Home costo della vita Si apre il mercato della microgenerazione in Brasile

Si apre il mercato della microgenerazione in Brasile

6
6
CONDIVIDI

Riprendo in questo Post una  notizia apparsa sul quotidiano Valor Economico 


O governo vai abrir o setor elétrico para a chamada “microgeração” de energia, uma decisão que vai mexer com as regras de fornecimento e distribuição do país. A regulamentação que vai permitir a transformação de cada residência do país em uma microusina de energia elétrica foi formatada pelo Ministério de Minas e Energia (MME) e a Agência Nacional de Energia Elétrica (Aneel). Na próxima semana, técnicos da agência farão uma apresentação final da proposta para a diretoria da Aneel. Já em fevereiro, as regras da microgeração devem passar por reunião deliberativa da agência, para então serem publicadas no “Diário Oficial da União”.
Si tratta al momento solo di un annuncio ma che ha già solleticato alcuni appetiti . In particolare , con riferimento alla generazione di energia a mezzo di pannelli solari alcuni membri del Gruppo :Italians Doing Business in Brazil  di Linkedin si scambiano delle interessanti opinioni : 

Secondo me la opportunitá sarrebe la vendita di pannelli fotovoltaici dalle ditte italiane in Brasile. Non so quale é il costo di un impianto completo per generare 1 KW in Italia, peró si stima che in Brasile costerá circa R$ 15.000,00 (circa 6.000,00 Euro), che sono molto costosi per una famiglia brasiliana mediana. 
In Italia siamo scesi a quasi 3.500 Euro/kWp “chiavi in mano” (fornitura, posa, progetto e pratica conto energia). Ma penso che per ora il prezzo che hai indicato non é eccessivo per un mercato emergente e ancora influenzato “dai grandi” ! Sicuramente da qui a 5 anni le cose saranno differenti. Inoltre un grande problema é costituito dai dazi doganali che il Brasile applica sui prodotti “GRINGO”

Esistono possibilitá interessanti per ridurre i dazi di importazione accedendo ai codici di prodotto Mercosul. In particolare alcuni prodotti come i dispositivi attivi (cellule o foto diodi) hanno una tassazione abbastanza ridotta rispetto all’importazione di pannelli finiti. É importante appoggiarsi ad un “montatore” locale che possa realizzare i pannelli utilizzando, dove possibile, materiali locali (trafilati metallici, cavi elettrici, vetri ecc.) e riservando il processo di importazione solo alla parte tecnologicamente piú importante. In tal caso si ottengono i vantaggi di una mano d’opera economica, la possibilitá di targare il prodotto finale come “made in Brasil” se il valore aggiunto supera il 60% (il che ne migliora l’accettazione da parte del cliente finale) e si riducono drasticamente i costi di importazione.
Dopo molti studi, stiamo realizzando questa logica in un impianto da 2 megawatt che sará costruito nello stato di Piauí e posso garantire che economicamente é il processo migliore. Ovviamente occorre una buona pianificazione, un’azienda italiana preparata e partner locali seri coordinati da un consulente che conosce il mercato tecnico brasiliano.


Per coloro che intendono saperne di più consiglio l’iscrizione al gruppo di discussione .


Booking.com
CONDIVIDI

6 Commenti

  1. come sempre cosa posso dire , questo blog risulta essere davvero qualcosa di fantastico e costruttivo a mio modesto parere e utilissimo per chi vive come me in Brasile e che è alla ricerca di nuove opportunita' , Antonio sei un grande come al solito cosa posso dire , e Dio ti aiutera' per questo grazie ancora per tutte le cose interessanti che posti nel blog
    Micuzzo

  2. Mia moglie ed io consumiamo 1000 kw/anno,casa di campagna,Paracuru. Percio' la spesa e' di 650 reais,piu' o meno. Sono sempre favorevole al solare,piu' di ogni altra fonte rinnovabile,ma i pannelli sono ancora troppo grandi,come i computer di 40 anni fa,per fare un confronto.Come i vecchi transistors.So che logicamente si sta studiando specialmente negli U.S.A. per avere la stessa energia con impianti molto piu' piccoli.
    Saluti. Annosesto.

    • Ciao Annosesto, quest'anno ho in programma di venire a paracuru per un investimento immobiliare.
      Avrei piacere se mi potessi contattare per scambiare due opinioni e avere alcune informazioni sul posto.
      La mia e-mail è ulisse84@excite.it
      Grazie Mario

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here