Home News Epidemia di febbre gialla : informazioni per viaggiatori e residenti .

Epidemia di febbre gialla : informazioni per viaggiatori e residenti .

21


INGRANDISCI MAPPA
Vaccinazione raccomandata – per tutti i viaggiatori di età superiore a 9 mesi che si rechino nelle seguenti zone: Acre, Amapá, Amazonas, Distrito Federal (inclusa la capitale Brasilia), Goiás, Maranhão, Mato Grosso, Mato Grosso do Sul, Minas Gerais, Pará, Rondônia, Roraima and Tocantins, e alcune aree dei seguenti stati:

Bahia, Paraná, Piauí, Rio Grande do Sul, Santa Catarina e São Paulo.

La vaccinazione è raccomandata anche per i viaggiatori che visitano le cascate di Iguazu. 

Al 31 gennaio 2017 sono state aggiunte altre aree per le quali è raccomandata una vaccinazione anti febbre gialla:

Stato di Bahia: estensione delle aree a rischio di febbre gialla con l’inclusione delle seguenti municipalità nel sud e sud est ddegli stati: Alcobasa; Belmonte; Canavieiras; Caravelas; Ilheus; Itacare; Mucuri; Nova Visosa; Porto Seguro; Prado; Santa Cruz Cabralia; Una; Urusuca; Almadina; Anage; Arataca; Barra do Chosa; Barro Preto; Belo Campo; Buerarema; Caatiba; Camacan; Candido Sales; Coaraci; CondeUba; Cordeiros; Encruzilhada; Eunapolis; Firmino Alves; Floresta Azul; Guaratinga; Ibicarai; Ibicui; Ibirapua; Itabela; Itabuna; Itagimirim; Itaju do Colonia; Itajuipe; Itamaraju; Itambe; Itanhem; Itape; Itapebi; Itapetinga; Itapitanga; Itarantim; Itororo; Jucurusu; Jussari; Lajedao; Macarani; Maiquinique; Mascote; Medeiros Neto; Nova Canaa; Pau Brasil; Piripa; Planalto; Posoes; Potiragua; Ribeirao do Largo; Santa Cruz da Vitoria; Santa Luzia; São Jose da Vitoria; Teixeira de Freitas; Tremedal; Vereda; Vitoria da Conquista.

Stato Espírito Santo: a rischio di trasmissione di febbre gialla ad eccezione dell’area urbana di Vitoria. Stato di Rio de Janeiro: a rischio di trasmissione di febbre gialla nelle municipalità di seguito elencate al confine con gli stati di Minas Gerais e Espírito Santo: Bom Jesus do Itabapoana; Cambuci; Cardoso Moreira; Italva; Itaperuna; Laje do Muriae; Miracema; Natividade; Porciuncula; Santo Antonio de Padua; São Fidelis; São Jose de Uba; Varre-Sai; Campos dos Goytacazes; São Francisco de Itabapoa; São João da Barra.

4 Aprile 2017: a causa della epidemia di febbre gialla in corso, l’OMS ha ampliato le indicazioni alla vaccinazione agli stati di Bahia, Rio de Janeiro, and São Paulo:

Stato di Bahia: Municipalities of Agua Fria, Acajutiba, Aiquara, Alagoinhas, Amelia Rodrigues, Amargosa, Anguera, Antonio Cardoso, Apora, Apuarema, Aracas, Aracatu, Aramari, Aratuipe, Aurelino Leal, Barra da Estiva, Barra do Rocha, Barrocas, Biritinga, Boa Nova, Boa Vista do Tupim, Bom Jesus da Serra, Breoes, Cabaceiras do Paraguacu, Cachoeira, Caetanos, Cairu, Camacari, Camamu, Candeal, Candeias, Caraibas, Cardeal da Silva, Castro Alves, Catu, Conceicada Feira, Conceicado Almeida, Conceicado Jacuipe, Conde, Contendas do Sincora, Coracade Maria, Cravolandia, Cruz das Almas, Dario Meira, Dias d’Avila, Dom Macedo Costa, Elisio Medrado, Entre Rios, Esplanada, Feira de Santana, Gandu, Gongogi, Governador Mangabeira, Guajeru, Iacu, Ibirapitanga, Ibirataia, Igrapiuna, Iguai, Inhambupe, Ipecaeta, Ipiau, Ipira, Irajuba, Iramaia, Irara, Itaberaba, Itagi, Itagiba, Itamari, Itanagra, Itaparica, Itaquara, Itatim, Itirucu, Itubera, Jacaraci, Jaguaquara, Jaguaripe, Jandaira, Jequie, Jiquirica, Jitauna, Lafaiete Coutinho, Laje, Lajedo do Tabocal, Lamarao, Lauro de Freitas, Licinio de Almeida, Madre de Deus, Maetinga, Manoel Vitorino, Marau, Maracas, Maragogipe, Marcionilio Souza, Mata de Sao Joao, Milagres, Mirante, Mortugaba, Muniz Ferreira, Muritiba, Mutuipe, Nazare, Nilo Pecanha, Nova Ibia, Nova Itarana, Ouricangas, Pedrao, Pindai, Pirai do Norte, Planaltino, Pojuca, Presidente Janio Quadros, Presidente Tancredo Neves, Rafael Jambeiro, Riachao do Jacuipe, Rio Real, Sao Felix, Sao Felipe, Sao Francisco do Conde, Sao Goncalo dos Campos, Sao Miguel das Matas, Sao Sebastiao do Passe, Salinas da Margarida, Salvador, Santa Barbara, Santa Ines, Santa Teresinha, Santanopolis, Santo Amaro, Santo Antonio de Jesus, Santo Estevao, Sapeacu, Saubara, Sebastiao Laranjeiras, Serra Preta, Serrinha, Simoes Filho, Tanhacu, Tanquinho, Taperoa, Teodoro Sampaio, Teofilandia, Teolandia, Terra Nova, Ubaira, Ubaitaba, Ubata, Urandi, Valenca, Varzedo, Vera Cruz, Wenceslau Guimaraes;
Stato di Rio de Janeiro: Aree urbane di Rio de Janeiro e Niterói. L’aggiunta di queste are urbane rende tutto lo stato di Rio de Janeiro a rischio di trasmissione di febbre gialla
Stato di São Paulo: Area urbana di Campinas.

