNE ma il solo numero di protocollo ho dovuto ricorrere ad una presentazione da parte di un cliente importante della Banca per aprire il conto .

    Saluti

  9. Ciao Antonio e ciao a tutti i frequentatori del blog,io vivo a Cabo frio e sono entrato in Brasile con il visto permanente per matrimonio con brasiliana, espongo le mie esperienze,il detran di Rio ha detto che se non in possesso del RNE potevo esibire il SINCRE quindi sono tornato alla polizia federale di Macae per ottenerlo e nel SINCRE appare un numero che dovrebbe essere il mio numero di RNE,inoltre dato che sono tutto il giorno nel centro estetico volevo comunicare questo fatto per evitare che la visita della polizia andasse a vuoto, mi hanno detto che nessuno verrà a fare la visita perchè il mio processo è già tutto concluso l'unica cosa che devo aspettare è il tesserino e per questo mi è stata prorogata la data sul pegido,faccio presente che le impronte me le hanno prese il 29/9/2010.Ancora non sono andato al detran ma spero che dia tudo certo per la patente,inoltre a quanto pare la traduzione della patente non deve essere giurata ma può essere effettuata da me e autentificata al cartorio (lo si può leggere sul sito del detran).Per quanto riguarda il conto corrente invece sembra proprio debba aspettare l'RNE ma posso aprire il conto coointestato con la mia socia-moglie a nome dell'impresa essendo socio al 50%

  10. Caro Babajazz

    anche ad Andrea avevano detto la stessa cosa a proposito del DETRAN . Ha avuto anche lui la carta dalla PF . Il DETRAN di Natal non ne ha voluto sapere .Però tu sei a Rio e può darsi che sarai più fortunato

    Per quanto riguarda la NON necessità della traduzione giurata per la validazione della patente straniera mi suona stranissimo . Non vorrei che ti stessi confondendo con un altro procedimento .Mi passi il link dove hai letto questa istruzione ?

    Hai detto che ti hanno preso le impronte a fine Settembre ebbene questo succede dopo che il processo è stato accettato . Adesso mi dici come è che sei andato alla PF per farti prendere le impronte ? Certo non è stata una tua iniziativa .Pertanto non hai raccontato tutta la vicenda. Manca un elemento importante.

    Per quanto riguarda usare il conto corrente della Società per versarci i propri risparmi , se mi permetti , non è proprio una buona idea . Parlane con il commercialista .

    Saluti

  11. GRAZIE MARIO PER PER IL CHIARIMENTO;SONO QUESTE LE COSE CHE MI TENGONO LONTANO DAL BRASILE,NONOSTANTE L'AMORE CHE NUTRO!!VERAMENTE UNA BUROCRAZIA ELEFANTIACA,DEGNA CONCORRENTE DI QUELLA ITALIANA!!3 ANNI PER UN DOCUMENTO DI IDENTITA' ED UNA APERTURA CONTO CORRENTE SONO INCONCEPIBILI!!SEI LA PRIMA PERSONA, NEL MARE DI INTERNET, CHE SIA RIUSCITA A DARMI L'INFO CHE INSEGUIVO.BEL SITO,CONTINUA COSI'!!
    GRAZIE

    MARIO

  12. Ciao, volevo chiederti :- investendo in CDB post fissati all'attuale 11.25 %….se ritoccano il selic in rialzo … ci si guadagnerà nei prossimi mesi ….
    Quando è meglio ritirare gli interessi prima dei 6 mesi o dopo e se dopo … quanto dopo i 180 gg …già dal 181 ° giorno ?

  13. ciao a tutti bene questo e il link della pagina del detran di rio http://www.detran.rj.gov.br/_documento.asp?cod=136. Per quanto riguarda il visto è il seguente,io sono entrato in Brasile il 1/9/2010 sapevo che entro 30 giorni dovevo presentarmi alla PF più prossima nel caso Macaè portando 2 foto ,le fotocopie del passaporto,il comprovante del pagamento delle apposite tasse e il foglio che il consolato brasiliano di Milano aveva allegato al mio visto permanente per matrimonio con brasiliana se non erro ma non sono sicuro si chiama RG,ebbene il giorno che mi sono presentato subito mi hanno preso tutte le impronte e consegnato la cedula con validità 180 giorni.Sono andato in questi giorni per altre questioni e ho chiesto se era tutto pronto mi hanno detto che ancora non c'era niente e mi hanno prorogato la validità altri 60 giorni.E stato qui che quando ho chiesto quando sarebbe venuta la polizia a fare le verifiche che il funzionario mi ha detto che non sarebbe venuto nessuno perchè tutto era già stato approvato dovevo solo aspettare il tesserino, tra l'altro tutto questo mi è stato confermato da un Italiano che si trovava negli uffici,dicendomi che tutto era già approvato.Per quanto riguarda i soldi sul conto della società naturalmente non depositerò i miei soldi ma era solo per confermare le difficoltà ad aprire il conto corrente

  14. Per anonimo delle 11:03

    ma hai un conto corrente in Brasile ? Se si informati con il tuo gerente è la migliore soluzione .

