Home News Visando o futuro

Visando o futuro

24
CONDIVIDI
foto di GIANLUCA UDA

Bolsonaro e’ gay, votem nele.
Haddad e’ o salvador da patria, votem nele.
Ciro e’ amigo do trabalhador nordestino, votem nele.
Marina e’ a unica mulher a se candidatar (de comprovada honestidade), votem nela.
Alckmin e’ amigo da elite (e vai mandar todo mundo estudar na França), votem nele. 
Meirelles e’ o genio da finança (ele tambem incorruptivel), votem nele.
Joao Amoedo e’ pobre, votem nele.
Boulos e’ um santo, votem nele.
Alvaro Dias e’ o novo que avança, votem nele
Enfim, votem neles!

24 Commenti

  1. dopo la pubblicazione ieri, nel momento più delicato della campagna elettorale, della delazione di palocci, siete ancora convinti che l’onesto e integerrimo giudice non sia al soldo di una fazione politica (interna ed esterna)?

  2. dopo l’attacco del giudice e l’ibope di ieri, con B che aumenta il vantaggio a 10 punti, oggi borsa + 3%.
    ormai il gioco è chiaro.

  3. Tutti in sincronia , Fux Moro Datena Globo + le fake news che il 60% dei brasilischi accetta come vere. E a sinistra si scannano mentre Alkmin e Marina continuano a martellare Haddad mentre Bozo cresce. Anche un pioppo vincerebbe contro queste schiappe.Peccato che e’ uno psicopata peggio di Duterte

  4. Non credo che il Popolo brasiliano sia bue. E’ un Popolo come tutti i Popoli di altri Paesi, “ondeggiano” prima delle le elezioni come tutti gli altri Popoli. Alla fine decidono chi votare e chi prende piu’ voti amministra. Quale differenza c’è tra la manipolazione parolaia brasiliana e quella di altri Paesi? Trump docet. Io vedo un solo problema in Brasile …… troppi partiti politici e chi andrà al timone dovrà necessariamente fare accordi con altri partiti, Bolsonaro e Haddad inclusi. Risultato: idem a Dilma/Temer. E il Popolo brasiliano, che non è peggio di altri Popoli, a un anno data dalle elezioni sarà deluso ed in piazza.

    • la differenza è che in europa i popoli stanno votando in opposizione al bombardamento mediatico e al volere dei mercati-elite, i brasiliani ne sono invece in balia.
      in italia non fregano più nessuno, trovi muratori e pescivendoli che ti postano equazioni e grafici del “ciclo di frenkel”… in europa i popoli stanno votando per chi DIFENDE la classe lavoratrice, in brasile per chi la vuole affossare.
      sto bugiardone criminale sta facendo credere alla gente che rinunciando alla CLT avranno salari più alti… sarà esattamente il contrario.
      ho dibattuto con bolsonarici completamente in balia di allucinazioni, convinti ad esempio che in europa non esista CLT… sparano SOLO cazzate.
      ma le cazzate sono divertenti e la gente abbocca. la verità invece è noiosa…

      • Lucio, è la cultura, la storia e la civiltà di un Paese che fa la differenza. Se togli il Giappone/Corea, i Paesi scandinavi, la Gran Bretagna, parte della Germania/Austria e la Svizzera Tedesca …… tutti gli altri Paesi sono lontani anni luce in negativo. Italia inclusa. E’ solo momentanea l’alzata della testa dell’Italia che rimane un Popolo di furbi ed è momentanea l’allucinazione di tanti in Brasile che rimane uno dei Paesi migliori per viverci. Nessuno nasce “imparato”, lo si diventa “imparato” facendo e riconoscendo gli errori e mettendo da parte superbia, arroganza ed orgoglio.

      • c’è Bolsonaro privo di programma di riforme e pieno di slogan machisti/omofobi e c’è Haddad, non tanto ficha limpa, che ha il solo programma di liberare Lula facendolo ministro della giustizia. That’s Brazil.

      • all’orizzonte prossimo del Brasile c’è qualcosa che assomiglia al neonazismo che si contrappone a qualcosa che assomiglia al bolivarismo puro (Castro). Poca scelta per il Popolo brasiliano, purtroppo.