vaccinazione non raccomandata – per i viaggiatori i cui itinerari siano limitati ad aree differenti da quelle precedentemente citate incluse le città di Fortaleza, Recife,  Salvador e São Paulo

21 Commenti

  1. Alla fine del prossimo mese sarò in Brasile e le notizie su questa epidemia di febbre gialla mi danno una certa apprensione . Ho ospiti a casa due ragazze brasiliane amiche di mia moglie che vivono a Niteroi nello Stato di Rio . Uno dei genitori delle ragazze è medico ed ha raccomandato alle ragazze di vaccinarsi in Italia prima di rientrare in Brasile . Ho contattato la ASL per sapere come fare e mi hanno risposto di richiamare domani perchè il medico addetto non era presente . Richiamerò domani mattina . Qualcuno dei lettori residenti nelle aree a rischio ha qualche notizia ” fresca ” ? Nell’attesa ho pubblicato la mappa delle aree a rischio . Cliccando sul link è possibile accedere ad una versione della mappa più dettagliata .

  2. Niteroi è considerata area urbana quindi, dicono, fuori pericolo. Io e mia moglie lo scorso anno in Italia ci sono recati in un Poliambulatorio in provincia di Udine e, solo presentando un documento in corso di validità, ci siamo entrambi vaccinati per la febbre gialla dose piena al costo di 23 Euro cad. Questa volta comunque è “tosta” in alcune zone silvestri del Brasile, meglio molto meglio cautelarsi. Per altro lo scontrino rilasciatoci dal Poliambulatorio era ben redatto e in 3 lingue: Italiano – Inglese – Francese. All’arrivo in Galeao RJ l’abbiamo mostrato all’anvisa che l’ha timbrato e registrato senza batter ciglio (cosa rara).

  3. l’anno scorso ce la siamo fatta perchè a salvador ci furono dei casi.
    io già l’avevo fatta 17 anni fa, allora dissero che valeva 10 anni. ora dicono che vale per sempre, a meno che non fai quella frazionata.
    qua la sconsigliano ai maggiori di 60 anni. il vaccino può avere complicazioni e stando alle statistiche pare che schiatti 1 su 300.000 che lo fa. secondo altre fonti 1 su 500.000 o anche più.

      • State tranquilli perché qui a Maceió ci sono casi di lebbra! Il Brasile non è fascista è nel medio evo con feudatari vassalli valvassori

  4. posto alcuni link utili per capire la mappa del rischio in Brasile e i paesi in cui non si puo entrare senza vaccinazione alla febbre gialla se provenienti dal Brasile o paesi con febbre gialla endemica , l`Italia non esige vaccinazione . Io sto in zona ASRV –Área Sem Recomendação de Vacina ma esto de olho co sti casinari….

    http://www.who.int/ith/2017-ith-annex1.pdf?ua=1&ua=1

    http://portalarquivos2.saude.gov.br/images/pdf/2015/novembro/19/Lista-de-Municipios-ACRV-Febre-Amarela-Set-2015.pdf

    https://sbim.org.br/images/files/ms-listamunicipios-fa.pdf

  5. Ricordo a chi ha intenzione di vaccinarsi prima di partire per il Brasile che bisogna attendere in media 10 gg affinchè il vaccino abbia effetto . Io ho prenotato la vaccinazione per lunedì prossimo , speriamo di non entrare nella statistica di cui sopra !

  6. Brasile bimestre Dicembre 2016 – Gennaio 2017: 47 morti di febbre gialla.
    Brasile bimestre Dicembre 2017 – Gennaio 2018: 81 morti di febbre gialla.
    Stessa area territoriale.
    C’è da vaccinarsi di corsa, anche in aree non considerate a rischio.