    Se vuoi guadagnare con la SELIC scegli un CDB o un Fondo legato alla SELIC . Un CDB post fissato non significa niente se non sai a quale indice è agganciato . Per questo ti consiglio di rivolgerti al gerente del tuo conto .

  15. Ciao Antonio, un saluto e grazie per la grande chiarezza e disponibilità e saluti a tutti quelli che seguono questo splendido blog, ho un dubbio e una domanda alla quale non trovo risposta: in attesa del visto permanente per trasferimento di reddito pensionistico contavo di venire a Natal per un periodo (non ancora definito e quando sarà il momento terrò sicuramente in considerazione l'appartamento di Janelas do Potengi o di Pontanegra ma non potendo aprire un conto in Brasile la movimentazione di eventuali somme di denaro (per esempio per versare un acconto per un acquisto/affitto di una casa o altro come potrà essere fatto (io presumo con bonifico bancario online) che potrebbe andare bene se le somme sono contenute ma…e quando mi trasferirò definitivamente se dovrò aspettare anni per poter aprire un conto….? Ma forse c'è qualcosa che non ho capito..Grazie a chi mi

  16. Ciao Lino

    come pensionato puoi avere il visto qui in Brasile e contrariamente a quanto molti pensano non è necessario trasferire la propria pensione qui . Puoi tranquillamente ritirarla con la carta di credito italiana . Visto ed RNE sono abbastanza rapidi nel caso di pensione e pertanto potrai aprire facilmente un conto corrente e trasferive via bonifico estero i soldi che vuoi .

  17. X Lino,
    per quanto ne so confermo che, nel caso di visto per pensionato con almeno 2000 dollari al mese, il rilascio dell'RNE è abbastanza rapido, diciamo nel giro di 60/90 giorni al massimo dall'ingresso in Brasile. Difatti non ci sono controlli successivi da fare, il controllo è solo preventivo sulla base della documentazione fornita. Conseguentemente potrai aprire un conto a tuo nome presso qualunque banca brasiliana.
    Per quanto concerne il trasferimento di denaro, come residente, potrai trasferire quasiasi importo non solo finalizzato all'acquisto di beni ma anche come semplice trasferimento di patrimonio. In sede di dichiarazione annuale dei redditi brasiliana dovrai ovviamente dichiarare la preventiva sussistenza del patrimonio all'estero e non sarai assoggettato ad alcuna imposta. La dichiarazione avrà unico scopo informativo e giustificativo del trasferimento di patrimonio fatto.
    In bocca al lupo per una serena vita da pensionato brasiliano!
    Marco

  18. Ciao Antonio, forse lo avrai già scritto un milione di volte ma te lo chiedo lo stesso: mia moglie brasiliana e residente in Italia, può aprire un conto corrente in Brasile? Se sì, cosa deve fare? Grazie per l'attenzione, un caro saluto.
    Mario

  19. Ciao Mario

    immagino che basti andare in una Banca brasiliana e richiedere l'apertura del conto . Lei ha già tutto CPF , RG e Comprovante di residenza ( Può usare quello dei genitori ) . Al massimo, se non la conoscono e se non ha fonti di reddito comprovate , invece del conto corrente le apriranno inizialmente un conto poupança che rende comunque un 6% netto ( Attenzione che non possono essere fatti bonifici sul conto poupança )

  20. ATTENZIONE: ANCHE SE IL CONTO è POUPANCA, SI POSSONO FARE BONIFICI DALL'ESTERO!! BASTA USARE IL SERVIZIO REMESSA FACIL DEL BANCO DO BRASILE CHE STA A ROMA E A MILANO. IO FACCIO BONIFICI DALL'ITALIA ALLA POUPANCA DI MIA COGNATA IN BRASILE. LEI HA UNA POUPANCA PRESSO IL BANCO DO BRASILE: io vado con i soldi in contanti presso una filiale MPS e chiedo di fare una remessa facil. con 10 euro posso spedire fino a 3000 euro in un colpo solo. e in un paio di giorni i soldi sono presenti sul conto della congnata..
    AGOSTINO

