Home costo della vita Decisa posizione di Dilma alla conclusione del vertice dei BRICS

Decisa posizione di Dilma alla conclusione del vertice dei BRICS

4
2
CONDIVIDI
I Brics alzano la voce contro le economie avanzate, prime tra tutte Stati Uniti ed Eurozona. Da New Delhi, dove si è svolto il quarto vertice del club formato da Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica, è arrivata una ferma condanna alle politiche monetarie espansive adottate per contrastare la crisi finanziaria. 
«Una crisi – ha sottolineato il presidente brasiliano Dilma Rousseff – cominciata nel mondo sviluppato e che non potrà essere superata attraverso semplici misure di austerity, deprezzamento della forza lavoro, senza parlare delle politiche di allentamento monetario che hanno scatenato uno tsunami valutario, hanno avviato una guerra monetaria e hanno introdotto nuove e perverse forme di protezionismo nel mondo».

Più dura di così, la Rousseff non poteva essere e non è un caso che proprio il Brasile sia l’accusatore più accanito. Il real è la divisa che più ha risentito degli squilibri monetari dell’ultimo anno. Con i tassi d’interesse più alti tra i Paesi del G-20 (oggi al 9,75%, ma fino ad agosto erano ancora al 12,5%), il Brasile ha attratto fiumi di capitali, pagati con una volatilità del cambio che sta complicando lo sforzo della Banca centrale di raffreddare l’inflazione.

La lunga «Dichiarazione di Delhi» al termine del vertice, se pure non ha (né potrebbe avere) i toni polemici scelti dalla Rousseff, è altrettanto chiara nei contenuti: «L’eccessiva liquidità generata dalle politiche aggressive varate dalle banche centrali per stabilizzare le loro economie si è riversata sui mercati dei Paesi emergenti, causando una volatilità eccessiva dei flussi di capitale e dei prezzi delle commodities». Di qui l’esortazione ai Paesi avanzati «ad adottare politiche finanziarie ed economiche responsabili, a evitare di generare eccessi di liquidità e a intraprendere riforme strutturali in grado di creare crescita e occupazione».

di Gianluca Di Donfrancesco – Il Sole 24 Ore – leggi su http://24o.it/Bms8X


Booking.com

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here