Home News I supersalari dei giudici brasiliani

I supersalari dei giudici brasiliani

189
17
CONDIVIDI

Ieri sono state rese note le retribuzioni dei magistrati brasiliani divise per stato .Al primo posto il Mato Grosso con una retribuzione media di R$  95 895 .

Secondo la Costituzione il  salario di un magistrato non può superare i R$ 33 700 al mese , equivalente al salario di un giudice de Supremo Tribunale Federale (SFT ) . Allora come si spiegano i cosiddetti ” supersalari” ? Il fatto è che le ” gratificazioni ” sono escluse dal calcolo del salario .Fatta la legge , trovato l’inganno !

Nonostante ciò i processi in attesa di soluzione sono circa  OTTANTA MILIONI .

Come se non bastasse la corruzione contribuisce a rendere ingiuste molte delle sentenze emesse . E’ ragionevole affermare che in Brasile ottenere giustizia è più difficile  che ottenere un posto in un ospedale pubblico .

O Conselho Nacional de Justiça (CNJ) divulgou balanço nesta segunda-feira (4) no qual informou que a despesa média do poder público com um magistrado no Brasil é de R$ 47,7 mil por mês (saiba mais abaixo a média por estado). Há atualmente 118.011 magistrados no país.

O CNJ é o órgão de controle do Judiciário e os dados constam do Relatório Justiça em Números 2017, com os dados até 31 de dezembro de 2016 sobre a estrutura e a litigiosidade do poder.

De acordo com o conselho, o gasto mensal, relativo ao ano de 2016, contempla o salário e adicionais como benefícios, gratificações, diárias, passagens aéreas, auxílio moradia, entre outros.

Pela Constituição, a remuneração de um magistrado não pode ultrapassar R$ 33,7 mil, equivalente ao salário de um ministro do Supremo Tribunal Federal (STF), a mais alta Corte do país.

Os “supersalários”, como são conhecidos aqueles que maiores que o teto, são permitidos porque, segundo entendimento do próprio STF, os “penduricalhos” não entram no cálculo.

Um dos casos que mais chamou a atenção foi revelado no mês passado, quando um juiz do interior do Mato Grosso recebeu R$ 503,9 mil. Além do salário normal, de R$ 28,9 mil, Mirko Vincenzo Giannotte, da 6ª Vara da Comarca de Sinop, recebeu o restante em gratificações, vantagens, indenizações e adicionais.

Despesas com juízes

Divulgado nesta segunda, o Justiça em Números informa que a despesa média com magistrados é maior no Mato Grosso do Sul, onde juízes e desembargadores receberam R$ 95,895 mil por mês em 2016.

O menor valor médio por magistrado é registrado no Piauí, onde cada um recebe R$ 23,387 mil (veja os dados completos abaixo).

  • TJPI – 23.387
  • TJAL – 25.104
  • TJRN – 34.328
  • TJAC – 41.941
  • TJRR – 43.454
  • TJPB – 44.180
  • TJAP – 46.405
  • TJRO – 49.854
  • TJSE – 53.987
  • TJAM – 55.833
  • TJTO – 68.967
  • TJMS – 95.895
  • TJPA – 31.038
  • TJCE – 35.980
  • TJMA – 42.675
  • TJES – 44.398
  • TJPE – 45.889
  • TJBA – 47.620
  • TJMT – 47.658
  • TJDFT – 55.171
  • TJSC – 57.623
  • TJGO – 70.573
  • TJSP – 42.951
  • TJPR – 44.539
  • TJRS – 45.740
  • TJMG – 64.993
  • TJRJ – 65.691

Produtividade dos juízes

O relatório divulgado pelo CNJ nesta segunda revela que cada juiz proferiu, em média, no ano passado, mais de 7 sentenças por dia (1.749 decisões diárias).

Mesmo assim, o estoque de processos em tramitação na Justiça em 2016, ainda sem solução, chegou a 79,7 milhões.

17 Commenti

  1. Fu nelle notti insonni vegliate al lume del rancore
    Che preparai gli esami, diventai procuratore
    Per imboccare la strada che dalle panche di una cattedrale
    Porta alla sacrestia quindi alla cattedra di un tribunale
    Giudice finalmente, arbitro in terra del bene e del male

    E allora la mia statura non dispensò più buonumore
    A chi alla sbarra in piedi mi diceva “Vostro Onore”
    E di affidarli al boia fu un piacere del tutto mio
    Prima di genuflettermi nell’ora dell’addio
    Non conoscendo affatto la statura di Dio

