Traduzione dal portoghese: Italiano IT Português PT
Home costo della vita Frasi famose : euro come real .

Frasi famose : euro come real .

18
3
CONDIVIDI

Voglio dedicare questo post ad un argomento che ritorna spesso nei commenti , anche in quelli del mio post precedente sul costo di vita a Natal dove ho calcolato in  R$ 6000 il fabbisogno mensile di una famiglia di 4 persone .L’argomento è il seguente :

” In Italia con 6.000 € si vive infinitamente meglio che in Brasile, visto che in Italia la moneta è l’euro e non il real;  se si guadagna e spende in real o in euro non serve a nulla fare il cambio; il cambio serve se si ha rendita in € e si spende in real”

Questa frase detta  da un turista italiano che viene saltuariamente in Brasile sarebbe anche accettabile ma detta da un italiano che vive in Brasile e che supponiamo si sia trasferito per fondati motivi ed che non essendo ignorante ma  ben educato e soprattutto italiano può permettersi di fare  ”  o gallo ncoppa a munnezza ” , senza offesa per gli amici brasiliani , è veramente insopportabile  ! 
Ma come si fa a sostenere una cosa del genere se tutti sappiamo benissimo che in Italia guadagnare 6000 euro è più che un miraggio mentre qui in Brasile , per un professionista brasiliano o per un italiano capace , guadagnare  6000 o più reais a mese è più che  possibile ? 
Finiamola di mettere la testa sotto la sabbia  e parlare sempre del salario minimo della domestica o dello studente stagista che fa l’impaccottatore al Supermercato . Questa è una realtà che che non ha nulla a che vedere con un professionista brasiliano o un italiano  capace . A testimonianza di quello che dico chiamo le migliaia di italiani distribuiti in tutto il  Brasile e principalmente a Sao Paulo una delle capitali più costose del Brasile che vivono decorosamente e con più di R$ 6000 al mese .
Sono finiti i tempi in cui l’emigrante italiano partiva per fame con la sua valigia di cartone e dopo un mese di navigazione in terza classe arrivava in Brasile .Oggi l’emigrante italiano ha studiato nella scuola pubblica italiana , una delle miglior al mondo ,di solito è addirittura diplomato .Gode di  buona salute e non è denutrito , ed  ha  generalmente anche un piccolo capitale per iniziare una sua attività . Capisco che i primi tempi possono risultare difficili vuoi a causa della lingua , delle differenze culturali  della mancanza di un network di persone affidabili . Ma questo è comune a tutti gli emigrati sia in Brasile che in Germania o in Svizzera . Anzi dirò che in Brasile , a differenza di tanti paesi europei e non , l’italiano è ancora visto con rispetto ed ammirazione .
Pertanto ho solo una conclusione che posso trarre da chi fa discorsi come quello riportato tra virgolette ovvero che le cose sono andate male e si da la colpa del fallimento al paese che ci ha accolto . Naturalmente sono completamente solidale con coloro che hanno incontrato più difficoltà degli altri e non si sono o non hanno potuto adattarsi e comprendo la loro amarezza , tuttavia questo non è un buon motivo per sputare nel piatto dove si è mangiato e dove si sta ancora mangiando .
CONDIVIDI

3 Commenti

  1. Antonio,

    frequento il Brasile "assiduamente" da 5 o 6 anni, ci vivo e lavoro da circa uno e mezzo, sono stato accolto molto bene, mi ci trovo benissimo, mi divido tra due lavori, non guadagno i famosi 6.000 R$ ma stò bene e penso che rimarrò in Brasile per molto tempo.

    Le mia opinione è quella tra virgolette lì sopra, si la trovi insopportabile…pazienza !!

    Francesco (Uberlàndia)

    • gentile Francesco Villa, frequento il Brasile dal 1982 per lavoro e dal 2008 ci vivo in permanenza in pensione. Lasciami dire che è abbastanza stravagante la comparazione che fai anche se al fondo fondo ma proprio fondo un filo di ragionevolezza ci sarebbe anche. Ma credimi fare questa affermazione di 1 a 1 in modo cosi categorico diventa difficile stimolare una discussione. Ti paradigmo (fuori tema) quanto qui in Brasile ho sentito da un ItaloBrasiliano……"chi ha una autovettura Ferrari per fare 1.000 Km spende di meno di benzina di chi ha una Palio Fiat perchè arriva prima, molto prima impiegandoci molto meno tempo". Come fai a replicare? Meglio berci insieme una "geladina", non ti pare?

  2. Euro come real?? Non mi sembra un'opinione da condividere o meno ma una semplificazione inutile. Ogni moneta ha il suo valore proprio che è dato dal suo potere di acquisto che a sua volta è dato da fattori macroeconomici e di politica monetaria.
    Dire che il Lei rumeno è come il dollaro canadese sarebbe una banalizzazione semplicistica inesatta.

    http://it.wikipedia.org/wiki/Potere_d%27acquisto

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here