  21. Ciao Agostino

    e grazie della informazione . Tuttavia Remessa facil non è un bonifico estero è semplicemente un modo per trasferire denaro dall'Italia al Brasile e non hai bisogno nemmeno del conto poupança . Puoi ritirare i soldi direttamente al Banco do Brasil . Il limite , contrariamente a quanto indicato è di 2000 euro come risulta dal sito del Banco do Brasil : http://www.bb.com.br/portalbb/page22,7956,7961,0,0,1,0.bb?codigoNoticia=19676

  22. Credo che anche i costi di remessa facil non si limitino ai soli 10 euro di spese in quanto il grosso del guadagno i servizi di money transfer internazionale (che non sono circuiti bancari ma solo servizi convenzionati) lo ricavano dalle commissioni di cambio e valutarie applicate in media pari a circa il 4/5% dell'importo inviato.
    I limiti trasferibili sono stati notevolmente abbassati negli ultimi anni perchè è sorto il dubbio che potessero essere utilizzati per il riciclaggio internazionale di denaro di provenienza illecita.
    Mia moglie al Banco Brasil ha una Conta de Poupança Ouro (o poupança poupex) che, a costo zero, abbina un servizio unificato di conto corrente e poupança. Questo tipo di conto offre la possibilità di beneficiare sia della rentabilidade della poupança sulle somme depositate e sia di avere carte di credito e fare/ricevere bonifici anche internazionali sul conto collegato alla poupança. Per i bonifici internazionali è necessario preventivamente chiedere al Gerente di liberare il conto per questo servizio.
    Sui bonifici esteri in entrata il BB applica 15 euro di spese fisse più commissioni di cambio (mediamente inferiori al 2%) oltre allo IOF dello 0,38%.
    saluti
    Marco

  23. Scusa Antonio, adesso mi manderai a quel paese perchè non sono stato chiaro nell'esposizione della mia domanda. Intendevo dire: mia moglie brasiliana e residente in Italia può aprire DALL'ITALIA un conto corrente in Brasile? Scusa se abuso della tua pazienza e grazie comunque per la disponiblità e l'utilità delle tue informazioni.
    Mario

  24. Antonio! un tuo post del 28 agosto citava un articolo del Conatran, quindi di validita' nazionale, che diceva che non era piu' necessaria la traduzione della patente!!
    Facendo come Babajazz, ricongiunzione familiare con richiesta al consolato brasiliano in Italia si risparmia la trafila (e gli anni di attesa) della visita della PF! La logica vorrebbe che la visita fosse maggiormente "necessaria" proprio se la richiesta e' fatta fuori dal Brasile..ma nel paese di tutti tutto puo' accadere!

  25. ciao sono quello del CDB e si ho un conto in brasile .. cosa intendi per "indice agganciato" ci sono vari tipi di selic ? se puoi fammi sapere bene cosa devo chiedere o fare per capire a che tipo di indice far riferimento …
    ciao e grazie
    cmq mi chiamo Andrea e ti ho appena scritto anche in un altro tuo post

  26. X Mario,
    poco tempo fa ho aperto un conto a nome di mia moglie (brasiliana residente in Italia) presso l'HSBC di Salvador ma siamo dovuti andare personalmente a firmare il contratto di conto corrente portando il comprovante di residencia (è stata sufficiente una comune bolletta elettrica).
    Non so se ci sono banche brasiliane che operano interamente via internet (come ad esempio ingbank e chebanca in Italia) perfezionando il contratto mediante scambio di corrispondenza.
    Comunque credo che le banche brasiliane, come quelle italiane, aprono conti solo a redidenti in Brasile quindi aprirlo a distanza sarà difficile.
    saluti
    Marco

  27. Ciao Andrea

    se come credo il tuo CDB post fissato è agganciato all'indice CDI ( A sua volta legato alla SELIC ) puoi stare tranquillo che se la SELIC sale anche il tuo rendimento salirà .

    Almeno il CDB post fissato del SANTANDER è così

    :A rentabilidade do CDB Pós Fixado se dá por um percentual do CDI. A taxa de juros dos Certificados de Depósitos Interbancários (CDI) é definida diariamente da média das taxas negociadas entre instituições financeiras e é baseada na taxa básica de juros, a SELIC.

