Home economia Addio alla banconota da 500 euro

Addio alla banconota da 500 euro

58
5
CONDIVIDI

Diremo presto addio, a quanto pare, alla banconota da 500 euro, il taglio più grosso tra tutti i biglietti stampati per la Banca centrale europea e diffusi in tutti i paesi dell’Eurozona e altrove nel mondo da quando l’euro esiste. 

L’idea sta maturando ai piani alti della Eurotower, e cambierà un pochino la nostra vita quotidiana. Ma probabilmente, non la cambierà per il peggio.
Chi sa quante volte, diciamocelo, vi è successo di provare un fastidio, di avere la sensazione di una seccatura scomoda, quando vi capita di accorgervi magari per caso, per un pagamento ricevuto o simili, di trovare nella vostra liquidità, in tasca o nel portafoglio un biglietto da 500 euro.

Troppi soldi insieme, troppo difficile trovare chi, a parte la tua banca, abbia abbastanza spicci da cambiarlo. E troppi negozi che per sicurezza rifiutano la banconota da 500 euro, perché temono che sia falsa. Bè, questi problemi appunto sono probabilmente vicini alla fine. E già, perché nientemeno che il vicepresidente della Banca centrale europea, il portoghese Vitor Constancio, ha detto in sostanza che la Bce sta pensando concretamente a ritirare i biglietti da 500 dalla circolazione.

Per una serie di motivi, sia pratici sia di sicurezza sia di lotta al crimine. Prima di tutto, la banconota di maggior valore tra quelle stampate per la moneta unica europea è appunto scomoda a tutti, difficile a cambiare. Più che mai in tempo di recessione nell’Europa mediterranea e di duro rigore stile tedesco in tutta l’Eurozona e in quasi tutto il resto dell’Unione europea. Secondo, pare – o almeno così dicono molti esperti – che il biglietto da 500 euro sia molto più facile da falsificare che non le altre banconote della banca centrale europea. Le grandi bande internazionali di falsari e hacker insieme, spesso controllate da quel sottomondo grigio della mafia degli ex gerarchi e poliziotti sovietici, pare riescano a copiare il 500 rosaviola meglio del 100 verde o del 50 arancione.

Terzo ma non ultimo motivo addotto dalla Bce nel preannunciare la sua probabilissima decisione: le banconote da 500 euro diventano troppo spesso un comodo aiuto per chi vuole riciclare denaro o evadere il fisco portandolo all’estero in paradisi fiscali evitando la registrazione di un bonifico. 

È ovvio, a pari somma che vuoi nascondere o portar via clandestinamente, dieci o cento o mille banconote da 500 euro occupano molto meno spazio dello stesso valore o quantità di denaro in tagli più piccoli. E in generale, ha sottolineato Vitor Constancio, la banconota da 500 euro è un taglio di cui la gente comune di solito non ha bisogno, tanto più che nella maggior parte dei casi i pagamenti più grossi non si fanno in contanti. Insomma, il bigliettone tra poco potrebbe diventare un oggetto da collezione, ma sarebbe anche peccato sprecare così 500 euro anziché cambiarli.
Fonte : La Repubblica 
CONDIVIDI

5 Commenti

  1. Oltre che l'evasione, il riciclaggio e l'esposrtazione di valuta, le banconote da 500 vengono ultimamente molto utilizzate per riempire casseforti, cassette di sicurezza e materassi di incolpevoli persone che cercano disperatamente di sottrarsi al prossimo fallimento delle banche italiane e al prelievo forzoso imminente.
    Questo è il vero motivo per cui solo ora si pensa di eliminare i tagli da 500, nessuno deve sottrarsi alle banche e ai voleri dei poteri forti in europa.

  2. Ciao a tutti sono Matteo, mi chiedevo quale è il modo migliore per portare/trasferire dei soldi in brasile.premetto mia moglie è brasiliana ma non ha il conto in brasile.
    Abitiamo in italia a treviso ma cominciamo ad essere stanchi di qui, (più io che lei visto che sono italiano indignato disgustato da questa massa di politici che hanno rovinato l'italia ed ora……).IL nostro sogno è quello di fare una posada- barsinho beira mar nei dintorni di Natal/Fortaleza visto che siamo venuti in vacanza in quei posti ci sono piacciuti molto.Mi chiedo con un capitale di 200mila Euro si riesce a fare qualcosa?Poi che ne dite come idea può andar bene rende da vivere? grazie a tutti Ciao Matteo

    • ciao Matteo, riguardo al metodo migliore per trasferire denaro sono sicuro che tra i lettori del blog c' è sicuramente qualcuno ben informato che potrà risponderti, per quanto riguarda la seconda e terza domanda che fai, posso dirti che anche io sono nella tua identica situazione, famiglia voglia di cambiare e gruzzoletto disponibile; sono un paio di anni che coltivo quest' idea del trasferimento, dopo vari viaggi, dei quali l' ultimo che ho fatto da solo con destinazione Natal, è stato particolarmente chiarificatore, sono giunto a delle conclusioni che ti riferisco con piacere. Secondo me nel settore dei servizi in genere le opportunità di lavoro sono molteplici, bar, ristoranti o pizzerie sono i settori classici dove gli italiani investono, le cifre necessarie possono essere anche abbastanza modeste e non serve una specializzazione, opportunità ci sono anche nei settori dei servizi tipo officine meccaniche servizi artigianali di corredo all' edilizia come idraulici elettricisti, ed impiantisti elettronici, in questi casi serve però una preparazione di buon livello. I rischi imprenditoriali sono gli stessi che troveresti in qualsiasi altro luogo del mondo, quindi più il tuo bar-pizzeria o la tua ditta di idraulica ha clienti e lavoro, più guadagni. Sono comunque convinto che per decidere bene cosa fare sia prima di tutto necessario trasferirsi, in modo da valutare sul posto le varie opportunità che si possono presentare. Bisogna fare bene i conti tenendo presente che per ricominciare una nuova vita possiamo contare solo sulle nostre risorse e forze, ed il tempo che passa dal trasferimento al momento in cui troviamo il nostro business non gioca aimè a nostro favore.
      Saluti a tutti,
      Roberto

  3. …per poter portare soldi qui in brasile , visto che il limite è 10 mila euro a persona, ti consiglio o di infilarteli nelle mutande o piu saggiamente di farti svariate carte di credito ricaricabili con cui poi prelevare contante qui in brasile. ci sono dei costi per prelevare e magari serve un appoggio in italia che ti ricarichi man mano che sono esarurite (se la cifra è importante)pero per esperienza il sistema funziona ed è sicuro. sicuramente esistono altri modi ma io questo ho usato e questo ti indico. ciao buona fortuna.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here