Home alimentazione Il COPOM conferma la tassa di juro a 14.25% per la...

Il COPOM conferma la tassa di juro a 14.25% per la sesta volta consecutiva

10
14
CONDIVIDI

Con questa decisione unanime il COPOM intende raffreddare ulteriormente la inflazione e portala entro la fascia planeggiata dal governo .I primi effetti si sentono anche se personalmente osservo che gli alimentari , soprattutto i freschi sono oramai prodotti da gioielleria .

I pomodori tipo san marzano che compravo in grande quantità a meno di R$2 al chilo per preparare il sugo fresco sono spariti dal mercato sostituiti da sfere verdi anche a  R$ 10 al chilo . Patate , cipolle , carote e simili non si trovano a meno di R$5 al chilo e così via . Risultato , i prezzi dei ristoranti self service sono aumentati ed i clienti diminuiti di almeno il 40% .

In reatà , al momento quello che si percepisce è solo una frenata della inflazione ma i prezzi , che erano  alti , sono rimasti tali . 

Per fortuna l’ombrellone e la sdraio a Pontanegra costano ancora  R$ 10 anche se bere una “geladina” ne costa altrettanto !

14 Commenti

  1. …Criminalità a livelli spaventosi, costo della vita altissimo, sanità a livelli di quinto mondo, e ancora ti ostini ad affermare che a Natal si vive bene?
    Luca Franceschini

  2. ..aggiungo a corroborare quanto detto , anno scorso i prezzi di frutta e verdura al mercado da produçao o alle bancarelle per strada di un quartiere molto popolare a parte alcuni items erano molto vicini a quelli dei supermercati basici tipo Gbarbosa Assai Macro, ora il delta e' molto piu' marcato a volte anche del 50% e oltre
    I famigerati"tipo S Marzano" ben maturi ora li trovo a 1.5 2 rs al supermercato quando sono sotto i 4 sono in offerta!Questo a Maceio'

  3. Se qualcuno ha pensato che mi stessi lamentando , niente di più equivocato . Io mi limito a riportare dei fatti obiettivi . Per il pomodoro ho già da tempo risolto con la passata rustica Cirio da che trovo al Carrefour per R$8 – Per la geladinha la porto da casa nella mia efficiente borsa termica assieme a frutta fresca ed acqua gelata .

  4. Il costo di vita in Brasile è più alto rispetto all'italia…piano di salute, generi di prima necessità, piano di salute ecc, senza contare il livello assurdo di criminalità e violenza…solo tu dici il contrario, negando l'evidenza!!!!
    Luca Franceschini

    • Premetto che vivo in Brasile da 11 anni ma almeno uma volta all'anno trascorro um mese in Itália dove ho trascorso i miei primi 50 anni . Detto ciò affermo senza tema di essere smentito che vendendo la casa che avevo in Itália ed investendo qui ho condotto e conduco uma vita dignitosa io e la mia famiglia mentre in Itália avrei continuato ad avere la casa ancora per poco , il fisco l' avrebbe risucchiata , e sarei dovuto andare ala Caritas per mangiare avendo perso il mio lavoro da dirigente passando instantaneamente da 5000 euro al mese a zelro senza diritto nemmeno ala cassa integrazione e alla liquidazione essendo l'Azienda fallita .

      Il resto sono chiacchiere da bar !

  5. il Brasile a breve si strasformerà in una Repubblica parlamentare con tutti i suoi pro e contro. I pro sono decisamente superiori. Ci vorranno 2-3 anni e poi tutti a dire ma che bello ma che bello ma che bello……..alle solite: cicli, bicicli, tricicli e quadricicli! Frequento il Brasile dal 1987 e ci risiedo permanentemente dal 2006……mi faccio i fatti miei e non ostento e con la mia famiglia siamo felici! PS: i pomodori sono stati distribuiti al mondo da Marco Polo che li ha scoperti in Cina…….verificate e smettete di provocare senza sapere.

    • Sapevo che l' origine del pomodoro e', vedi la beffa, proprio del sudamerica! e internet me lo conferma!
      Ed e' un argomento molto importante e mi consolo che non sono il solo a sentire..falta..dei pomi di oro e non delle mele verdi 🙁

    • Anonimo dai una sguardo alla lista dei prodotti alimentari ed alla spezie che circa 300 anni prima della scoperta dell'America Marco Polo ha portato dal suo viaggio in Cina. Niente di piu' facile che alla fine del 400 gli Europei abbiano postato i sempi del pomodoro in America del Sud insieme agli specchietti ed alla bigiotteria. Semi di pomodoro che poi i Sud Americani hanno imparato a coltivare e che noi Europei ce li siamo riportati in Europa come prodotto finito. Stessa storia delle arance……in Sicilia e Calabria sono arrivate nella fine 800 dopo che nei viaggi del 500 noi le abbiamo portate in Sud America. Anche queste provenivano da Marco Polo. Comunque a me va bene ogni cosa che sia buona, la provenienza è solo un fatto storico privo di bontà. Ma sapere da dove arriva il cibo che mangio mi interessa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here