    Saluti

  28. Grazie … vedrò di capire cosa mi hanno fatto !! purtroppo attualmente sono in Italia e i soldi e l'attività aperta le segue un nostro amministratore con visto perm…che vedrò a giorni di persona. Vedo che sei molto informato su tutto e in un altro post, ora non ricordo ti ho chiesto se hai info su come e quanto costa affittare o fare ex novo un barettino dove vorrei al mio arrivo a ottobre fare un mio esperimento culinario 🙂 per Natalensi e Turisti in una zona ben di Natal no puntanegra …( la zona del porto è bellissima mi ricorda posti che ho visto solo a cuba, peccato sia in completo disfacimento ) .. senza esagerare e mantenendo le loro abitudini … cmq al mio arrivo mi farebbe piacere conoscerti .. anche se forse ci siamo già incontrati ….. ciao e grazie …

  29. Ciao Anonimo ( sei Andrea ? )

    circa l'investimento nella zona del porto ( E' il quartiere della Ribeira ) vedi il mio ultimo post :https://www.vivereinbrasile.com/2011/02/vivere-natal-o-buraco-da-catita.html

    E' li che si incontra la Natal bene e sono questi i veri investimenti duraturi . Sicuramente avresti tutto l'appoggio della neonata Associazione Culturale Italo Brasiliana do RN https://www.vivereinbrasile.com/2011/02/nasce-lassociazione-culturale-italo.htm

    Saluti

  30. A beneficio di Mario e di altri che intendano aprire un conto bancario in Brasile, riporto le indicazioni in merito fornite dal sito dell'HSBC brasiliano sperando possano essere di aiuto:

    1. Como posso abrir uma conta no Brasil?
    A legislação brasileira não permite que uma conta corrente seja aberta à distância. É necessário que o cliente ou seu procurador esteja presente pessoalmente na agência, com a seguinte documentação, para a abertura de conta:

    1) Visto de residência válido, temporário ou permanente (duração mínima de 12 meses). O visto de turista não é aceito por lei, para fins de abertura de conta corrente (para estrangeiros).

    2) Documentos de Identificação

    Passaporte;
    RNE – Registro Nacional de Estrangeiros (é o cartão de identidade para estrangeiros residindo no Brasil);
    Formulário de aprovação de RNE válido ou um RNE que esteja aguardando; publicação no Diário Oficial da União (DOU);
    Carteira de identidade válida emitido pelo Ministério das Relações Exteriores para diplomatas, cônsules, entre outros;
    RG ou CNH (para brasileiros apenas).
    Devem conter na documentação as seguintes informações:

    Nome do requerente;
    Nomes dos pais (certidões de nascimento ou casamento são aceitáveis);*
    Data de nascimento;
    Nacionalidade;
    País de nascimento;
    Número do documento;
    Estado expedidor;
    Data de expedição do documento;
    Foto do requerente;
    Assinatura do requerente e representante do estado expedidor.
    3) Número de CPF – Cadastro de Pessoa Física;

    4) Comprovante de residência.

    * É imprescindível apresentar um documento que possua o nome dos pais. Podendo ser uma certidão de nascimento, de casamento, entre outros.

    saluti,
    Marco

  31. Ciao Antonio complimenti per il tuo blog.Domanda da un milione di dollari… lo so che tutto e' soggettivo e che ognuno abbiamo esigenze differenti,ma in linea di massima(tenore di vita medio) e con i tassi attuali quanto serve ora di liquidita' investita in Brasile per vivere di rendita? scusami fra le premesse che ho fatto dimenticavo di considerare l'inflazione.grazie

  32. Assumendo che tu sia single 3000R$ sono sufficienti per vivere qui a Natal ( Un poco meno se vivi all'interno ). Se vuoi i dettagli leggiti i tre post pubblicati sul costo della vita .

    Per quanto riguarda vivere di rendita , se la tua rendita è solo derivante da liquidità investita devi fare una assunzione sulla tua vita media . La cosa è delicata e complicata dalla inflazione che nessuno sa quanto varrà tra 10 anni . Pertanto non posso risponderti su questo punto .

    Io personalmente utilizzo delle formule matematiche ed una stima dei costi reali ( quindi calcolo la MIA inflazione ) aggiornata annualmente su excel . Pertanto anno per anno aggiusto il mio paniere di investimenti per rimanere in equilibrio tra ricavi e costi . E' un lavoro che richiede molta disciplina e non è per tutti .

    Pertanto il mio consiglio , soprattutto se sei giovane, è quello di fare un investimento produttivo qui in Brasile .

    Auguri

  33. Grazie per la risposta.Sono d'accordo sul consiglio dell'investimento produttivo pero'focalizzando l'attenzione sulla rendita da liquidita' una persona con 250 mila euro ( al cambio attuale circa 590 mila reals)e con i tassi attuali dovrebbe starci dentro discretamente.Poi se sono 300mila ci sta dentro alla grande.cosa ne pensi?grazie

  34. Ciao Anonimo delle 8:45

    investendo oggi 600 mila reais ( facciamo cifra tonda ) al 9% annuo ( supponiamo che non cambi ) e prelevando ogni mese 3500 R$ il capitale si esaurirà in poco più di 14 anni . Naturalmente i 3500 R$ di oggi avranno un potere di acquisto enormemente superiore a quelli prelevati tra 14 anni e pertanto a causa della inflazione ti impoverirai sempre più .

