Home Racconti da Rio de Janeiro L’articolo di Lucio e una mano tesa a chi è all’ascolto

L’articolo di Lucio e una mano tesa a chi è all’ascolto

135

Prima di presentarvi l’articolo che ha scritto Lucio, noto frequentatore del Blog, voglio dirvi due parole.

Riferendomi al tenore di alcuni dei messaggi ai precedenti post, vorrei farvi riflettere sul fatto che la tanto celebrata “imparzialità” di opinione per un giornalista o scrittore non esiste. L’unica cosa che conta è l’onestà, nel senso che chiunque scriva qualsiasi articolo di giornale, racconto, romanzo o anche un semplice post, manifesta esplicitamente, o tra le righe, la sua opinione. E’ normale, è giusto che sia così. Sforzarsi d’essere imparziali è sbagliato. Giusto è invece, a parer mio, essere onesti intellettualmente e dichiarare da quale parte si sta.

Io, come già vi ho detto, sono di sinistra. E anche Lucio, il cui articolo riporto qui sotto, è di sinistra.

Ma veniamo alla mano tesa: vorrei che questo Blog diventasse uno strumento di dibattito non tanto e non solo per noi che dibattiamo ma per i migliaia di lettori e lettrici che ci osservano. Noi che dibattiamo con passione sicuramente non ci convinceremo a vicenda e non retrocederemo di un passo dalle nostre convinzioni, ma chi ci legge può farsi una idea di ciò che sta succedendo in Brasile, delle idee e passioni che stanno attraversando le menti e i cuori di chi vive dalle nostre parti, attraverso il Blog.

Quindi: propongo a quanti leggono e hanno idee opposte alle mie di scrivere uno o più articoli su questi stessi argomenti. Scriveteli e inviateli a matteogennari@gmail.com, e io li pubblicherò qui, nel Blog, integralmente, anche se, probabilmente, non ne condividerò le opinioni.

Segue l’articolo di Lucio dal titolo:

L’ORRORE DEL BRASILE NEGLI ULTIMI VENTI ANNI

In un precedente articolo Matteo affermava che di “socialista” (orrore!) il Brasile di Lula e Dilma non aveva nulla. Io, analizzando i provvedimenti reali che venivano presi via via negli anni, ho definito il PT un partito di centro, essendo questo centro la risultante di alcune cose più a “destra” e altre più a “sinistra” (notare le virgolette… sorvoliamo sulle definizioni se no non la finiamo più).
Ma, se qualcosa più a sinistra ha fatto, significa che qualcosa di “socialista” (orrore!) c ́è stata.

1) RADDOPPIO DELL ́INVESTIMENTO IN EDUCAZIONE E SALUTE PUBBLICA dal 2 al 4% ciascuna (sul totale della spesa pubblica, stipendi esclusi). Questa è una cosa certamente in direzione “socialista” (orrore!) e certamente non è piaciuta alle diffuse e potenti lobbies private del settore. Questo il dettaglio per l’ educazione; come vedete, appena cacciata Dilma, hanno subito corretto l ́”orrore”:
2006 – 2.27%
2008 – 2.57%
2011 – 3.18%
2014 – 3.73%
2015 – 3.91%
2016 – 3.70%
2017 – 3.26%

2) DINAMICA SALARIALE degli ultimi decenni.
A partire dagli anni 80 in quasi tutto il mondo s ́è instaurata una situazione di diminuzione della parte del prodotto nazionale che va ai salari e un aumento di quella che va ai profitti, con parallelo aumento della disuguaglianza sociale fra classi alte e basse, lo sanno pure le capre.
Qui sotto il dettaglio per l ́America Latina: come vedete il Brasile fa eccezione; dopo lo schiacciamento degli anni 90, con Lula la fetta salariale della torta torna a crescere (orrore!):

Questo non significa che gli imprenditori si siano impoveriti, significa solo che si sono arricchiti un po’ meno dei lavoratori, percentualmente (orrore!). E aggiungo che nel periodo in questione gli investimenti privati ed esteri sono continuati alla grande e la pressione fiscale s ́è tenuta stabile al 32-35% (dieci punti meno dell ́Italia).
A proposito, oltre al Brasile c ́è un altro paese al mondo che ha aumentato la fetta salariale negli ultimi venti anni: la Russia di Putin, non a caso un altro paese pieno di “orrori”…
Qui vediamo il dettaglio per i soli salari (pensioni escluse) dal 1995 al 2011:

Veniamo al salario minimo reale (già depurato dall’inflazione): raggiunto il massimo intorno al 1960, inizia a diminuire, dimezza durante la dittatura e ancor di più nei governi liberisti post dittatura raggiungendo il minimo storico alla fine del periodo FHC. Aumenta di nuovo solo con Lula fino a raddoppiare dal minimo
(orrore!):

Altro grafico, dinamica interna ai salari (sempre reali). Aumentano robustamente tutti, ma quelli dei poveri-non-bianchi aumentano del 51%, quelli dei bianchi aumentano “solo” del 28% (orrore!):

Concludendo, come qualsiasi economista del mondo sa benissimo (ci sono in giro centinaia di articoli e studi internazionali in proposito, impossibile negare l ́evidenza), nell’era PT qualcosa di “socialista” fu fatta, VERAMENTE migliorarono molto le condizioni di vita dei poveri e della classe lavoratrice, VERAMENTE diminuì la disuguaglianza sociale. E questo senza impoverire i ricchi, senza aumentare le tasse e perfino abbassando il debito pubblico!
Un ́eresia planetaria, un “orrore” che bisognava eliminare alla svelta e senza pietà.

135 Commenti

    • Mi dispiace dirtelo, ma sei proprio fuori, neghi l’ evidenza dei fatti, non conosci la Cina e non conosci ne meno il Brasile, leggi solo le bufale di internet, vedi ho girato il mondo con il mio lavoro e sono stato a contatto con la gente, politici, industriali e imprenditori e ho potuto vedere come funzionano le economie dei vari paesi.
      Se fossi stato come me nel nord-est per 20 anni, avresti visto che non è cambiato niente, il salario minimo è aumentato 5 volte, il costo della vita quasi lo stesso, pertanto chi era povero povero è rimasto.
      Qui la gente non arriva a fine mese, tra affitto, luce, acqua e trasporti, rimangono si e no 300 reais per vivere.
      Disdicono anche il piano di salute, perchè altrimenti non mangiano, e se si ammalano sono dolori, molte gente muore, perchè i tempi di attesa negli ospedali sono di anni.
      Qui esistono i “sem terra’ a migliaia vivono in capanne di frasche e fango, coperte di sacchi di immondizia, sono 20 anni e non è cambiato niente, fanno manifestazioni e proteste, ma sono sempre li.
      Molti giovani di famiglie povere cercano di studiare, ma la scuola pubblica è un disastro, professori non adeguati e sottopagati che spesso scioperano. Quando vogliono fare una scuola professionale, si ipotecano la vita, il governo li fa studiare, ma poi anche se non trovano lavoro devono ridare tutto con gli interessi.
      Per quanto riguarda il pre-sal, è la rovina della Petrbras, costi enormi con i primi ritorni se va bene tra 10 anni.
      Forse dovrei spiegarti cosa vuol dire fare dei pozzi di petrolio di mille metri sotto tremila metri di acqua a 3 mila km dalla costa. Si devono inoltre appoggiare a compagnie straniere perchè in Brasile non hanno la tecnologia necessaria. Sarebbe meglio lasciarlo dove è.

      • Deixar o petróleo onde tá me parece exagerado…más se ninguém quiser eu aceito una galões. Rs

        O importante é deixar a Petrobrás trabalhar sem aparelhamento e interferência desses vermes bandidos camuflados de políticos.

        A Petrobrás até hoje não deu nada ao Brasil (além de gasolina cara) basta abrir a porta de casa e olhar pra fora, nem esgotos tem.

  1. un appunto alla tua introduzione.
    “non ci convinceremo a vicenda e non retrocederemo di un passo dalle nostre convinzioni”… questo dovrebbe finire, o almeno limitarsi. ci sono cose che sono comprovabili in modo inoppugnabile e una volta comprovate é assurdo continuare a dibatterci, sarebbe meglio affrontare nuovi problemi.
    per questo amo i numeri, per passare dalle chiacchiere alla SCIENZA ed evitare infinite perdite di tempo.
    cioé, se uno afferma “lula ha impoverito i poveri” questo articolo (e centinaia di altri a livello internazionale) prova il contrario in modo inoppugnabile. viviamo in democrazia ed é permesso continuare ad affermare il contrario nonostante la prova inoppugnabile… ok… ma allora io mi permetto di pensare che chi continua ad affermare il contrario ha bisogno dello psichiatra.

    caro matteo, il “relativismo” é una cosa buona fino a un certo punto, oltre diventa un passpartout per la menzogna e la malattia mentale.
    sto relativismo alla moda é molto romantico, ma ogni cellula del nostro corpo usa migliaia di volte al giorno il suo contrario per vivere. parti della realtá sono conoscibili con certezza, altrimenti moriremmo tutti alla svelta.

    • Vocè resumiu muito bem…a sua opiniào è a verdade absoluta.

      Os esquerdistas e a democracia (opinioes diferentes) nào combinarào nunca pois a propria ideologia è um projeto autoritario construido acima da presunçào e da arrogancia.

      Vocè è um maluco completo.

  2. Perchè si dovrebbe scrivere un articolo di tenore contrario ?
    E’ sufficiente commentare i vostri, senza censura e isterismi.
    Per quanto riguarda l’ articolo. non tiene conto della congiuntura internazionale e dei movimenti speculativi.
    Pertanto è solo propaganda

    • Quem escreveu esse artigo vive o dia inteiro grudado no escroto de um tal de Lula e passa a noite a tirar os pentelhos dos dentes para recomeçar tudo no proximo dia, nada mais.

