Home costo della vita Italia : sconti per i nuovi poveri

Italia : sconti per i nuovi poveri

6
0
CONDIVIDI

Il Brasile è ufficialmente diviso in classi  in base alla rendita mensile A , B , C  e poveri con potere di acquisto via via decrescente . In Italia ci stiamo arrivando a passi da gigante . Licenziati, cassintegrati, lavoratori in mobilità, ma anche precari ai quali non è stato rinnovato il contratto sono i nuovi poveri precipitati agli inferi dopo aver appartenuto alla classe media .Se ne sono accorti nella Grande Distribuzione che ha subito preso provvedimenti .

I tradizionali 3×2, il sottocosto e le offerte taglia-prezzo dei volantini non bastano più. La crisi colpisce duro il potere di acquisto delle famiglie – calato del 7,5% negli ultimi cinque anni – e si ripercuote sui consumi, specie quelli alimentari, diminuiti del 3% nel 2012 rispetto all’anno precedente. Per contrastare il calo delle vendite la Gdo, la grande distribuzione organizzata, si inventa formule promozionali nuove e mirate. Sui prodotti e su particolari tipologie di acquirenti.
Lo racconta il Salvagente nel numero in edicola da giovedì 24 gennaio e disponibile da oggi nell’edizione sfogliabile online sul sito www.ilsalvagente.it, Se la vendita scontata degli alimenti prossimi alla scadenza è diventata un’alternativa sempre più praticata per “contenere” lo scontrino, super e ipermercati si rivolgono anche ai consumatori più colpiti dalla crisi, come i cassintegrati, le famiglie numerose o gli anziani. 

Tra le insegne della Gdo è partita una battaglia a colpi di iniziative anticrisi. Carrefour ha lanciato la campagna “Tutto aiuta” rivolta agli over 65 e ai nuclei con 5 o più componenti che prevede – fino al 31 marzo prossimo negli oltre 1.200 punti vendita (Carrefour placet, iper, market ed express) – uno sconto pari all’importo dell’aliquota Iva (del 4% o del 10%) sui prodotti freschi di macelleria, pescheria, panetteria, salumi, formaggi, frutta e verdura. Secondo il gruppo, i beneficiari, che riceveranno un’apposita card, saranno circa 900.000, i prodotti scontati saranno oltre 4.500 e il risparmio stimato è di circa 150-200 euro per gli over 65 e fino a 500 per le famiglie numerose.

Punta alla convenienza del primo prezzo la catena Auchan che, fino al 31 marzo, offre in promozione oltre mille prodotti e la possibilità di risparmiare fino al 50% rispetto alle grandi marche. Esselunga ha concluso da poco un’iniziativa che prevedeva, a fronte di 40 euro di spesa un buono sconto di 8 euro mentre il gruppo Conad si prepara a lanciare una campagna anticrisi a metà febbraio. Sarà innovativa, ci spiegano dall’azienda, e coinvolgerà tutti i clienti su tutto il territorio nazionale.

Sul fronte anticrisi si colloca anche l’iniziativa della Coop “Con Coop & Eni Station”che, fino al 3 febbraio consente di ricevere, a fronte di una spesa di almeno 40 euro, un buono carburante di 5 euro da scontare su un rifornimento di 40 euro in una Eni Station.

Più specifica ancora è l’iniziativa, lanciata nel 2009 e riconfermata anche per tutto il 2013, promossa dalla Coop Adriatica e rivolta alle persone che hanno perso il lavoro.Licenziati, cassintegrati, lavoratori in mobilità, ma anche precari ai quali non è stato rinnovato il contratto o partite Iva che hanno perso la loro unica committenza possono, di mese in mese, certificare la loro situazione e ricevere un buono anonimo settimanale con uno sconto del 10% a fronte di una spesa fino a 60 euro.

Spiega Tiziana Primori, direttore generale Gestione di Coop Adriatica: “Nata come temporanea, purtroppo questa iniziativa sta diventando strutturale, basti pensare che negli ultimi mesi le domande sono aumentate del 10-15%. Dal 2009 a oggi abbiamo fornito un aiuto concreto, nel pieno rispetto della privacy, a 36.000 persone per un risparmio complessivo di 4,3 milioni di euro”.

di Enrico Cinotti


Booking.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here