    Comunque anche se l'inflazione fosse zero 14 anni sono pochi se hai 40 anni ma possono essere sufficienti se ne hai 60 .

    Come faccio a risponderti con tutte queste variabili ? Incomincia a fissare dei valori e le previsioni potranno essere più accurate .

  35. ciao antonio,
    non ho ben inteso il tuo ragionamento
    se ho 600.000 reais investiti al 9% fanno 54.000 reais di interesse annuo, se spendo 3500 reais al mese fanno 42.000 reais annue di spese, in questo modo mi restano sempre i miei 600.000 e aggiungo al capitale anche 12.000 reais annui risparmiati dal juros.
    scusami ma forse mi sono perso qualche passaggio e chiedo lumi
    saluti
    raffaele

  36. Ciao Raffaele

    naturalmente hai ragione . Ho inserito male i dati sul calcolatore . Difatti al ritmo di 3500 R$ al mese ed al 9% il capitale non si esaurisce mai anzi cresce . Basterebbe già il 7% per ritirare 3500R$ al mese indefinitivamente senza erodere il capitale .

    Purtroppo però questi calcoli lasciano il tempo che trovano perchè :
    1) Il 9% non si manterrà per sempre
    2) L'inflazione erode il potere di acquisto .

    In realtà il secondo punto potrebbe essere tenuto in conto assumendo che il governo brasiliano riesca a tenere l'inflazione sotto il 5% . In questo caso andrebbe sostituito al 9% il valore depurato dalla inflazione ovvero il 4% .

    In questo caso il capitale necessario per prelevare indefinitivamente 3500 R$ al mese diventa 875000 R$ !!

  37. Ho un conto poupança aperto quando vivevo in brasile come residente, adesso sono tornato in italia e quindi ho perso la residenza. Adesso vorrei tornare e fare um bonifico di 100000 euro como trasferimento di patrimonio. Secondo voi ci sono rischi?

  38. Sono sposato con una brasiliana e non ho ancora il visto permanente però quest'estate sono rimasto in Brasile 2 mesi e sono riuscito ad ottenere il CPF in 20 giorni e ad aprire a mio nome un conto Poupança Oro presso il Banco do Brasil in una sola mattinata esibendo il passaporto il CPF e il comprovante di residenza presso l'abitazione del suocero. Ora dall'italia tramite home banking monitorizzo il mio conto e invio denaro direttamente.

  39. Ciao Anonimo

    è normale perchè sei sposato con una brasiliana e sicuramente hai già chiesto il visto che non ti hanno dato ancora ma ti hanno dato il numero di protocollo del processo .

    Se non fosse così puoi dirci in quale città del Brasile hai ottenuto il conto ?

  40. Per aprire una Conta Poupança non serve il RNE e nemmeno il protocollo. Basta avere un documento valido, il CPF e un comprovante de residència. Ora, come possa avere questo comprovante senza vivere in Brasile… è un'altra cosa.

  41. mentira amnonimo delle 10.02 o non sai cosa stai dicendo e lo ai sentito da qualcuno o mi dai per favore nome di banco ed agenzia che fa questo per poterlo subito comunicare agli organi competenti e prendere una cospicua indennizzazione mettendo nella justicia il banco visto che si tratta di reato federale , fino a 12 anni fa forse ancora il banco itau poteva aprire qualcosa senza rne ADESSO E IMPOSSIBILE E LO SOTTOLINEO , per avere il comprovante di residenza senza avere il rne come dici tu e facile basta chiamare un operatore telefonico e farsi mandare la conta dettagliata a domicilio a quel punto quello fa fede come comprovante di residencia , ma non venire a dire che per aprire una conta o conta poupanca a oggi 07.10.2011 senza avere il rne perche ti smentisco subito e ti dico che nessun banco commerciale, sul territorio brasilero tipo bb, caixa, bradesco, nordeste ,itau, unibanco, santander e hsbc , si prenderebbe la responsabilita di fare questo .