    • sono abituatissimo alla vs demagogia dedestra e ho anticipatamente scritto a matteo “vediamo ora che scuse inventano”.
      quella della “congiuntura” é classica, banale e debole.
      quando le cose vanno bene con un governo che non vi piace é sempre merito dello spirito santo, se vanno bene col governo che vi piace é merito del governo geniale… ahahah!
      ci sono state varie congiunture favorevoli in brasile negli ultimi 60 anni ma GUARDA CASO i salari sono aumentati solo con lula. quindi TU fai solo propaganda!

      • Vocè vive jogando a culpa nos Americanos e para ous outros è proibido considear as conjunturas internacionais…?

        Eu avisei que nào passa de um 247 puxa saco de Lula.

      • Vuoi i dati, penso che nessun economista sia in grado di calcolare il costo della recessione e delle speculazioni che hanno colpito tutti i paesi del mondo.
        Parlando di economia reale, il cambio euro real al tempo del primo governo Lula, era intorno a 2,30, ora siamo intorno ai 4,50. Col dollaro addirittura la svalutazione è stata maggiore.
        Questo ha favorito le esportazioni (poche, soia carni e poco altro), ma il Brasile importa quasi tutti i prodotti tecnologi e questi si pagano in dollari.
        Ho lavorato quasi un hanno essendo un dealer italiano di una multinazionale tedesca di motori e oltre alle difficoltà burocratiche ( settimane per i materiali fermi in dogana) i costi sono enormi (quasi 3 volte che in Italia) dovuti anche dalla tassa di importazione del 60% e che arriva a 100 per i beni di lusso.
        Inoltre oltre alle forniture tecnologiche, vengono richiesti i tecnici per le installazioni e anche per le manutenzioni e posso garantire che costano molto cari
        Tutto questo mette in difficoltà le aziende brasiliane e i consumatori finali

        • maufedro,
          in brasile la bil.commerciale é sempre stata pesantemente positiva (tranne sotto FHC, il peggior distruttore della nazione e servo degli usa, finora), il settore esportazione é molto piú importante di quello importazione. e ha una certa importanza anche l´esportazione di prodotti industriali.
          é un altro classico quello di denunciare sempre i dazi brasiliani… ma i dazi altrui? e le sovvenzioni a fondo perduto che usa e europa concedono alla loro agricoltura e industria? e trump che sta daziando di tutto? e il crescente “sovranismo” in tutto il mondo?
          vi preoccupate sempre del povero consumatore, danneggiato dai dazi, ma dimenticate che uno prima che consumatore é LAVORATORE. i dazi difendono la propria economia, difendono posti di lavoro… é meglio pagare un pó piú caro il cellulare causa dazi o non poterlo comprare perché sei stato licenziato causa azzeramento dei dazi?

          bolsonaro vuole “internazionalizzare” l´economia e giá ha azzerato molti dazi (sovranista de sto cazzo)… in italia addirittura lo stato regalava miliardi alle imprese che delocalizzavano, “incentivo all´internazionalizzazione” lo chiamavano, al popolo italiano questo ha fatto bene? a guardare i dati sulla disoccupazione direi di no.
          a TE PERSONALMENTE sta a cuore la maggioranza della popolazione o solo la grande impresa che si muove offshore?

          • “…é meglio pagare un pó piú caro il cellulare causa dazi o non poterlo comprare perché sei stato licenziato causa azzeramento dei dazi?”

            Um economista nào pode escrever uma besteria dessa, vocè è economista que nem a Dilma e Lula !!Kkkk

          • Uma economia ridicula de quarto mundo que nào produz nada alèm da miseria.
            Os impostos sào altissimos, basta olhar a nota fiscal do supermercado (para proteger uma industria que nào produz quase nada alèm do basico e tudo de baixissima qualidade).
            Servem exclusivamente a engordar o estado (para que seja assaltado dia e noite), enriqueçer as pouquissimas grandes empresas e empobreçer a populaçào a cada dia mais.
            Os de importaçào (+icms,+ipi,+outras), para quem sabe do que està falando e jà lidou com isso sào uma vergonha imunda.
            Em troca falta atè o algodào nos hospitais.

          • A unica excelencia è o agronegocio (que a esquerdalha nojenta fàz de tudo para atrapalhar, pois morrem de inveja e sabem que os agricultores, nào votam para eles).

            OBS: desses professoroes economistas autoproclamados que se colocam em cima do altar nào tem um que tenha coragem de investir um real no Brasil para trabalhar e criar trabalho,
            è gente que vive de altas rendas financeira (que os brasileiros, os que eles mesmos chamam de pobres, pagam para eles) e de aposentadorias no exterior.

            Pura apologia da desgraça alheia, nada mais.

          • I dati sono dati, io ragiono con quelli e non con ideologie politiche.
            Il Brasile ha avuto una svalutazione della moneta del 50%, tra i paesi emergenti, nonostante quello che ha più risorse, è quello che è cresciuto meno.
            Questo perchè è stata fatta una polititica di assistenzialismo (giusta), ma andava fatta una politica di industrializzazione e modernizzazione del paese , hanno inoltre sacheggiato le risorse per mantenere il potere.
            La ricchezza di un paese è data dalla forza industriale, come per esempio la Cina, bisogna creare con la scuola i futuri imprenditori e dare i mezzi per creare impresa.
            Il Brasile è dominato in tutti i settori dalle multinazionali estere che chiaramente sfruttano la manodopera a basso costo e producono in Brasile anche per non pagare dazi.
            Queste imprese chiaramente non hanno interesse a creare manager o futuri imprenditori
            Sarò pessimista, ma penso che è difficile recuperare il gap con gli altri paesi, perchè la situazione odierna è più complicata e gli altri corrono.
            Ho ricevuto notizia che a Stoccolma daranno un premio Nobel per l’economia straordinario per i migliori economisti degli ultimi 20 anni
            Vincitori la coppia Lula-Dilma per i risultati aquisiti, la enorme creatività finanziaria (per l’acquisto della raffineria valutata 28 volte il valore di 3 mesi prima) e per la straordinaria abilità nel falsare i bilanci, battuto anche Prodi (c’è rimasto male) per il bilancio presentato in occasione dell’ entrata dell’Italia nel Euro.
            Battuto anche un certo Lucio, nonostante le sue idee innovative e rivoluzionarie
            Quanto a me, sono basito, non mi hanno preso neanche in considerazione
            Meglio ridere, il mondo non è nostro, facciamo solo un piccolo passaggio

          • saulo,
            – na questao dazi fale com trump.
            – o algodao falta porque seu amigos filhos da puta nazistas cortam verba á saude publica para beneficiar a particular. e os planos de saude aumentam o triplo da inflaçao (depois do PT).
            – os “agricultores” (na realidade latifundiarios escravistas com fazendas de milhares de kmq roubadas/ocupadas) sao aqueles “pobrezinhos” com 500bi sonegados ao inss.
            – a “economia ridicula de quarto mundo” é a oitava do mundo e nao me parece que produz miseria para os seus amigos nazistas.
            – vc é um ridiculo lambe-cu de infames nazistas esravistas com o cerebro que só serve para dividir as orelhas. vai trabalhar, parasita.

          • Uma tragédia sem antecedentes que os Brasileiros terão que pagar para os próximos 20 anos pelo menos.
            O Brasil já era infelizmente, ninguém consegue sobreviver ao que passou nos últimos 20 anos.

            Claro que quem vive de renda financeira não tá nem ai, vai continuar ganhando bem.

          • maufedro,
            minkia, mi fai l´esempio della cina dove tutto é sotto ferreo controllo statale?
            e poi chi ha detto che il brasile sarebbe dovuto crescere come la cina? anzitutto é un paese tropicale, devastato da secoli di colonialismo e con una cultura ben diversa da quella estremo-orientale da millenni votata al lavoro e al sacrificio. ma cosa c´entra questo?
            io qui voglio solo DIMOSTRARE la falsitá di certi discorsi a cervello ideologico impoverito. in questo articolo il discorso in questione era “il pt ha impoverito i poveri”.
            vuoi fare politica industriale svendendo agli stranieri imprese che sommano centinaia di miliardi di utili l´anno? oppure concentrare la petrobras (l´ha detto chiaramente bolsonaro) solo sull´estrazione di idrocarburi, in modo da triplicare le importazioni di raffinati dagli usa?
            guarda qua, questi sono dati, non ideologia:

            https://www.ocafezinho.com/wp-content/uploads/2018/05/screenhunter-3211-may.-24-14.45.jpg

          • Petrobrás….kkkk

            O Sacro Templo da ladroagem petista, aparelhada politicamente, assaltada dioturnamene por Lula e comparsas.

            Derivados como o diesel teriam que ser produzidos na Abreu e Lima… não vou continuar porque o que aconteceu quando os vermelhos e comparsas colocaram as mãos é história…

  3. Os Brasileiros acharam tào bons os ultimos 15 anos que nào votaram para o PT novamente nas ultima eleiçoes e segundo as pesquisas atribuem a situaçào tragica atual aos governos de Lula e Dilma…o resto è papo.

    Os brasileiros sabiam muito bem que votando para o poste o dia primeiro de janeiro de 2019 o mesmo lavador de dinheiro seria indultado e teria continuado na presidencia assim como nos ultimos 15 anos (Dilma è uma marionete retardada completa, nunca foi presidente de nada).

    Resolveram colocar um pè na bunda desses bandidos camuflados de politicos.