        • undo,
          io mi arrabbio quando dite ste cose che non si sa da quale pianeta scendano.
          il PT non ha NIENTE di castrista. è il vero unico partito di CENTRO brasiliano.
          ha per caso vietato l’iniziativa economica privata? non solo non ha mai pensato manco lontanamente di vietarla, ma l’ha FAVORITA.

          un esempio: la “lei geral da micro e pequena empresa”, con la quale si semplifica burocraticamente, si unificano e RIDUCONO di brutto le tasse per queste imprese, fu fatta da chi nel 2006?
          LUIS INACIO LULA DA SILVA… sì lui, il “bolscevico”.
          non le sai ste cose? eppure se ne beneficia pure il tuo ristorantino. sputate sul piatto dove avete lautamente mangiato, tradite quelli che vi hanno beneficiato… e per cosa? per credere alle fandonie dei media? o per vecchi irrazionali gusti ideologici?

          oppure è castrista perchè faceva prestiti agevolati ai latifondisti appena al 2% l’anno, latifondisti traditori che ieri sera hanno dichiarato appoggio a B?

          oppure è castrista per il bolsa-familia? beneficia 13mln di famiglie mediamente con 60 dollari l’una, in totale 0.3% del pil. negli USA l’analogo “food stamps” beneficia 42mln di famiglie con 250 dollari l’una, 1% del pil.
          se ne deduce che gli usa sono castristi il triplo del pt?

          oppure è castrista perchè l’ha fatta finita con la schiavitù delle empregade concedendo finalmente loro un contratto di lavoro come tutti gli altri lavoratori?

          oppure è castrista perchè non ha voluto comprare quelle ciofeche carissime e vecchie di F16 americani?

          oppure è castrista perchè con la mega raffineria in pernambuco voleva finirla con l’assurda importazione di benzina dagli usa?

          oppure è castrista perchè imprese brasiliane vincevano appalti in iraq facendo prezzi più bassi di quelle americane?

          oppure è castrista perchè raddoppiò dal 2 al 4% l’investimento in educaçao e saude publica e istallato 186 nuove facoltà raddoppiando dal 2003 al 2013 gli studenti universitari?

          oppure è castrista perchè ha stabilito borse di studio per gli studenti universitari MERITEVOLI (che hanno voti altissimi, come i miei 2 figli)?

          insomma il PT ha beneficiato TUTTO IL PAESE. chi oggi gli volta le spalle ha bisogno di un buon psichiatra… oppure è corrotto da entità estere.

          • il mio ristorantino con annesso allevamento marino, che non è mio ma siamo in 5 e cadauno con il 20%, ha beneficiato e sta beneficiando esclusivamente del lavoro di una ventina di persone e da noi 5 che abbiamo rischiato. non abbiamo chiesto alcun finanziamento e alcun sconto fiscale per non dipendere dalla maledetta burocrazia ed altro che c’è dietro. questo solo chi ha fatto e fa impresa ne è a conoscenza. abbiamo rispettato le leggi che ci sono facendo il nostro dovere. leggi incentivo alle micro e piccole imprese per accedervi è come entrare in un ginepraio. noi siamo “hand maded” consapevoli che abbiamo lasciato qualcosina per strada ma siamo “liberi”. se per te devo comunque ringraziare Lula……non ho problemi a farlo: grazie Lula! ringraziano Lula anche i nostri 20 dipendenti, sopratutto quelli che prima non avevano lavoro.

          • e chi dice il contrario? complimenti a voi!
            ho solo detto che gli imprenditori non hanno nessun motivo per prendersela col pt o accusarlo di comunismo, visto le LEGGI che ha fatto a favore delle imprese, piccole e grandi.
            questo conta, dei simboli me ne frego.
            dovete TUTTI INFORMARVI MEGLIO sulle leggi fatte, lasciate perdere gli amori ideologici.

            ti faccio altri esempi. in europa oggi partiti “definiti” di destra hanno programmi e fanno leggi a favore dei lavoratori, partiti “definiti” di sinistra devastano invece i lavoratori (pd in italia).
            allora, contano più simboli-definizioni oppure la realtà pratica delle cose fatte?

          • i simboli……simboleggeranno qualcosa? o no? se no, perchè ci sono? io penso che ci sono per non far dimenticare il loro passato (di chi pone ancora i simboli). E’ un forte messaggio subliminale e bifido. per il resto concordo che non esistono piu’ ideologie e non esistono piu’ destra sinistra e centro, Giorgio Gaber docet ….. “il risotto è di destra” mentre “gli spaghetti sono di sinistra” oppure l’Adriano Celentano ancora oggi…..tra “rock” e “lento”. Rock è di sinistra e lento è di destra …. che cazzate! E’ che le mandano in onda e le pubblicano.

