Home News PIMCO “lascia” l’Italia : rendimenti non compensano il rischio , meglio gli...

PIMCO “lascia” l’Italia : rendimenti non compensano il rischio , meglio gli emergenti .

97
4
CONDIVIDI

I bond italiani? Troppo rischiosi per i rendimenti attuali. Parola della società di gestione degli investimenti Pimco che ha comunicato di avere smobilitato tutte le posizioni sulle obbligazioni del nostro Paese. All’origine – scrive Bloomberg –  c’è, soprattutto, la convinzione sempre più diffusa tra gli investitori che le elezioni siano sempre più vicine, con tutti i rischi correlati. A partire dalla possibilità di un referendum sull’euro evocato dal Movimento 5 Stelle, ad oggi a un passo dall’essere primo partito tra i sondaggi.

“Prendere il 2% sui Btp a 10 anni per finanziare l’Italia non mi sembra una scelta appetibile”, ha commentato Andrew Balls, Cio delle strategie Obbligazionarie Globali in un briefing con la stampa.

“Nel nostro scenario di base l’Italia non dovrebbe lasciare l’euro, ma non ci sembra nemmeno un’idea folle il fatto che possa succedere o che il mercato possa scontare a prezzi più alti un’uscita. La probabilità che qualcosa vada storto è troppo alta.

La scorsa settimana in una nota agli investitori l’analista di JpMorgan Marco Protopapa aveva messo bene in chiaro i rischi a cui va incontro il nostro Paese in caso di elezioni anticipate: “Più presto sarà il voto, più forte sarà l’impatto sullo spread”. Anche perché – ricorda Bloomberg – elezioni anticipate potrebbero coincidere temporalmente con la progressiva riduzione degli acquisti di titoli di stato da parte della Bce. In questo caso, e se dovesse crescere la pressione sui bond italiani, il nostro Paese potrebbe chiedere l’intevento del Fondo Salva Stati (Esm).

“Non è il nostro scenario di base ma non sembra così incredibilmente inverosimile”, ha sottolineato Balls spiegando che bond e valute dei Paesi emergenti come Messico, India, Brasile e Indonesia potrebbero risultare più appetibili.

Fonte : Repubblica /Bloomberg

4 Commenti

  1. Vabbè questo è un evidente articolo di pura propaganda politica ad uso e consumo dell’asse paramafioso Repubblica – De Benedetti – PD – Governo – Mantenimento poltrone – Finanza internazionale che li ha messi al potere in Italia.
    Asserire che libere e democratiche elezioni siano la disfatta di un paese equivale ad un vero e proprio golpe antidemocratico da parte di un partito politico, il PD, che non solo non vuole perdere le numerose poltrone ingiustamente conquistate con un premio elettorale incostituzionale ma che ha chiaramente paura di perdere potere agli occhi di chi finanzia le fondazioni alle spalle dei suoi esponenti (D’Alema, renzi ecc.). In Italia come in Brasile la mafia al potere non vuole perdere poltrone e soldi, tutto qui, anche a rischio di vietare le elezioni.

  2. In Italia i “fratelli maledetti” del PD e di altri partiti sono ancora all’opera……insieme alle Banche e a scapito delle PMI vera spina dorsale dell’Italia sana.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here