Home alimentazione Il flauto di Pan

Il flauto di Pan

62
7
CONDIVIDI


Una foto curiosa ma significativa . Stavo preparando un piatto di pastasciutta e aprendo il pacchetto di penne del pastificio Sora di Salvador mi sono imbattuto come al solito nel divertente mix di pezzature differenti . Insomma la macchina che taglia la pasta non è sincronizzata all’avanzamento del tubo di pasta e pertanto il taglio è del tutto casuale come mostrato in questa mia foto che assomiglia ad un flauto di Pan .

Qualcuno potrebbe accusarmi di non avere un c….o da fare ma non è così . E’ la abitudine ai dettagli di noi italiani ed inoltre il mio lavoro per 30 anni è stato quello di ingegnere in automazione industriale . Spero che quello del taglio sia l’unico problema del pastificio Sora ma ho i miei dubbi visto che anche il colore della pasta varia da lotto a lotto !
CONDIVIDI

7 Commenti

  1. Per noi italiani l'attenzione alla pasta è normale. Quanto al taglio poco importa a condizione che la qualità sia buona.
    Ma la pasta Sora non è quella a base di soja?
    saluti
    Marco

  2. cuidado viu antonio,, vc vai passar mal comendo essa massa ai,,, vuliss nu bell spaghett ke vengole ehehhe ciao skerzo un saluto

    Davide

  3. Anto concordo con te ..essendo attualmente responsabile qualità in uno stabilimento alimentare e a breve venditore di cocco a Natal 🙂 …. il problema che ti poni da ing. è più che fondato. Il mio settore non è la pasta, ma la carne " prosciutto di Parma" e ti posso garantire che se hanno difficoltà a tenere regolato il porzionamento/dimensionamento del singolo pezzo non oso immaginare le macchine che miscelano gli ingredienti per l'impasto come funzionano… cmq. sei tremendo… manco mia moglie se ne accorgerebbe…. ciaoooo
    Andrè

  4. Bene a sapersi, appena arrivo a Curitiba inizierò un Business di Automazione industriale nel settore taglio Plasma e saldatura.

    Forse un domani potremmo anche incontraci !!!

    Um Abraco
    Giovanni

  5. Ciao Antonio,

    certo che è vero !! Sto dando in gestione il mio albergo in Versilia per venire a vivere in Brasile e pensi che non sia vero ;-))))

    Si tratta esattamente di Cutting & Automation.

    La saldatura sarà una parte importante, in collaborazione con aziende intenazionali. Fra queste anche la Cebora (italiana).

    Mio fratello vive in Brasile da 14 anni, ha vissuto molti anni a Sao Paulo e adesso da 9 anni a Curitiba. E' un bravo imprenditore italiano.

    Si occupa di Cabine di verniciatura (Cabine de Pintura).

    Questo è il suo sito : http://www.dmcbrasil.com.br (se lo consideri spam, cancellalo pure). A settembre ho deciso di trasferirmi anch'io a Curitiba e seguire questa nuova start up insieme a lui.

    Ho tenuto da parte la tua email, stai certo che se mi muovo nelle tue parti ti vengo a trovare.

    Ciao
    Giovanni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here