Home The Dark Side Of Brazil UNA STORIA DEL CRACK

UNA STORIA DEL CRACK

6
CONDIVIDI

Testo e foto Gianluca Uda

No… perché?

Insomma ti svegli con l’ansia, il cuore batte strano e hai paura.

Conosci la paura?

No… non credo, questa è differente, non la conosci sicuro.

Ahahaha

Poi hai quel gusto in bocca… ascolta i nervi come fanno rumore, li senti. Un sapore orribile, un gusto di bruciato che ti accompagna per tutto il giorno.

PAURA, ti svegli con la paura, tutti i giorni.

Sai cosa è il PANICO… orribile, non te lo consiglio.

Hai paura di esplodere, paura di morire.

Morire è brutto, molto brutto.

La gente ti fa paura e poi la polizia ti vuole morto.

Dove sono? Gli sbirri conosci… dove sono?

Loro sono qui?

Cominci per gioco… forse… o perché sei povero… forse perché non ce la fai a vivere. Ecco perche´ cominci… non sai vivere.

Vivere è difficile sai? Loro sono qua?

Cominci perché sei un coglione… ahahhaa… ecco perché cominci.

Tu hai mai provato? Non farlo perdi i denti.

La polizia lo sa che sei un coglione per questo ti cerca, CAZZO mi stanno cercando è sicuro.

Però all’inizio è bello, non fa male è solo bello, all’inizio.

Li senti i nervi?

Poi l’effetto passa e ti senti solo un po’ stanco… all’inizio.

Stanco.

La polizia sa tutto questo, lei aspetta, sa quando non ce la farai più e ti vuole. Ti cerca per punirti, qua sono cattivi, lo sai?

In Italia anche… li ti aiutano?

Ascolta il rumore dei miei nervi.

PANICO

La polizia fa paura, la gente fa paura… fumi e la paura passa.

E’ che con mia madre… credo che lei si prostituisse.

Mio padre?

Morto, morto… dove sono?

Sono nato qua e non è bello, è pure pericoloso. La notte, la notte è pericolosa e loro lo sanno.

Si comincia anche per noia.

All’inizio WOW… dopo non so.

I denti cadono, ma non subito, non tutti… però all’inizio WOW.

The best.

Il cuore poi va per cazzi suoi, ma non muori, però ti avvicini.

I denti li ho sputati nel cesso, così la polizia non li trova.

Non vedi un cazzo in realtà, ma senti… cazzo se senti.

Senti tutto.

La milizia è più pericolosa sai, devi stare attento.

Maria ha smesso, lei è forte, io ci sto lavorando.

Smetto, tra un po’ smetto. Giuro.

Senti i nervi.

Quando fumi il cristallo si scioglie… WOW.

Sei Dio… lo sono stato. Non hai paura.

Sei VELOCE, capisci… un po’ agitato ma veloce.

E poi ne fumi 1, 2, 5, 7 ne fumeresti 576…

E’ compulsiva, CAZZO se è compulsiva.

Una tira l’altra…  ma se la polizia ti vede ti ferma, ti uccide.

Io non ho figli, ma c’è gente qua che li ha. Poveri bambini.

La polizia non fa niente e loro si drogano.

Si, SI… si drogano.

Qua ci droghiamo tutti.

Rubiamo, ma non a te… ok.

Solo ti chiedo 5 real… Ok.

Senti i nervi, il rumore del collo.

Insomma WOW, quando la fumi the best… conosci la musica dei Queen, sei li… capisci.

Cazzo sei Dio e la polizia lo sa.

Forte, con coraggio… Dio, Satana… queste cose qua insomma.

Fumi… la gente non fa più paura, si perché la gente ti vuole portare dalla polizia, ma ora tu fai paura a loro. Fai paura alla gente… assurdo.

La gente, San Michele queste cose qua.

Poi passa… tutto passa.

Perche´ tutto passa… sai rispondere?

Certo che no.

Ok e ora???

Paura… PANICO.

Ho cominciato sette anni fa, cazzo… sette anni.

Hai cinque Reali da darmi, per mangiare.

Non sto bene, mi sento strano, mi presti cinque reali… domani te li ridò.

La polizia… attento a loro.

Ciao

WOW cinque reali.

 

 

Il crack è una droga ricavata dagli scarti della lavorazione della cocaina, nata negli anni ottanta negli Stati Uniti ogni anno fa milioni di vittime.

Il Brasile è fortemente colpito da questo fenomeno, ed ogni anno l’ottanta percento dei crimini avvengono a causa di questa droga.

http://www.gianlucauda.com

6 Commenti

  1. Nel quartiere dove abito i viziati in crack sono quasi spariti, credo li abbiano uccisi quasi tutti, un pò la polizia un pò gli spacciatori.

    Un ragazzo che conoscevo si è trasferito in altro quartiere perché veniva minacciato di morte costantemente dai commercianti, faceva piccoli furti.

    In compenso si è riempito di ragazzini con la faccia da ritardati che parlano (emettono suoni) al rallentatore e fumano marijuana (si scrive così ?) il giorno intero sui marciapiedi senza curarsi minimamente di chi gli stà intorno.

    I dipendenti da crack portano molti problemi e molta più polizia, pare che i trafficanti di droga abbiano cambiato tipo di investimento, la marijuana sembra sia molto più diffusa; gli omicidi sono calati molto da qualche anno a questa parte, tempo fà erano settimanali.

  2. in italia la % di gente che usa o ha usato droghe è molto più alta che in brasile, nel nord europa ancora di più.

    negli eroici, liberi e belli e non criticabili USA schiattano 70.000 persone l’anno di overdose. e questa è la situazione nell’ariana-superiore europa (per milione di ab., dal serissimo sito tedesco “statista”):
    http://lascuolaacolori.it/new/wp-content/uploads/2018/02/Cattura.jpg

    qui a bahia il 98% della gente ti schifa pure se ti fumi na sigaretta, se sto per strada faccio il vuoto intorno a me… tra l’altro è un ottimo metodo per scacciare amanti divenute cacacazzi o scroccone: fumi na sigaretta in camera da letto e non la vedrai mai più, ahahahah!
    se avessi tempo ci sciverei un racconto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here