Home costo della vita Scenario economico Giugno 2016

Scenario economico Giugno 2016

13
18
CONDIVIDI

Ho ricevuto in questi giorni un report di una importante banca internazionale presente in Brasile e che riguarda lo Scenario Economico attuale e dei prossimi 6 mesi .

In riferimento al Brasile si osserva che da diminuzione del PIB del primo semestre ha sorpreso gli analisti essendo inferiore al previsto . Questo è visto come segnale di decelarazione della crisi . Un altro segnale positivo sarebbe la diminuzione della inflazione che il governo vuole riportare al di sotto del 6% già nel 2017 .La previsione sulla tassa di Juro , oggi ricordiamolo al 14,25% , è pertanto di riduzione gia nel secondo semestre di quest’anno .

La prossima riunione del COPOM è prevista il 19-20 Luglio , meno di un mese da oggi .La disoccupazio è vista ancora in crescita ma con tendenza a stabilizzarsi nel 2017 . 

Questo in estrema sintesi lo scenario economico e le previsioni a breve termine . Ebbene volete sapere una cosa ? Io sento puzza di propaganda elettorale . Mi sembra di sentire il Governo Monti pochi mesi dopo l’insediamento mentre la Fornero preparava la sua infame riforma delle pensioni o il Governo Renzi  che regalava 80 euro a chi lo votava .
Temer sta facendo la stessa cosa approvando aumenti per gli stipendi dei parlamentari , per Borsa Famiglia, per la crisi dello Stato scialacquone di Rio de Janeiro ,  ecc . Qualcuno già si chiede dove sono i tagli sul costo della macchina del governo promessa alla vigilia dell’impeachment di Dilma .

Il ministro dell’economia Meirelles continua a ripetere che ” stanno calcolando ” ma che tutti gli aumenti di spesa sono già previsti nella voragine di quest’anno di 140 miliardi di reais .

Bene, staremo a vedere.


Booking.com

18 Commenti

  1. 1) l'impeachment ebbe come causa il mascheramento di un LEGGERO deficit da parte di dilma… ora temer sbraca i conti moltiplicando il deficit di dilma (ed è tutto ok, glielo lasciano fare…)
    2) la "classe media" brasiliana s'è sempre lamentata del bolsa familia del PT (dicevano "ma ora i poveri non vorranno più lavorareeee!"… io vorrei chiedere a questa gentaglia se loro riuscirebbero a vivere con 90 reais al mese!), temer aumenta il bolsa familia del 12.5%, tutto a posto, glielo lasciano fare…
    peraltro il bolsa familia corrisponde allo 0.3% del pil e il MCMV allo 0.1%, bruscolini.
    bisognerebbe ricordare alla classe media brasiliana i sussidi che vengono dati in francia o USA…

    in realtà l'aumento della spesa pubblica può veramente amenizzare la crisi d'ora in avanti, ma se l'avesse fatto il PT apriti cielo! dagli al kommunista!

    in realtà io sono convinto che sta crisi sia stata voluta e messa in atto solo per eliminare una classe politica e danneggiare la struttura industriale del paese (perchè non stanno perseguendo nessuna impresa straniera???), usando una soft war fatta di media, manifestazioni di piazza e magistrati che hanno studiato presso il dipartimento di stato a washington.
    voluta da chi? da qualcuno qui dentro ma soprattutto da qualcuno là fuori…
    lucio.

    • I tuoi dubbi sono più che legittimi . Sicuramente la crisi , che esiste e nessuno la mette in dubbio , è stata strumentalizzata per un cambio di potere . La gente ben presto si accorgerà che nulla è cambiato … anzi .

    • io penso che le crisi possono essere CREATE ad arte.
      si comincia da una manovra a tenaglia portata avanti dai media (anche esteri) e dalla magistratura, si continua con attacchi finanziari speculativi (esteri).
      voglio ricordare che STRANAMENTE gli attacchi contro real e rublo si sono verificati in contemporanea, giugno 2014 (e non mi pare che dilma fosse presidente della russia).
      se "qualcuno" fa crollare il real, vendendo allo scoparto per miliardi, l'inflazione schizza, i tassi devono aumentare, il credito si stringe… e arriva la crisi.
      INOLTRE… l'attacco giudiziario contro tutte le maggiori imprese del paese ha causato danni mostruosi, voglio ricordare che solo la odebrecht ha dovuto licenziare 70.000 persone e i licenziati non spendono più e la crisi si trasmette a tutti i settori.
      questa è una crisi voluta e creata fuori dal brasile. è una mossa di guerra contro i brics.
      tant'è vero che il resto del sudamerica cresce (tranne venezuela).
      lucio.

