Home immobili Qualcuno lo conosceva ?

Qualcuno lo conosceva ?

6
4
CONDIVIDI

Riporto questa notizia che mi è stata segnalata da un lettore nella speranza che qualcuno conosca questo nostro connazionale . Aggiungo che ho trovato in fondo all’articolo originale un commento apparentemente di un conoscente brasiliano .

Um italiano, de 52 anos, foi encontrado morto por volta das 17h50min desta segunda-feira, 9, no distrito de Caponga, em Cascavel. Carlos Fioravante, natural de Roma, morava em uma casa de aluguel e não tinha parentes no Brasil.

A Polícia Militar de Cascavel ainda não sabe as causas da morte do italiano. O corpo de Carlos Fioravante não apresentava sinais de violência.



Commento :
GLORYANE VASCONCELOS FELLE 11/05/2011 12:15O sr. Carlo Fioravanti serà enterrado no local onde escolheu para viver; Caponga. Proximo ao corpo de sua mao, também morta no mesmo vilarejo de pescadores. Caponga-Cascavel. Querido Carlo, que Deus te receba e te perdoe as tuas falhas e tuas escolhas”.


CONDIVIDI

4 Commenti

  1. Pur essendo di Roma non lo conosco. Avendo solo il nome è difficile, è un nome abbastanza comune. Ci sono molti Carlo Fioravanti su facebook, bisognerebbe avere almeno una foto o saperne la professione.
    Marco

  2. Ero un suo grande amico. Carlo era un personaggio in tutti i sensi. Una vita vissuta davvero, magari sbagliata, in molti sensi criticabile ma una vita vissuta, non vegetata. É rimasto se stesso fino alla fine, anche quando aveva deciso il suicidio. Sí, il suo é stato un suicidio; aveva ottime qualitá e ottime possibilitá ma aveva deciso di farla finita e perció ha scelto l'alcool. Un suicidio garantito nella forma che lui aveva scelto.
    A noi, che lo abbiamo conosciuto, resta il ricordo di una persona schietta ed autentica, eccentrica e differente, un personaggio a cui ho raccontato spesso i miei problemi di emigrante e con cui scambiavamo sagaci commenti sulle tante e strane differenze fra il Paese che avevamo scelto e quello in cui siamo nati.
    Carlo purtroppo ha perso la propria battaglia con la vita. Spero che il suo spirito, nell'eterna camminata verso il miglioramento, trovi ora la pace. Sul mio blog potrete conoscere la sua storia; http://menevadoinbrasile.blogspot.com/2009/09/la-storia-di-uno-di-noi.html

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here