  42. Le normative interne di tutte le banche brasiliane prevedono, per l'apertura di conti a stranieri, l'esibizione dell'RNE. Questo nonostante non esista un divieto espresso da parte del Banco Central o di altre autorità. Il BC, per i non residenti, prevederebbe una specifica tipologia di conti con specifica classificazione contabile interna e a movimentazione controllata. Questa tipologia di conti nei fatti non viene mai utilizzata dalle banche spesso perchè nelle agenzie non conoscono la direttiva del BC o la ritengono di difficile attuazione per la gestione del conto differenziata. Ne consegue difatto che le banche rifiutano l'apertura di conti a stranieri non residenti senza RNE.
    La mia esperienza personale è infatti quella di NON essere riuscito ad aprire conti a mio nome senza RNE presso Caixa Economica, Banco Brasil, HSBC e Bradesco di Salvador e anche presso il Bradesco di Rio, nonostante buone presentazioni e referenze. L'unica cosa che sono riuscito ad ottenere è di inserirmi come segundo titular (che è cosa differente dall'essere primo intestatario del rapporto) su un conto di mia moglie grazie alla gentile concessione del gerente da conta.
    Succede poi che ogni regola conosce le proprie eccezioni in base ad alcune variabili. Buone conoscenze e molti soldi aiutano molto.
    Mio padre usava dire spesso "in questo mondo i soldi mandano l'acqua verso l'alto".
    abraços
    Marco

  43. Caro Corrado, io non so te ma io non ho l'abitudine di dire bobagem nè di dire cose non vere. Forse, dall'alto della tua intelligenza non sai che il conto corrente è una cosa, mentre la conta poupança è un'altra. Quindi, se provi a informarti bene, vedrai che per il conto corrente ti chiedono sì RNE o documento simile, mentre per la conta poupança no. Se non ci credi ti posso dire che io 3 anni fa ho aperto una conta poupança c/o il Banco do Brasil, agenzia di Votorantim (SP)e mi hanno chiesto solo la copia del passaporto, il CPF e un comprovante di residenza. Quindi vai pure a comunicare queste cose agli organi competenti, che problemi non ce ne sono.

  44. X Tutti

    io ho aperto , meno di un anno fa il conto corrente ( non la poupança ) ad un amico italiano con solo CPF , Passaporto ed una mia presentazione personale .

    Ma questo non è la regola tanto è vero che dopo pochi mesi ho chiesto l'apertura di un conto nella stessa banca ad un altro amico usando la medesima procedura ed è stato impossibile . Pertanto come regola generale " no RNE ? no conto corrente !" poi esistono le eccezioni come dice Marco ed esiste anche la fortuna .

  45. per anonimo gia inviato segnalazione per chiarimenti su come e chi possa aprire conta poupanca , nel paese a persone che non hanno il rne o il n di cnh, o il similare documento (Brasiliano) che attesti la tua reale identita e d un numero di cadastro attivo nel paese (escluso chiaramente cpf e amicizie secondarie di gerente e funcionario che non sia la regola ufficiale del BB . A TAL PROPOSITO nella attesa di chiarimenti ufficiali dalla istituzione , mi rifaccio semplicemente a quanto scritto dal site bb per aprire conta poupanca

    http://www.bb.com.br/portalbb/page44,116,2009,1,1,1,1.bb?codigoMenu=164&codigoRet=11205&bread=8

    in sintesi :
    Para abrir uma Poupança Ouro do Banco do Brasil é muito fácil!

    Procure uma agência do BB portando os seguinte documentos:

    Documento de Identidade;
    CPF;
    Comprovante de residência;
    Comprovante de renda.*
    O BB não exige valor mínimo de aplicação.

    Agora é só ver seu dinheiro crescer!
    *Caso exerça atividade remunerada.

    fonte bb
    distinti saluti

  46. Buon giorno vorrei sapere per favore se per uno straniero in vacanza e' possibile aprire un conto personale in brasile ,poi trasferirvi dei soldi per non pagare IR e poi recarsi in Brasile per fare investimenti ? grazie

  47. Ciao Anonimo

    e benvenuto al Blog … devi essere un nuovo lettore altrimenti sapresti già queste cose leggendo i vari Post . La risposta è in generale no .Comunque per fare investimenti immobiliari non hai bisogno di un conto , ti basta il CPF ( Codice fiscale ) facilmente ottenibile con il solo passaporto .

  48. Si sono un nuovo lettore Marco,e scusami se ti faccio ripetere cose scontate,ma avrei bisogno di alcuni chiarimente se puoi:
    Se arrivo in Brasile come turista (resto solo una settimanae) a chi lo devo chiedere il CPF?

