Home costo della vita Aumenta il costo per abitare a Sao Paulo : In 12 mesi...

Aumenta il costo per abitare a Sao Paulo : In 12 mesi l’affitto medio è aumentato del 9,9% .

17
20
CONDIVIDI

La tassa di condominio è una vera e propria bomba ad orologeria che può deflagrare da un momento all’altro . Valori di  R$ 800 -1000 al mese sono diventati comuni anche in capitali economiche come Natal  . 


E la tassa sale ogni anno in media  del 10-20% !Tutto ciò  può causare un dissesto non da poco nel bilancio familiare costringendo a contrarre consumi voluttuari . A questi ritmi o cambia la struttura dei costi condominiali ( =licenziare il personale riducendo i servizi non essenziali ) oppure la inadempienza è destinata a salire vertiginosamente .




Está ficando mais caro morar em São Paulo. E os últimos índices de inflação comprovaram esse cálculo. Além do já anunciado aumento do IPTU, o aluguel subiu e vem aí o reajuste de condomínio.Faz uma semana que Julio se mudou para a casa nova. Para tomar a decisão ele optou por menos serviços de condomínio e mais metros quadrados.

“A gente consegue um valor mais baixo por ser um prédio mais antigo e, por outro lado, a gente tem um apartamento amplo, espaçoso”, avalia o gerente de projetos Julio Cesar Baia.Mas aí já veio o susto. “Condomínio que vai aumentar. Antes da gente começar a pagar, o condomínio já aumentou”, diz Julio Cesar.
Entre os itens que fizeram a conta do condomínio subir muito nos últimos anos estão os investimentos em segurança – cerca elétrica e sistema de monitoramento, por exemplo – e o aumento no salário dos funcionários. Em São Paulo, o reajuste foi este mês e chegou a 8%, acima da inflação.

“Esse é o grande vilão, mas não é um vilão, era uma necessidade, porque os funcionários de condomínio ganhavam muito pouco”, avalia o especialista em condomínio Marcio Rachkorsky.
Ele diz que o condomínio ficou, em média, 30% mais caro nos últimos 3 anos em todo o país. “Do aumento, pelo menos 70% é relacionado a despesas diretas com salários, com ordenados, com benefícios”, explica Rachkorsky.

E não é só o condomínio que encareceu. Tem as contas de água, telefone, IPTU. Quem não tem casa própria ainda paga o aluguel. Em São Paulo, até agosto, o aumento acumulado foi de 9,9% em 12 meses.

Para o Julio, uma conta nem um pouco agradável. “É mais do que eu acho que seria justo, principalmente pela relação custo benefício que a gente tem. Quando a gente analisa principalmente tarifas públicas e a gente fica com a sensação de que a gente não tem o retorno que deveria ter em segurança, iluminação pública e etc. Você fica com uma sensação ruim, porque você está pagando um custo alto”, afirma.

O reajuste do IPTU está sendo discutido pela Câmara de Vereadores de São Paulo, mas já se sabe que será alto porque a prefeitura vai atualizar a tabela de valores dos imóveis. No caso das residências, o reajuste pode chegar a 30%. E a 45% para os imóveis comerciais.

Fonte: http://g1.globo.com/

CONDIVIDI

20 Commenti

  1. Antonio, per te oltre a possibili licenziamenti del personale o inadempienze quali saranno a lungo andare altre possibili conseguenze di questa vertiginosa crescita degli affitti?
    Anto

    • Chi può compra la casa propria .Le offerte di credito non mancano ed il Progetto Minha Casa Minha vida offre abitazioni a prezzo accettabile . Il problema è di chi ha già acquistato e si trova con un condominio alto da pagare .Chi compra oggi incontra soluzioni di condominio club ( 2 o 4 torri che condividono le spese comuni ) dove la tassa di condominio è accettabile : R$ 350 in media .

    • caro Antonio, per la tua esperienza, diretta o indiretta, pensi che le case costruite per " minha casa minha vida" siano di qualità soddisfacente? Seguendo su internet il mercato immobiliare ( Fortaleza) i prezzi sono appetibili ma non avendo mai visto questa tipologia di casa da vicino chiedo a te o ai lettori del blog delucidazioni in merito, grazie per l'attenzione.

    • La mia ultima esperienza diretta risale a due settimane fa . Villetta su due livelli di 66mq in piccolo condominio chiuso di 6 villette in vendita a 80 000 reais . Considerato il costo di costruzione di circa R$500/mq oltre il costo del terreno , della licenza e della interminabile burocrazia da Caixa un prezzo di vendita giusto . Qualità accettabile in relazione al prezzo . Fin troppo raffinato secondo un costruttore italiano mio cliente che ha contestato l'uso di piastrellature complete in bagno e cucina perchè troppo costoso . Se vuoi ti mando le foto .