          • simboli e deinizioni servono alla propaganda, chi è intelligente dovrebbe guardare oltre.
            un altro esempio: orban è generalmente considerato “di destra”. eppure ha fatto di tutto per aumentare i salari PER DECRETO.
            i salari medi in ungheria sono aumentati 13% in un anno, con inflazione al 3.4%. e l’anno scorso per decreto ha aumentato il salario minimo da 350 a 420 (in euro), un bel 20%.
            per me chi tratta bene i lavoratori non è “di destra” nella PRATICA REALE e avrà sempre il mio appoggio.
            ma probabilmente starà antipatico ai “mercati”…
            tra l’altro trattare bene i lavoratori è anche trattare bene le imprese per chi è lungimirante (fordismo)

        • p.s. non sto dicendo che pt o lula siano DIO. hanno fatto anche qualcosina che non mi piace (tipo le “quote razziali” per le università pubbliche e la legge maria da penha).
          ho solo confutato che siano castristi/bolivariani/comunisti.

          • Lucio….mi permetto di sollecitarti il ricordo dei segni distintivi che il PT esibisce sono in ogni manifestazione che chiama e fa. falce e martello appaiono frequentemente su bandiere sempre rosse. io ho espresso una mia personale opinione sia sul neonazismo becero di Bolsonaro (dittatura di destra) e sulla candidatura di Haddad prevedendo che se eletto lo stesso Haddad libererà Lula e lo nominerà Ministro della giustizia (dittatura bolivariana/castrista). La mia chiusa era sul povero Popolo brasiliano che è in mezzo a due probabili dittature…..io non so quale sia la meno peggio ma entrambe, per me, non sono giuste e buone per la democrazia e la crescita culturale e civile del Paese che io amo. Non te la devi prendere se esprimo una opinione personale come io non me la prendo quando tu esprimi la tua. Questo è tutto e stiamo a vedere cosa succederà prossimamente, ciò che è successo nel passato in Brasile dal 1964 ad oggi è storia che ci dimenticheremo presto, come al solito. Credo che i brasiliani il passato, quello buono per loro e quello errato per loro, se lo siano già dimenticato.

  5. alla fine la borsa +3.8%.
    interessante notare quali titoli sono saliti o meno.
    sono saliti petrobras, elettrici e banche. deboli invece industriali e commercio.

    • concordo solo a metà col primo articolo (portoghese).
      “a exploração dos trabalhadores é intensificada” in europa è stata fatta negli ultimi 25 anni dalle false-sinistre. ho citato sopra orban che in ungheria sta facendo esattamente la politica di lula in brasile:
      – aumento salari
      – diminuzione tasse a piccole-medie imprese
      – riduzione debito pubblico e debito estero
      – indipendenza nazionale dagli eccessi coloniali dell’impero occidentale
      cioè, in europa destra e sinistra si sono scambiati i ruoli.
      in brasile invece sono rimasti i ruoli canonici di una volta.

  6. avete presente i grandi imprenditori che stanno “consigliando” ai loro dipendenti di votare bolso se vogliono mantenere il posto di lavoro (ai livelli dei corleonesi anni 60)?
    ecco un esempio. massone, comprovatamente criminale plurimo (ma mai ospite delle patrie galere, che ne dice il giudice integerrimo?), fa fuoco e fiamme sul PT che “investe in paesi dittatoriali” mentre il beneficiario degli investimenti era LUI.

    https://www.diariodocentrodomundo.com.br/dinheiro-do-bndes-e-sonegacao-a-historia-real-das-lojas-havan-cujo-dono-intimida-funcionarios-para-votar-em-bolsonaro/

  7. putin non mi pare un comunista… eppure ecco un estratto da un articolo di SPUTNIK:

    Con l’avvicinarsi del primo turno delle elezioni presidenziali, le grandi compagnie e i principali media hanno già deciso il candidato da appoggiare: Jair Bolsonaro.
    Nel corso della sua storia Globo (la più grande holding mediatica del Brasile, ndr), di fatto tutti i principali media, ma soprattutto Globo, ha già mostrato cosa può fare per impedire l’elezione di uno o l’altro candidato. La sua organizzazione dei dibattiti presidenziali del 1989 causò un grande scandalo. Ora quello che prima ha causato uno scandalo è diventato parte integrante delle attività della Globo.
    il legame tra molte grandi aziende legate e i media porta al fatto che questi ultimi promuovono candidati che sostengono la rapida attuazione delle riforme neoliberali, dal momento che sono vantaggiose per le imprese.
    Queste riforme neoliberali sono finalizzate a ridurre i salari dei lavoratori e in effetti trasformare i paesi periferici in colonie degli stati centrali. E per farlo ci si può avvalere di qualsiasi tipo di farsa, inganno e manipolazione.