  2. grazie anto’. fate girare ste notizie SPECIE fra i brasiliani, che spesso litigano con la matematica e la statistica.
    ci sono caste intoccabili di paperon de paperoni che poi si permettono di dettare pure la “morale” a quelli che li pagano con le loro tasse (sudore della fronte).
    riporto quanto ho già scritto:
    “i giudici brasiliani prendono in media 48.000 al mese (oltre il TRIPLO di quelli italiani che prendono 4000 euro al mese = 15000 reais) e siccome sono 118.000 la spesa annuale è di 68 miliardi, ovvero 1.13% del pil.
    ricordo che la spesa pubblica per educazione e salute è rispettivamente 1.4 e 1.7% del pil…”

  3. a noi Italiani e/o Europei sicuramente questi assurdi compensi e l’impatto sul PIB fanno impressione, eccome che fanno impressione….e ci rattristano se lo confrontiamo con altre voci decisamente piu’ “serie” del PIB. La domanda sorge spontanea (simulando qualcuno piu’ conosciuto di me): ma questo impatto sul PIB ed in suo confronto con altre voci del PIB quali “salute” e “istruzione” interessa alla maggioranza dei Brasiliani? Oppure interessa maggiormente il “finanziamento” alle scuole di Samba appena riconosciuto dal governo Temer?

    • rilancio con un altra domanda: lo scarso finanziamento di scuola e salute pubblica non interesserà la scuola e salute privata (cosa molto liberista)?
      io popolo poi crede a ciò che gli si vuol far credere tramite i media, quello non è un problema.

      • la scuola privata può interessare solo a persone che dispongono di quattrini e chi dispone di quattrini già manda i suoi alla scuola privata. c’è si una spinta verso la scuola privata ma se non disponi di quattrini ……..anche per la previdenza privata vale lo stesso discorso e, in questo caso,una eventuale e totale decontribuzione obbligatoria potrebbe aiutare in molti mentre per la scuola privata non esiste decontribuzione e/o detrazione fiscale, almeno fino ad oggi.

        • 1) in brasile le spese per istruzione sono detraibili fino a 3561 rs ogni contribuente (2017)
          2) gli alunni di scuole private sono il 20% del totale mentre in italia solo il 10%. se la scuola pubblica funzionasse meglio, una fetta della classe media si rivolgerebbe alla scuola pubblica
          3) stesso discorso per la sanità
          4) le lobbies private, che eleggono decine di propri deputati e senatori, non hanno molto interesse a far funzionare bene il settore pubblico

        • ritengo sia necessario un aumento delle imposizioni fiscali in Brasile finalizzato esclusivamente a migliorare la sanità pubblica e l’istruzione pubblica. ritengo altresì necessario iniziare prima a ridurre e poi smantellare le diverse corporazioni e lobbies private, vero tumore maligno del Brasile.

        • qui a salvador la lobby delle imprese di autobus ha impedito per decenni la costruzione dei metrò, finchè il governo dello stato ha fatto un colpo di mano e li sta facendo a tempo record che manco i giapponesi.
          certo, qualcuno guadagnerà il regalino… ma è meglio il regalino per non fare le cose o per farle?
          a chi conviene che non vengano fatte le ferrovie? a chi conviene che non vengano fatte le raffinerie?
          p.s. benzina e gas liquido da chi siamo costretti a importarli?

          • nessun dubbio, per fare le cose giuste e che servono anche 10 regalini!
            il governo statuale del Salvador o ha avuto coraggio o ha avuto piu’ regalini dai costruttori della metrò…..in verità poco conta da chi li ha avuti. facessero così anche altri Stati che bel passo in avanti e che inizio di indebolimento delle lobbies. PS: un esempio, in prossimità delle Olimpiadi in RJ è saltata una pista ciclabile per una onda …… in verità la pista ciclabile non serviva a nulla ed è stata costruita male, tipico risultato di regalino delle lobbies….ce ne sono a migliaia in Brasile di questi risultati…..

          • Lino…in Brasile con i Brasiliani in generale: se sei pessimista vai in depressione acuta, se sei realista ti incazzi furiosamente a piè sospinto, se sei ottimista sei il prossimo ad essere fregato. Il tuo commento ha del sano “fatalismo” ed io penso che l’ironia, il fatalismo ed un tocco di humor sono atteggiamenti che ci fanno sopportare il Popolo di questo grande Paese. Ciao.

  4. Se vuoi sedurre il popolo pane e circo, bolsa familia e carnevale! A un popolo cosi vuoi dare tutto in una volta un bene prezioso come la democrazia?

    • verissimo! mi ricordo una affermazione forte fatta da Ronaldo (gordo) in televisioni e quotidiani statuali qualche mese prima dei mondiali di calcio 2014 in Brasile…..”Il Brasile ed i Brasiliani non hanno bisogno di piu’ ospedali ma di piu’ stadi che sono la vera medicina per il Popolo del Brasile”. cartina di tornasole a conferma di quanto sia difficile e complesso questo grande Paese. Auguro a tutti/e che nel tempo sia reversibile questo status.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here