    • @Anonimo/Lucio: condivido solo in parte il tuo pensiero sulla crisi Brasile, Paese dove vivo da piu' di 15 anni. Non condivido gli "aggettivi" che utilizzi perchè dicono da che parte ideologicamente e quando si è di parte si amplificano le azioni dei rivali come i rivali hanno e stanno amplificando le loro azioni contro. La verità per me è che la Mafiafinanza mondiale è come un pescecane e pur di saziare il suo appetito è capace di ridurre in polvere interi Popoli. Ora, dopo l'Europa meridionale inclusa l'Italia, è il turno di 3/5 dei Paesi Brics. Mi riferisco a Brasile Russia e Cina. In Brasile ed in Russia la massoneria finanziara è predominante e muove come burattini sia politici che rappresentanti delle istituzioni. Temer è un capo massone, Marino è un vice capo massone….. e chi vuole intendere intenda. E' sempre stato così e sempre sarà così, ora tocca al Brasile che, purtroppo, è il Paese dove vivo con la mia famiglia e che amo.

    • undo,
      ciò che dici non è necessariamente in contraddizione con ciò che dico io.
      quanto agli aggettivi, ne ho usati 2:
      – "leggero" (il deficit di dilma": era il 2% del pil… per dire l'UK l'ha al 4.4%. confermo il "leggero".
      – "gentaglia" (una certa classe media brasiliana): lo ribadisco. per me la classe "media" (in realtà "medio-alta") è la parte peggiore del paese, fancazzisti razzisti sfruttatori che vivono del lavoro altrui e considerano un'onta da schiavi perfino lavarsi una mutanda, e spesso pure idioti e privi di cultura.
      a scuola dei miei figli chi studia meno sono proprio i figli di papà (viziati, tanto paparino mi mantiene…) mentre i poveracci si danno da fare.
      aggiungerei in questa categoria anche molti italiani qui immigrati, che blaterano sull'inefficienza dei brasiliani e poi falliscono il 98% delle attività economiche da loro intraprese, ahah!
      lucio.

    • Anonimo/Lucio, la tua risposta non fa che confermare le mie precedenti affermazioni sul tuo intervento "ideologico". Gentile Anonimo/Lucio, Lei può dire e scrivere in libertà ciò che pensa ed io lo accetto senza concordare, nello stesso tempo quello che penso e scrivo io non necessariamente Lei deve essere d'accordo. La pensi liberamente come vuole ma io rimango della mia opinione sulle sue "ideologiche" e "disciminanti" affermazioni. Boa sorte.

  2. Concordo con lucio. La crisi che c'è ed è innegabile, ha radici interne ed esterne al Brasile come pure chi ha voluto un'assurdo impeachment ha interessi sia interni che esterni al Brasile. I moltissimi che hanno bevuto le assurdità della demagogia liberale diffuse dai media oggi è abbastanza disorientato perchè, forse, inizia a capire di essere stato fregato ancora una volta.

  3. lo stesso Lula non crede alle bufale che la CIA/USA (come negli anni 70) fa ingerenze nel Brasile 2016,cioe` metterebbe i pupazzetti al potere col telecomando, ma per piacere basta coi paraocchi vetero-marxisti! Nel blog di Antonio siete una specie di muffa anacronistica. Io mi fido di letture della situazione brasiliana di gente che sa di cosa parla .Lula, Frei Betto.Fate riposare le mani ogni tanto.

    http://brasil.elpais.com/brasil/2016/07/03/politica/1467557581_835850.html

    https://www.theguardian.com/world/2016/jul/04/brazil-ex-president-luiz-ignacio-lula-da-silva-interview

    • Non ho capito il commento . Ho letto l'articolo del The Guardian che è fondamentalmente una bella presentazione del presidente Lula . Lula afferma di non credere al complotto USA/CIA che peraltro riconosce nel caso del Venezuela ma alla fine ammette che lui non sa tutto quello che succede .Anzi ad un certo punto si chiede , aggiungerei come la maggior parte di noi , " “Why don’t they investigate how all political parties raise funds?” the former president says. “The way it has been done, you get the impression that all the money for the PT [Workers’ party] is dirty, and all the money to the PSDB [the rightwing Brazilian Social Democratic party] is clean.”

      Pertanto se da un lato Lula afferma di non credere al complotto , dall'altro si chiede perchè mai investigano solo le fonti di finanziamento del PT e non quelle degli altri partiti ?

      Ma questo , si sa è muffa anacronistica . A proposito , se non ci fossero le muffe perderesti la maggior parte dei piaceri alimentari della vita ( Pane , vino , formaggi , ecc )

    • livella,
      non so quanti anni hai, ma io ricordo benissimo che negli anni 70 se dicevi che dietro alle zozzerie dittatoriali latinoamericane c'era lo zio (sam) ti accusavano di anacronismo veteromarxista, proprio come fai tu ora.
      ma oggi le zozzerie dello zio di allora te le conferma in tv kissinger in persona.

      quanto a lula, io non credo a ciò che dice… hai visto mai si schianta qualche elicottero con lui dentro.
      lucio.

