Home News Natal : polizia in sciopero e il governo invia l’esercito

Natal : polizia in sciopero e il governo invia l’esercito

3
CONDIVIDI

Almeno 2.000 agenti delle forze armate miglioreranno la sicurezza nello stato di Rio Grande do Norte, dove gli ufficiali dell’esercito e della polizia civile sono in sciopero dal 19 dicembre in segno di protesta contro il ritardo nel pagamento degli stipendi e della tredicesima.

“Dato il rifiuto della polizia di tornare alle loro normali attività e l’esplosione di violenza che ciò ha scaturito si è ritenuto necessario spostare le truppe nello stato nordestino al fine di garantire la legge e l’ordine” ha detto il ministro della difesa Raul Jungmann ai giornalisti.

Entro la fine di oggi (29) ci si aspetta che 500 uomini dell’esercito, della Marina e dell’Aeronautica siano attivi nel pattugliare le regioni metropolitane di Natal e Mossoró, le due città più popolose dello stato. Nelle prossime 48 ore, un’ulteriore contingente militare di 1.500 unità sarà spostato da diversi battaglioni degli Stati confinanti. I militari saranno coordinati dal Comando congiunto delle forze armate e se necessario il personale iniziale sarà rinforzato per presidiare determinate località.

Le forze armate rafforzeranno la presenza federale nello stato, dove 220 agenti della Forza di pubblica sicurezza nazionale sono già attivi dall’anno scorso.

Per il ministro della Difesa la situazione di “anormalità” in un periodo in cui lo stato riceve molti turisti dimostra la necessità di discutere l’azione della polizia civile e militare.

3 Commenti

  1. Sono terrorizzati! Al mattino siamo andati in un supermercato a Pirangi il pomeriggio è stato assaltato fucili in mano..probabilmente dagli stessi poliziotti in sciopero!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here