Home News Suggerimenti per ridurre il rischio di essere assaltati

Suggerimenti per ridurre il rischio di essere assaltati

17
11
CONDIVIDI

Con l’aumento della criminalità ,sostenuto da un lato dalla droga e dall’altro dalla sensazione di impunità  cresce la necessità di adottare dei criteri basilari di comportamento che tendono ad evitare il rischio di essere assaltati o quanto meno di ridurre il danno .
Di seguito un delegato di polizia fornisce questi suggerimenti suddivisi per situazione : in auto , in omnibus , alla banca , a ristorante/bar ecc . 

A questi suggerimenti aggiungo uno mio personale : munirsi di un bel cornetto portafortuna .

CONDIVIDI

11 Commenti

  1. molto utile, grazie. manca una informazione: "stare alla larga dalla Policia Militar – Civil – Federal – Municipal" è salutare perchè al 99% sono collegati con i "malandri" o sono "malandri" loro stessi.

    • .. tra l altro il poliziotto che informa nel > dar a partida e depois por o cinto…sta contrariando la legge, la quale obbliga la cintura di sicurezza SUBITO. E penso che lo stesso poliziotto consiglierebbe al conducente -per sicurezza personale- di investire qualsiasi persona che si pone davanti all auto; infatti non possiamo sapere se è una manovra per rubarci. Praticamente se ci consiglia le armi è la stessa cosa. Ma a parte il vademecum discutibile, cosa stanno aspettando a unificare le forze (tutte le polizie e anche l esercito), educare e sfamare un popolo alla deriva di qualsiasi valore sociale. Perché va bene combattere la violenza con la forza, ma nello stesso tempo si deve informare, e lo deve fare la scuola pubblica. Che quasi non esiste perché le lobby delle scuole private e/o religiose hanno potere anche al Congresso. Si pensi solo ai 70 parlamentari Pastori di varie chiese cristiane. Ricordando che il Brasiliano e super cristiano; prima di spararti si segna col simbolo della Croce e poi Bang

    • Undo…per ogni proiettile di pistola esploso a Napoli a Rio ne hanno esplosi 1000 di AK47 ed affini !!

      E' pericoloso per chi vuole viaggiare in Brasile fare questi paragoni…

      Francesco (Uberlàndia)

    • Non voglio dire che a Napoli non ci sia violenza ,ma il portafogli, telefono, ecc….in molti casi, lo sfilano anche con destrezza,senza che il malcapitato se ne accorga; a Rio, prima danno una coltellata, poi chiedono il telefono, e in alcuni casi,se va male, sparano in testa come nulla fosse!!! la violenza in Brasile è selvaggia, basta vedere le immagini degli assalti alle auto nel traffico di S.Paolo.
      La mia famiglia vive in prov. di Napoli, quando vado a trovarla, mi sento moooolto piu' sicuro che a Natal!!

      Carmine.

    • io da anni vivo in Brasile e non "guardo la luna" quando passeggio e nemmeno "ostento". Questi sono atteggiamenti basici per non essere "abbordato" dai malandri.

    • fuori di dubbio che è Rio de Janeiro la città piu' partenopea del Brasile, sia per numero di Napoletani residenti che per il "portoghese" locale che è lento e trascinato come il Napoletano. La seconda città con piu' Napoletani residenti è Fortaleza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here