  7. Fino a ieri la zona dove abito non era a rischio, ieri hanno trovato un Macaco morto con febbre gialla.

    NON VENITE IN BRASILE !!!

  8. Come avevo anticipato , sono stato alla ASL per vaccinarmi contro la febbe gialla io , mia moglie ed il mio bambino di 3 anni e mezzo . Ho prenotato telefonicamente la vaccinazione e sono andato alle 11 di Lunedì 5 al Centro Medicina del Viaggiatore .
    Premetto che nel 2002 , 15 anni fa , avevo già fatto la vaccinazione e conservavo ancora il libretto che ho portato con me anche se ricordavo che la validità del vaccino era di soli 10 anni .Con mia grande sorpresa ho scoperto che il medico responsabile era lo stesso che 15 anni fa mi aveva vaccinato e mi ha garantito che la vaccinazione era ancora valida e che pertanto non avevo la necessità di ripeterla .
    Il medico ci ha chiesto se qualcuno della famiglia avesse allergie particolari o problemi neurologici ( epilessia , convulsioni ,… ) in quanto la vaccinazione poteva scatenare alcune reazioni . Non soffrendo di alcuna di queste patologie il medico ha somministrato la vaccinazione sia a mia moglie che al bambino avvisandoci che dopo 7-8 gg poteva esserci una febbricola passeggera .Ad oggi , Venerdì 9 nessuno ha lamentato alcuna reazione .
    Il vaccino ha un costo e si paga con un bollettino postale che ci è stato consegnato dal medico . Il costo è di 26 euro oltre ad 1.5 euro per il bollettino , in totale 27.5 euro a testa .

    • l’anno scorso a Udine l’avevo pagato 23 Euro…….inflazione? può essere. Antonio, ti consiglio una volta in Brasile di ripeterla perchè se ti avevano iniettato una dose parziale la validità è di 10 anni. io, con la moria progressiva e l’espandersi della febbre, andrei in qualche posto di salute che con RNE alla mano (o patente di guida), te la rifanno gratis.

      • Ciao Undo , sapevo di questa faccenda della dose parziale ma il medico che mi ha iniettato la dose 15 anni fa e che è lo stesso che ho incontrato al Centro Medicina del Viaggiatore di Caserta mi ha confermato che la validità della vaccinazione è per sempre . Il tipo di vaccino iniettato è annotato sul “Certificato Internazionale di vaccinazione o rivaccinazione contro la febbre gialla” consegnatomi nel 2003 : Stamaril Pasteur . Se si legge il bugiardino del farmaco effettivamente è scritto che la vaccinazione vale 10 anni ma il medico mi ha detto che questa informazione è obsoleta .La notizia è riportata ufficialmente in una Circolare del MInistero del 2016 .
        “Il 10 ottobre 2016 è stata emanata la circolare Nuove norme sulla vaccinazione contro la febbre gialla, in cui si riporta la risoluzione WHA67.13.82014 dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, che modifica il periodo di validità della vaccinazione contro la febbre gialla, da 10 anni a tutta la vita, senza necessità di richiami ”

        Il link in basso riporta il testo della Circolare del Ministero della Salute .
        http://www.trovanorme.salute.gov.it/norme/renderNormsanPdf?anno=2015&codLeg=55051&parte=1%20&serie=

      • tutto giusto! è che qui in Brasile una dose “tipo” contenuta in un boccettino/fiale incapsulata la dividono per 4 persone a volte anche per 5 comunicando la parzialità del vaccino (poco ma per tutti come da fondamentale politico) che obbliga la persona a ripetere il vaccino dopo 10 anni. Ritengo sia una questione puramente psicologica. Di sicuro in Europa/Italia vale tutta la vita. Portati con te il certificato internazionale…….in quest’area burocratica i Brasiliani non sono secondi a nessuno, pensa che al mio arrivo in Aeroporto mi sono presentato al banchetto Anvisa per la trascrizione del certificato, non me l’hanno tascritto perchè non era in portoghese. Valli a capire. Intanto la gente continua a morire e a SP ci sono già state 2 morti “urbane”, era dal 1942 che non succedeva. A presto.

  9. TV Globo, notiziario di oggi 9 Febbraio 2017: i morti ad oggi di febbre amarella censiti sono 98 tra SP MG RJ ES, purtroppo. L’evidenza allarmante è che l’88% dei morti sono uomini, o meglio: sono di sesso maschile.

    • bollettino di guerra! sembra all’opera la trama del film “il pianeta delle 11 scimmie” con Brad Pitt o la serie Netflix “12 macacos”. Stiamo allerta e, sopratutto, sottocoperta in Italia.

    • occhio che in italia certi giornalastri, servi del peggior governo dal dopoguerra (che spero verrà disintegrato alle elezioni), spandono terrore al fine far lucrare le farmaceutiche, dei cui managers è pieno il ministero della sanità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here
This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.