  8. Lucio, sei stato tra i primi a dichiarare che non esiste piu’ il comunismo e che la destra in alcuni Paesi ha sostituito i comunisti e/o la sinistra. Questo è un fatto che sta a significare che anche la destra storica non esiste piu’. si dovrebbe smettere di parlare di sinistra/comunismo (spaghetti e rock) e di destra/fascismo ( risotto e lento). Gaber è da tempo nei piu’ e Celentano ha perso lucidità, purtroppo per lui. Non so che cosa stia avanzando in sostituzione di destra e di sinistra ma sicuramente ne la destra e ne la sinistra “non hanno piu’ senso di esistere”, sono morte! Per me esistono quelli che iniziano a vedere il PIL del proprio Paese non solo economico ma anche PIL sociale. Qui sta la differenza. Ora pare essere in alcuni casi “populismo” ma presto, molto presto questo populismo verrà filtrato e nasceranno altre ideologie che si baseranno sulla qualità della vita, la civiltà di un Paese e la cultura dei propri abitanti. Bolsonaro si o Bolsonaro no, Trump si o Trump no e così via …… tutte cazzate!

  9. Adesso scrivo un’articolo che ha a che vedere con CR7
    https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/Juventus/07-10-2018/cristiano-ronaldo-caso-presunto-stupro-spunta-documento-segreto-2010-300480899939.shtml

    E’ proprio vero!!!!!
    Cristiano Ronaldo e il presunto stupro: spunta il documento del 2010 sull’accordo tra le parti
    La rivista tedesca Der Spiegel ha reso pubblico l’accordo firmato dal portoghese e dalla donna

    Cliccando su: https://www.gazzetta.it/…/cristiano-ronaldo-caso-presunto-s…
    Si possono leggere i documenti firmati da CR7

    Il caso del presunto stupro di Cristiano Ronaldo nei confronti di Kathryn Mayorga non accenna a placarsi. Spunta oggi il documento dell’accordo segreto firmato dalle due parti nel 2010 – pubblicato dalla rivista tedesca Der Spiegel – secondo il quale la ragazza americana si sarebbe impegnata a mantenere il silenzio su quanto accaduto quella famosa notte di giugno (dietro al pagamento di 375mila dollari) e ad avvisare tutti quelli che ne erano a conoscenza di fare altrettanto. Per quanto riguarda invece gli obblighi di CR7, l’accordo (“sulla cui autenticità non c’è motivo di dubitare, e fin qui non lo hanno fatto neanche gli avvocati di Cristiano Ronaldo” scrive la rivista) prevedeva la consegna alla Mayorga dei risultati di un suo test Hiv per tranquillizzarla, certificando dunque un rapporto non protetto. Il documento (un accordo in via extragiudiziale pochi mesi dopo l’episodio), in cui CR7 è chiamato “Topher”, è firmato anche dallo stesso Cristiano Ronaldo.

    GESTIONE DEL RISCHIO — La rivista tedesca ha ottenuto il documento nell’ambito dei file resi noti nello scandalo Football Leaks dell’anno scorso e ha ricostruito la lunga trattativa che avrebbe portato all’intesa tra le parti. Non solo, Der Spiegel ha anche pubblicato la prima versione su quanto accaduto che CR7 avrebbe fornito ai propri avvocati: un rapporto sessuale descritto come “brusco, frettoloso e sbrigativo” in cui la donna ripeteva “no, non farlo, io non sono come tutte le altre”. Il portoghese avrebbe poi ammesso di essersi scusato con lei. Ma soprattutto, i nuovi documenti, mostrano come Cristiano Ronaldo in brevissimo tempo abbia creato una vera e propria squadra di “gestione del rischio” di cui facevano parte legali e investigatori per tutelare al meglio la sua reputazione e limitare il raggio di azione della donna. (ha agito proprio da vero gobbo di merda, ed è andato nell’unica squadra europea di merda in circolazione, si sono attratti a vicenda, tra stupri e campionati campionati falsati, per ottenere benefici solo per se stessa)

    GAZZETTA.IT
    Cristiano Ronaldo e il presunto stupro: spunta il documento del 2010 sull’accordo tra le parti
    La rivista tedesca Der Spiegel ha reso pubblico l’accordo firmato dal portoghese e dalla donna
    Commenti: 1

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here