    Poi con questo posso fare un bonifico successivamente dall'estero in Brasile? e si si posso evitare di pagare le imposte de 22% o 27% come mi sembra di aver letto nei post per il trasferimento di capitale (trasferencia de patrimonio)?
    Esiste un modo per investire questi soldi in fondi o e' necessario l' IRN e quindi l'obbligo di risiedere in Brasile?
    Se continuo a vivere ,lavorare e quindi risiedere in italia posso far questo o no?
    Poi per favore altri due consigli:
    Se per il momento non ho la possibilita' di trasferirmi in Brasile ,ma volessi intraprendere un investimento da gestire dall'Italia (venendo 3/4 volte all'anno,magari con un'altra persona di fiducia che puo' fare altrettanto) ,pensi che sia meglio 1)lasciare i soldi in banca (se posso ),2)fare un investimento immmobiliare (comprando qualcosa da ristrutturare e poi cercare di rivenderlo)e qui' non so' come funziona tutta la parte burocratica fiscale con ditte imprese ecc. se conviene aprire una societa' brasiliana ed eventualmente di che tipo
    O terza opzione un mio conoscente che vende caffe' in italia mi ha detto che potrebbe essere interessato a prendere una intera produzione di caffe'crudo arabico, se insieme riuscissimo a comprare una fazenda (ed anche qui vorrei chiederti se hai conoscenza in merito .Mi sembra di capire che le piantagioni di caffe' sono a Sud altezza di 1000 mt e mi piacerebbe sapere una tua opinione in merito ,se pensi che sia difficoltoso,se il rapporto con i dipendenti,i traporti per l'Italia ,se l'aspetto corruzione puo' esser un problema ecc. ecc. e se eventualmete hai qualche contatto per acquistaere una fazenda gia' produttiva o un terreno dove farla ,ma a cifre abbordabili,non il solito pacco lievitato per Italiani……..)
    Mi scuso se ti ho fatto mille domande ,ma ti sarei grato se tu potessi darmi delle informazioni giuste per schiarirmi le idee e non trovarmi con brutte sorprese od in situazioni spiacevoli grazie ancora il mio indirizzo se tu lo volessi e': blu5@tiscali.it

  49. Ciao Marco

    1) Il CPF si chiede al Correio ed in genere si ritira alla Receita Federal. In un paio di giorni lo ottieni .Se hai problemi con la lingua o altre difficoltà devi rivolgerti a qualcuno che lo abbia già fatto

    2) Con il solo CPF , nonostante qualcuno sostenga il contrario , NON ti aprono il Conto Corrente in Brasile e pertanto NON puoi trasferire soldi ne tantomeno investire in fondi .
    3) Con il solo CPF PUOI comprare un appartamento trasferendo i soldi direttamente sul conto del costruttore . Rivolgiti ad una agenzia immobiliare specializzata per l'intera operazione .

    4) Lascia perdere comprare per ristrutturare e rivendere se non hai una esperienza già di diversi anni in Brasile .Comunque hai bisogno di costituire una società immobiliare e devi avere un ingegnere con iscrizione al CREA .

    5) Hai esperienza di gestione di fazende o di piantagioni di caffè ? A quale importo stai pensando ? Fammi avere i dettagli , inviami una e-mail ( a.oliviero55@gmail.com )

    Infine ti suggerisco di chiedere con chiarezza cosa vuoi realmente fare .Mi spiego : vuoi trasferirti in Brasile ? Vuoi solo investire senza trasferirti ? Dove intendi investire e quanto ? Queste sono le domande .I dettagli operativi lasciali a chi fa questo per mestiere .

    Se vuoi costruire automobili non vai a chiedere come funziona una miniera di ferro . Impara a focalizzare le tue reali necessità .

  50. Salve a tutti,io ho una disponibilità economica di 150000 mila euro,sto pensando di trasferirmi in Basile, non voglio subito investire in una attivita ma aspettare e prendere la decisione più giusta ma nel fratempo investirli in banca e farli fruttare un po,cosa ne dite?ho gia esperienza in Brasile e precisamente a Bahia,so di gente che è riuscita a ricavarne anche 1,5% per mese 18 annuo,mi date un cosiglio?grazie…mi chiamo Massimo

  51. Buona notte a tutti,
    vivo a Sao Paulo da pochi mesi con mia moglie brasiliana. Ci siamo sposati da poco dopo quasi 4 anni di ida e volta Italia-Brasile. Dopo matrimonio ho chiesto visto de permanencia com base em conjuge brasileiro alla PF. In giornata mi hanno dato il protocollo del mio pedido (processo che deve essere approvato a Brasilia da Ministeiro da Juica) che mi hanno applicato sul passaporto e mi permette di rimanere in Brasile fino a quando il MJ non avrà ancora deciso. Alla Riceita Federal ho fatto CPF, al Ministeiro do Trabalho ho fatto la Carteira de Trabalho e Previdencia Social. La PF dopo 3 settimane è arrivata a casa a farmi visita. In Itau, City Bank e Bradesco mi hanno rifiutato apertura di conto corrente perchè ainda non ho l'RNE o il protocollo con foto del pedido dell'RNE. Per favore un consiglio, una amica di mia moglie vende l'auto e io vorrei comprarla (al Dettran mi hanno detto che posso intestarmela presentando CPF, Passaporto, comprovante de residencia) ma come la pago? Bonifico dal mio conto italiano sul conto dell'amica a Sao Paulo con causale compra-venda de carro? L'auto vale 10.000 euro faccio uno o più bonifici?