    Quando perceberam que nào ganhariam as eleiçoes armaram um atentado (que nào deu certo) contra o candidato que depois ganhou, nào è a primeira vèz que issso aconteçe, (deu certo uma vèz vamos tentar de novo devem ter pensado…)

    A sede de poder desses vermes è ilimitada, (filha da ideologia esquerdista, que nào passa de um projeto de ditadura) a unica coisa que interessa è chegar no poder com qualquer meio e fazer o possivèl (principalmente por vias ilicitas) para nunca mais sair…pareçe de voltar atràs no tempo de 50 anos quando ouço esse bandidos camuflados de politicos falar.

    Nesse fim de Mundo da America do Sul o perigo da gente perder a democracia è altissimo, a Venezuela è um exemplo (o idolo dessa turma do Foro de Sào Paulo e dos esquadristas vermelhos em geral, è Fidel Castro…).

    As forças armadas brasileiras, a diferença das Venezuelanas nào se aliariam nunca com o Maduro da vèz em troca de papel higiènico, por contra jà salvaram o Brasil uma vèz algumas decadas atràs.

    “A nossa politica è a arte de dividir as pessoas (por classes sociais, core de pele, sexualidade,… NDR) para a gente ficar com o poder” (Tilden Santiago, um dos fundadores do PT).

    Lixo puro.

  4. O que vale è a opiniào dos brasileiro, numero pegos aquì e alì onde convem nào significam nada.

    Nos cofres publicos circulava dinheiro poucos anos atràs (devido principalmente aos preços das comodities) mesmo assim a divida e osa gastos publicos foram aumentando sem controle (para agradar todo mundo e aprelhar o estado).

    Hoje nào tem dinheiro nem para fechar as contas de 2020 (e sem 1 centavo para investimentos)…o reso è papo.

    Com dinheiro circulando nos caixas nào foram feitos investimentos basicos estruturais para o Pais (ferrovias, incentivos as industrias basicas por exemplo, ecetera…) o pouco que foi feito nào trousse resultado algum (a segurança publica sò piorou, o crime organizado tomou conta de tudo, os hospitais parecem centros de treinamenteo para preparar a descida pro inferno e os adolescentes saem das escolas sem as noçoes basicas de portugues e matematica, todos os indices da instruçào publica de base pioraram, perdendo atè para varios paises da Africa mais miseravel.).

    • Saulo, ando pensando que vc e’ um italiano disfarçado de brasileiro: o nao sem acento til, trouxe escrito com dois “s”, instruçao sem acento til no a – talvez o teu teclado esteja te traindo!
      De qualquer forma, fico feliz em vc escrever sua opiniao. Da’ pra ver como o Brasil esta’ dividido e como as duas opinioes, “fora pt” “dentro pt”, “viva a direita” “fora a direita” nao tem ao momento nenhum ponto de encontro.
      Concordo com vc na analise da situaçao dos hospitais e das escolas publicas. Porem, devemos admitir que o ensino superior com o Pt melhorou, e muito, e se abriram oportunidades enquanto o ensino basico se nao piorou, continuou mal.

      • Sabemos muito bem quais partidos controlam as faculdades, com qual finalidade e o nível dos elementos que saem de lá…”Dentro Tutti” o que sair, saiu, o importante é que se tornem militantes…. conheço vários.

        É sempre bom também não confundir a natural evolução da sociedade no tempo com os eventuais méritos políticos, coisa que a esquerda costuma se atribuir expertamente.

        Escrevo de fora do Brasil.

      • Os moleques que saem das escolas básicas sem os fundamentos de português e matemática, não sabem entender mais que 3 palavras juntas, vão fazer o quê nas faculdades…?

        No Brásil falta tudo que é o básico de uma sociedade normal, sem o básico não há futuro algum, o tempo faz o resto.

        Foram 20 anos jogados no lixo.

      • São opiniões diferentes por tanto é óbvio, normal e saudável que não tenham ponto de encontro, funciona assim em qualquer lugar desde sempre.

        A diferença são 20 anos de assaltos aos cofres públicos e a situação atual do Brasil, que definir trágica é ser otimista.

        É o que os brasileiros acham segundo as pesquisas e as últimas eleições.

  5. Os moleques que saem das escolas básicas sem os fundamentos de português e matemática, não sabem entender mais que 3 palavras juntas, vão fazer o quê nas faculdades…?

    No Brásil falta tudo que é o básico de uma sociedade normal, sem o básico não há futuro algum, o tempo faz o resto.

    Foram 20 anos jogados no lixo.

  6. A cosa serve continuare a parlare di Lula? Non è meglio guardare avanti?
    Lula può aver fatto cose buone, ma ha rubato (poco per se e molto per il partito), ha un totale di 8 processi, è in galera con quasi tutti i suoi ministri e molti imprenditori che lo hanno foraggiato.
    Ha mantenuto il potere comprando i voti, soprattutto nel nord-est (esiste un tariffario del voto), la polizia ha sequestrato più volte auto con scatoloni di banconote in occasione delle votazioni e fermato persone che fuori dai seggi consegnavano ai votanti i cartoncini con i numeri da votare.
    Nelle ultime elezioni il fenomeno è diminuito, probabilmente causa mancanza fondi.
    Lula si fa giustamente la galera come tutti quelli che sbagliano di qualsiasi colore politico.
    Politicamente è morto e il PT è quasi scomparso
    Se volete ricordarlo potete fondare un fan-club, magari riuscite ad avere l’iscrizione di Maduro, l’ approvazione di Castro e le congratulazioni di Putin, anche se vi ha un po’ traditi, flirta con Salvini. Di sicoro si iscriverà Marcelli
    Buon Brasile a tutti

    • Ciao Maufedro, da come scrivi si capisce che non conosci il nordest del Paese e non sto dicendo che il Pt non abbia comprato qualche voto o forse anche tanti, ma è proprio nel nordest (se lo visiti te ne rendi conto) che il Pt non è morto.
      Una curiosità (scusa l’ignoranza): chi è Marcelli?

      • Caro compaesano,sono 20 anni che sono quasi sempre in Alagoas e conosco anche gli altri stati vicini.
        Il PT nelle ultime elezioni ha perso moltissimo, sopravvive nelle piccole città dell’interno, ma nelle grandi città e quasi scomparso.
        Marcelli è filosofo (così si dichiara) scrittore, sostenitore di Maduro che ci delizia sul Fatto Quotidiano

            • Saulo, ti ripeto. Ti muovi a odio. Il tuo odio per la sinistra ti alimenta, almeno online. Probabilmente senza questo odio, ti senti solo.
              Io conosco varie persone del nordest, principalmente baiani, che non hanno votato e mai voteranno a destra perché non sopportano la volgarità, la tendenza all’autoritarismo, la discriminazione razziale.
              Per quanto riguarda la questione “troca de voto” purtroppo è una pratica che colpisce tutto il Brasile, sia a destra che a sinistra.

  7. sparare cazzate a mitraglia senza la minima prova é tipico di sti falliti nazi-schiavisti. ma su internet vince chi piú strilla minkiate.

    – scuola e salute pubbliche sono infinitamente migliori che 20-30 anni fa, lo dico anche a matteo. io ho 2 figli all´universitá, vanno alla grande e danno la paga agli universitari europei. le universitá pubbliche sfornano ottimi professionisti

    – quella delle commodities é una vecchia infamia. il vero boom delle commodities ci fu negli anni 70-80, spiegatemi perché i salari diminuivano:
    http://www.kitco.com/reports/saville_20121108_clip_image001.png

    – quella del debbbito é un´altra vecchia infamia. con FHC raggiunse l´80% del pil, con lula scese al 51%, nell´ultimo anno di dilma risalito al 65% causa crisi. oggi tornato al 77% perche temer e bolsonaro devono condonare agli agrari miliardari 500 miliardi di inss evaso.

    – x maufedro: a me di lula in sé frega nulla. ne parlo solo perché é LA SUA POLITICA ECONOMICA ED ESTERA (che mi piace perché perfetta: di centro e indipendentista) che fu il motivo dell´odio mortale delle elites schiaviste interne e dei padroni-ladroni americani.
    i “santini” fuori dai seggi li usano tutti, il PT é il primo partito in parlamento (vedi sotto) e se lula avesse concorso avrebbe vinto a mani basse. escluso lui molti si sono astenuti e cosí ha vinto il pupazzo a stelleestrisce schiavista… ok… ora ci becchiamo i tagli a pensioni, salari, scuola e sanitá, tanto a te che ti frega?

    p.s. “il PT é quasi estinto”… seggi:
    PT – camera 54 + senato 6 = 60
    PSL – camera 52 + senato 4 = 56

    poi peró sono “presuntuoso e arrogante” se dico che ci vuole lo psichiatra…

    • Podemos usar o dinheiro que deixaram nos cofres publicos Lula e teus comparsas, o que acha…? Ou podemos usar o que levaram…? Kkkkk

      Nào fizeram nenhuma reforma estrutural por 20 anos para nào encomodar os parceiros da bandidagem e nào perder votos, sò roubar e gastar a toa sem resultado algum, mandar dinheiro par ditaduras, comprar os votos do parlamento com dinheiro das estatais…

      Agora reclamam porque nào tem mais um centavo e precisa cortar para fechar as contas…?

      Vai dar os numeros pra PqP !!

    • IBGE:

      A maior parte das famílias brasileiras ficaram mais pobres nos últimos anos. Ao menos isso é o que demonstra o estudo realizado pelo Instituto Brasileiro de Geografia e Estatística (IBGE), divulgado na última sexta-feira (4).

      A Pesquisa de Orçamento Familiar (POF) mostra que, nos últimos nove anos, caiu o número de famílias que têm renda mensal superior a seis salários mínimos, ao mesmo tempo que aumentou o número delas que vive com menos do que esse valor.