    • non investigano le saccocce del PSDB, PMDB e gli altri 20 partiti del casino` brasileiro perche`,come in Mani Pulite ,i giudici fanno politica,la procura di Milano scelse Craxi-DC se ricordi, la procura destroide/fascistoide di Curitiba/Moro,ha puntato il suo nemico naturale cioe` Lula,perche`pensano da acefali come sono che il Brasile diventi come il Venezuela.Niente di piu` errato.Comunque tutto il sistema politico brasileiro e`marcio.Lula /PT dovevano fare di piu` nel senso di riformare il sistema partitico, come dice Frei Betto.Prevenire o Lava Jato.
      La muffa di cui parlavo era quella dei complottisti.Per loro non e` mai colpa dei brasiliani, ma del super-potere oscuro,lontano che manipola ,tira i fili.Che tristezza!Che bufale!
      I poteri occulti in Brasile si vedono in chiaro,la Globo, gli Evangelisti, Civita, Frias e gli ignoranti che si bevono cio` che questi ciarlatani vendono e sognano di andare a Miami a fare spesucce, ma solo loro pero`,non vogliono spartire col resto dei brasiliani disagiati.

    • kivella,
      concordo… ma stai tranquillo che qui nel "giardinetto di casa" è difficile che si muovano cose senza lo zio.
      gli evangelici da dove vengono, dove hanno base? sono la testa di ponte dello zietto.
      il che non significa che non ci sono interessi interni eh…
      lucio.

    • accidenti che fantasia all'eccellenza! a seguirvi sarebbe anche piacevole…."zietto-evangelici-Sam-Lula-PT-Craxi/DC- etc. etc. chi piu' ne ha piu' ne metta! Mi ricordate "Così parlò Bellavista" ed anche un poco un fil di Totò del quale purtroppo non mi ricordo il titolo che si lamentava di vivere in Italia e faceva il giro del mondo con la fantasia ma alla fine tornava sempre a Napoli. E' proprio vero, noi Italiani siamo dietrologisti nati e vediamo "sporco" in ogni dove, anche in Brasile. Sarà che un poco non siamo anche noi con dei pensieri che ci provengono dalla nostra cultura un poco "sporca" tenuto conto di come è stata fatta l'Italia (morte-a forza-inganni-tradimenti-violenze) dal 1859 al 1961 e poi tutto è proceduto con violenza fino alla 1a e 2a guerra mondiale. Ancora oggi siamo dei volta gabbana. Non è forse vero. Meglio guardare in casa nostra che in casa di altri dei quali, in genere, conosciamo molto poco. Sono in Brasile dal 1982 e ne ho viste di peggio, credetemi.

  4. gli ideali politici (comunismo, socialismo, democrazia, liberirsmo, conservatorismo, etc.etc.) sono stati innestati nella fine dell'800 nel mondo intero dalla massoneria in modo esemplare per mettere gruppi di persone contro altri gruppi di persone dello stesso Popolo in maniera che potesse fare speculazioni sui contrasti ideologici che necessariamente dovevano anche fare i conti con le economie dei Paesi che, guarda caso, questi Paesi negli anni 80 e 90 sono stati raggruppati per favorire monete uniche e maggiore rapidità di comunicazione e maggiore efficacia nel controllo. Oggi vive la Massoneria/Mafia finanziaria che è comandata da pochi non eletti dai Popoli ma dalle Banche che sono il braccio armato delle malefatte della Mafia Finanziaria. Temer è uno di questi anche se ancora non ai massimi livelli ma sta facendo carriera rapidamente come l'ha fatta Putin e altri….incluso Monti per l'Italia. Mettiamoci il cuore in pace e, pur vivendo minimalisticamente, cerchiamo di goderci la vita! Oppure……RIVOLUZIONE!!!!
    con spargimento di sangue a nastro.

    • per la precisione e relativamente al Brasile….anche Lula ed il PT sono stati strumenti (ben pagati per oltre 13 anni) in mano alla Mafia Finanza che ha dato loro potere per aggregare le masse Brasiliane e accorciare i tempi per le loro speculazioni. Ha fatto divorare al PT la Petrobras ma si presa con il consenso di tutti quasi tutto l'agroalimetare.

  5. Infine: Noi Italiani….."tutte le donne sono delle puttane all'infuori di tua moglie, di tua madre e della moglie e della madre della persona alla quale stai parlando" e poi: "tutti gli uomini sono dei ladri all'infuori della persona alla quale stai parlando". Siamo dei dietrologisti nati, cresciuti ed imparati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here