Home VIAGGIO BRASILE Mato Grosso do Sul

Mato Grosso do Sul

0

Bonito e dintorni

POP. 17.000

Bonito è il modello di ecoturismo per eccel­lenza del Brasile. Questo piccolo paradiso ac­quatico nell’angolo sud-occidentale del Mato Grosso do Sul ha poche attrattive sue, ma le risorse naturali nei dintorni sono spettacolari e l’amministrazione locale prende molto sul serio la loro regolamentazione e tutela. Ci sono grotte con all’interno laghi e spettacola­ri formazioni di stalattiti, magnifiche cascate e, in mezzo a foreste lussureggianti, fiumi dalle acque incredibilmente limpide dove si può nuotare in mezzo a centinaia di pesci.

Da quando Bonito è salita alla ribalta dell’ecoturismo, all’inizio degli anni ’90, il numero dei visitatori è aumentato notevol­mente di anno in anno, portando nel 2000 all’istituzione di un parco nazionale di 76 kmq nella Serra da Bodoquena. Alcune delle bellezze naturali del posto si trovano dentro i confini del parco, ma di fatto gran parte dell’area protetta è chiusa al pubblico.

Bonito è attraversata da un’unica via prin­cipale, Coronel Pilad Rebuá, che nei suoi 3 km di lunghezza offre tutto ciò di cui potreste aver bisogno durante il vostro soggiorno.

Che cosa vedere e fare

A Bonito ci sono diverse cose da fare, ma oggi, con sempre più noleggi di biciclette in città, è più facile raggiungere anche i dintorni. Per la maggior parte delle attività è obbligatorio l’accompagnamento di una guida.

Project Jibóia (www.projetojiboia.com.br) Il Project Jibóia è una battaglia personale del suo ideatore, che vuole cambiare l’opinione generale nei confronti dei serpenti mostrando a tutti che non sono necessariamente pericolosi e che anzi possono essere creature adorabili. Si tratta di uno spettacolo di 90 minuti, in lingua portoghese, che coinvolge anche gli spettatori e al termine del quale ci si ritrova amici per la pelle con i boa constrictor. O si ama o si odia.

Aquario do Bonito Se non siete in grado di distinguere un pacu da un piraputanga, andate a visitare questo acquario improvvisato dedicato ai peixes del Pantanal. Per i giorni di pioggia.

Balneário Municipal Una delle poche attratti­ve naturali di Bonito che non richiede la pre­senza di una guida è il Balneário Municipal, una piscina naturale situata 7 km a sud-est della città, lungo il corso del Rio Formoso, che ha acque limpide, una bella spiaggia e molti pesci. Ci si può trascorrere l’intera giornata, pranzando ai chioschi presenti sul posto. Andateci in bicicletta o in mototaxi (circa R$10 per sola andata).

Tour

L’amministrazione locale ha imposto una rigida regolamentazione per le visite alle bellezze naturali della zona, sia perché alcune si trovano su proprietà private sia per minimizzare l’impatto del turismo sull’ecosistema locale. Nella maggior parte dei luoghi di interesse turistico vige un limite al numero dei visitatori ammessi ogni giorno, mentre per tutte le attrattive è sempre obbligatoria la presenza di una guida autorizzata e qualificata. Non tutte le guide parlano inglese.

Le tariffe d’ingresso ai luoghi d’interesse sono stabilite dai proprietari, pertanto, dal punto di vista dei costi, non non importa a quale operatore vi affiderete per prenotare la visita. In genere, però, il trasporto è compreso solo nelle prenotazioni effettuate tramite gli alberghi, e non in quelle tramite agenzia, sebbene a volte dipenda anche dal numero di partecipanti; informatevi in anticipo.