      Pobres sempre mais pobres e ricos cada dia mais ricos…Vai Lulllla !! Kkkkkk

      • 1) nos ultimos 3 anos nao teve lula nem dilma

        2) as familias que ganham mais de 6 salarios sao o 27% DOS MAIS RICOS, entao nao estamos falando da “maior parte das famílias brasileiras” e sim da minoria.
        este problema é devido ao fato que vocé é incapaz de se informar autonomamente e só le artigos de sites que distorcem a informaçao com finalidade politica.

        3) non ultimos 9 anos o salario medio (a preços constantes) aumentou de 2.170 para 2.300 reais. quer dizer que, se o 27% dos mais ricos perderam alguma coisa, os 73% dos mais pobres avançaram muito.

        https://d3fy651gv2fhd3.cloudfront.net/charts/brazil-wages.png?s=brazilwag&v=201909281001V20190821&d1=20090101&d2=20191231

        4) eu insisto mais sei que é inutil… “perle ai porci”.

        • Teve sim, Temer era vice da Dilma e foi escolhido por Lula exclusivamente porque um sabia das porcarias que o outro fazia e viceversa. Mais um da turma que sentiu cheiro de cadeia e em breve voltará para sair só no caixão de pregos.

          IBGE
          Desigualdade: Alimentação pesa três vezes mais no orçamento dos pobres.

          Vai Lula !! Kkkkk

          • temer fez uma politica exatamente OPOSTA aquela petista!
            começou a entregar o presal, fez uma reforma trabalhista escravista… saulo, pois vc nao entende uma pica e nao sabe um glande, pelo menos VAI TRABALHAR, que se está sempre aqui o dia inteiro falando merda e cometendo CRIMES quer dizer que vc nao trabalha, é um parasita!

          • Não preciso trabalhar vivo de cambio e juros financeiros que os outros me pagam, quanto pior prós outros melhor pra mim.

    • Il PT è su base nazionale al 10% ed è calato di oltre la metà, che poi sia ancora il primo partito non vuol dire niente, in Brasile ci sono 35 partiti e al governo c’è sempre stata una coalizione di 7-8 partiti.
      Se vuoi dare dei numeri dalli corretti e non solo quelli che ti fanno comodo.
      Probabilmente si, un buon psichiatra potrebbe aiutarti

  8. Rispondete alla mia domanda: la ..facada..è finta o è vera? Se è vera chi c è dietro Adelio e chi paga i costosi avvocati? Ricordate che ancora non era eletto !

    • São vermes bandidos capazes de tudo para o poder, compram o parlamento, assaltam as empresas, os cofres públicos para financiar o partido ( e se enchem a boca com a palavra democracia a cada 10 minutos) hackeiam os celulares das instituições como se fosse a coisa mais normal do mundo, enviam bilhões para ditaduras amigas e culpam os outros do que fazem… a esquerda brasileira é bandidagem pura, imundícia.

  9. Matteo: ottimo post, finalmente aperto al confronto senza se e senza ma. Complimenti. Sicuramente sei un “socialista utopico”, mi spiego: sei consapevole che in Brasile il PT durante la sua amministrazione ha trascurato o meglio non ha realizzato le riforme per adeguare questo grande Paese. Mi riferisco alle riforme del fisco, della giustizia, dei lavori pubblici (infrastrutture), dell’educazione, della previdenza, della sanità, etc.etc. Nessuna di queste riforme è andata in porto purtroppo. Il PT ha pensato ad altro per loro piu’ importante……..senza mai fare una autocritica sulle loro mancanze e debolezze (desvio di quattrini).
    Lucio: tu per me sei un “socialista scientifico” alla C. Marx per intenderci, altro che sei di centro: “eliminare le disuguaglianze” era l’ossessione di Marx e tu con la tua continua proliferazione di dati sull’andamento salariale del brasiliano che sono migliorati lo confermi. E poi: anche tu non hai mai fatto/espresso un’autocritica su quanto non ha fatto il PT per migliorare la qualità della vita dei Brasiliani tutti non solo quelli da salario minimo semmai ne esistano ancora. Che dire poi sul tuo silenzio per le mancate riforme? silenzio che è un urlo. Sei un uomo di numeri e basta ma non si campa solo di numeri. Servono ma sei hai piu’ soldi e ti indebiti comunque c’è qualcosa che non funziona. Bolsonaro è al debutto e dalle prime mosse non pare anche lui all’altezza……vediamo tra 17 anni (governo del PT) cosa avrà costruito …… questo se mai ci arriva.

    • undo,
      bentornato.
      permettimi di fregarmene dell´etichetta che mi appioppi. in altri lidi (italiani) mi appioppano pure del fascista o liberista, pensa un pó, ci sono abituato.
      io qui volevo solo criticare uno dei presunti peccati attribuiti alla politica lulista, in ambito salariale. mica posso scrivere un´enciclopedia.
      nel terzo grafico si parla anche di aumento dei salari alti (dei bianchi), nei primi 2 dell´intera massa salariale. solo in uno dei salari minimi. quindi perché mi accusi di parlare solo dei salari minimi?
      “semmai ne esistano ancora” a salario minimo? basta che fai una facile ricerchina e vedi che quasi metá dei brasiliani ha un reddito individuale fino a un salario (includendo anche pensionati, informali, ambulanti).
      quanto alle riforme non fatte, fallo tu un articolo. magari con qualche numero, non solo opinioni.

      • Lucio, bentrovato. In questo ultimo periodo hai pubblicato una valanga di numeri che per uno normale come me è complicato ricordarseli tutti quindi, perdonami, ma sinceramente io non li leggo piu’ da qualche tempo e non farò nessuna ricerca. Hai anche avuto la mano pesante con i “maledetti idioti de destra” e “capre,capre,capre,capre” riferito a chi non la pensa come te e quando leggo queste affermazioni giustifico chi afferma “maledetti idioti de sinistra” e “capre, capre, capre” a chi la pensa come te. Abbiamo parigliato. Maledetta politica, la vita è così bella che sprecare del tempo per la politica, non solo Brasiliana, ma in tutto il mondo è un reato punibile con l’internazione a vita. Quando si capirà che la politica segue i soldi e la globalizzazione e le imprese e il capitalismo …… e che non decide nulla ma rincorre buttando polvere negli occhi della classe bassa e medio bassa ed anche in parte media per “mantenersi” probabilmente staremo “quasi” tutti meglio pensando alla nostra famiglia, alle nostre passioni, ai nostri amici e amiche. Se poi qualcuno vuole fare l’anarchico o il rivoluzionario nessuno lo impedirà perchè essere liberi è anche fare pipì contro vento. Ciao “socialista scientifico”.

      • Lucio, bentrovato. Ti ho risposto ma non vedo la bozza che sarà in approvazione. spero che la pubblichino. Se non la pubblicano mi dispiacerebbe ma che ci posso fare? Non è una risposta “peccaminosa” ma equilibrata. Ciao “socialista scientifico”

      • Lucio, hai il mio permanente permesso di fregartene degli “epiteti” che ti rivolgo. Non sono da numeri, non saprei da che parte girarmi, quindi li lascio a te ed evito così emicranie perchè o li capisco al volo o rinuncio a qualsiasi riflessione (questo mi succede spesso). Sono uno che ama la vita e la libertà dopo 42 anni di duro lavoro. Mi piace costruire, creare, viaggiare e aiutare pensionati Italiani in Brasile in difficoltà con il fisco. Sopratutto mi piace l’onestà delle persone e la loro educazione e la capacità, seppure a volte forzata, di rispettare il prossimo. Ecco questo sono io. A proposito: non sono una “Capra” e non sono “un maledetto idiota de destra”. W l’imparzialità.

        • La maggior bestialità detta da Lucio è che la pizza brasiliana è meglio di quella italiana…la pizza col pollo il mais e il kechup!!!

          • scemo io che dó importanza a quattro gatti su un blog… quella pollo e checiuppi te la magni te, io me magno gli altri gusti, ahah!

        • undo, sono contento che non fai parte degli ovini.
          per me i quelli che applaudono al regalone della embraer sono capre e idioti, perché rinunciare a miliardi di utili e tasse e probabilmente perdere migliaia di posti di lavoro e relativi salari (che i lavoratori spendono beneficiando altre imprese) é da capre e idioti senza il minimo dubbio.
          lo stesso dicasi per altre imprese che hanno fatto o faranno la stessa fine.
          poi non ho la minima idea di chi qui dentro appoggi ste politiche masochiste, quindi non vedo perché qualcuno debba sentirsi offeso.
          a proposito, dite a saulo che la embraer era privatizzata per finta per 2 motivi:
          – il governo aveva la golden share
          – per statuto societario il 60% dei voti spettava ai detentori brasiliani i maggiori dei quali erano bndes e previ (fondo pensioni banco do brasil), ovvero lo stato. quindi é il governo attuale che ha voluto (s)venderla.
          quindi il signor saulo é pregato a informarsi prima di fare una figura ovina.
          dite anche a saulo che i licenziati della embraer non compreranno piú canne da pesca, ahah!

          quanto ai redditi dei brasiliani leggi qua:

          https://valor.globo.com/brasil/noticia/2019/10/16/ibge-renda-dos-mais-ricos-cresce-e-puxa-alta-da-desigualdade-em-2018.ghtml

          • Vou responder ao Militonto mas serà a ultima vèz.