    • Ti invio oggi stesso le foto del condominio ,i dettagli degli interni ( ancora in costruzione ) ed una foto aerea dove si vedono tre condomini identici affiancati . Il condominio è uno dei tanti in costruzione che si trovano alla periferia di Natal e precisamente a Macaiba .

  2. sono atterrato in Brasile dopo aver acquistato un appartamento del quale nel 2008 pagavo un condominio da 400 Reais Mese ora nel 2013 ne pago 1.100….con gli stessi servizi. Stiamo pensando di ridurre il personale e di aumentare la sicurezza utilizzando piu' tecnologia. Speriamo bene. Relativamente all'IPTU annuale nel 2008 pagavo un IPTU di 2.300 Reais nel 2013 l'IPTU è stata di 3.800 Reais….questo a conferma dell'articolo!

    • Puoi dire quanti appartamenti ci sono nel condominio e soprattutto la località dove si trova l'immobile ? Sarebbe molto di aiuto .
      L' automazione è senz'altro una via per ridurre i costi di gestione ma fino a che i condomini non capiranno che il portiere non è Arnold Schwarzenegger che mette in fuga i malintenzionati e continueranno a percepire questo falso senso di sicurezza sarà difficile ridurre il numero di funzionari .

  3. Antonio, io risiedo in Cabo Frio nello Stato di Rio de Janeiro e sono in un palazzo di 4 piani con 5 appartamenti per piano finito nel 2006 ed ubicato in un bairro fronte oceano. In situazioni analoghe alle mie in Rio de Janeiro capitale (Leme-Ipanema-Copocabana-Leblon) i valori che ho indicato nel mio precedente intervento si raddoppiano se non triplicano…..i miei conoscenti di Rio mi dicono che sono "ancora" un fortunato…..non ti dico poi di alcuni miei amici che vivono in Sao Paolo dove senza vista mare….sono a cifre ancora piu' alte di Rio de Janeiro. Chiudo dicendo che anche l'immobile si è rivalutato….da quando ci vivo (2008) ad oggi vale esattamente il doppio mentre le spese di sono triplicate.

    • Immaginavo che si trattasse di un palazzo con pochi condomini , purtroppo è questo il problema . Pensa che nel mio palazzo siamo in 14 di cui 13 a pagare perchè il sindaco non paga il condominio .

  4. Nel mio condominio a Salvador di 10 appartamento abbiamo da tempo licenziato il portiere e le finanze del condominio ne beneficiano tanto che ora, con una taxa di R$250/mese, riusciamo a fare manutenzione e apportare migliorie al condominio salvaguardando il patrimonio di tutti. Per ora in termini di sicurezza nulla è cambiato, speriamo sia così anche in futuro.
    Marco

    • Ciao Marco

      grazie della tua testimonianza . Vorrei avere alcune info più dettagliate . I condomini , a parte te , sono brasiliani ? Avete eliminato tutti i portieri ? Sono almeno 3 sui tre turni . Come avete risolto con le pulizie ? Da quanto tempo avete eliminato il portiere ?
      Grazie

  5. Ciao Antonio,
    I condomini sono tutti brasiliani a parte 1 tedesco che non c'è quasi mai. Fino a novembre 2012 c'era un solo dipendente che lavorava dalle 8 alle 17 che fungeva da portiere, addetto alle pulizie, piscinero e lavamacchine. In realtà, dopo molte lunghe diatribe, abbiamo capito che si trattava di una spesa inutile e che cresceva di anno in anno, tanto che il condominio non aveva risorse suffcienti nonostante una tassa di R$300/mese in continuo aumento. Ora con una tassa inferiore miglioriamo anche la sicurezza passiva con videocitofono, videosorveglianza, cancelli elettrici e cerca elettrica. Qualcuno ha addirittura messo le grate alle finestre mentre io ho solo rafforzato la serratura della porta di casa. C'è poi una sorta di sistema di vigilanza privato di quartiere con una ronda che gira per le vie tutta la notte il che non so a quanto serva ma è meglio di niente. Dopodichè, se vogliono veramente rapinarti, lo possono fare comunque e non sarà certo il portiere (a salario minimo) a rischiare la vita per noi. Ora abbiamo solo una persona di fiducia con tanta voglia di fare (dote come sai rarissima a Salvador) che viene 3 volte a settimana per il tempo strettamente necessario a pulire le parti comuni curando il giardino e la piscina. La Sindaca (una vedova carioca di ferro) si occupa di smistare la posta, fare migliorie in economia e perseguitare gli inadempienti. Il costo si è più che dimezzato per il condominio che prima pagava qualcuno sostanzialmente per dormire in portineria e si fa manutenzione costante. L'intenzione è quella di eliminare prossimamente anche la società Administradora che, in assenza di personale, non serve quasi più a nulla. Fondamentale è trovare un Sindaco con le palle e se non c'è bisogna prendere il toro per le corna e farlo noi.
    Grazie a te e buona domenica a tutti!
    Marco