Lo snorkelling e il flutação (galleggiamen­to) nelle acque incredibilmente limpide di Bonito sono le attività di maggior richiamo, ma tenete presente che non si possono usare né creme solari né repellenti per gli insetti. All’Abismo de Anhumas si può praticare la discesa in corda doppia dopo aver frequenta­to un corso il giorno prima dell’escursione al centro di addestramento per la discesa in corda doppia, mentre, se si vuole praticare questa attività al Boca da Onça Ecotour, è obbligatoria un’eserci­tazione nel suo centro di addestramento (Coronel Pilad Rebuá; h8.30‑18). In genere le escursioni migliori durano tutto il giorno e comprendono il pranzo.

In alta stagione i tour più richiesti devono essere prenotati. Per godersi tutto il meglio di Bonito servono almeno tre giorni.

Abismo de Anhumas (www.abismoanhumas.com.br) All’Abismo de Anhumas si può scendere in corda doppia all’interno di una grandissima grotta con al fondo un lago sotterraneo. Tra voi e l’abisso, 72 m più un basso, non ci sono nient’altro che l’imbracatura di sicurezza e la corda. Arrivati in fondo, farete un giro intorno al lago per ammirare le magnifiche formazioni rocciose della grotta e poi, prima di risalire in superficie, potrete immergervi o fare snorkelling nelle gelide acque sotterranee (con una visibilità di 30 m), tra i pinnacoli che si ergono dalle profondità della terra. Un’esperienza mozzafiato.

È come compiere un viaggio nel centro della terra ed è di gran lunga la cosa più me­morabile che farete a Bonito (sono ammessi solo 18 visitatori al giorno).

Rio da Prata (www.riodaprata.com.br) Il magnifico Rio da Prata, 56 km a sud di Bonito, offre non solo eccellenti opportunità per fare snorkel­ling, ma anche un bel trekking nella foresta pluviale. Per lo snorkelling, si scende galleg­giando per 3 km lungo il corso del Rio Olha d’Agua, con acque cristalline piene di pesci, e del Rio da Prata, le cui acque sono un po’ meno limpide, ma comunque eccezionali per l’avvistamento dei pesci più grandi, come il pacu e lo spaventoso dourado.

Lagoa Misteriosa (www.lagoamisteriosa.com.br) Nessuno conosce la reale profondità di questo cenote dalle acque cristalline: gli speleologi infatti hanno raggiunto una profondità di 200 m, che però non costituisce il punto più basso. Nelle sue acque azzurre e apparentemente sconfinate, con qualche albero sommerso qua e là, si può fare snorkelling, ma è con le immersioni subacquee e in grotta (obbligatoria l’apposita abilitazione) che si può davvero apprezzare la meraviglia di questo mondo sotterrano. La Lagoa Misteriosa è aperta solo alcuni mesi all’anno e può essere piuttosto affollata.

Nascente Azul (www.nascenteazul.com.br) Questa favo­losa attrazione dedicata al flutação, a 29 km dalla città, comincia con una camminata di 1900 m nella foresta per arrivare alla nascen­te, una sorgente dalla bellezza mozzafiato le cui acque color indaco coprono un abisso che pare sprofondare fino al centro della terra. Da qui si torna indietro galleggiando tranquillamente sulle acque limpide e ricche di pesci del torrente che attraversa la foresta.

Gruta do Lago Azul La punta di diamante di questa grande grotta a volta è un luminoso lago sotterraneo dalle acque incredibilmente limpide e dalla profondità che pare indefinita (oltre 70 m secondo le stime attuali). La grotta si trova 20 km a ovest di Bonito e vale la pena di andarci anche solo per le strane stalattiti. Tra la fine di dicembre e l’inizio di gennaio, quando i raggi del sole illuminano il lago penetrando proprio alla giusta angolazione, è una vera meraviglia. Indossate scarpe robuste.

Boca da Onça Ecotour (www.bocadaonca.com.br) Il Boca da Onça Ecotour, 59 km a nord-ovest di Bonito, è un sentiero di 4 km perfettamente curato che si snoda nella foresta fino a raggiungere una serie di 11 cascate, in alcune delle quali si può fare il bagno. L’escursione culmina alla Boca da Onça, un’impressionante cascata che con un salto di 156 m è la più alta dello stato. C’è anche una piattaforma, reclamizzata come la più elevata del Brasile, dalla quale si può scendere in corda doppia; l’escursione comprende inoltre un ottimo pranzo e la sosta presso una fantastica piscina naturale lungo il fiume.