            A Embraer è privada hà 20 anos e quem decide sào os acionistas, dos quais eu nào faço parte por tanto nada me interessa.
            Que uma empresa que atua no Brasil nào pague impostos porque foi adquirida por outra è uma das maiores besteiras que ouvi atè hoje… e que os ativos fiquem com os acionistas do mesmo jeito que ficaram atè hoje è tambem um obviedade (vocè nào è economista nem do CEPU, mas disso ninguem duvida minimamente).
            A Embraer nào liçenciou ninguem e se eventulamente isso pode acontecer eu estou cagando e andando alegramente.
            Ninguem està acima da propriedade privada, muito menos a opiniào de um Presidente da Republica qualquer. O resto è papo ideologico inutil.
            Ligue para quem a privatizou 20 anos atràs, eu nào tenho nada a ver com isso. Alias se depender de mim podem vender o Brasil todo para um fundo arabe amanhà por 1.000 R$ (mais do que isso nào vale), seria infinitamente melhor que essa perda de dinheiro jogado no lixo e de tempo.
            OBS: a Embraer nào foi assaltada pela facçào vermelha e comparsa exclusivamente porque è privada, se salvou por pouco. Adeus.

          • Lucio, scusami se insisto…..ma perchè “maledetti idioti di destra”? Forse perchè pensi che non ci siano “maledetti idioti di sinistra” che plaudono a certe iniziative?

            • undo,
              in italia certamente (il pd é stato privatizzatore/svenditore seriale, traditore della Nazione, addirittura abbiamo regalato miliardi a fondo perduto a imprese che delocalizzavano, lo chiamano “incentivo all´internazionalizzazione”, stessa parola che usa bolsonaro e con le stesse intenzioni).
              qui in brasile mi pare che solo a destra approvano certe misure. il PT e il PDT sono contrarissimi. hanno pure azionato la giustizia per cercare di fermare lo scempio.
              poi basta leggere saulo qui sopra: gli ho spiegato che nella embraer i “privati azionisti” che decidono sono in realtá entitá governative… niente da fare, é proprio tarpato.
              LUI é uno splendido tipico esempio di malato di ideologia “religiosa”, non io come avete scritto nel forum (che leggo).
              LUI é un odiatore del Brasile, tutto quello che dice é per fare il male del Brasile. l´ha appena scritto.

              p.s. io non sono affatto contrario all´economia privata (ad esempio l´alitalia l´avrei chiusa da quel dí). ma in questo caso parliamo di un´impresa lucrativa, efficiente, un gioiello. e che é stata venduta SOLO a 8 volte l´utile netto annuale medio, il che mi fa pensare che “qualcuno” abbia ricevuto “incentivi” per prendere una decisione cosí folle, perché nemmeno una gallina ritardata vende a quel prezzo.
              tu venderesti a 80.000 euro un appartamento che ti rende 10.000 l´anno?

              (s)vendere agli stranieri, come dichiara giorno e notte il governo, gran parte delle imprese lucrative fará alla Nazione un danno incalcolabile che si vedrá solo a medio-lungo periodo. dovete capire che sto governo é un fantoccio di entitá straniere, lavora per il bene di nazioni straniere. sempre meno soldi gireranno in brasile con danni ai vostri ristorantini e negozi di canne da pesca.
              io sono perfettamente integrato, AMO sto paese e la sua gente tranne quelli che ne vogliono il male. amo la gente semplice di cui mi circondo, operai, impiegati, piccoli commercianti e autonomi. voglio il bene loro, della Nazione e il mio.

            • É uma besteira atrás da outra.

              https://ri.embraer.com.br/show.aspxidCanal=LlY+r3qqt49YpDERgHlHtA==

              “Os principais acionistas individuais da Embraer são os fundos estrangeiros Brandes, com 14,4% das ações da companhia, Mondrian, com 10,1% e Blackrock, com 5%. O BNDESpar, braço de investimentos acionários do banco brasileiro BNDES, tem 5,4%. As demais ações da Embraer, no total de 65,1%, estão nas mãos de acionistas ou grupos de investidores que possuem, cada um, menos de 5% dos papeis da companhia. Todos eles possuem ações ordinárias, com direito a voto.”

            • A Embraer foi privatizada 25 anos atrás pois tava na beira da falência.

              É cotada na bolsa de NY e SP e quem decidiu a fusão foram 95% dos donos, fundos de investimento nacionais e estrangeiros, acionistas particulares com direito de voto na maioria, etcetera…quem ganha ou perde com isso são somente eles.

              A produção continuará no Brasil.

              A união a Boing é uma resposta a fusão entre Airbus e Bombardier.

              O mundo e os fatos são esses o resto é papo ideológico de quarto mundo e apologia do atraso que o PT (dá nojo só de escrever) bem representa.

            • Sò por curiosidade…
              o PT è o mesmo partido que desviava dinheiro dos fundos pensào das empresas estatais (dinheiro dos trabalhadores) …?
              E’ o mesmo partido que assaltava a estatal Petrobras dia e noite…?
              E’ o mesmo partido que vivia na base de propinas incalculavèis (dinheiro publico)…?
              E’ o mesmo partido com toda a cupola, ex-ministros, tesoureiros condenados por corrupçào, lavagem de dinheiro, eccetera…?
              E’ esse mesmo partido que tem preocupaçào com o Brasil e com os trabalhadores…? (com as empresas estatais o interesse sem duvida è elevadissimo)
              E’ essa mesma facçào ao qual os brasileiros atribuem a tragedia brasileira atual…?
              Um minimo de vergonha na cara !!

            • il ristorantino galleggiante io e miei Soci Italiani e Brasiliani, dopo 2 anni di nostra gestione l’abbiamo venduto a 6 volte quello che l’abbiamo pagato e a 20 volte l’utile annuale medio dei 2 anni, pagate le tasse. praticamente………una mereca per degli Argentini che l’hanno acquistato. eravamo 6 Soci 4 Italiani e 2 Brasiliani, dedotto l’investimento iniziale e le spese abbiamo quadriplicato il capitale investito…….ora ne stiamo pensando un’altra sempre nell’intrattenimento culinario e sempre qui in Regiao dos Lagos

            • Saulo il PT ha fatto anc he tante cose buone. Un ottimo affare con la raffineria di Pasadena, la grande opera che e’ il canal do sertao , la ferrovia norte-sul, il trem bala tra Rio e S Paolo, la raffineria di Abreu e Lima, e nonostante questo eh riuscito a risparmiare denaro per costruire il porto di Mariel, perdonare debiti con l Africa, regalare una raffineria alla Bolivia, prestare soldi a juro agevolato per che si voleva comprare un jet riuscire a portare un bel malloppo di euro nel banco espirito Santo di Porto usando un furgone blindato noleggiato a nome di I L da S con aereo dello stato e a mano della amante la De Noronha….
              Dilma poi spese 800mila rs per riformare un sito statale dove passare le vacanze a Bahia, ando’ all insediamneto del Papa con un corteo che El Pais scrisse che nemmeno un re africano…

            • Lino,
              não passa de uma “associazione a delinquere”, nada mais do que isso.
              Pelo menos o crime organizado usa “dinheiro do próprio trabalho”, esses vermes usaram o dos outros (meu e seu).
              Roubar e jogar no lixo bilhões de reias dos brasileiros, onde falta tudo, onde não tem nem esgotos e as pessoas se matam por 10 R$ um com o outro é a coisa mais vil, mais nojenta e podre que o ser humano possa fazer…prisão é pouco para esses vermes. Se o Brasil fosse um País minimamente sério e civilizado essa gente séria varrida para o esgoto…por contra são idolatrados e continuam dando prejuízos… ideologias cancerígenas e completa incivildade fazem isso e muito mais.
              Nesse fim do Mundo funciona assim mas um dia serão lembrados como o lixo da história brasileira, não tenho dúvida disso.

          • A refinaria Abreu e Lima foi pensada e projetada para garantir a autosuficiencia de diesel ao Brasil e obviamente começou a ser assaltada pela facção vermelha e comparsas antes de sair do papel até chegar no ponto em que a Petrobrás hoje precisa importar 70% do diesel consumido.

            A Abreu e Lima representa perfeitamente o pensamento esquerdista…um aborto.

    • Undo,
      não foi feito nada nesse sentido quando circulava dinheiro nos cofres públicos, preferiram usar esse dinheiro para outras coisas…
      Agora é tarde, não tem mais um centavo, só dividas monstruosas da união e estados.
      Não há como fazer absolutamente mais nada, o Brasil já era.
      A democracia colocou o Brasil nas mãos de vermes da mais baixa especie, de gente completamente incivilizada, despreparada para tudo e apta somente a roubar para aparelhar o estado, os meios de comunicação e os próprios brasileiros (com um cartão de crédito) para se perpetrar no poder. O Brasil é um cachorro morto.

      • Para quem lè da Italia, e certamente nào sabe… esses mesmos que chegaram no poder e ficaram por 20 anos (Lula, Dilma e o marido dela, Dirceu, essa gente fina toda…) sào “ex” terroristas que anos atras tentaram implatar o comunismo no Brasil atraves de atentados, guerrilha armada, assaltos a banco, ecetera… o exemplo a se imitar era Fidel Castro.
        Essa mesma gente, que protagonizou porcarias imundas como o mensalào e o petrolào por exemplo, hoje se encontra em grande parte pluricondenada por corrupçào, lavagem de dinheiro, ecetera…o tempo passou mas a alma criminal continuou firme e forte. O que nào fizeram de forma bruta anos atràs o fizeram com o dinheiro publico…toar conta do Brasil.
        No Brasil chegavam caixas com a armas e milhoes de dolares diretamente de Cuba (nas màos de Brizola por exemplo) para financiar o terrorismo. Varios atentados fora cometidos atè que as forças armadas deram um jeito, e o resto è historia.
        Sempre para quem nào sabe, em um desses partidos militava um tal Achille Lollo, que tambem foi um dos fundadores de outro partido afiliado (um receptaculo de desajustados, tal de PSOL)…assasino e terrorista italiano.
        A esquerda Brasileira adora esse tipo de gente, a italiana tambèm…Descanse em Pàz Brasil.