    • Ciao Marco

      con 10 condomini solo ed una tassa da R$250 c'è poco da " perseguitare " gli inadempienti … forse anche la sindaca è inutile 🙂 Sto scherzando ovviamente .Comunque il tuo caso è abbastanza unico : in tutti i condomini che conosco compreso il mio ci sono almeno tre portieri oltre al personale per la pulizia e manutensione . Noi abbiamo ottenuto un miglioramento trasformando il contratto del portiere di giorno in "zelador " .A differenza del portiere che sostanzialmente dorme in portineria lo zelador NON sta mai in portineria ma ha una lista di incarichi che vanno dalla pulizia dello stabile alla piccola manutenzione . In tal modo si economizza sulla voce pulizia e manutenzione . Resta tuttavia il problema degli altri due portieri !

    • Ti assicuro che ci sono i furbetti e le rivalità anche per R$250 Antonio.
      I 3 portieri si trovano essenzialmente nei condomini di 30 anni fa quando la manodopera costava poco. Oggi con l'inflazione tutto aumenta, ad iniziare dalle utenze ai salari e il continuo lievitare della taxa condominial può effettivamente limitare le opportunità di affittare. Tutto questo in un momento in cui con l'investimento immobiliare non si fanno più tanti soldi come in passato.
      La domanda è: con 3 portieri vi sentite effettivamente più sicuri oppure sono prevalentemente una sorta di "status symbol" che caratterizzano un condominio come un condominio "buono" ??
      Sul piano pratico, secondo me, i 3 portieri servono a poco e costano ogni anno almeno il 10% in più. Come in Italia anche in Brasile a breve diverranno via via una rarità. Un pò come le empregadas domesticas (i cui alloggi vengono oramai eliminati alla prima ristrutturazione negli appartamenti della borghesia).
      Io ho avuto 3 appartamenti in 3 condomini diversi a Salvador e ti assicuro che quello in cui le cose sono sempre andate alla grande era proprio quello in cui non c'erano funzionari fissi (dopo che l'ultimo licenziato 12 anni prima aveva impiantato e vinto una vertenza da 12.000R$). Negli altri 2 i portieri sono stati licenziati.
      un saluto

    • Ciao Marco

      il problema è che se , in riunione di condominio , accenno a mandar via i portieri si ribellano tutti . Pensa che quando ho proposto di trasformare un portiere in zelador ( risparmio netto di R$ 80 a condomino ) una proprietaria ha reclamato perchè avrebbe dovuto aprile lei il cancello automatico con il telecomando e in caso di guasto con pioggia si sarebbe bagnata per poter sbloccare manualmente il cancello . Alla fine la proposta è stata accolta ma lei non mi ha più rivolto la parola per mesi .

    • Ciao Antonio, in riunione prova a proporre una sequenza di lavori ordinari e straordinari da effettuare, con costi crescenti. Quando si arriverà al punto che non ci sono i soldi per fare tutto si porrà il problema di scegliere tra i portieri o la valorizzazione/salvaguardia del proprio patrimonio. Se poi nel tuo condominio la maggioranza ha disponibilità di soldi illimitata forse è il caso che ti trovi un condominio più "popolare". Il problema è che molte volte i portieri si creano il "consenso" facendo favori personali ai condomini e questa è una prassi da perseguire se avviene durante l'orario di lavoro. Ricordo che l'ex portiere di casa mia lavava tutti i giorni l'auto dell'ex sindico usando l'acqua condominiale e gli portava la spesa per cui l'ex sindico era contrario al licenziamento. Bisogna lavorare "a latere" dell'assemblea per cercare di creare consenso su certi provvedimenti e in assemblea bisogna stigmatizzare taluni comportamenti di alcuni contrari all'interesse colletivo del condominio. Se ci si muove regolamenti alla mano e con i numeri forse qualche risultato con il tempo si ottiene.
      un saluto
      Marco

    • Data la elevata percentuale di persone ottuse´(a qualsiasi livello) e´molto difficile avere seguito per certe proposte che hai ns occhi paiono ovvie e logiche! Avevo suggerito di utilizzare i soldi del condominio solo per i lavori di manutenzione ordinaria oltre che per le spese correnti e non per le straordinarie o migliorie tipo apertura di una cancellino..installazione di videocamere che devono essere pagate a parte con una taixa extra dal proprietario proprio per poter tenere la rata condominiale minore possibile erche´piu´il condominio e´basso piu´l´appartamento acquista valore! L´unico che l´ha capita al volo ed era farovelole…l´altro italiano che abita qui!
      Non rinunciano alla mordomia anche a costo di girare con le gomme liscie o di…non pagare il condominio!

  6. @Marcofalco se c'e' qualcosa libero da te fammi sapere, io sto in affitto a Patamares, village 20 unita', 700 rs mensili solo per il condominio, 4 portieri e 1 zelador, residenti quasi tutti da manicomio , affitto-compro ciao Enzo sincromusic@yahoo.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here