Buraco das Araras (www.buracodasararas.com.br) Di solito la visita al tramonto al Buraco das Araras, il cenote più grande del mondo, è abbinata alla gita in giornata al Rio da Prata e alla Lagoa Misteriosa. Richiede una cam­minata di 1 km, con due punti panoramici dai quali si possono osservare decine di are scarlatte che tornano ai loro nidi per la notte lanciando gridi che riempiono l’aria. Uno spettacolo impressionante.

Ecopark Porto da Ilha Circa 12 km a sud della città si può fare paddleboard vicino alle cascate, affrontare una discesa di rafting o galleggiare tra le rapide su una camera d’aria gonfia, oppure ancora andare in canoa o cimentarvi nello slacklining sopra una profonda piscina dalle acque limpide. Il ristorante serve buone specialità locali e hamburger in porzioni abbondanti.

Fazenda Beija‑flor (www.apiariobeijaflor.com.br) Sulle rive del Rio Mimoso, 11 km a sud di Bonito, questo pascolo è stato trasformato in una riserva privata. All’interno della proprietà è possibile osservare un’ampia varietà di uccelli, in particolare diverse specie di colibrì. Si possono fare anche escursioni a cavallo.

Pernottamento

Data la grande popolarità di Bonito nella stagione di punta (da dicembre a marzo), occorre prenotare le sistemazioni con buon anticipo. Fuori stagione, invece, negli hotel di categoria elevata i prezzi possono scendere anche del 50%.

ATTRAVERSARE IL CONFINE CON IL PARAGUAY

Le formalità brasiliane vanno esple­tate presso la polizia federale in centro città. Al di fuori degli orari d’ufficio, se si è in grado di dimostrare l’urgenza del viag­gio, si può ottenere il timbro sul mo­mento. L’ufficio immigrazione del Paraguay si trova a cinque isolati dalla sede della polizia federale brasiliana.

Dalla stazione degli autobus di Al­berdi in Pedro Juan Caballero partono ogni ora autobus per Asunción (da 8 a 10 h) e Concepción (5 h).

Ponta Porã

POP. 69.000

Dà una strana sensazione attraversare una strada e trovarsi in un altro paese, eppure è proprio ciò che accade a Ponta Porã, pro­spera cittadina di confine divisa dalla città paraguaiana di Pedro Juan Caballero tramite Av Internacional. Al passaggio dall’altra parte della strada la birra cambia da Skol a Pilsen, si vedono ovunque bottiglie di tereré (maté freddo) e i prezzi delle apparecchiature elettroniche sono notevolmente inferiori, ma a parte questo la presenza del confine quasi non si nota (su entrambi i lati si parla il por­tunhol). Ci sono essenzialmente due motivi per recarsi a Ponta Porã: andare a caccia di affari nei negozi, come fanno i brasiliani, o entrare in Paraguay. Di notte è consigliabile essere particolarmente prudenti.

Avenida Internacional è un continuo sus­seguirsi di ristoranti. La stazione degli autobus dista 4 km dalla città. C’è un autobus locale che effettua servizio tra la stazione degli autobus principale e la stazione cen­trale degli autobus locali ogni 45 minuti fino alle 22.

Per andare a Foz do Iguaçu, prendete l’au­tobus dalla stazione di Alberdi a Pedro Juan Caballero (Paraguay) e scendete a Ciudad del Este (6 h, 3 corse al giorno), immediatamente oltre il confine rispetto a Foz. Non serve il vi­sto paraguaiano per attraversare il Paraguay nel viaggio verso Foz do Iguaçu, ma bisogna comunque farsi apporre il timbro d’ingresso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here
This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.