      • Saulo Nunes, capisco tutta la tua rabbia, a volte ha preso anche me ma poi ripensandoci la vita è così bella, sensuale, profumata che sprecarla per 4 cialtroni di politici sia brasiliani che italiani che cianciano per tenersi il posto dando caramelle al posto della bistecca al popolini e sapendo che non possono fare nulla contro le Imprese, il Capitalismo, la Globalizzazione, i Soldi e chi li ha……..la causa piu’ forte della corruzione corrente in tutto il mondo tra i politici è la loro frustrazione e la loro impotenza contro le decisioni prese non sui loro tavoli politici……allora i politici si sfogano rubando. Poco importa se li prendo e li ingabbiano per qualche annetto…..quando escono sono “ricchi”.
        Questo è il loro obiettivo.

        • Tá bem longe de ser raiva, é só nojo mesmo.

          Quem protagonizou o mensalão e o peteólão não pode fazer parte do processo democrático de nada, nem de uma assembleia de condóminio.

          Algo mudou mas últimas eleições, foi sem dúvida a maior renovação política da história brasileira, os próprios brasileiros fizeram a parte deles, vamos ver quanto tempo dura.

    • OBS: um mesmo governo que dura 17 anos no poder está longe de ser uma democracia…pode fuçar que tem algo errado…e tinha mesmo.

        • marcofalco, se evitavi volgarità che attireranno altre volgarità era decisamente meglio a meno che tu non sia pappa e ciccia con Saulo e vi state divertendo, ma non mi pare.

          • Undo le avrei evitate se questo coglione non mi avesse più volte offesto, una volta questo era un blog di persone interessate a vivere in Brasile, in cerca di informazioni e vogliose di scambiare esperienze. Da quando Antonio non c’è più e al governo c’è bolsonero si sproloquia solo di politica. Mi sto rompendo le palle e penso che dopo oltre 10 anni abbandonerò questa lettura.

            • Marcofalco, non devi scusarti di nulla, il mio intervento è che questo blog ha preso una piega volgare e storta e se noi lo vogliamo normalizzare e farlo rinascere penso che dobbiamo essere cauti ed educati anche se c’è qualche imbecille che non lo è. Non penso che sia stata l’uscita di Antonio, penso invece che la politica dopo il gabbio a Lula e la sconfitta del PT con l’arrivo di Bolsonaro il blog sia diventato lo sfogatoio dei simpatizzanti rancorosi del PT e il luogo di vendetta dei contrari al PT. Anche io sono circa 10 anni con Vivereinbrasile che mi dicono sia moderato dagli editori ma che invece non è.
              Giusto che tu stia riflettendo sullo starci o meno, come tanti me compreso. Credo ne valga la pena di dare al Blog un periodo di nostra presenza equilibrata ……. ma se non migliora qualsiasi decisione di abbandono sarebbe giustificata.

            • ciao Marcofalco, Undo, Saulo, Lucio (dove sei? Ti sei rotto anche tu?) qui Matteo. Chi modera il Blog siamo io, Mauro e Antonio.
              La piega che ha preso è un po’ il riflesso della società brasiliana in questo momento.
              Io non sono un petista rancoroso perché nemmeno sono petista, però sì ho scritto post che hanno creato polemica.
              Credo comunque che sia inevitabile che internet rifletta ciò che c’è fuori. E fuori, perlomeno dalle mie parti, non è un belvedere.
              Detto questo noi che al momento gestiamo il Blog siamo aperti a post diversi da quelli che si stanno pubblicando. Ho già fatto questa proposta varie volte: mandatemi articoli in formato word, mandatemeli via email, parlando di argomenti che vi interessano e che possono essere di ogni tipo basta abbiano a che fare col Brasile. E io li pubblicherò.
              La email è matteogennari@gmail.com
              E tu Saulo, per favore, smettila di ripetere sempre le stesse cose e di usare le stesse parole che solo istigano alla violenza.
              I tuoi post vengono pubblicati perché abbiamo deciso di dare spazio a tutte le voci però stai esagerando, nel senso che stai riempiendo di rancore i commenti e invogliando un po’ tutti ad andarsene (che forse è quello che vuoi, così te la canti e te la suoni da solo!).
              Insomma, diamoci una calmata (da grande voglio accendere il fuoco e poi fare il pompiere!).
              Un saluto a tutti.

            • Matteo Gennari,
              pode me enviar o que você quer que eu escreva as próximas vezes, o que acha…?
              Esquerdismo e democracia não batem de jeito nenhum, mas isso não é novidade.
              Quando eu escrevo algo sempre tem alguém rebatendo, ao contrário do que você escreve onde só eu respondo, não porque tenha interesse mas exclusivamente para tentar puxar a conversa e ajudar o site.
              O que tem lá fora não é mais o pensamento único que você adora, isso graças a internet também.
              Nunca mais… Tchau Bobão !!

            • Saulo,

              vc confunde democracia com vulgaridade. Vc aqui no Blog sempre foi livre de dizer o que queria, e todo mundo entendeu muito bem o que vc pensa. Mas nao precisa repetir conceitos como “vermes”, “bandidos”, “aparelhar o estado”, “roubaram tudo”, “a ditadura de direita sim que foi boa”, “a culpa e’ da esquerda, dos comunistas”, etc… Nao porque vc nao seja livre de expressar-se (foi o que mais se expressou aqui) mas porque vc ja’ reiterou qual e’ sua posiçao e todo mundo entendeu. Continuar a repetir esse conceitos e’ so’ reiterar a vontade de agredir. Eu tambem disse o que penso sobre o atual governo, mas nao repeti ao infinito. Essa tatica de repetir ate’ a exaustao me lembra as mensagens wahtsapp enviadas durante a campanha eleitoral… Convencer as pessoas repetindo sempre os mesmos conceitos, ao infinito, ate’ que o outro ceda porque ouviu sempre o mesmo refrao… Nao estou lhe dizendo que a esquerda tambem nao tenha usado taticas parecidas mas… cansa!
              O meu convite e’ pra vc continuar no Blog, mas abordando outros assuntos, ate’ polemicos, mas com outros argumentos que nao sejam “vermes”, “bandidos”, “a culpa e’ dos comunistas”, etc porque esse argumentos vc ja’ usou, todo mundo entendeu e ta’ na hora de virar pagina… Renovo o convite pra escrever um bom texto em italiano (tou convencido que vc conheca bem o idioma) sobre um assunto qualquer, sobre a cidade onde vc mora, sobre a visao que vc tem dos brasileiros, sobre turismo ou, por que nao, sobre politica.

            • Matteo, buon intervento il tuo sia di moderazione che di riflessione e stimolo ai partecipanti. Certo è che siete 3 moderatori molto “open mind”. A mio avviso dovreste intervenire piu’ spesso quanto notate volgarità (e da qualche mese ce ne sono state parecchie) e mancanza di rispetto delle idee o opinioni espresse in contrapposizione ad altre. Il Blog dovrebbe: 1° tornare a dare informazioni sul Brasile; 2° assistere gli Italiani che decidono di traslocare qui in Brasile; 3° storie “particolari” su questo grande Paese su temi di interesse generale (storici-di cronaca-ambientali-salute-turismo-costi-etc.etc.) lasciando perdere (cancellando o lasciar cadere evitando dibattiti) la politica, non moderando la politica. George Barnard Shaw affermava: “se io ti do 1 mela e tu mia dai 1 mela entrambi abbiamo 1 mela, ma se io ti do 1 idea e tu mi 1 una idea entrambi abbiamo 2 idee”. Questo a mio parere dovrebbe essere il “fil rouge” del Blog. Se ci riusciamo ci sarà un miglioramento e una ripresa del Blog, se si continua di questo passo la fine è prossima. Io ho deciso di dare ancora credito incondizionato ma a tempo al Blog e mi comporterò di conseguenza. PS: ma avete notato la migrazione di argomenti tipici da Blog sul Forum? Perchè secondo voi? Per me è per non entrare nel ginepraio (sono gentile) del Blog in questo momento.

            • Camarada Gennari,

              mentir não precisa…onde eu escrevi que a ditadura foi boa ou ruim ?
              Falei que “deram um jeito” para conter o que tava acontecendo… se for bom ou ruim é uma conclusão sua, eu não disse nada a respeito por tanto não precisava fazer o esforço de mentir.

              O resto são fatos e sentencias, e eu não tenho nada a ver com issoe nem com o significadoo das palavras do vocabulário….chamar ladrões de bandidos é ser vulgar…? Kkk Pelo Amor de Deus…

              Sempre a políticos eu me refiro, pagos com meu dinheiro e que roubam meu dinheiro, por tanto os defino como eu quero, se alguém dos advogados deles se sentir chamado em causa eu não posso fazer nada.

              Vulgaridade é chamar que não tem sua mesma opinião de fascistas e nazistas, mas que esquerdista tenha uma percepção de democracia suigeneris não é novidade.

              Por contra, com quem manda os outros calar a boca vejo que você não se preocupa muito.

              O site é seu e não quero incomodar mais. Boa Sorte !!

            • undo,
              posso concordare con l´evitare di parlare di politica, ma il fatto é che da qualche anno nei commenti VOI avete inziato a parlare di politica. e siccome a mio avviso scrivevate alcune falsitá ho inziato ad intervenire. al che mi sono beccato per anni:
              – parolacce e calunnie da “saulo”
              – accuse tipo “comunista!” da te e lino.
              ti ricordi quando proprio tu scrivesti “lula ha aumentato il debito pubblico”, “lula ha impoverito i poveri”, “il PT ha solo stimolato il consumo senza fare investimenti” e tante altre cosette… questo non era parlare di politica?
              sono anni che saulo prende la gente a parolacce e tu ti accorgi solo ora della volgaritá?

              p.s.
              curiositá, nel tuo ristorantino i garçom quanto li pagavate?