    • Ciao

      non l'ho mai fatto con l'auto ma il primo appartamento l'ho acquistato così : facendo il bonifico sul conto del costruttore con la motivazione di acquisto appartamento . All'epoca avevo solo CPF e passaporto come te .E' probabile che la Banca della amica di tua moglie chieda copia del contratto di compre e venda dell'auto .

    • Gentile Antonio, ti chiedo l'ultimo consiglio su questo dubbio: quando avrò acquistato l'auto dovrò poi dnunciare il bene nella dichiarazione IRPF della Riceita Federal 2013 (se acquisterò l'auto nel 2012)? La dichiarazione IRPF 2013 dovrò farla anche se non dovessi aver ancora ricevuto parere positivo al mio pedido di permanencia da parte del Ministero Justica nel 2013? In questo caso, se non erro, la mia situazione non sarebbe ancora definita come residente in Brasile e quindi ancora non regolarizzata (devo comunque dichiarare IRPF 2012)?
      Grazie mille, Luigi

    • La dichiarazione va fatta non perchè hai la residenza ma perchè hai il CPF . Comunque niente paura perchè non paghi nulla in più di quello che pagherai annualmente per la vettura : IPVA , licenziamento e DPVAT oltre al SEGURO NON obbligatorio .

  52. Ciao Antonio , il Fondo Priority del banco Santander come funziona ?
    Hai detto che ebbe una redditività del

    12 mesi 24 mesi 36 mesi

    9,6% 19,88% 34,03%

    adesso che il Selic è diminuito anche la redditività del fondo è diminuita ? se si di quanto attualmente ?
    Questo tipo di fondo e un fondo con capitale garantito ?

    Volevo chiederti per quanto riguarda la poupança , ho trovato scritto che è garantito il tasso di 0,5 al mese , ho capito io male o realmente il tasso non può scendere al di sotto del 0,5 al mese .

    In caso di richiesta di visto permanente come investitore con 150.000 reais quanto tempo ci vuole per aprire la società e ricevere il visto permanente da investitori e quindi l'RNE ?
    Grazie anticipatamente Gianfranco

    • Ciao Gianfranco

      La redditività del Fondo Priority . che come la quasi totalità dei Fondi NON sono a capitale garantito, è legata alla SELIC e pertanto varia in accordo : devi aspettare per avere i dati consolidati .La poupança scende anche lei con la SELIC . Vedi il Link https://www.vivereinbrasile.com/2012/05/le-nuove-regole-della-poupanca.html.

      Circa il tempo di ottenimento del visto bisogna considerare l'effetto di eventuali scioperi che in questo periodo stanno ritardando molto il processo sia di apertura società che del resto . I tempi medi da tre-quattro mesi sono saliti a sei mesi .

  53. salve gentilmente vorrei sapere se su una Conta Poupança intestata a mia moglie si puo ricevere un bonifico internazionale e quale causale si deve usare per non avere tanti problemi.
    francesco 70

    • Generalmente al C/Poupanca e' collegato un C/Corrente con lo stesso numero.Io faccio mensilmente Bonifici dal mio C/C in Italia a quello di mia moglie in Brasile … importante e' non superare il valore di 10.000 R$ al mese e come causale inserisco "Rata Apartamento" … poi se si ha l'accesso ad internet e gli appositi codici, una volta che il danaro arriva sul C/C in Brasile ( circa 2 gg ) si trasferisce sul C/Poupanca…. mia moglie ha il conto con Banco do Brasil.
      Saluti
      Enrico da Ferrara

  54. Ho il mio rne dal 2010 , manco dal brasile per motivi di salute dalla fine 2010, ho perso la residencia permanente? Anche se sono in union estavel . Casa e cc bancari ? Saluti tony

    • Secondo l'attuale legge si . Avresti potuto , prima dello scadere dei due anni , informare la PF della tua impossibilità di rientro a causa di problemi di salute comprovati . Non so se retroattivamente accettano questa giustificazione .

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here