            • Lucio, se ti rivolgi a me con il “VOI” (plurale maiestatis) c’è qualcosa che non funziona. Inoltre ha scritto bene alcune mie affermazioni mentre altre mi stai confondendo con qualcuno perchè non sono nel mio linguaggio e nemmeno le ho in testa, io del debito pubblico del Brasile “NON SO UNA BEATA FAVA” invece delle mancate riforme durante i 17 anni del PT le ri-confermo. Poi cosa significa aumentare il salario quando aumenti il costo della vita a dismisura? e gli interessi sul credito al consumo chi li ha fatti crescere…….solo le Banche ho qualcuno in alto lo ha permesso? Ad ogni modo, se riusciamo ad evitare la politica e aiutiamo il Blog ad ritorno al passato stiamo tutti meglio ed aiutiamo il prossimo che si interessa al Brasile ed aiutiamo anche noi stessi. Se non riusciamo ad evitare la politica………siamo degli imbecilli tutti quanti, me compreso, ed il Blog affonderà definitivamente.
              Sui dipendenti del “restaurantinho flutuante”, erano 3 in cucina e 5 al servizio dei Clienti e gestivano anche un piccola area marina a lato zeppa di pesci e tartarughe per amanti di chi voleva farsi una nuotata o fare delle fotografie in apnea. Infine 2 dei Soci, non io, erano dedicati agli acquisti e alla amministrazione. Io ci andavo 1 o 2 volte al mese per fare uno spuntino a stare in compagnia del Team. Orario: apertura ore 10 e chiusura ore 17 – 7 giorni alla settimana. I Soci operativi venivano pagati come il personale di cucina (2.800 Reais mese netto + bonus meritocratico che però non superava mai il 15% dello stipendio) il personale di servizio 1 come il personale di cucina e gli altri 4 a 1.800 mese netti. Tutto regolare a libri e versamenti di legge. Ora stiamo pensando ad creare una scuola per pilotare droni, abbiamo un terreno in affitto lontano da centri abitati e dalla spiaggia che stiamo tentando di riconvertirlo per la finalità. Spero ce lo autorizzino. Abbiamo gli ultimi bit coin da investire, poi stop.

    • Militonto,
      a Embraer é privada há 20 anos, quem decide são os acionistas e ao menos que você seja um a base da educação nos ensina de não por o bico nos assuntos dos outros.
      Ainda não estamos na Coreia do Norte ou Cuba, onde uma pessoa decide para você o que você pode ou menos fazer com o que é seu.
      O dia que isso acontecer começe a se preocupar…aliás já será tarde.
      Ainda temos o privilégio de poder escolher o que fazer com o que é nosso e ninguém fica por cima disso.

    • Chiedo direttamente a Lucio e Mauro: la facada e’ finta quindi tutta una messinscena degli amerikani e Adelio e’ un membro della Cia oppure e’ vera? Se e’ vera chi ha commissionato l omicidio di un presidenziabile che non era ancora nemmeno nelle ipotesi di una vittoria ? Quali interessi di certo milionari (ricordo avvocato arrivato con jet privato) Bolsonero avrebbe potenzialmente ed in caso leso? Grazie

      • Saulo, io ho deciso di astenermi dalla discussione. Mi sono anche pentito di averla iniziata.
        Lucio risponde usando i vostri stessi toni. In generale, questo Blog rappresenta il Brasile di oggi, questa discussione rappresenta il Brasile di oggi: uno schifo.

        • Vocè fàz alusào a quem nào tem opiniào diferente da sua como se fossem nazistas ou fascistas e depois reclama porque os mesmos nào gostam e reagem…?

          Quem abriu a discussào exclusivamente para fazer comentarios e visitas no site foi vocè, a gente sò ajudou.

          Vocè mora onde…? Vive de que no Brasil…?

          • A unica alusao minha foi a foto de Charlie Chaplin, interpretando um film em que ele ironizava Hitler. A intençao era ironizar Bolsonaro. Vcs, seguidores dele, levaram a ironia como se fosse pessoal. Entenda: eu sou de esquerda, mas se vc ironiza ou fala mal de um lider da esquerda brasileira, italiana ou mondial, eu nunca acharia que a sua intençao e’ pessoal, e’ comigo. Eu acharia que e’ com o lider de esquerda que, sendo um personagem publico, e’ normal que receba elogios e criticas, ate’ fortes. As respostas foram pra mim inesperadas e pessoais, contra mim e contra os “vermes vermelhos” enquanto eu nao ataquei vcs, mas um lider politico e nunca disse que os seguidores de Bolsonaro sao isso ou aquilo.
            Mas, tudo bem, eu deveria entender como o jogo funciona e agora entendi.
            Nunca minha intençao foi ganhar visitas no site, ate’ porque eu nao ganho nada com isso e porque o site existe faz tempo e trata de varios assuntos, inclusive literatura e turismo.
            Eu moro no Brasil e vivo de aulas de italiano (tambem escrevo livros, em italiano, que publico na Italia – esse trabalho, por enquanto, e’ mais um hobby do que um trabalho).
            E vc mora aonde? Vive de que?
            Se continuar desse jeito, Saulo, vamos acabar nos tornando amigos…

          • Não sou seguidor de Bolsonaro e se depender de mim pode falar o que quiser dele e da mãe dele também.
            E’ o jeitinho estúpido de chamar fascista ou nazista os outros que não desce, muito menos os brasileiros, pois são tudo menos que isso, exclusivamente porque não votaram para quem você gostaria. E depois reclamar da que chamam de polarização.
            A esquerda brasileira não passa de uma agremiação de vermes camuflados de políticos, as sentencias e os fatos falam claramente, se você se sentiu ofendido peço desculpas.
            Se é um hobby você paga as contas com qual trabalho ?
            Eu não trabalho, vivo entre Brasil e Itália de aplicações financeiras, os pobres brasileiros pagam muito bem por meu dinheiro.
            Já somos amigos.

      • nooooo, vc é un santo! CENTENAS de comentarios repletos de palavroes, injurias, difamaçoes, calunias… mas nao, vc é uma florzinha delicada, kkkkk

    • Credo che sia inutile continuare, non accetto insulti gratuiti, questo dimostra la burinaggine di certi participanti , dispiace perchè era un bel blog .
      Farò come suggeritomi da Gennari, aprirò un mio blog sul sito che ho creato da alcuni anni che da informazioni sul Brasile agli italiani (ma anche a tutti , visto che esiste la traduzione automatica in tutte le lingue esistenti).
      Naturalmente saranno banditi insulti e politica (la cosa più sporca del mondo)
      Adeus

  10. Eu me pergunto o que poderia pensar um tal de Berlinguer assistindo a esse receptáculo de bandidos brasileiros se auto proclamando de esquerda…Pel Amor de Deus !!

    Não vou comentar mais esse assunto por respeito a civilização humana.

  11. Chi ha iniziato a offendere il prossimo e a degradare il livello della conversazione in questo blog?

    Saulo Nunes 6 Ottobre 2019 at 14:57
    Quem escreveu esse artigo vive o dia inteiro grudado no escroto de um tal de Lula e passa a noite a tirar os pentelhos dos dentes para recomeçar tudo no proximo dia, nada mais.
    Risposta
    lucio 6 Ottobre 2019 at 16:03
    sono abituatissimo alla vs demagogia dedestra e ho anticipatamente scritto a matteo “vediamo ora che scuse inventano”.
    quella della “congiuntura” é classica, banale e debole.
    quando le cose vanno bene con un governo che non vi piace é sempre merito dello spirito santo, se vanno bene col governo che vi piace é merito del governo geniale… ahahah!
    ci sono state varie congiunture favorevoli in brasile negli ultimi 60 anni ma GUARDA CASO i salari sono aumentati solo con lula. quindi TU fai solo propaganda!
    Risposta

    Saulo Nunes 7 Ottobre 2019 at 16:09
    Vocè vive jogando a culpa nos Americanos e para ous outros è proibido considear as conjunturas internacionais…?
    Eu avisei que nào passa de um 247 puxa saco de Lula.
    Risposta

    Marcofalco 6 Ottobre 2019 at 19:32
    Maufredo fornire i dati please, Saulo offendere non serve a nulla se non a qualificare te per quello che sei.
    Risposta

    Saulo Nunes 7 Ottobre 2019 at 15:50

    Vai caçar sua turma.

    • Marcofalco, non è solo Saulo, o meglio ce ne sono diversi di Saluo in questo Blog e la genesi delle volgarità è “la politica”…….prima si smette con la politica è meglio sarà per il Blog. PS: il STF sta togliendo la prigione dopo il 2° giudizio ……. chi può perchè ricco non andrà mai in prigione grazie ai ricorsi infiniti possibili chi non può perchè povero o appartenente alla classe media si becca già la prigione preventiva in primo giudizio e magari non è nemmeno colpevole. Quindi parlare di politica in Brasile non serve a nulla fino a che non maturerà una educazione civica e il rispetto per il prossimo.

        • Lucio, difatti è dal 2018 che in questo Blog si è infilata la politica. Smettiamola con la politica e torniamo alle origini del Blog, questa è la mia proposta. Diverse volte tu hai dichiarato di essere di centro sinistra, (nb in Italia ci sono 5 sinistre ed anche in Brasile non scherzate), Matteo Gennari anche lui, Mauro idem, altri ancora, etc.etc. Non c’era bisogno di dichiararlo a meno che sotto sotto ci sia un accordo per far fare una virata al Blog. Se vuoi affondare il Blog continua(te) così, continuerete a parlarvi tra di voi. Io aspetto evoluzioni alla proposta che ha lanciato Matteo Gennari che tutti i partecipanti dovrebbero leggere (ed interpretarla). at salut, devo andare a pescare da noi il petrolio al momento non è arrivato. Ciao.

        • Lucio,
          questo è il motivo principale del perchè la maggioranza degli Italiani voterà centrodestra a quasi tutte le votazioni per le Regioni e poi la votazione/elezione Nazionale. E’ piu’ o meno lo stesso motivo (in Italia immigrazione a nastro in Brasile corruzione a nastro e sicurezza) del perchè Bolsonaro è stato eletto dalla maggioranza dei Brasiliani. Che poi sappiano governare bene è secondario.
          https://twitter.com/RadioSavana/status/1187970777943068672

    • undo,
      l´unica cosa di giallorosso che apprezzo é l´a.s.roma, ahah!
      ascolta bene (e poi ricordatelo), io apprezzo qualsiasi governo, di qualsiasi colore, che persegua le seguenti politiche:
      – fare gli interessi della propria Nazione (e non di altre)
      – fare gli interessi (mediando) di tutte le classi sociali, ANCHE della classe lavoratrice e di chi é in miseria.
      – in italia la finto-sx da 30 anni persegue fini opposti (quindi mai la voterei e se perde sono contento)
      – in brasile, dopo analisi a posteriori, ho rilevato che il PT perseguí questi fini, quindi mi piace
      – in brasile, se lo facesse la dx, mi piacerebbe la dx… ma purtroppo qui la dx é asservita a potenze straniere ed é ancora impregnata di mentalitá schiavista anti-lavoratori.

      quanto alla corruzione, non é una bella cosa ma colpisce tutti e in tutto il mondo. quindi, visto che la devo sopportare comunque, scelgo il partito che persegua i 2 obiettivi di cui sopra.
      la famiglia B nei decenni ha impiegato oltre 100 “arance”, moltiplica per X anni ognuno e per 15.000 al mese e vedi quanto hanno fregato. e questo prima di assumere cariche importanti!
      ma bisogna essere veramente decerebrati per credere che esista una parte politica pulita e votarla per questo! quando poi ti taglia i salari, regala patrimonio agli stranieri e ti spara dagli elicotteri ndo cojo cojo!
      p.s. hai letto giorni fa della NOVARTIS (svizzera) che ha corrotto per anni decine di migliaia di medici in europa per farsi prescrivere i propri medicinali? la faranno fallire come la odebrecht? non credo.
      ogni santo giorno c´é uno scandalo corruzione in giro per il mondo, se facessimo fallire per questo tutte le imprese coinvolte torneremmo all´etá della pietra.

      • Io non concordo sulla corruzione! Pensare che sia una cosa inevitabile come la pioggia o il vento porta ad assuefarsi poi a volerne diventare partecipe, rubano tutti inevitabilmente allora pure io cerco di rubare..atteggiamento tipico brasilico!
        In paesi poi dove il senso dello stato, il senso civico, il rispetto altrui, sono minimi tollerare certi fenomeni e’ un disastro. L uomo, spece se con certe..dinamiche..in una cultura poco evoluta, rispetta solo cio’ teme e non lo ha detto B lo ha detto Macchiavelli
        B non e’ la soluzione per il Brasile ma puo’ essere l’ inizio di questa, anche se dubito possa fare gran che’.

        • caro lino,
          ripeto: se in tutto il mondo fosse fatto ció che PER LA PRIMA VOLTA NELLA STORIA UMANA é stato fatto in brasile per “combattere la corruzione”, ovvero far fallire imprese enormi che producevano miliardi e impiegavano milioni di persone, torneremmo all´etá della pietra e non ci sarebbero i soldi per pagare la TUA pensione.
          l´impresa presso la quale lavoravi era pulitissima? cosa avresti detto se un giudice moro ti avesse fatto perdere il lavoro a causa di marachelle della tua impresa?
          B é l´inizio della soluzione? ahahah! e poi sarei io quello affetto da religiositá ideologica?
          domenica qui a salvador c´á stata una manifestazione con trio eletrico a favore di B, sai quanta gente c´era? 10 addetti al trio + 15 persone… QUINDICI!!!
          i brasiliani se ne stanno accorgendo della stronzata fatta, tu ancora no. buon sonno.
          a proposito… ma visto che dicesti di essere un ex operaio privato, come fai ad essere pensionato giá a 50 anni (se ho capito bene)?

            • caro Lucio..ti avevo risposto ma il msg non è partito (spero non cancellato) non mi interessa molto della sorte dei brasiliani dato che di loro in generale non ho stima e ne ho quotidiane conferme ,alcuni li salvo però.
              Ritengo il comunismo/socialismo la peggior disgrazia che possa succedere ad un popolo, conferma che ad ogni latitudine sia stato impiantato ha creato solo disgrazie.
              50 anni li avevo quasi 10 anni fa

  12. Lucio, sono d’accordo sulla corruzione. So di Novartis. La Odebrecht se fallirà sarà solo in Brasile non in tutto il mondo. Vai a vedere quanto incide in Brasile sul loro consolidato…….sembra una cifra folle ma rapportato al loro consolidato Mondo mi dicono sia tra il 15% ed il 20%. Poi controllano altre 28 Società, 6 delle quali in Cina. Poi, se qualcuno mette soldi in tasca ma fa crescere il Popolo tutto non alcune categorie ma tutto…..sono favorevole (pensa a quanti contributi di solidarietà ci sono in Italia anche sui pensionati non solo sui lavoratori o imprese). Non c’è al mondo un politico sano ed onesto? Concordo ma questo da 30 anni ad oggi, non prima. Il fatto che tutti i politici siano disonesti e furbi io lo interpreto come una ragione per tentare di diventare una Società Civile gestita dal Popolo. Ossia, il politico serve ma va cambiato dopo 1 o max 2 anni, o meglio: fare il politico non è un lavoro ma una missione …… missione da max 2 anni poi si torna a lavorare. Ti porto un esempio…….a me piacerebbe che i preti cattolici fossero sposati e con figli così che sarebbero meno rigidi e conoscerebbero la “fatica” del mandare avanti la famiglia. Infine:
    io sono NEROAZZURRO e vivo purtroppo di ricordi (Mourinho/triplete) però se penso ai ricordi giallorossi, mi torna alla mente Mazzone, ed era molto ma molto prima sul mercato di Mourinho. Ciao

    • Silvano, io le trasmissioni Rai e altre emittenti dichiaratamente schierate (e finanziate con i soldi di tutti gli Italiani) non le ho mai guardate, non le guardo e non le guarderò mai. Non trovo giusto che la Rai trasmetta programmi schierati con le 5 sinistre Italiane sia finanziata dal canone obbligatorio di tutti e non un programma per il centro destra, Lega compresa.

        • Lucio, probabilmente non guardi Globo TV ed altre emittenti con la sola esclusione di SBT. Non sono 6 anni di mancate interviste di esponenti della sinistra Brasiliana per me la verità è che i giornalisti televisivi e della carta stampata di sinistra avendo argomenti, capacità comunicative e opportunità quotidiane hanno surclassato gli esponenti politici di sinistra fermi come argomenti alla disuguaglianza e alla lotta della stessa procurando l’uguaglianza verso il basso (povertà) di tutto il popolo Brasiliano. Poi, è palese l’incapacità dei politici di sinistra del Brasile di manifestare pubblicamente una autocritica verso errori e/o altre situazioni negative che li ha visti protagonisti. L’unico che lo ha fatto è stato il fratello di Ciro Gomes ed ha avuto una risonanza eccellente e però non ha avuto nessun seguito dei colleghi di sinistra. Infine, Rinaldi ha sacrosanta ragione sulla nascita dell’Europa e sulla “firma” estorta al Popolo Italiano magistralmente (truffaldina e senza interpellarci) da Prodi e da Ciampi nel 1992. Ora annaspiamo…….spero che Prodi non diventi Presidente della Repubblica Italiana.

          • guardo ogni giorno 2 tg globo e 2 band. piú notiziari locali sulla record.
            con rinaldi ci ho dibattutto personalmente, la vediamo abbastanza in sintonia. sei tu che dovresti condannarlo, visto che propone cose esattamente all´opposto della destra brasiliana!
            non hai capito che le politiche che io detesto (schiacciamento dei salari e servitú a nazioni straniere) in italia le porta avanti la falsa-sx, invece qui la dx.
            tu ti fissi sui nomi “destra-sinistra” e approvi tutto ció che dice la destra in ogni parte del mondo, anche se i contenuti sono opposti.

            • Lucio, io sono un liberale convinto ed ho elementi di giudizio miei e non intendo influenzare nessuno. Non ho sx e dx in mente. Ho in mente ciò che fa bene per il futuro nostro e dei nostri figli e la libertà di intraprendere nel rispetto delle leggi e democraticamente. Tutto qui. Se per te è dx…….”tanto faz”, che ci posso fare? Forse hai ragione tu …… il Prof. Miglio mi ha tirato grande in università e magari mi da dato un’acqua per crescere che non sta simpatica a molti. May be.

            • non intendi influenzare nessuno… peró se devo registrare le falsitá politico-economiche che hai scritto negli ultimi anni mi ci vuole un file di 300 GB

            • Lucio, e tutte le tabelline che pubblichi pensi che siano “benedette dal Signore” o arefatte. Poi pensala come vuoi, non mi interessa perchè io non sono un mentiroso e ne tantomeno, confermo, non voglio influenzare nessuno. Invece tu………sei un maestro alla Renzi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here
This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.